Alleanze nei cieli

logonewingsmodels Aeromodellismo

Scrivere oggi sulle tre più grandi “alleanze aeree mondiali” è un impegno oneroso considerata la complessità e l’articolazione dell’argomento, col rischio di stancare il lettore, cercheremo allora di sintetizzare questa realtà nelle fasi essenziali.

Come tutti ricorderanno già negli anni 90 la crisi globale cominciava a farsi sempre più pesante per fattori legati a una contrazione economica mondiale, e di riflesso anche i grandi vettori cominciavano a ravvisare segnali negativi nei cieli di tutto il mondo, con cali di passeggeri e limitazioni di natura giuridica – burocratica, e di sicurezza, dettata anche dalla crescente paura del fenomeno terroristico, il tutto condito da un inarrestabile aumento dei carburanti.

Su la spinta di questi fattori enunciati, strettamente tecnici e logistici, nacque la necessità di uscire da questa “morsa” che ormai attanagliava indistintamente tutte le compagnie aeree.

Nel maggio del 1997 nasce la prima grande alleanza la STAR ALLIANCE con 5 compagnie United – Lufthansa – Air Canada – SAS Scandinavian – e Thai Airways, col tempo la richiesta di partecipare all’unione si fa sempre più pressante, anche se i requisiti richiesti impongano garanzie precise, e sopratutto “conti a posto”.

Fino ad arrivare ad oggi con 27 membri oltre 3000 velivoli 2000 destinazioni 190 paesi e con 500 milioni di passeggeri l’anno. Ovviamente è intuibile quali possano essere i vantaggi che una, tale forza in campo, possa offrire nel mondo ai propri passeggeri, ma come detto all’inizio non ne scriveremo in questa sede, rimandando ad articolo successivo i dettagli e gli approfondimenti.

Due anni dopo esattamente il 01 febbraio del 1999  si forma la ONEWORLD con la American Airlines – British Airways – Cathay Pacific – Finnair – Iberia – e Qantas, anche in questo caso negli anni le richieste di partecipazione diventano sempre più numerose fino ai giorni nostri con 12 membri e 20 affiliati minori.

L ‘alleanza è in grado di fornire un unico “check in” per voli effettuati su più tratte anche se di compagnia diversa, disponendo di “businessflyer” studiato per piccole e medie imprese che consente di beneficiare di sconti su viaggi d’affari. Nel 2007 è nominata migliore alleanza mondiale dal World’ s Travel Awards (l’equivalente del premio Oscar) per la promozione del turismo nel mondo. Dispone di una flotta di 2300 velivoli opera su 700 aeroporti in 150 paesi con 300 mila dipendenti e oltre 330 milioni di passeggeri l’anno trasportati.

Ed eccoci così all’ultima in ordine cronologico, (ma non per questo meno efficace delle precedenti) alleanza la SKYTEAM fondata nel 2000 dalle aviolinee Delta Air Lines – Air France – Aeromexico e Korean Air, e nel Luglio dello stesso anno entrerà anche la nostra Alitalia.

A distanza di 10 anni dalla sua fondazione (2010) la “membership” è più che raddopiata, con 2200 aerei, e 13.000 collegamenti al giorno, 900 destinazioni e 170 paesi toccati da quasi 400 milioni di passeggeri all’anno, offrendo tariffe ridotte, razzionalizzate, con sistemi multiscalo in Europa, Usa, Asia e Sud America, anche qui i vantaggi per gli utenti – passeggeri sono numerosi.

I membri effettivi sono 13 oltre a quelli già enunciati, Csa.Czech – Klm – Aeroflot – Air Europa – Kenya Airways – China Southern – Vietnam Airlines e Tarom, e nel momento in cui leggerete questo articolo si stanno firmando i “protocolli” di ingresso di nuovi vettori sopratutto Asiatici.

In conclusione la necessaria fusione tra aviolinee e la conseguente formazione di “alleanze” è stato un passo necessario e lungimirante joint venture essenziali per ottenere il “basso – costo ad alta redditività” ponendo al centro di tutto questo l’utente finale il “passeggero” e con uno sguardo al futuro in modo ottimistico.

A cura di Marco Sciarra membro del Newings Models.


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.