Aeroporto dello Stretto istruzioni per l’uso

Lo Staff di AeroportoRC.com, da sempre attento alle tematiche che riguardano lo sviluppo dell’Aeroporto dello Stretto, intende elencare dei punti imprescindibili per il reale cambio di rotta da tutti auspicato.

1) Nomina di un Manager esperto ( per approfondimenti consultare il seguente link: http://www.aeroporticalabria.com/aeroportorc/aeroportorc-com-chiede-la-nomina-di-un-manager-per-laeroporto-dello-stretto/ ).

2) Redazione di un Piano Industriale di Sviluppo serio ed attuabile nel medio periodo.

3) Abolire, o quanto meno mitigare, le limitazioni e l’abilitazione richiesta agli equipaggi per operare sullo scalo.

4) Potenziamento delle Infrastrutture, come la ristrutturazione dell’Aerostazione, potenziamento della Pista di volo e collegamenti efficienti stradali, ferroviari e marittimi.

5) Tavolo tecnico Sogas – Enti Soci – Rappresentanti mondo Commerciale e Turistico, per un primo approccio verso azioni concrete di sviluppo finalizzate a vendere il prodotto “Reggio Calabria e Provincia” e “Sicilia ed Isole Eolie”.

6) Studio convenzioni con le compagnie aeree per favorire l’utenza Siciliana.

7) Ampliamento del bacino di utenza, coinvolgendo la Provincia di Messina, le Isole Eolie, la Provincia di Reggio Calabria sia della fascia Jonica che Tirrenica.

8) Creare concorrenza instaurando rapporti con compagnie low cost e non, come Volotea, Meridiana, Blue Air, Air Dolomiti, ecc…

9) Puntare inizialmente su voli “Stagionali” per poi tentare di avere collegamenti stabili, oltre che con Roma Fiumicino e Milano Linate, anche con Torino, Venezia, Bologna e Pisa.

10) Concludere la vicenda Privatizzazione della Sogas S.p.A.

11) Potenziamento tecnologico per facilitare l’atterraggio. Il GBAS potrà essere utile? ( per approfondimenti consultare il seguente link: http://www.aeroporticalabria.com/infrastrutture-reggio-calabria/ground-based-augmentation-system-gbas/ ).

12) Rendere il territorio Reggino e Messinese a misura di Turista, per consentire di avere voli Charter tutto l’anno.

13) Possibilità di veder Reggio Calabria collegata con qualche Capitale Europea.

14) Superata la soglia degli 800 mila passeggeri annuali, l’Aeroporto diventerà appetibile anche per compagnie low cost di fama mondiale come Easy Jet e Ryanair.

Questi, in estrema sintesi i punti da seguire. Per chi intende soffermarsi solo sugli ultimi 3 capirà bene che devono prima essere soddisfatti tutti gli altri punti.

Lo Staff di AeroportoRC.com


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

18 commenti

  1. Ancora una volta lo staff di aeroportorc.com ha centrato il problema, ma conoscendo reggio probabilmente le vostre menti sono sprecate per questo territorio…

  2. esattamento quello che ci vuole. dovremmo aderire tutti.
    qualcosa si muoverà ….. e non e vero che i ragazzi del sito sono sprecati a REGGIO, anzi, gente come loro faranno muovere e agire altri auguri a voi

  3. Purtroppo questi punti sono i soliti che elenchiamo tutti da anni e parliamoci chiaro..lo sanno anche loro (i politici e gli azionisti di sogas). Il vero problema è che non si vuole spendere soldi se non per sistemare l’amico di turno nella sogas, e quei pochi soldi spesi sono letteralmente sprecati. Quando in ballo ci saranno grosse cifre come in tutti gli aeroporti normali allora si potrà ragionare…

  4. Bene ragazzi, (ciu calustu cu cucchiainu) !!!

  5. non capisco perchè al punto 8 avete menzionato compagnie italiame come non gradite.

    abbiamo l’esempio di blu-express che pur non essendo irlandese offre un ottimo servizio a prezzo onestissimi.
    sinceramente anche trawel fly era ottima.

  6. @ aiofb: Non gradite? Ah forse hai capito male, abbiamo scritto compagnie “low cost e non” per dire sia compagnia low cost che compagnie tradizionali. Cioè low cost e non low cost.

    PS: Puoi eventualmente per le prossime volte evitare di firmarti con la tua email? Conviene che non la rendi pubblica, basta solo aiofb.
    Nei commenti che hai già lasciato provedo io a sistemare tutto.

  7. Ragazzi fate qualcosa per ripristinare i voli su Bologna…

  8. Veramente eccellente!
    Questa dettagliata analisi dovrà essere presa in seria considerazione dalla SOGAS.
    Tutti i punti dal primo all’ultimo sono pienamente fattibili ancora una volta lo Staff di Aeroportorc.com
    dimostra di essere una vera forza propositiva per il grande salto del Tito Minniti.

    Un grande Grazie ai Ragazzi del Sito!

    un saluto a Voi Tutti da Domenico.

  9. D’accordissimo con quanto scritto da Unico: Tutto giusto ma lasciata qui, trova il tempo che trova. Servirà a poco, ma mandatela a stampa, istituzioni, sogas, enac e compagnia bella. (Non è una critica ma un consiglio).

  10. @Fabio
    bologna lo prendevano in pochissimi è un volo inutile.

  11. Al punto 11) a reggio verrà installato il sistema ads-b

  12. @ Pilota75: Da quanto ho potuto leggere il sistema ADS-B è di supporto per la gestione del traffico aereo, non consente quindi una guida automatica per l’atterraggio, così come avviene con il GBAS.

  13. @Roberto
    Non sono sicuro sia come dici tu, in ogni caso a Reggio verrà installato l’ads-b entro il 2013 credo.

  14. Ok vedremo…, gli interventi rientrano nel protocollo di intesa firmato un anno fa.
    Ora che mi son ricordato manca il Radar WindShear che non hanno voluto a Palermo! Ahahhahah

  15. Altra cosa: Senza troppi giri di parole il sistema ADS-B lo utilizza FlightRadar24 ( ). Svelato il segreto.

  16. Bene, e` un notebook perfetto con tutto il necessario gia` annotato quindi non si devono neanche pagare le spese di una eventuale consulenza di esperti. Suggerirei spedizione postale con r/r di una copia in calce a tutte le organizzazioni da come menzionato al punto 5 + cpc al Gov. Scopelliti e ai politici di turno interessati allo sviluppo dell’aeroporto dello Stretto e/o in ogni caso, affissione di queste “istruzioni” c/o negozi,fabbriche ,associazioni,circoli sportivi, etc. etc. , giusto per cercare di far coinvolgere una platea piu` ampia per cio` che riguarda lo sviluppo dell’aeroporto.

    saluti

  17. E perchè non anche il collegamento con Napoli,tra l’altro molti anni fa esisteva,se non ricordo male con Ali Blu o qualcosa del genere.

  18. @ Pilota AG:
    Io vivo a Napoli da 40 anni e per tornare a Reggio dalla mia famiglia,eviterei volentieri lA3 Salerno Reggio.Qualche anno fà sono atterrato su Reggio con un bimotore PA28,ho fatto la vendemmia nella mia piccola vigna e sono poi rientrato a Napoli.In quanto vostro concittadino auguro che le cose migliorino per la noastra bella città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.