L’arte del copiare

Abbiamo notato che un nostro Articolo è stato parzialmente pluri-copiato senza nemmeno citare la Fonte (AeroportoRC.com).

Potete confrontare voi stessi quanto scritto da noi in data 17 Giugno:

http://www.aeroporticalabria.com/sezione-generale/il-torino-reggio-calabria-tutto-esaurito-in-estate/

E quanto riportato da il Quotidiano in data 26 Giugno e da Strill sempre in data 26 Giugno:

Non è nel nostro stile esporci così pubblicamente, ma purtroppo questo fatto ci rattrista e ci spinge a reagire, salvaguardando ciò che noi di AeroportoRC.com da anni portiamo avanti con passione e senza nessun contributo economico.

Purtroppo non è la prima volta che ciò accade e crediamo sia giusto rispondere pubblicamente, sicuri del fatto che chi ha sbagliato certamente leggerà queste poche righe, augurandoci inoltre che questo messaggio possa servire per evitare che in futuro si ripropongano situazioni simili.

“Il contenuto del Portale/Blog e del Forum è protetto da diritti di autore che appartengono a www.aeroporticalabria.com

E’ vietato utilizzare i contenuti di questo Sito senza riportare il CopyRight seguito dall’indirizzo web © www.aeroporticalabria.com. Si prega di citare sempre la Fonte.”

Chiediamo RISPETTO per il lavoro altrui, nient’altro.

Lo Staff di AeroportoRC.com


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

19 commenti

  1. Trattare qualsiasi argomento con professionalità e competenza costa fatica e tempo (lo sanno bene i responsabili di questo sito) copiare, tra l’altro male, è più facile! spero che chi di dovere porga la proprie scuse…

  2. La domanda che mi pongo è: ma questi poi che scopiazzano, almeno, si pongono il problema se quello che scrivono è vero?
    In fondo parliamo di un forum di appassionati, in cui si potranno scrivere anche cazzate…
    Quello che voglio dire è: io uomo della strada leggo che la signora caterina tripodi scrive che per alitalia il costo della tratta Reggio-Torino si “aggira” intorno ai 2 milioni di euro.
    Ma alla tripodi, questo dato, dove lo ha preso? Non perchè roberto sartiano, con tutto il rispetto (e lo sai), scrive 2 milioni significa che sia vero.
    Magari sono 3 o forse 1, cioè come facciamo noi a sapere quanto sono i costi di AZ? Windjet, ad esempio, viene pagata dai FO per volare, quindi ha un costo equipaggi inferiori…
    In conclusione, da questo spiacevole episodio, possiamo renderci conto che i giornalisti reggini (ma anche quelli italiani) inventano le notizie o quantomeno scrivono cose senza neanche informarsi…ci rendiamo conto delle cazzate che scrivono?

  3. Giustissimo ciò che ha scritto Pilota75. Solo per precisazione le cifre (i 2 milioni di Euro e le altre), le ho prese dalla Simulazione che è presente nel Documento Conclusivo degli Atti della Conferenza dei Servizi, allego il Link: http://www.regione.calabria.it/trasporti/allegati/news/aeroporto_rc/allegato_2_-_documento_conclusivo.pdf
    Natualmente come hai scritto bene siamo un Sito di appassionati dove i dati possono anche essere sbagliati, ma non potendo avere dati reali cerchiamo quantomeno di accontentarci di avere dei dati approssimati.

  4. Roberto, sono pienamente d’accordo; io sono il primo a dare cifre, che se sono sbagliati me ne assumo la responsabilità.
    Qui, invece, parliamo di un organo di informazione che dovrebbe essere più attento nel dare i dati.
    Se ora io scrivessi alla redazione di strill o del quotidiano dicendo che non è vero che la tratta costa 2 milioni e che chiedo anche ad alitalia che magari, essendo dati aziendali potrebbe anche incazzarsi; cosa mi replicano, che il dato lo ha detto Myers su internet?
    Ma stiamo scherzando?

    Ci tengo a precisare che non sto dicendo che tu dici cazzate ma che le fonti che usano i giornalai (i giornalisti sono altro) sono cose farlocche.

  5. Roberto, scusa, ma dove lo hai visto questo costo di 2 milioni?
    Non mi dire che hai preso la tabella in ultima pagina….

  6. Esatto Pilota, il punto è proprio questo, ovvero prendere per oro colato le info reperite in rete che chiunque (noi per primi) può scrivere.
    Così come in passato abbiamo avuto modo di saggiare altre perle dei nostri giornalisti locali…
    Ricordate la vecchia intervista fatta ai tecnici Sogas da Strill nella quale si affermava che la pista era pronta per la summer 2011? Oppure le numerose interviste “accomodanti” fatte a Porcino?
    A memoria l’unico giornalista degno di questo nome che io ricordi (e che si è anche occupato di Sogas) è Antonino Monteleone.

  7. A questo punto, visto che scrivono tutto quello che leggono potremmo iniziare a divertirci un po…se volete scrivo un articolo con aerei dirottati per neve ad agosto o negati imbarchi causa disabilità varie (Canzona docet…)

  8. @ Pilota75:
    Si solo quella Tabella fornisce quei dati. Ma è sempre il solito discorso, poichè anche parte di quei dati sono approssimati.

  9. @ Roberto
    Quella tabella è mooolto approssimativa, quasi inattendibile riguardo i costi sostenuti per la tratta.
    Fossi in te cancellerei l’articolo dal sito e poi scriverei una bella letterina ai giornalisti chiedendo come fanno a dire che il reggio torino con queste frequenze costa 2 milioni di euro..sai le risate…

    Vabbè magari ci penso io a scrivere a strill confutando i dati, vediamo se hanno il coraggio di pubblicare.

  10. Francesco Turak

    Roberto capisco la tua amarezza ma guarda al bicchiere mezzo pieno….
    Voi ragazzi autori di questo sito siete diventati il canale informativo ufficioso e soprattutto libero di tutto quello che riguarda il nostro caro aeroporto.
    E’ questa e’ una piccola grande soddisfazione..
    Continuate cosi’

  11. @ Pilota75:
    Non è il caso di cancellare l’Articolo, poichè da come è stato scritto si capisce bene che tutto viene ipotizzato e lasciato con il beneficio del dubbio. Non ho mai scritto dati facendoli passare per verità assoluta.

  12. Roberto, lo soo nonsto mettendo in dubbio la tua buonafede, anche io quando scrivo dei dati non è che sento prima Ragnetti….
    Quello che volevo fare era uno sputtanamento.
    Se io oggi scrivo al quotidiano dicendo: avete scritto una marea di cazzate, loro mi rispondono dicendo”abbiamo letto questi dati su aeroportorc.com”.

    Se tu li cancelli e loro dicono questo, uno gli risponde di nuovo: “scusi, ma dove l’ha letto? Aeroportorc.com? ma dove, ma che cazzata sta dicendo?” e magari scrive ad un giornale concorrente facendo notare che sul quotidiano scrivono minchiate…era questo il senso.

  13. @ Pilota75:
    Capisco perfettamente, però non me la sento di cancellarlo dopo che ci ho messo 2 ore per scriverlo. Poi a me non interessa lo sputtanamento, ma pretendo solo rispetto.

  14. a reggio la voglia di lavorare purtroppo latita. e gli effetti sono sotto gli occhi di tutti.

  15. Scusate se mi intrometto, ma io non cancellerei un bel niente, anche perchè in primis non sarebbe corretto (e credo che i ragazzi del sito siano i più corretti in assoluto in questa vicenda), mancherebbe la prova del copi/incolla parziale o meno del giornalista, ed in ultimo la traccia informatica ritengo che resti ugualmente (anche della cancellazione).
    Sull’articolo oramai non mi meraviglio di nulla considerato che in Italia i giornalisti in genere si limitano a riprendere notizie senza controllarne la fonte (non dico per il rispetto del copyright – sacrosanto diritto – ma quantomeno sulla veridicità della news) oppure si limitano a resocontare quanto hanno ascoltato in conferenza stampa indetta dal relatore di turno. Purtroppo quello che manca è la capacità di critica ed in un argomento tecnico come il trasporto aereo non sempre si ha la competenza per poter confutare e/o leggere diversamente i dati prospettati dagli organi ufficiali. Mi dispiace per i ragazzi del sito e spero che facciano valere i propri diritti anche solo sotto forma di scusa nei loro confronti. Al di là della cifra (2 milioni) il punto è che siamo ridotti male se chi deve fare informazione si limita a riprendere quanto scritto su un forum: avrei preferito che la giornalista fosse andata ad intervistare gli autori del sito e chiedere la loro opinione ed in quella sede si sarebbero potuti indicare alcuni dati pubblici (perchè non penso che Alitalia voglia dire – così come le altre compagnie- i numeri esatti dei passeggeri trasporati con il relativo guadagno) ricavabili da documenti ufficiali ed interpretarli o meno. A presto.

  16. Dell’ assemblea di oggi sapete niente?

  17. prima questione : bentornato pilota .

    ma spiace che abbiano copiato senza citare la fonte ,

    la cosa carina e che per avere notizie sul minniti devi consultare aeroporto rc , un sito animato da quatro appassionati e tante persone normali che esprimono le loro oppinioni .

  18. @FABIO Quoto appieno quanto detto da te!

    I Nostri “Amici” sono davvero BRAVI spero che avranno le scuse in modo ufficiale lo meritano per davvero!!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  19. Io non mi meraviglio. A Reggio c’è qualche giornalista vero e proprio, ma la maggior parte è gente che si arrangia e, soprattutto, non ha maestri degni di tale nome, maestri che insegnino a scrivere correttamente in italiano e senza copiare, maestri che abbiano gli attributi per cacciare via dalle redazioni chi non ha idea di cosa voglia dire fare il giornalista ma non perde occasione per vantarsene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.