Aeroporto Reggio Calabria: la Prefettura non decide, il “Tito Minniti” nei guai

Riporto da GazzettadelSud.it:

31/05/2015
Il caso, ingarbugliato, dei lavori per la nuova aerostazione. Enac pressa per avere novità sull’appalto. Tutti gli atti “viaggiano” direttamente verso l’Autorità anticorruzione.

Aerostazione del “Tito Minniti”: l’Enac torna in pressing sulla Sogas ma l’appalto resta bloccato perché la ditta Mucciola, che si è aggiudicata i lavori, è ancora interdetta per mafia e la procedura per la nomina del tutor-commissario, prevista dalla legge anticorruzione, va a rilento. Rischia quindi di farsi di nuovo molto pesante l’aria sull’aeroporto. I lavori per completare la nuova aerostazione, infatti, sono condizione indispensabile perché l’aeroporto possa ottenere la concessione dell’Enac. Ma questi lavori, iniziati e subito interrotti, sembrano “maledetti”. Perché dopo il lungo braccio di ferro giudiziario tra la ditta Mucciola e le prefetture di Reggio e Roma (ancora irrisolto) sembrava fosse arrivato il momento decisivo per far ripartire i lavori, con l’avvio della procedura prevista dalla normativa sugli appalti di una certa rilevanza bloccati per questioni inerenti l’infiltrazione mafiosa. La Prefettura di Reggio ha tenuto la conferenza di servizi, ma da quel giorno non sono arrivati aggiornamenti significativi. Anzi, in base a quanto è trapelato nei giorni scorsi, sembra che tutti gli atti del procedimento siano stati inviati direttamente all’Ente guidato da Raffaele Cantone per verificare l’a pplicabilità dell’istituto del commissariamento dei lavori anche nel caso della nuova aerostazione del “Tito Minniti”. Se così fosse, il rischio sarebbe la perdita di altro tempo per il riavvio dell’opera. Cosa che la Sogas vuole evitare visto il pressing dell’Enac. Insomma il pasticcio istituzionale è servito. Nessuno riesce a risolvere l’intricata vicenda che va avanti dal 2013 e che rischia anche di avere ricadute a livello occupazionale. Sì, perché la Sogas ha collocato in regime di contratto di solidarietà i dipendenti e ciò sino al prossimo 30 giugno. Quindi i tempi sono stretti anche sul fronte lavorativo e su tutto questo è intervenuta anche la Direzione territoriale del Lavoro.

Fonte: http://www.gazzettadelsud.it/news//144523/La-Prefettura-non-decide–il.html


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

20 commenti

  1. Emblematico questo passaggio:
    “Se così fosse, il rischio sarebbe la perdita di altro tempo per il riavvio dell’opera. Cosa che la Sogas vuole evitare visto il pressing dell’Enac. Insomma il pasticcio istituzionale è servito”

    Perché a leggerlo sembrerebbe che si diano le responsabilità alle istituzioni senza soffermarsi più di tanto su quelle che, oggettivamente, sono le reali motivazioni.
    Come se il voler convivere con la malavita organizzata fosse ormai da tutti accettato e quindi normalizzata.
    Come se si possa creare sviluppo senza legalità.
    E se a non soffermarsi su questo fondamentale aspetto sono coloro che dovrebbero fare opinione
    c’è solo da allargare le braccia e sconsolatamente affermare che….siamo proprio messi male.

  2. Forse un po di “colpa” virgolettata si badi bene, le istituzioni possono anche averla. Mi domando: possibile che dal 2013 non si decida cosa fare? Mi pare un po’ troppo obiettiva mente.
    Per il resto concordo con te, Emigrato!

  3. @ Emigrato:
    La vera colpa è della sogas.
    In primis ha speso soldi che servivano per l’opera per pagare altro; se li avesse spesi l’aerostazione sarebbe stata avanti di almeno il 30% rispetto a quanto è adesso.
    Sempre la sogas ha deciso, in autotutela (?) di sospendere i lavori. I motivi? di solito quando si fa un nuovo governo di mettono le persone di propria fiducia, evidentemente la ditta che vinse l’appalto con la gestione Bova (DS) non piaceva ai nuovi (FI)…chi lo sa….
    Sempre la sogas in questi anni non ha fatto nulla per riprendere i lavori.
    Ora la colpa è di enac e prefettura? ma dai…siamo seri!

  4. @ Luigi:
    Probabilmente le avranno anche perché quando ci si muove in un ambiente altamente degradato non è che le stesse siano obbligatoriamente immuni.
    Per memoria e a titolo di esempio ricordo di aver letto di:
    Giudici indagati.
    Giudici condannati anche di alto livello.
    Politici, ossia il solo potere che ha le armi per contrastare efficacemente la malavita organizzata, banchettare con coloro che sono la prima rovina della nostra terra.
    Consigli comunali sciolti per mafia o, peggio ancora, contigui con la stessa.
    Interi paesi dove è impossibile esprimere svolgere democratiche elezioni.
    Partiti politici che candidano personaggi poco raccomandabili
    Consiglieri comunali che mettono a “disposizione” gli uffici comunali.
    Assessori e consiglieri imparentati con il gotha della criminalità a loro insaputa.
    Consiglieri regionali che al loro servizio, e con i nostri soldi, assumono strani autisti.
    OS che non si sa quali interessi rappresentino.
    …….
    …….

    E se il contesto è quello niente può essere escluso.
    Viceversa una cosa sembra certa:
    senza passare sotto le forche caudine rappresentate da quella piovra che tutto divora e distrugge, .nulla si può muovere. Nemmeno un sacco di cemento.

  5. … ma quanto sopra è notorio.
    Quello che si voleva evidenziare è che quell’articolo lascia intendere che questo stato di cose è ormai metabolizzato.
    Ben digerito come solitamente avviene dopo un succulento pranzo di nozze, quando, in effetti, di cianuro allo stato puro si tratta.

  6. @ Emigrato:
    Certo che è metabolizzato…opera aggiudicata nel 2011….

  7. Pilota, scusa da quanto di è letto sul tema è vero che la Sogas ha utilizzato diversamente i fondi destinati, ma è altrettanto vero che i lavori sono stati sospesi dalla Prefettura xche la ditta si suppone abbia problemi.
    Giusto x quanto ho letto io.voglio dire nn è un fatto politico! Che poi entri la politica può darsi, ma al momento questi sono i fatti noti sulla stampa. Se vi è altro nn lo so….

  8. @ Pilota75:

    Al di la del fatto specifico, si faceva un ragionamento generalizzato ove, dentro quel contenitore, ci sta pure questo.
    Se vogliamo, si è talmente assuefatti che neanche le narici avvertono più quell’aria puzzolente che giornalmente si respira.

  9. @ Pilota75:
    ma ti rendi conto di cosa scrivi?
    Sempre la sogas ha deciso, in autotutela (?) di sospendere i lavori. I motivi? di solito quando si fa un nuovo governo di mettono le persone di propria fiducia, evidentemente la ditta che vinse l’appalto con la gestione Bova (DS) non piaceva ai nuovi (FI)…chi lo sa….

    a q

  10. @ Pilota75:
    a quanto pare sei ben informato sulla vicenda , mi piacerebbe sapere se le tue affermazioni siano documentate o siano solo chiacchiere da bar ………

    certo che se sai la verità vai dal giudice e aprigli gli occhi .

  11. @ aiofb:
    non sono tenuto a rispondere a te…andare dal giudice…la finanza e la magistratura sono in sogas da 2 anni….

  12. @ Pilota75:
    Cosa centra sogas nella sospensioni dei lavori?

  13. @ PAOLO:
    Nulla…la sogas non centra mai…pensa che la sogas non voleva neanche gestire l’aeroporto li hanno costretti! ahahahah

  14. @ Pilota75:
    Guarda la prefettura ha sospeso la certificazione alla ditta quindi tu per legge nn puoi lavorare, la stessa ditta è ancora interdetta per mafia.

  15. @ PAOLO:
    io non guardo nulla….anzi mi rendo conto ogni giorno che passa che cercare di dialogare con te è impossibile….non leggi e pretendi di avere ragione…

  16. @ Pilota75:
    Quindi per te i lavori bloccati e i ritardi sono attribuiti a sogas???

  17. @ PAOLO:
    non per me…sta scritto in tutti i post che ho linkato….se li vuoi leggere. Altrimenti fai come vuoi e come fa la sogas: sempre colpa di altri!

  18. @ Pilota75:
    Enac può pressare quanto vuole, la ditta mucciola è ancora interdetta per mafia,e finché nn ci sarà una sentenza definitiva della prefettura i lavori nn si muovono se leggi sopra vedi cosa ci sta scritto , poi i link che hai messo in uno dice che il certificato è stato restituito, in questo sopra che è sospeso.

  19. @ PAOLO:
    hai ragione, ok. ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.