Collegamento con il Tito Minniti flop check – in e passeggeri

Riporto da GazzettaDelSud.it:

Collegamento con il Tito Minniti Flop check-in e passeggeri Non ancora attivato il servizio bagagliL’odissea di un viaggiatore messinese

Riccardo D’Andrea
Flop su tutta la linea. Il collegamento tra Messina e l’aeroporto di Reggio Calabria si conferma pieno di ostacoli per i viaggiatori, costretti a sorbirsi un servizio che è nato male e prosegue peggio. In molti credevano che la promessa del presidente della Provincia di Messina di attivare il check-in al terminal del porto peloritano fosse “da marinaio”. E così è stato. Aveva garantito che l’entrata in vigore sarebbe avvenuta il 18-19 aprile, al massimo entro Pasqua. Niente di più falso, perché quei pochissimi passeggeri che scelgono di partire dal Tito Minniti sono costretti ad espletare le operazioni relative ai bagagli solo una volta giunti sull’altra sponda. Non ancora risolti, quindi, gli intoppi burocratici che impediscono di togliere le ragnatele ai banchi già installati all’interno della struttura galleggiante. Nessuna autorizzazione è giunta finora. Di conseguenza, il tanto sbandierato risparmio di tempo nelle operazioni d’imbarco resta un’utopia.
Sul fronte dei messinesi che si servono dell’aeroporto calabrese, i numeri si confermano risibili. A dimostrazione del fatto che la riorganizzazione delle corse Metromare, “tarate” sugli orari in arrivo e in partenza degli aerei non ha prodotto i risultati sperati. La media giornaliera si attesta sui 3-4 utenti in media a corsa. In pochi scelgono di effettuare la tratta Messina-Reggio Porto-Tito Minniti, coperta dai mezzi marittimi di Ustica Lines e Rfi e dagli autobus. Analogo discorso vale per il ritorno. Deficitarie, inoltre, le stime riguardanti la corsa marittima notturna in partenza dal porto calabrese alle 23.55 Sulla carta dovrebbe andare incontro alle esigenze di chi prosegue per la Sicilia, dopo essere atterrato al Minniti coi voli Alitalia provenienti da Roma e Milano. Nella settimana dall’11 al 17 aprile nessuno ha beneficiato del nuovo servizio. Lievi miglioramenti si sono registrati dal 18 al 23 aprile: 2-3 passeggeri in media sulla corsa della mezzanotte. Addirittura, durante uno dei giorni della settimana è stato toccato il picco di 6 viaggiatori. Miracolo!
Ad influire negativamente su questi dati non sono solo le tariffe alte dei biglietti e l’offerta poco allettante dell’aeroporto dello Stretto. Pesano (eccome!) avventure come quella raccontata da un nostro lettore. L’odissea si è compiuta lo scorso 16 aprile. «Negli ultimi anni – scrive –, per i noti problemi del collegamento con l’aeroporto di Reggio ho utilizzato esclusivamente lo scalo di Catania. Incoraggiato dal lancio della nuova offerta, ho deciso di prendere il volo serale Roma-Reggio, certo che avrei trovato il tanto sbandierato collegamento con Messina». L’aereo «è partito dalla capitale con oltre un’ora di ritardo ed è atterrato alle 23.50». Al Tito Minniti «il nulla, anche dal punto di vista dell’assistenza ai passeggeri» diretti nell’Isola. Come se non bastasse, il bus che garantisce il servizio con il porto di Reggio «è partito senza attendere», così come l’imbarcazione della Metromare. Unico mezzo disponibile «un taxi che per la modica cifra di 38 euro» ha trasportato lo sfortunato passeggero a Villa San Giovanni. «Ho atteso fino all’1.30 una nave per Messina», ha concluso. Morale della favola: il viaggio da Roma alla città dello Stretto è durato oltre 4 ore.
Passando invece al problema dei rifiuti galleggianti nel porto peloritano, che intasano i motori a propulsione dei jet del Consorzio, a partire da martedì prossimo dovrebbe essere implementata la pulizia effettuata dalla ditta che opera per conto dell’Authority.

Fonte:

————————————————————————————————————————–

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=18&t=645


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.