I Messinesi scartano il Tito Minniti

Da Gazzetta del Sud:

I messinesi scartano il “Tito Minniti”
Il 12 novembre conferenza dei servizi dedicata alla rimodulazione del collegamento

Riccardo D’Andrea
Adesso sono i dati ufficiali a testimoniare che la mela marcia della Metropolitana del mare è costituita dal collegamento tra il porto di Messina e l’aerostazione “Tito Minniti“. Il comandante Giuseppe Massa, presidente del Consorzio Metromare, non ha difficoltà ad ammettere che è di appena 3,6 passeggeri il numero medio per ciascuna corsa. Addirittura, alcuni mezzi veloci viaggiano col solo equipaggio a bordo e riuscire a tagliare quota 10 utenti è quasi un miracolo. Vuoi per la mancanza di coincidenze tra gli orari delle unità navali e quelli dei voli in arrivo e in partenza dallo scalo reggino. Vuoi per l’abitudine della maggior parte dei messinesi di servirsi dell’aeroporto di Catania. È improbabile, inoltre, che quei pochi temerari che hanno scelto il “Minniti” lo rifacciano in futuro. Emblematica la doppia odissea capitata ad un passeggero di Messina, lo scorso 21 ottobre. «All’andata – racconta – è stata cambiata la destinazione senza alcun preavviso. Io e gli altri due viaggiatori siamo stati trasportati al porto di Reggio, invece che all’aeroporto. Qui ci ha portati un pulmino». Più complicato il viaggio di ritorno, avvenuto in serata: «Eravamo in tutto 5 passeggeri. L’aliscafo andava a passo d’uomo e siamo arrivati nella città dello Stretto, dopo un’ora e dieci minuti. Eppure le condizioni meteomarine erano assolutamente normali». La linea in questione presenta anche anomalie infrastrutturali: «Il pontile allestito nei pressi dello scalo reggino – afferma Massa – non ci consente di attraccare se c’è mare mosso». Il comandante, poi, traccia un primo bilancio sul servizio partito pochi mesi fa: «I collegamenti con Villa San Giovanni e Reggio Calabria porto vanno bene. Quello con il Tito Minniti, invece, fa registrare un numero di viaggiatori insufficiente e costa circa due milioni di euro l’anno». Per fare il conteggio non serve nemmeno la calcolatrice. Ogni traversata Messina-aeroporto (e viceversa) produce all’incirca un incasso medio di 32,4 euro (3,6 passeggeri per 9 euro del prezzo del biglietto). Cifra che sale a 324 euro nell’intera giornata, in virtù delle 10 corse. L’analisi costi-benefici, quindi, è del tutto sbilanciata a favore dei primi. Eppure, sia la Provincia che il Comune di Messina hanno scommesso ad occhi chiusi sul rilancio dell’aeroporto calabrese attraverso l’utenza messinese e il servizio offerto dal Consorzio. Il sindaco Giuseppe Buzzanca e il presidente Nanni Ricevuto sono ancora convinti di poter rimediare allo squilibrio. Soprattutto il numero uno di Palazzo dei leoni, che ha avuto importanti rassicurazioni dai dirigenti del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Già nei prossimi giorni si cercherà di dare seguito agli impegni: il 12 novembre, a Reggio, si terrà una conferenza dei servizi, alla quale parteciperanno anche gli enti locali messinesi. Oggetto di discussione, la rimodulazione dell’offerta della Metromare in considerazione dei voli del Minniti. L’incontro servirà anche a capire se ci siano i presupposti per la firma di un nuovo accordo di programma esteso anche alle Regioni Sicilia e Calabria. Intesa necessaria per bandire una gara d’appalto da circa 2,5 milioni di euro (che dovrebbe garantire il ministero) per l’integrazione delle corse tra Messina e lo scalo aeroportuale reggino. Sulla vicenda il comandante Massa non si sbilancia: «Non ne so molto, né posso dire se siamo e meno interessati. Aspettiamo di vedere il bando e decideremo di conseguenza». La bozza che Ricevuto presenterà durante l’incontro di novembre prevede, soprattutto, corse marittime serali in partenza dall’aerostazione alle 21.30 e alle 23.30, anche il sabato e i festivi, coprendo così le attuali lacune. E mentre il Consorzio comunica che da lunedì prossimo entrerà in vigore il nuovo orario, il presidente Massa svela un particolare non di poco conto: «Tra qualche ora prenderò l’aereo, ma non partirò da Reggio Calabria». Se lo dice lui…

—————————————————————————————————

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=18&t=10


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusHertzLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

95 commenti

  1. era un flop annunciato, comunque.
    soldi buttati a mare.
    reggio per attirare l’utenza messinese non ha bisogno di un collegamento messina-aeroporto, ma di + voli, + destinazioni e soprattutto prezzi dei voli concorrenziali con quelli di catania.

    per l’utenza messinese basta un bus reggio porto- reggio aeroporto in coincidenza con tutte le corse delle navi in arrivo e in partenza, si risparmiano soldi e tempo.
    la linea messina-aeroporto costa troppo ( 9 euro ) , dura troppo la traversata ( 45 minuti – 1 ora ) oltre che i messinesi ormai hanno come aeroporto di riferimento quello di catania e solo con una lunga strategia di marketing su messina e provincia, la sogas può sperare nel miracolo di cambiare questa abitudine.
    tra l’altro anche sulla gazzetta del sud, nel riquadro voli da reggio calabria ci sono solo 4 voli e per di + non esistenti ( parigi per esempio ).

    la sogas si cura troppo dei grossi investimenti ( a perdere ) che delle piccole cose utili ( informazione ).

    ripeto, sono soldi pubblici buttati in mare. spero venga abolita questa tratta e che si investa su cose + intelligenti.

  2. Caro messinese, credo che il problema della Metromare non sia tanto il costo e la durata della traversata Messina-Rc aeroporto, in quanto il bus per Catania dura 1 ora di più e costa solo 50 centesimi in meno. Il problema è proprio l’aeroporto con i suoi pochi e carissimi voli.
    Sicuramente voli + economici e soprattutto più pubblicizzati attirerebbero anche utenti siciliani, ma come si dice a Reggio, chisti simu, e non si crescerà mai a quanto pare…
    Dispiace anche a me per questo spreco di denaro pubblico, magari sarebbe più giusto pagare low cost per farle arrivare a Reggio piuttosto che buttare altri soldi in un collegamento inutile…

  3. non esiste, il servizio di metromare deve funzionare in coincidenza con i voli, questi fanno orari e corse a cazzo di cane e pio dicono che nessuno usufruisce del servizio,

    che mettanole corse in coincidenza dei voli, pubblicizzino il servizio,e pio a settenbre prossimo facciano un bilancio.

  4. Io sono convinto che la metromare non serva a nulla così come è stata concepita !!
    Manca una seria e produttiva azione pubblicitaria dell’aeroporto, i voli costano una cifra,risultato…..non c’è mercato, le compagnie low cost serie non scendono qua perchè partirebbero e arriverebbero semivuoti.
    Ciao a tutti

  5. messinese , mi spiace io penso che il servizio debba aessere migliorato, non sono soldi buttati a mare, se reggio e messin uniscono le forse forse una compagia a basso costo la possono supportare.
    pio veo sogas fà pietà,ma anche i giornalti della gazzetta el sud non sono in gradi di consultare gli oarari e pubblicarli, mmmmmmmmm troppo fatica per un giornalsta consultare un orario e pubblicarlo.

  6. ma non è il giornalista che deve puvbblicare l orario, è la sogas che si deve interessare di correggerlo chiamando la redazione….

  7. perchè il titolo non è METROMARE BOICOTTA L’AEREOPORTO DELLO STRETTO . pio il presidente Massa sà che il servizio che offre non vale niente , anzichè vergognarsi e stare zitto fà pubblicità a catania.

  8. So_ga(t)s(y) amari

    vabbè mi sembra abbia detto la verità, poi che metromare faccia schifo è un altro paio di maniche. quello che intendo io però è che un intero aeroporto non può sperare che il proprio sviluppo dipenda da un aliscafo che fa 5 corse al giorno da e per messina…su, non siamo ridicoli. lamezia s è sviluppato senza avere infrastrutture, sta in mezzo ad una campagna aperta, eppure la gente da reggio ci arriva tranquillamente, pur di risparmiare si fa ore di viaggio in macchina, treno e sceccareddu…

    la sogas deve puntare ad avere voli lowcost, almeno per roma e milano, altrimenti non c ‘è trippa

  9. So_ga(t)s(y) amari

    VOLI LOWCOST e vedi come i messinesi arrivano pure a nuoto, senza bisogno di check in a messina, aliscafi e compagnia bella !

  10. Corse in coincidenza con i voli = più passeggeri; più passeggeri = più voli; più voli = prezzi più bassi.
    Poi se parliamo di tempi sicuramente Catania non è più vicina: bus diretti pochi e gli altri ci impiegano 2 ore!
    Se ci fosse poi la possibilità di fare anche il ck-in a Messina con la consegna dei bagagli sarebbe fantastico!!!

  11. Vogliamo arrivare a 700mila pax?
    Lo ripeterò fino alla nausea : Roma e Milano lowcost giornaliero(magari Bluexpress) e LONDRA lowcost ( magari con Ryanair )4 volte a settimana .

    Per tutto il resto ci sono già Lamezia e Catania.

  12. Dovrebbero puntare a voli che completano le destinazioni con coperte (o con molta richiesta) a Catania e Lamezia (come avviene in Veneto con l’aeroporto di Venezia e Treviso). Poi, come già detto, ci vogliono compagnie Low cost, oppure puntare su AirMalta e togliere un sacco di compagnie inutili e poco serie.

  13. Sono daccordo con Paco Lowcost roma milano vedete come si incrementa il nostro aeroporto.Speriamo che parta Itali a Dicembre.

  14. se il comandante massa è così convinto che il servizio non serva a nulla che rinunci al compenso (e così si può rimodulare) e spieghi perchè si è opposto al vertice al ministero alla rimodulazione degli orari e perchè, di notte non usa i catamarani al posto degli aliscafi che non sono obbligati, come questi ultimi, ad andare a passo d’uomo. Visto quello che stanno combinanado metromare e trenitalia in tutto lo stretto e nel reggino in particolare, bisognerebbe che le risorse venissero gestite direttamente dagli enti locali(certo non alla fuda). se parte itali potrebbe essere un buon avvio : poi sono d’accordo se ci sono i voli e le tariffe la gente viene altrimenti no (vedere trapani)

  15. inca**ato nero!

    la metromare messina-aeroporto è una pagliacciata che solo da una sinergia reggino-messinese poteva venire fuori…
    perchè per 3 km in + ( questa è la distanza che c’è tra il porto di reggio e il suo aeroporto via mare ) la gente dovrebbe spendere 3 volte di +?
    davvero bova e i vari presidenti delle province credevano che reggio può diventare un city airport buono per far viaggiare manager e quant’altro?
    non credo che tra reggio e messina ci sia tutto sto business, altrimenti non vivremmo in 2 città che sono 2 cloache ( come le definì qualcuno al tempo…) e altrimenti la gente non continuerebbe ad emigrare verso il nord per cercare lavoro.
    reggio e messina sono 2 città povere, tagliate fuori da trenitalia e dalla rete autostradale italiana, hanno bisogno di voli a basso costo, altrimenti è proprio inutile ogni discorso di sviluppo dell’aeroporto, fuori da quest’ottica.
    quando il dr bova e i suoi colleghi capiranno che reggini e messinesi non hanno soldi da buttare al cesso degli aeromobili di alitalia, forse capiranno cosa bisogna fare per far loro cambiare idea su catania e lamezia. se la gente continua a farsi 2 ore e passa di treno, pulman e macchina, tra mille disagi, pur di risparmiare anche 30 euro, un motivo ci sarà, cavolo…
    classe dirigente reggitana, apri gli occhi una volta per tutte !

  16. mai una buona notizia da questo disgraziato aeroporto…
    non c’è proprio nulla da fare a quanto pare…

  17. Bè una buona notizia c’è: l’incremento di passeggeri nei mesi estivi non è dovuto all’utenza di Messina. Quindi il bacino di utenza c’è ed è abbastanza grande. Direi molto grande. Sta a noi (alla SOGAS ? Agli Enti locali ? A tutti !) creare le condizioni per intercettarlo (voli a prezzi buoni & collegamenti sensati e funzionali).
    Il presidente Massa andasse a prenderlo dove vuole.
    L’aereo, intendevo.

  18. Bravo Marco ottima intuizione!!!!

  19. Il signor Massa è un imprenditore, quindi se una cosa non va o l’abbandona oppure la rimodula (oppure lascia il campo). Per quanto concerne il bacino è alquanto variabilke in quanto potrebbe avere margini enormi di miglioramento se consideriamo che di fatto trenitalia ha abbandonato lo stretto con la soppressione dei treni: basta gestire l’aeroporto non come fucina di “posti” ma nel modo corretto: il Tito oggi è la vera unica possibilità per spostarsi da sud a nord: basta renderla competitiva ed economica e, non ci vuole molto.

  20. io resto della mia oppinione , l’areoporto per dare un servizio decente deve avere ameno il 40% di utenza messinese, se il signor Massa non ci crede che si dimetta, perchè se sei presidente di una societa devi credere in ciò che fai e megliorare il servizio.

    dicendo che prende l’aereo a catania offende tutte lepersone che tilizzano la matromare per lostretto , è inaccettabile e soprattutto vergognoso he ci siamo degli aamministratori tanto sfacciati e senza vergogna.

    reggini e messinesi svegliatevi , sono le persone come il signor massa che distruggono le nostre città,quando cè ma mangiare sono a capo tavola , pio quando devono lavorare inzurrano fano finta di dreun srviio,e per finire ci predono per il culo e dicono MA IO L’AEREO LO PRENDO A CATANIA

    svegliatevi sennò perdete metromare e aeroporto e pio son guai seri.

  21. beh, aiofb, se parliamo di presidenti di società che non credono in ciò che fanno, il primo è il dr Bova che in tutte le sue dichiarazioni non manca mai di sottolineare che l’aeroporto di Reggio non decolla a causa dell’ arretratezza socio-economica del territorio, lasciando intendere che ogni sforzo per far decollare l’aeroporto, in questo contesto è vano…

    quindi come vedi, è proprio la classe dirigente che non va…l’aeroporto di Reggio avrebbe bisogno di gente veramente in gamba per togliersi dal pantano in cui si ritrova da anni ormai…

  22. Non mi stanchero’ di ripetere se volete che la gente arrivi i voli non devono superara i 50 EUR tasse incluse.
    solo una LOW COST seria e con molti collegamenti (RYAN AIR o EASYJET) potrebbero risolvere il problema. La gente si che arriverebbe. Sicurezza nei mezzi Tutti gli aerei RYAN AIR ANNO 5 anni di étà….( Ho letto che certe compagnie a REGGIO utilizano aerei che hanno 25 anni….. ) publicità in tutta Europa etc…
    Meglio “dare” soldi alla RYAN AIR e avere un servizio come si deve che sperperare i soldi in questo modo !!!

  23. leggo sul sito ALITALIA Andata/Ritorno da TuttaItalia verso l’EUROPA 89 EUR tutto compreso dico che bello, finalmente hanno capito.
    cerco una destinazione con R.C. et mi C O S T A 300.93 EUR !!!!
    ma allora ???? REGGIO CALABRIA non fà piu parte dell’ITALIA !!!! cosa succede !!!

  24. Filippo Campolo

    venerdì partirò da bergamo e arriverò a reggio alle 19:10 :mi sapete consigliare il più veloce percorso per arrivare a messina? volevo prendere la metromare, ma per “SFORTUNA” l’ultima corsa è alle 19:00, 10 minuti prima dell’arrivo del mio volo!!!! 10!!!
    questa è organizzazione, figghioli!

  25. Difficile poterti consigliare…
    Potresti provare Taxi o Bus fino al Porto oppure Villa San Giovanni.
    Consulta la nostra Pagina “Collegamenti” e pianificati bene il viaggio:

  26. Filippo Campolo

    grazie!

  27. prossima volta usa Catania, fai prima !

  28. @Filippo
    Hai ragione: questa sì che è organizzazione !!! Si sono organizzati scientificamente per far fallire tutto.

  29. ciao a tutti i lettori…… vorrei dire la mia: allora metromare lavora grazie a contributi statali quindi di conseguenza se ne fregano tutti dei disaggi dei passeggeri tanto loro i soldi se li prendono ugualmente, anzi x loro è meglio che non viaggi nessuno così non fanno un caz… del tutto, lo stesso discorso vale x il nostro aeroporto, tutti seduti a non far niente e lo stipendio regalato, che vergogna… i vertici sogas sono questo una massa d’ incopetenti messi li dai nostri”cari” politici a non fare un cavolo e rovinare un aeroporto gia danneggiato dalle precedenti gestioni…quindi in fine dico che fino a quando tutto il “giocattolo” sarà finanziato da fondi pubblici non si andrà mai avanti e saremo sempre noi a pagarne le spese… poi x rispondere ad ANNA…. ti dico che gli aerei di 25 anni non vengono solo a reggio ma ci sono in tutta europa… ti faccio un esempio l’ ALITALIA che utilizza gli md80 e che ne ha più o meno 90 sono tutti aerei concepiti negli anni 80 quindi direi che siamo vicini ai 30…..ciao a tutti

  30. vero inkazzato , ma nessuno commeta l’offesa del signor massa, che prende soldi pubblci, offre un srvizio deficitario, i ci prende tutto per il cu– dicendo , GIARDATE IO L’AEREO NON LO PRENDO A REGGIO,

    kikko sei un dipendente dell’ereoprto di catania?

    o forse il vicepresidente di metromare?

    non vedo perchè devi dire a Filippo di andare a catania, quando ce’ l’aereoporto dello stretto.

  31. ciao aiofb, sono di Reggio, solo che non mi faccio sciocche illusioni sul nostro aeroporto quando è sotto gli occhi di tutti l’incapacità di tutti a farlo sviluppare.
    per me andrebbero chiusi tutti quegli aeroporti che non riescono ad arrivare a 800mila-1milione di pax all’anno, in un modo o nell’altro.
    I numeri di Lamezia sono sicuramente da interpretare, nell’ottica che a Lamezia il mercato è drogato, basta solo farci una capatina in un qualsiasi giorno della settimana ( aeroporto vuoto, voli semivuoti eppure biglietti a prezzi stracciatissimi ).
    Però intanto drogato o non drogato, l’aeroporto di Lamezia fa 1 milione e mezzo di pax servendo un territorio non densamente popolato come è appunto la Calabria centrale e settentrionale, Reggio e Messina che insieme fanno quasi mezzo milione di abitanti, non sono state capaci in decenni di agire in sinergia per far sviluppare il loro aeroporto e ora si ritrovano i rispettivi abitanti a dover fare minimo 100 km per prendere un aereo a prezzi umani…
    Una situazione di decenni non può essere cambiata di sicuro dalla Sogas, dalla Provincia di Messina, o da chiunque altro.
    Quindi è inutile anche stracciarsi le vesti per una situazione disastrosa che onestamente non dovrebbe neanche scandalizzarci per il numero infinito di situazioni scandalose a cui siamo ormai assuefatti a Reggio e non solo.

    Io l’aereo lo prendo a Catania, quindi non mi sembra logico che i messinesi che in + non si devono sciroppare la traversata vengano addirittura a Reggio, quando abbiamo pochi voli a prezzi esorbitanti, il tutto condito da trasporti pubblici vergognosi ( vedere Atam, Metromare etc )

  32. kiko , io non vivo a reggio ma in brianza, ogni anno vengo a lazzaro,
    ogni tanto in macchina e spesso in aereo, tra mè mia moglio , fglio e suocera, compro 12 biglietti andata e ritorno ogni anno.

    con trawel fly e le offerte alitalia non spendo molto.

    purtroppo reggio ha molti problemi, il tuo ragionamento e’ giusto, se non ci sono 800,000 mila pax l’aereoporto viaggia in perdita.
    però considera come viene trattata reggio a levello regionale e nazionale, praticamente è isolata la A3 credo che per 4 annetti buoni rimane un cantiere, la ss 106 meglio lasciarla stare , le ferrovie ( lasciamole perdere),
    quindi io penso azzzzzzzzz ci chiudono l’aeroprto e siamo isolati dal mondo.
    sono d’avvero convinto che i politici a livello regionale e nazionale vogliono chiudere il tito minniti, adesso prendono in giro con la metromare, se devono fare un collegameto con ravagnese lo modulino in coincidenza con i voli . e basta, perchè Filippo vede la corsa metromare partire 10 minuti prima dell’atterraggio? pio il signor massa dice che le corse viaggiano con tre passeggeri!!!!!!!!1 ma và !!!!!!!!!!!!
    anche sogas ,da come ho capito io il signor bova ha ereditato una situazione non tanto flirida ,dalla gestine fuda, e quindi fa quello che può sotto il profilo economico,
    in fine la gazzetta del sud , ma e’ mai possibile che la redazione di un giornale locale non possa consultare il sito di sogas e aggiornare i voli??????’

    caspita i politici, reggio e messina se le stanno mangiando ,invece i ragazzi delle due città sono quasi obbligati ad emigrare per avere un futuro perchè a casa loro, ( nostra) non ce’ prospettiva.
    non possiamo tollerare che 30 pilitici accattoni rovininò il futuro di due citta, e soprattutto il futuro di generazioni di cristini.
    quindi il nostro aeroporto deve essere messo in condizione di competere e lavorare ,

  33. ragazzi purtroppo il problema non è il collegamento messina rc, ma l’aeroporto di rc. Io ormai viaggio da 5 anni e mi sposto 3-4 volte all’anno all’estero. Come aeroporto mi devo appoggiare sempre a messina o napoli o roma, a reggio non ho trovato, mai un offerta valida paragonabile a quelle di questi aeroporti.. si dovrebbero aggiungere destinazioni e mirare alle compagnie low cost. Ormai il nostro paese è in crisi e tutti tendono a risparmiare.. con 50 euro da catania o roma vado dove voglio in europa.. da rc dovrei spenderne 300…

  34. infatti, non capisco come si possa sperare nell’arrivo di messinesi all’aeroporto di reggio quando neanche noi reggini usiamo il nostro aeroporto. io quando devo prendere l’aereo per andare all’estero faccio catania-roma o milano e poi da roma o milano lì trovo offerte convenienti. ma se partissi da reggio dovrei spendere per la sola tratta reggio-roma tutto quello che invece spendo per la tratta roma-resto del mondo. penso che già una lowcost per coprire la tratta reggio-roma e reggio-milano sia + che sufficiente a rilanciare il tito minniti. ora come ora ci sono prezzi inavvicinabili, soprattutto su roma, quando da catania si può volare e tornare da roma anche con meno di 50 euro e con decine di voli a giorni per la capitale…

  35. non si può pensare che tutti gli aeroporti abbiano collegamenti diretti con tutto il mondo… Roma,Milano,Catania,Venezia etc. son aeroporti internazionali con milioni di passeggeri l’anno. Reggio è un piccolo aeroporto che deve svolgere il compito di collegarsi ai grandi Hub e, nonostante i mille problemi di cui si è ampiamente discusso, non svolge poi così male il suo compito. Alla fine ci sono Alitalia,Airmalta e tra pocho Itali(lowCost) per Roma. Alitalia, Trawell,Danube,Eagles,Itali per il Nord…Io sono andata ad Amsterdam, a Dublino, a Parigi, Malta, Venezia, Atene… negli ultimi tre anni da Reggio senza mai spendere più di 160€ a/r (159€ per Dublino l’anno scorso)partendo un’ora prima del volo da casa, ovviamente prenotando in anticipo e nei periodi in cui ci sono offerte. Da tre mesi mi trovo a Siracusa (…purtroppo ho cambiato sede di lavoro)e per essere a Milano Lunedì mattina e rientrare in giornata ad un prezzo accettabile dovrò volare con easyJet da Catania a quasi 180€ (con bagaglio)ad orari scomodissimi…alla fine più o meno quello che avrei speso da Reggio e con la comodità di partire la mattina presto e rientrare la sera tardi, come ho fatto decine di volte. Non creiamo miti che non esistono, in tutti gli aeroporti e con tutte le compagnie prenotando pochi giorni prima si spende tanto…e vi assicuro che tra i piccoli aeroporti europei che ho visto, reggio non è messo poi così male!

  36. Brava Sara. invito tutti a considerare che, nelle condizioni (alludo alle scelte politiche) in cui è costretto ad operare, l’aeroporto di Reggio non è messo affatto male. E’ semplicemente abbandonato a se stesso, e nonostante tutto tira.
    Non so nemmeno quanto sia colpa di SOGAS: qui c’è bisogno di una classe dirigente politica che faccia poca “sputazza” e lavori seriamente, battendo i pugni sul tavolo quando serve. Un classe dirigente come c’è a CZ o CS. Un miraggio.

  37. Non capisco come si ci puo’ accontentare di questa situazione.
    ma quale LOW COST sta ITALI ho appena guardato i prezzi
    per fine GENNAIO 2011 dunque un periodo non certo affollato ROMA/RC 107.04 A/R ALITALIA 140 A/R
    (si sono 40 EUR in piu ma e sempre orario piu comodo)
    e poi una publicita ti dice volo ROMA/VIENNA andata/ritorno 89 EUR tutto incluso !!!!!!
    capisco che per tutta Europa la concorrenza gioca molto bene … ma perche devono essere sempre i Calabresi -anzi meglio i reggini – ha pagare per gli altri ????!!! ha quanto una protesta UFFICIALE che coinvolga un massimo di persone ???

  38. non hanno tutti i torti i ” Messinesi ” a scartare l’aeroporto di Reggio. Con meno di quanto spendono con Metromare, raggiungono Catania in poco tempo e da lì possono volare dovunque senza doversi vendere un rene, come fanno a Reggio i passeggeri che sono costretti a prendere l’aereo per urgenze…il nostro aeroporto è buono solo per chi ha problemi di salute e non può affrontare viaggi in treno o trasferte a Lamezia o Catania, e di fronte alla salute non si bada a spese…

  39. io abito a Ravagnese ma l’ultima volta che ho preso l’aereo al Tito Minniti è stato nel 2008…ormai non guardo neanche + le tariffe da Reggio perchè puntualmente finisco solo per perdere tempo, mi ritengo fortunato in quanto posso decidere tra 2 aeroporti serviti da ottime lowcost a meno di 100 km ( vedo il bicchiere sempre mezzo pieno, sono ottimista 😉

  40. oooooo brava sara e marco , difendio il nostro aeroporto,
    pio anna non capisco cosa voglio , alitalia e cara ok, itali costa 40€ in meno ma e’ troppo cara ————————————————————————-
    ma nientemeno , anna quanto vorresti pagarlo questo volo andata e ritorno da roma?????????

  41. Ha ragione Sara! Io lavoro a bergamo e sono di Palmi quindi posso scegliere Reggio o Lamezia in base alle offerte.Di solito prenoto per le feste e alcuni week-end con largo anticipo e da almeno due anni a questa parte trovo diverse offerte su reggio (ed a orari migliori) rispetto a Lamezia. Non è sempre così…ad esempio a Natale faccio l’andata a Lamezia con Easy ed il ritorno da Reggio con Trawell, ma le ultime due volte che sono tornato in calabria ho volato con Alitalia a/r a 78€ (compresi i bagagli che con Easy devo pagare a parte). Dal punto di vista mio per i voli domestici Reggio non è affatto messo male!

  42. marcolino lamezia sono più di 100 km,

  43. Filippo Campolo

    a tutti quelli che sostengono che i messinesi non possano usufruire dell’aeroporto: la mia scelta istintiva per arrivare a messina è stata scegliere reggio. con trawelfly pagavo la stessa cifra per arrivare a catania (forse di più: ho speso 107 euri a/r, anche se la convenienza dipende dal periodo) e poi avrei dovuto prendere l’autobus, che sicuro costa almeno quanto la metromare. senza contare che arrivo prima con quest’ultima, che oltretutto mi porta proprio in centro, a 2 passi dalla stazione.
    salvo poi scoprire che per 10 minuti l’avrei persa.
    nel mio piccolo credo di essere una dimostrazione che se il servizio c’è poi la gente ne usufruisce. organizziamolo e pubblicizziamolo decentemente. e non facciamo gli orari alla membro di segugio..

  44. aeroporto regggio

    SCOPELLITI DOVE SEI

  45. scopelliti oramai è a catanzaro a occuparsi di cose da ” capitale della calabria “, reggiu ci sirviu sulu pi voti, ora festeggia tra ridenti paesi sperduti in mezzo ai colli mangiando morzello e brindando cu momò…

    da notare che s è tenuto anche la delega per i trasporti … infatti si vitti la vicenda metromare, trenitalia e alitalia…

  46. Ormai a strada sa fici siindi futti i nui !!!!

  47. Martedì 23-11-2010

    Partenza: Londra (stansted) STN 06:30
    Arrivo: Milano (orio al serio) BGY 09:30

    26,32 €

    Venerdì 26-11-2010

    Partenza: Milano (orio al serio) BGY 17:10
    Arrivo: Reggio Calabria REG 19:10

    77,93 €

    no comment. e anzi che c’è trawelfly…

  48. Che compagnia è GP Ryanair ?

  49. sì è ryan…
    alla fine ho deciso di usare ryanair anche da orio per lamezia -> 19 euro.

    risparmio quasi 60 euro piuttosto che arrivare direttamente a reggio. pazienza se dovrò arrangiarmi tra treni e trenini, ma tant’è…

  50. auguri per l’andata. arrivato a lamezia alle 10 di mattina il primo treno l’ho trovato alle 12…

  51. c’è anche un problema di comunicazione: nipote di un mio collega arriva oggi a suf da vce: non sapeva che c’era il volo di eagles! singh!

  52. Figurati: alla Sogas non frega niente di telefonare alla redazione della Gazzetta del Sud per correggere gli orari riguardanti i SUOI voli, figurati quanto ci tiene alla COMUNICAZIONE…
    Reggio nello spazio trasporti della penutlima pagina del quotidiano risulta ancora collegata con Parigi (…), poi un volo per Malta, un paio per Roma e un paio per Milano…mai che abbiano menzionato Orio al Serio che è l’unica vera lowcost che anniamo a Reggio, o anche la stessa Venezia…

    Sai com’è, sono troppo impegnati i signori della Sogas per perdere tempo in questi piccoli dettagli…

    Vedi invece Catania e Lamezia come aggiornano continuamente i loro spazi sui voli…

  53. bado sei sicuro , io penso che quelli della gazzetta del sud dovrebbero consultare il sito e aggiornarlo.

  54. credo che sia ESCLUSIVAMENTE interesse della Sogas aggiornare il riquadro gds sui VOLI DA E PER REGGIO.

  55. no mary e’ interesse di sogas, ma devi considerare che un giornale deve dare lenotizie e non può permettersi il lusso di aspettare una telefonata

  56. Sì, ma visto che la Gazzetta del Sud non si muove, credo sia + interesse della Sogas fare una telefonata alla Lisciotto Viaggi di Messina per dire: ” VI inviamo via fax i nuovi voli coi nuovi orari ” . Almeno, per ciò che ho studiato in Economia Aziendale e Marketing…

  57. e ci credo che lo scartano, anzi secondo me lo schifano proprio, arrivano all aereoporto a rc e trovano la fame, negozi chiusi caffe chiusi manca solo che chiudono le porte dell aereoporto, invece catania e tutta un altra cosa, servizi attivi sempre, voli molto piu economici per qualsiasi destinazione che ha rc, anche un volo alitalia per mete come milano o roma nella stessa giornata e in orari simili si va ha risparmiare avvolte anche la metá.

  58. Lingua Italiana

    “avvolte” ???

  59. Credo proprio che il Tito Minniti sia tra questi, visto che ha + o – gli stessi passeggeri annuali di Rimini o Forlì…
    Leggete questo articolo su Repubblica, stavolta si fa sul serio, i soldi sono finiti…

    http://www.repubblica.it/economia/2010/11/08/news/aeroporti_sprechi-8866876/?ref=HRER2-1

  60. e vabbe gianni , non credo che reggio sia tra i 24 aereoporti, 500.000pax li fà, ed è pure in crescita.

  61. Sì, aiofb, vai a leggerti il traffico degli aeroporti italiani su Assaeroporti, capirai che Reggio rientra tranquillamente tra quelli con meno passeggeri annui, peggio di Reggio fanno solo Crotone e aeroporti simili che non sono manco una decina, poi ce ne sono altri 10 che fanno + o – gli stessi passeggeri di Reggio, in tutto sono circa 24 gli aeroporti al di sotto dei 700mila pax annui in Italia.
    Secondo me Reggio sarà uno di questi destinati alla chiusura, ma chiusura inteso che lo Stato non gli darà + una lira e quindi se la vedranno brutta, vedrai.
    Il problema dell’aeroporto di Reggio è che non sa dove andare, non ha un obiettivo, tira solo a campare, l’atteggiamento peggiore in un momento di vacche magre.

  62. Infatti: Reggio è esattamente tra i 24 a rischio chiusura, così come Crotone. E mi pare anche giusto, tenere aperto un aeroporto a spese di tutti i contribuenti solo per far viaggiare pochi eletti e i politici onestamente non mi pare giusto. Chiudessero sto capannone inutile che è il Tito Minniti e potenziassero i treni per Lamezia o le navette per Messina/Catania.

    mappa aeroporti INUTILI :

    http://www.repubblica.it/cronaca/2010/11/08/news/aeroporti_a_rischio-8872169/?ref=HREC1-5

  63. caro miki l’articolo va letto tutto: il pareggio si ha con 500.000 pax annui e, noi, senza contributi, con i danni di fuda, con le masse di soldi elargiti a suf, riusciamo sempre a superarli, quindi se vogliamo remare contro bene ma diamo le notizie per quelle che sono

  64. @mistero64
    Giusto. Il nostro aeroporto fa 500.000 più o meno come 10 anni fa. Non è che manchino i pax, è che non è cresciuto come gli altri. Infatti niente low cost e niente charter.
    Tra tutti gli aeroporti a rischio “chiusura” è quello che se la cava meglio. Ma siccome la classe digerente (e non è un errore) reggina è quello che è, rischiamo di brutto. Anche perchè la chiusura di REG è una scelta prioritaria della regione Calabria (da almeno 15 o 20 anni).
    Per quanto riguarda il “capannone” aperto a spese dei contribuenti: quanto i contribuenti (sì, anche reggini) hanno speso e quanto stanno spendendo per lamezia ?
    Al netto, s’intende, delle spesucce per il nuovo capannone da svariati milioni di euro in procinto di essere costruito nell’aeroporto “strategico” dei calabresi doc.

  65. Come contribuente REGGINO e CALABRESE preferisco finanziare l’aeroporto di Lamezia che quello di Reggio, in quanto uso Lamezia per i miei viaggi in aereo e non certo quello di Reggio, che per le mie tasche è inavvicinabile. Certo, raggiungere Lamezia è dura, ma almeno da lì posso volare in tutte le grandi città del Nord-Italia senza dovermi prosciugare il conto in banca…anzi, visto che per lavoro devo volare spesso, sto valutando l’idea di trasferirmi a vivere a Lamezia con tutta la mia famiglia o comunque lì vicino per non dover fare tutto sto casino ogni volta che devo partire. A Reggio i servizi sono pessimi, per uno che fa un certo tipo di lavoro. Purtroppo la classe dirigente di Reggio Calabria ( ma anche quella di Messina ) è stata, è e sarà sempre incapace. Reggio non potrà mai essere turistica e meno che meno Città Metropolitana, fin quando sarà tagliata fuori dal resto del mondo, in quanto non ha possibilità di sviluppo. Mi spiace dirlo ma è così. Se Reggio non è stata capace in anni e anni di far sviluppare il proprio aeroporto, mentre Lamezia in meno di 40 anni è diventata uno dei principali scali italiani, peggio per noi. Inutile prendersela con la Regione Calabria o Catanzaro, Reggio è ferma al palo da decenni ormai, non si sviluppa niente, mancano le infrastrutture e quant’altro. Si vive solo di dichiarazioni non seguite da fatti. E’ tutto.

  66. uno può dire quello che vuole ma io volo spesso e sempre da reggio e non ho mai speso cifre folli basta sapersi programmare. per esempio andare a santander via bergamo o a parigi via venezia.SE poi vogliamo partire oggi per l’indomani credo che i prezzi siano alti ovunque. Naturalmente ci sono le low che da noi non ci sono ma c’è pure un pò di esterofilia di noi reggini

  67. @Gigi
    se come contribuente reggino preferisci finanziare l’eroporto di lamezia, accomodati pure.
    Che un reggino dica: parto da lamezia perchè spendo meno, lo posso capire. Ma uno che chieda di finanziare con i propri soldi un altro aeroporto mi mancava. Mi sa che è meglio che ti trasferisci a lamezia. Fanno degli ottimi latticini.

  68. beh, marco, meglio far crescere lamezia e fare arrivare nuove destinazioni lowcost che buttarte soldi inutilmente nell aeroporto di reggio che è fermo al palo da decenni. io credo che a sto punto meglio concentrarsi su infrastrutture serie che farlocche e dispendiose oltre che inutili come ad esempio il servizio metromare messina-aeroporto di reggio. non sarebbe + utile un treno diretto a lamezia ogni ora da reggio? se non si è capaci a far sviluppare il nostro scalo tanto vale chiuderlo, piuttosto che spenderci soldi che potrebbero essere usati meglio ( servizio shuttle reggio-lameziaper esempio ). finiamola coi campanilismi e cerchiamo soluzioni reali ai problemi.

  69. faccio un solo esempio per far capire quanto ormai i reggini stessi non considerino + per i loro viaggi l’aeroporto di reggio, ma hanno come riferimento fisso quello di lamezia: ieri sera ero in una pizzeria da asporto in centro, e parlando con un gruppo di persone di viaggi, mentre aspettavamo le pizze, in mezzo a 5 persone che eravamo nessuno ha menzionato l’aeroporto dello stretto. c era una ragazza toscana scesa da roma a lamezia con easyjet con 29 euro, una signora che aveva il figlio che studiava all estero e aveva trovato un volo ryan da bergamo a pochissimo, un altro ( choc ) che per andare a treviso usa venezia, ma via lamezia, io non uso il nostro aeroporto da un bel pò, risparmio di solito la metà a partire da lamezia, insomma voglio dire, la gente guarda alle tasche, io sono orgoglioso di essere reggino, ma preferisco risparmiare, e da lamezia, anche solo per andare a roma, si paga normalmente la metà che partire da reggio. purtroppo è la verità.

  70. esempio pratico, il 10 dicembre devo andare a roma e tornare il 12: da reggio con alitalia mi costerebbe 150 euro, idema airmalta, da lamezia alitalia costa 74 euro ( già la metà di reggio ), ma ho acquistato il biglietto con bluexpress a 45 euro… cioè partendo da lamezia risparmio ben 100 euro che non sono proprio bruscolini…

  71. Anche io penso, al di là di campanili etc. che essendo la Calabria una regione non proprio ricca, sarebbe meglio concentrare le poche risorse su quelle infrastrutture che già funzionano senza sperperare soldi in strutture obsolete che non hanno nessuna prospettiva di sviluppo. Preferirei partire per destinazioni internazionali lowcost dalla Calabria, senza dover andare ogni volta a Roma o Milano, in fin dei conti 130 km per raggiungere SUF non sono tanti, se solo finissero quella maledetta A3.

  72. si però analizzate lo stato di fatto senza considerare le diparità di trattamento non consente un’analisi seria. lamezia è incentivata (solo airberlin prende 2,5 milioni di euro l’anno)mentre reggio no.I catanzaresi le loro cose le tengono strette noi, e questi commenti li dimostrano, tendiamo alla distruzione di quello che c’è. Col volo di az quest’estate a 39 euro per vce, la gente andava a cta (quanto deve costare un volo?). IO parto sempre da reg e ho sempre trovato offerte e, poi, continuo a dire questo se senza low, senza la metromare, senza incentivi facciamo i nostri passeggeri, suf nelle nostre condizioni quanti ne fa? Ma davvero credete che ci saranno sempre i soldi per pagare le low? Ma davero pensate che reg non ha sviluppo ora che i treni non ci sono più, che le eolie ci hanno consacrato loro apt? Andate a vedere quanti vibonesi prendevano l’aereo a REG per andare a GOA (il bacino è una cosa variabile basta vedere trapani con palermo). oggi reg è bloccato dalla marea di debiti che fha fatto fuda non da altri motivi. Però noi a reggio siamo bravi a distruggere tutto quello che abbiamo perchè il vicino è sempre più bravo e l’apt non fa eccezione. (e meno male che il catanzaro è ultimo in C2 altrimenti qualcuno di questo forum voleva magari cancellare la reggina, chiudere i granillo e deportarci a tifare giallorosso)

  73. figghioli, non parliamo a vanvera, io uso spesso l’aereo, anche perchè il treno non lo sopporto, e su 10 volte che parto 1 o 2 sole volte al max trovo conveniente partire da reggio piuttosto che da amezia, ma solo perchè + alla fine tengo conto che posso perdere anche 20 euro pur di non farmi 140 km di A3… non ho MAI trovato le tariffe di reggio e dico MAI a minor prezzo di quelle di lamezia, anche contando i 30 euro di benzina di macchina per e da lamezia. non pensate che è la gente è pazza o autolesionista a preferire lamezia a reggio, le tariffe low cost a lamezia ci sono, e ci sarà un motivo se il numero di pax a lamezia aumenta mentre a reggio rimane sempre lo stesso a quello del 2000… a me piacerebbe volare a 50 euro a/r da reggio per roma , ovvio, ma a reggio non è possibile, e fin quando ci saranno queste offerte a lamezia, andrò a lamezia, i soldi non li rubo, quindi anche risparmiare 30-50 euro mi fa comodo. per favore non buttiamola sempre sui soliti discorsi sennò qui non andiamo da nessuna parte. un utente sopra ha chiaramente evidenziato la differenza tra un volo per roma da reggio e da lamezia, mi sembra che non c’è nientaltro da aggiungere.
    ma provate a leggere sui forum di messina riguradanti l aeroporto di reggio cosa viene fuori, la gente se può risparmia, se ne frega di dover perdere un’ora in più per arrivare a catania, preferiscono il risparmio, oltre al fatto che da reggio in pratica a parte roma e milano non c è altro. ma almeno dico io mettessero roma e milano a basso costo…neanche quello , e che cavolo !

  74. finché non ci saranno le low cost e le concorrenze a reggio, non ci sara’ sviluppo …..
    invece di buttare via i soldi con fantomatiche ed improbabile compagnie – che sostengano una low cost seria e con publicità adeguata – che almeno i passageri arrivano !! una volta la piega presa ed il servizio attivato SARA UN ALTRA COSA !

  75. Perchè spendere soldi per l’aeroporto di Reggio ? Meglio potenziare Lamezia !!!
    Come se in questi anni fosse stato fatto il contrario…
    Spiegatemi questa: nel 1970 perchè si sono spesi tanti soldi per costruire ex novo l’aeroporto di Lamezia quando c’era già quello di Reggio che operava dal 1947 (o giù di lì) ?
    Perchè a Catanzaro curano i loro interessi. Noi a Reggio pensiamo di curare i nostri…potenziando Lamezia, tanto REG non tira.
    Io ho vissuto 13 anni a Roma e ho sempre cercato di evitare di usare SUF. Posso dire di esserci riuscito.
    Le tariffe basse si ottengono con la concorrenza, e la concorrenza la si ottiene con gli aiutini (soldi pubblici). Ecco perchè REG non decolla. E’ un problema politico. Ecco perchè è inaccettabile dire potenziamo SUF e non diamo soldi a REG: è sempre stato così.

  76. è sicuramemte un problema politico, vuol dire che ci politici di CZ sono persone in gamba mentre quelli di Reggio sono una massa di incapaci e venduti.
    ognuno ha la classe politica che vota e che si merita.
    adesso c’è Scopelliti, un reggino alla guida della Regione, mi sembra che le cose non siano cambiate e anzi si stanno mettendo anche peggio…
    intanto la gente ha bisogno di muoversi, e va dove può spendere meno, alla faccia del pennacchio e dell’orgoglio cittadino: chiamasi libero mercato.
    a lamezia si vola a meno, la gente ha pochi soldi e la sceglie. è un dato di fatto ed è il motivo per il quale lamezia cresce e reggio ha gli stessi passeggeri degli anni 70.
    di chi è la colpa?
    dei reggini che hanno pochi soldi e scelgono tra mille disagi di volare da lamezia o della classe dirigente reggina che è incapace a lavorare per la propria comunità e intanto si becca stipendi d’oro e magari ha anche i rimborsi sui voli alitalia da e per reggio?
    a voi le risposte.

  77. questi ultime due risposte mi trovano d’accordo: a livello di sviluppo l’area di rc non teme paragoni con suf. E’ soltanto un problema politico: quando a psa hanno capito che la regione li stava affossando a favore di flr (tagliando i voli az a favore di flr) hanno operato con le low e l’apt è decollato. E’ bastato avere uun vce a tariffe low e un goa diretto che nel giiusto periodo hanno fatto il boom ( e ripeto, venivano da vibo a prenderlo). aspettiamo la conferenza del 12

  78. altro esempio tanto per farvi capire che neanche le lowcost a reggio sono vere lowcost:

    volo a/r 20/22 novembre 2010 per Orio al Serio:

    – da Reggio 145 euro con Trawelfly
    – da Lamezia 64 euro con Ryanair

    secondo voi anche mettendoci 20 euro di benzina , o 15 euro di treno a/r reggio/lamezia la gente che scalo usa?

  79. non dimenticando che da Lamezia ci sono 2 voli al giorno per Orio tutti i giorni, mentre da Reggio un volo solo a giorni alterni….

  80. Ripeto se A RYANAIR gli danno gli aiuti (come negli altri scali) si apriranno le porte à l’EUROPA….
    Si potrà finalmente volare con tutta la famiglia e piu spesso … con 30 à 50 EUR A/R a voglia di viaggi..
    esempio BRUX/PORTOGALLO O BRUX/MILANO in certi periodi e con anticipo sulla data partenza 18EUR A/R.!!!

  81. Saverio da Rosarno

    X ALDO
    x completezza di informazioni dovresti dire che alla tariffa di Ryanair vanno aggiunti €5,50 a tratta per la transazione, €5,00 a tratta per il check-in(da fare solo on-line)e €18,00 a tratta per un eventuale bagaglio. Sommando quando sopra al biglietto 50+11+10+36=€107 senza tenere conto di optional tipo l’imbarco prioritario, sms di conferma, l’assicurazione ecc. e senza tenere conto del fatto che la tariffa a cui ti riferisci è la no-tax che è disponibile solo alcuni giorni, in alcuni orari con acquisto ampiamente anticipato. Tra l’altro il volo Lamezia-Bergamo arriva dopo le nove di sera e, per esperienza fatta purtroppo sulla mia pelle, spesso in ritardo. Non vi illudete che Ryan sia la soluzione di tutti i mali!!!

  82. ohhhhhhhhh saverio , finalmente uno che dice le cose come stanno, certo non possiamo mettere a confronto trawelfly e raynar, una e’ una piccola compagnia e l’altra un colosso, io vi dico la verità piuttosto che andare a lamezia spendo 30€ di piu’ e uso l’aroporto della città per cui vado fiero.

  83. aiofb beato te che puoi spenderle 30 euro in +. purtroppo a reggio c è anche gente che campa con 500 euro al mese lavorando tutto il giorno, e 30 euro possono fare la differenza .

  84. Saverio da Rosarno

    X ANONIMO
    Se vai a lamezia in treno a/r spendi tra i 22 ed i 43 euro, se vai in macchina tra benzina e parcheggio ne spendi altrettanti…poi puoi sempre andare a piedi che è gratis…

  85. ma perchè dovete “dire” io vado a lamezia o a catania !
    voi/noi dobbiamo dire vogliamo servizi ugali (le tasse si pagano anche a reggio – forse qualche controllo in piu non guasterebbe-) ad un’altra città “metropolitana”
    un semplice diritto cittadino. Lamezia e Catania hanno altre realtà, Reggio deve finire di essere una città assistita, puo’ e deve fare la sua parte. Lamezia a quanto pare non ha il mare sotto i piedi, non ha il panorama, etc… ma attira la gente ugualmente e tanta gente anche da REGGIO, perchè ? il costo del bigletto
    se è vero che con RYAN AIR devi aggiungere il costo del bagaglio il confort ed altro allora ti prendi ALITALIA, ma quante persone viaggiano per qualche giorno un semplice bagaglio a mano (10kgs e sufficiente) e con 20eur A/R si puo’ andare su e giù come se si prendesse l’autobus. L’idea di RYANAIR è quella, io ti trasporto
    gli agi te li paghi in supplemento. Ognuno poi e libero di scegliere.

  86. Saverio da Rosarno

    Il problema è non dare informazioni sbagliate alle persone che leggono i nostri commenti. Non si può andare a Milano da nessun aeroporto d’Italia con Ryan a 20 euro a/r come dici tu, per il semplice motivo che solo i costi OBBLIGATORI di gestione dell’acquisto on line sono di circa 11 euro a tratta e quindi 22 euro a/r. Non si può dire, come dice aldo che il 20/22 andrà a Milano da Lamezia con 50 euro perchè in realtà ne spenderà più del doppio, tra l’altro facendo un confronto con un volo Trawell da Reggio che in quei giorni non c’è. Non si può omettere di dire quanto realmente costa in termini economici e di tempo andare da reggio a Lamezia o catania. La cosa importante è scrivere cose reali… poi, come dice lo spot, liberi di scegliere.

  87. mi sembra che i numeri diano ragione a chi sostiene che volare da Lamezia conviene, ormai la stragrande maggioranza dei reggini usa lo scalo lametino, c’è poco da fare, la gente ormai sa usare internet e vuole risparmiare, anche se di poco.

  88. ho appena verificato
    ryanair 29.08 eur part. 25/11 rit 30/11 milano/lamezia
    tutto incluso – solo bagaglio a mano – !!
    trawel 144.71 eur stessa data milano/reggio
    differenza 115.63 eur mi sembra che non ci possa essere discussione …..

  89. infatti…purtroppo molti di questi commenti non sono per niente obiettivi, evidentemente chi li posta pensa che la gente è stupida e abbocca a tutto. io con ryanair vado e torno da bologna da lamezia con meno di 20 euro a volte. e non è un trabiccolo come quello della danube con scalo a crotone, per giunta. ragazzi cerchiamo di non prenderci in giro tra di noi almeno, già ci prendono sempre per il culo i politici reggini e i dirigenti sogas…cerchiamo di essere obiettivi almeno noi, capisco che tenete al nostro aeroporto, ma se perdiamo di obiettività anche noi, non è il caso di scambiare opinioni neanche + su questo blog, dovunque ormai è diventata una continua mistificazione di tutto.

  90. Mi pare del tutto evidente come sia impossibile paragonare Ryanair alle altre compagnie semplicemente per il fatto che sappiamo tutti che le tariffe di queste compagnie low cost sono ribassate per via dei contributi di co-marketing che ricevono.
    Non troverete mai un biglietto Trawel Fly o Alitalia ad un centesimo, semplicemente perchè non c’è nessuno che paga per voi.

  91. Saverio da Rosarno

    Cara anna, Caro marietto,
    per conoscere quello che pagherai realmente non ti fermare alla prima schermata, ma prosegui nell’acquisto, anche inserendo dati fittizi, e vedrai che solamente scegliendo la modalità di pagamento (es. carta Visa) il prezzo lieviterà di circa 20 euro. Nessuno dice che con Ryan si paga di più, ma, ripeto, è bene dire con esattezza la realtà…

  92. secondo me qui qualcuno e fuori strada,
    ma perchè pagare 20€ andata e ritorno per bologna,
    nessuno si chiede chi paga la differenza?
    aaaaaaaa la nostra regione la paga!!!!!!!!!!!!!!!!
    la stessa regione che vi offre ospedali fantatici.
    la stessa regione che investe sul territorio.
    io sinceramente prferisco pagare 120€ il biglietto dell’aereo, e sapere cheun mio amico o un mio caro quando va all’ospedale viene trattato e curato un modo umano, la regione calabria deve smettere di buttare soldi a lamezia deve si incentivare il turismo , ma con criterio.
    sapete quanto mi frega a me’ sapere he voli con 20€ per bologna. quando mio suocero è morto in un corridoio del riuniti , e pio e’ stato traferito nella camera mortiaria, azzzzzz non so’ se qualcuno ci sia mai stato in quella camera mortuaria,è piccola fatiscente,scostata in poche parole una vergogna per una città civile, quindi la nostra regione anziche pagare i biglietti aerei, che pensi agli ospedali e alle fiumare che ogni volta che piove son cazzi acidi,

    pio come dice angelo i numeri danno ragione a chi vola da lamezia, ma i problemi sono di chi vive a reggio,a scusami angelo parlavi di numeri e non del prezzo di quei numeri.

  93. Un agente viaggi di Messina

    La quasi totalità della nostra utenza messinese sceglie Catania, l’utenza molto marginale che sceglie Reggio è :
    gente che viaggia spesata,
    nostri concittadini che vivono all’estero (Australia e Nord America su tutti),
    messinesi che non viaggiano da tempi biblici (che ritengono Reggio il nostro aeroporto ). Inoltre la Metromare non ci passa gli orari (oltre a non garantirli).

  94. Mi sembra ovvio, anche perchè figuriamoci se la Regione Sicilia comandata da un catanese, dà soldi per un aeroporto che sta in un’altra regione!
    Figurati se poi Catania si lascia perdere la fetta cospicua di passeggeri che gli arrivano da Messina e provincia.
    Bisogna essere scemi per credere all’integrazione dei servizi nell’area dello stretto, ci sono tutti i presupposti perchè le 2 regioni si oppongano con tutte le loro forze.
    In primis gli aeroporti di Catania e Lamezia, che vedrebbero ridimensionati i loro bacini di utenza. Oltre le questioni che una nuova unica città di 500mila abitanti sarebbe molto scomoda politicamente sia per Catanzaro che per Palermo !

    Gente apriamo gli occhi, mica penserete che non c ‘è una forte volontà politica dietro il flop di Metromare, dietro i tagli di Alitalia, dietro i tagli di Trenitalia e dietro tutto il depauperamento che sta avvenendo nei trasporti dello stretto?
    Usiamo l’intelligenza please !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *