La Metromare partirà il primo Marzo

 

Riporto da GazzettadelSud.it:

Enac e Sogas: sì al check-in per l’aeroporto sul pontile galleggiante al porto

Natalia La Rosa
Il servizio di metropolitana del mare dovrebbe partire «entro il 1. marzo». Lo hanno assicurato ieri nel corso di una riunione tenutasi in Capitaneria di porto i rappresentanti del Consorzio Metromare, soggetto che raggruppa Bluvia e Ustica Lines e che gestirà l’importante servizio di trasporto fra le sponde siciliane e calabresi.
All’incontro hanno preso pare, oltre al comandante della Capitaneria Nunzio Martello, il presidente della Provincia Nanni Ricevuto con l’assessore Michele Bisignano, e rappresentanti di Rfi, dell’Autorità portuale messinese, dell’Enac presso l’aeroporto di Reggio e della Sogas, la società di gestione dello scalo reggino, nel cui cda figura il messinese Michele Limosani che ha appunto presenziato alla riunione.
Sotto i riflettori, ovviamente, l’importante servizio di trasporto marittimo, che verrà svolto con i mezzi di Bluvia e Ustica Lines fra Messina e Reggio Calabria, anche se potrebbero rendersi necessari alcuni correttivi sulla rotta, come evidenziato nei giorni scorsi anche in alcune interrogazioni parlamentari.
Al centro del confronto di ieri, come ha sottolineato il presidente Ricevuto, non tanto la questione del pendolarismo (problema pur di primaria importanza, al quale dovrà essere dedicata enorme attenzione nella definizione delle modalità operative del servizio), ma in particolare l’aspetto riguardante il collegamento veloce con l’aeroporto di Reggio Calabria, più volte tentato ma senza successo.
E sotto questo profilo, come evidenzia con soddisfazione il presidente dell’amministrazione di Palazzo dei Leoni, i rappresentanti di Enac e Sogas hanno confermato la fattibilità di un’importante ipotesi: l’attivazione del check-in verso l’aeroporto sul pontile galleggiante ormeggiato al porto. La struttura, data in concessione dall’Autorità portuale alla Ustica Lines che attualmente la utilizza al molo Peloro, ospiterebbe dunque un vero e proprio terminal aero-marittimo, nel quale i passeggeri diretti verso lo scalo reggino potranno presentare bagagli e carta d’imbarco recandosi, una volta giunti in aeroporto, direttamente al volo.
Un servizio, questo, tanto ovvio quanto fino ad oggi sostanzialmente irrealizzabile, senza che se ne siano davvero comprese le ragioni ostative. Il prossimo futuro, dunque, dovrebbe regalare nuove importanti opportunità alla mobilità sullo Stretto: il servizio di metroferrovia sarebbe dovuto partire già da questo mese, ma l’annuncio sulla tempistica dato ieri se da un lato evidenzia uno slittamento, dall’altro, però, lascia sperare che finalmente l’indicazione sia quella giusta. L’attuale conformazione del servizio prevede l’impiego di cinque mezzi su due linee circolari, oraria e antioraria: Messina-porto-Messina Papardo-Villa S. Giovanni-Reggio, oltre al collegamento diretto Messina porto-Reggio aeroporto. L’impostazione del percorso, però, è stata contestata per l’allungamento dei tempi che comporterebbe: nei giorni scorsi una risoluzione approvata in Parlamento e proposta dall’on. Vincenzo Garofalo suggeriva invece linee dirette tra le due sponde dalla zona portale, visto pure che al momento a Papardo non è esistente neanche il pontile. Dalla Sogas, tra l’altro, è stato richiesto un incremento del numero delle corse, in riferimento ai voli che lo scalo garantisce.
La gara vinta dal Consorzio Metromare, come si ricorderà, fu bandita dal Ministero delle infrastrutture per un importo di 29 milioni di euro: l’aggiudicazione fu contestata da Snav, ma il Consiglio di Stato l’ha giudicata corretta.

Fonte:

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=18&t=310


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.