Massimo Canale: Sopralluogo al Pontile

Riporto da YouTube:

Il pulmino del cambiamento guidato da Massimo Canale fa tappa al pontile di San Gregorio accompagnato dai giornalisti della carta stampata e da diversi componenti del Movimento Energia Pulita. Quello che è considerato secondo dati ufficiali un tratto di mare balneabile è invece una discarica di fogna a cielo (e mare) aperto.

Massimo Canale, intervistato da TeleReggio fa il resoconto sul sopralluogo alle spiagge della sorgente e del pontile di San Gregorio.

Sopralluogo al pontile dell’aeroporto di Reggio Calabria (contrada Cugliari), con il Pulmino del cambiamento di Massimo Canale. La prima di una serie di visite alle spiagge cittadine, alla ricerca del lato turistico e soprattutto igienico del “Modello Reggio” di Giuseppe Scopelliti.

Parte prima:

Parte seconda:


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

14 commenti

  1. dico solo che a Reggio, su 20 km di costa cittadina, non c’è manco una spiaggia senza scarichi fognari. è uno schifo. e ancora i pezzi grossi della politica reggina si ostinano a parlare di città turistica, forse pensano che i turisti vengono a Reggio per vedersi Miss Italia nel mondo o Rtl… povera Reggio, ancora non ha toccato il fondo mi sa…

  2. cavolo aurelio che deve succedere per toccare il fondo ,

    mi fai preoccupare e non poco .

  3. Il fondo questa nostra ignobile città lo ha già toccato da parecchio tempo.

  4. Reggio guarda al futuro, eccome! Lontano da qui però.

    no ragazzi, il fondo lo toccheremo solo nel momento in cui i reggini si renderanno conto di cosa e di chi votano, allora forse solo nel momento successivo ci sarà il tentativo disperato di tornare a galla ! ma forse sarà anche troppo tardi perchè la prolungata apnea avrà fatto danni irrimediabili all’intera città !

  5. …ma ad accorgersene dovrebbero essere gli stessi reggini che scaricano le fogne delle loro case abusive nei pozzetti delle acque bianche? …o quelli che annaffiano i giardini di notte con gli allacci abusivi alla condotta pubblica lasciando a secco interi quartieri? o quelli che buttano i frigoriferi nelle fiumare e i materassi per strada? …

  6. non disperatevi ormai Reggio e’ troppo nella merda ( scusate l’aggettivo) ma e’ l’unico che mi viene in mente per descrivere Reggio!!!

  7. onestamente non capisco ancora dove Massimo Canale trovi la forza e la volontà di lottare per questa città povera e derelitta, dopo che ben 2 reggitani su 3 hanno preferito il “modello Reggio”. a sto punto i reggitani hanno quello che che si meritano, quindi perchè combattere ancora contro quella che è la volontà democratica di un popolo. lasciamo questa città fetere, i nostri concittadini sono contenti.

  8. Massimo Canale, al di là di ogni cosa, ha una pazienza e una forza encomiabili. Riguardo il resto, v’invito a leggere il seguente articolo del Fatto Quotidiano,che sembra calzare a pennello a quanto si sta dibattendo:
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/07/20/scopelliti-aggrava-lemergenza-in-calabria/146741/

    Finquando la gente non capirà che deve rimboccarsi le mani da sè,senza vivere di assistenzialismo o di favori, non ci sarà niente di buono per il futuro

  9. Ce ne fosse di più gente come Maso. Ma purtroppo, ne nasce una ogni 50 anni.

  10. Troppa politica in questo sito!!!!!!!!!!!

  11. Infatti..negli ultimi 3-4 post la si butta sempre in politica…che @@!! Cmq domando ai più informati di me, novità su Berlino???

  12. forse non avete capito che i problemi dell’aeroporto dello stretto sono esclusivamente di tipo politico. oltre che a quanto pare non avete capito che si vorrebbe privatizzarlo proprio per evitare ancora la cattiva gestione politica della sogas. e fino a quando non si privatizzerà sarà un aeroporto che vive di politica, anzi che sopravvive grazie o a causa della politica .

  13. @see vabbe’: sono daccordo assolutamente con te ! si continua a parlare di soluzioni da trovare per lo sfortunato aeroporto Tito Minniti, secondo alcuni senza dover coinvolgere la politica,senza dover fare discorsi politici, ma qualcuno mi risponda allora, ma fino adesso le colpe di questa cattiva gestione e la scelta dei suoi componenti di chi sono ? per caso dei cittadini ?? Evidentemente certi discorsi politici bruciano a qualcuno ……. dobbiamo stare zitti e dire che tutto va a gonfie vele , che Reggio e’ stupenda e tutto funziona al meglio, che le colpe se le cose non vanno bene sono da imputare ai cittadini.

  14. Una città è lo specchio dei suoi cittadini

    @ massimo:
    la colpa è unicamente dei cittadini, sono loro che eleggono gli arraffoni che abbiamo al potere. di certo queste sanguisughe non si attaccano alle poltrone per volere divino, ma perchè qualcuno ha dato loro fiducia.
    reggio si merita tutto questo: mare sporco, spiagge devastate, abusivismo edilizio, mercato del lavoro inesistente, infrastrutture inesistenti. meno male che almeno i reggini si possono godere le bellezze di miss italia nel mondo o la musica a palla di rtl, va, meglio di niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.