Metromare. Salta anche il collegamento con l’aeroporto: adesso è flop totale

Riporto da TrasportisulloStretto.it:

Alla fine, anche questa volta, l’aliscafo è rimasto fermo al molo. La tratta mancante della Metromare, quella forse più attesa, “rimanda” ancora una volta la sua partenza. E lo fa sancendo una spaccatura – che sembra definitiva – con la Provincia Regionale di Messina, la quale si era sempre distinta come principale Ente “promotore” della connessione tra l’aeroporto dello Stretto e l’utenza messinese. Vani, infatti, sono stati i ripetuti tentativi del Presidente Ricevuto di avviare le corse in funzione dei principali voli dello scalo reggino. Dunque il servizio partirà, se e quando, con le stesse caratteristiche di quello abbozzato prima dell’inaugurazione.

Il collegamento tra il porto peloritano e l’aerostazione “Tito Minniti” doveva partire questa mattina con una  prima corsa “di prova” (quella in partenza da Messina alle 11.40), per poi garantire le successive come fissato nella tabella degli orari già diffusa. L’ennesimo stop è legato alla ferma opposizione portata avanti nelle ultime ore dal numero uno di Palazzo dei Leoni. «La Provincia – ha dichiarato ai nostri microfoni Nanni Ricevuto – non consentirà alla Metromare, con queste condizioni, di effettuare il check-in da Messina. Per quanto ci riguarda possono anche avviare il servizio, ma così facendo l’Ente da me guidato si tirerà fuori da un progetto che non risponde alle esigenze dei nostri cittadini». E non potrebbe essere altrimenti, d’altra parte, per un collegamento che non tiene minimamente conto delle partenze dell’aliscafo in relazione agli orari dei voli.

Adesso sembrano essere al vaglio della Provincia nuove soluzioni che possano rispondere, concretamente, alla necessità di connettere il territorio messinese con l’aeroporto dello Stretto. Non si esclude, in tal senso, la possibilità di istituire un servizio di collegamento “in proprio”. «Noi comunque – ha proseguito Ricevuto – non ci fermiamo e continueremo a perseguire i nostri obbiettivi, affinchè la provincia di Messina non resti un territorio marginale del profondo Sud».


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSixtSkyscannerTerravisionTrivagoVolotea

6 commenti

  1. io sono allibito..

  2. ma vi rendete conto ,io rimango senza parole ,mà qui sono tutti pazzi ,ma quando reggini e messinesi si renderanno conto che sono getitit da poliici pazzoidi idioti e siprattutto inbecilli,

    ma come si può fare cergte dichirazione e mandare uttto all’aria ?

    poi qui monòti offendono sogas e bova ,ma vi rendete conto , mA CHE RAZZA DI DELINQUENTI ci sono nella politica locale ,

    gente qui si rasenta la follia, che dio vi salvi da certa gentaglia ,e la prissima volta che andate a votare mi raccomando riconfermateli i vostri politici ,perche loro si hanno a cuore il vostro futuro

  3. @ aiofb
    forse non ti è chiaro che il presidente della prov. di Messina sta cercando di difendere gli interessi della SOGAS.
    Il suo ragionamento è semplice: o la metromare mette degli orari utili per chi deve volare o noi non facciamo alcun checkin rendendo vana la corsa e di conseguenza riduce gli incassi della metromare.
    Minaccia, addirittura, di fare un servizio autonomo!

    L’unica lamentela da fare è che i NOSTRI politici non stanno dicendo una parola!

  4. REGGIO CITTA’ METROPOLITANA…. sara’…. ma a me pare NA STRUNZATA!

  5. ecco i pilitici calabresi dove sono?
    Ricevuto ha tutte le ragioni del mondo ,ma e’ possibile che il giorno in cui deva partire il servizio si ricorda di protestare ,tutti i restanti mesi d’overa?

  6. La gentaglia che mandiamo a governarci, sa ottenere solo questi risultati.
    sanno fare solo fumo, passerelle e tutte le stronzate che piacciono ai reggini.
    Noi ci lamentiamo però è da una vita che abbiamo stì mercenari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.