Aeroporto Crotone: apertura prevista a Novembre 2017. Avviso per affidare locali commerciali e spazi pubblicitari.

La SACAL dopo aver assegnato ad una Società di Reggio Calabria il servizio di pulizia e sanificazione straordinaria dei locali dell’Aeroporto di Crotone, pubblica due avvisi per affidare in subconcessione dei locali per lo svolgimento di attività commerciali e per affidare degli spazi pubblicitari ed espositivi, seguendo lo stesso iter svolto per l’Aeroporto di Reggio Calabria nello scorso Luglio.

Per l’Aeroporto di Crotone, a partire dal prossimo Novembre, è previsto l’avvio dell’attività aerea.

Link: SACAL – Bandi di Gara


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

23 commenti

  1. Al momento direi che novembre è ottimistica come previsione..

  2. @ Dany82:
    Ma infatti, li prendono in giro; poi il 6 dicembre che fanno? chiudono?

  3. @ Pilota75:
    Tralasciando la parte commerciale di cui non capisco nulla, a livello atc non credo che in un mese possano farlo ripartire

  4. @ Dany82:
    no, quello non è un problema. Gli apparati dovrebbero essere ok, si fa un notam e via.

  5. @ Dany82:
    Infatti, a meno che non si riattiva l’afis (non atc) in 1 settimana, ma ancora non si vede niente…

  6. @ Pilota75:
    Gli apparati sono ok, ma non c’è il personale tecnico in situ

  7. @ ATC1:
    Difficile…ti posso dire che senza atc Ryanair non viene, poi non so se per le altre compagnie gli è sufficiente…inoltre ci si muove verso la riduzione del servizio afis per una maggiore copertura di servizio atc, quindi non so come verrà gestita la cosa…se le licenze sono ancora valide a riportare il personale non ci vuol molto, ma penso vada riabilitato

  8. @ Dany82:
    si andrà solo nell’ora che parte/arriva FR.
    alla fine si tratta solo dell’atz.

  9. Almeno avranno i voli a 20€ da e verso Roma. Cosa che a Reggio non vedremo mai.

  10. @ Tariffando.it:
    fonte?

  11. @ Tariffando.it:
    Da reggio se vedi bene ci sono voli a partire da 30/35 euro con Bluexpress, non mi sembra una cifra esorbitante….

  12. @ Pilota75:
    Non si può…il servizio deve essere aperto da un orario all’altro in via continuativa, puoi fare che so alba tramonto, oppure h12 o h9, ma sempre continuativo è…ciò comporta una concentrazione di orari.
    Che si tratti o meno solo del controllo nell’atz non importa, puoi anche abilitare APP lo stesso personale, non cambia nulla (non è questo il caso perchè a 1500ft si entra nel CTR di Lamezia)

  13. @ Dany82:
    chi lo dice che non si può? non esiste mica una regola.
    Crotone non ha CTR, come fai ad abilitare personale APP?
    Stai ricominciando a parlare di cose che non conosci.

  14. @ Pilota75:
    Pilota75…per favore non uscire dal seminato. Non è possibile aprire un servizio con orari da ufficio, tipo che so 9-13 e 15-20. Quando si apre il servizio si apre ad orario continuato. Punto. Tanto è vero che quando c’era RYR l’aeroporto apriva ad orario mi pare H12 con AFIS e poi H8 controllato dalle 8 alle 16 con personale CTA esclusivamente in quella fascia oraria.

    Ho scritto che per APP non è questo il caso perchè a 1500ft si entra nel CTR di Lamezia, e verrà fornito da loro il servizio APP.

    Inoltre, nel contratto di programma l’aeroporto di Crotone non è neanche previsto sia controllato, ed infatti si parla di servizio AFIS, se alla compagnia basta bene, se no qualcuno deve tirare fuori i picciuli per il servizio (vedi Comiso dove pagava la regione Sicilia prima che entrasse nel contratto di programma).

  15. @ Dany82:
    chi lo dice che non è previsto aprire ad orari?
    Nel contratto si mettono gli orari che servono; ma dove le leggi queste cose assurde che pretendi di vendere come verità?

  16. @ Pilota75:
    Nel CCNL settore aereo. Non pretendo di vendere come verità, sono verità, che ti piaccia o no non sei la Bibbia e tutto quel che dici tu è giusto e sacrosanto e quel che dicono gli altri sono stupidaggini.
    Impara l’umilità e se una cosa non la sai perchè non è il tuo mestiere non fare il ganassa pretendendo di attribuirti conoscenze che evidentemente non hai.
    Nel CCNL sez. Assocontrol, sez. impiego del personale è esplicitamente scritto che i turni di servizio negli impianti HX e HJ devono avere una durata minima di 6 ore e massima di 12. Negli impianti H24 il turno deve essere minimo di 6 ore e massimo di 10. Il tutto in via continuativa, con esplicitazione di articolazione oraria. Il contratto è pubblico e visibile su internet, cercatelo.
    Nel momento in cui il servizio non sarà fornito da ENAV (cosa attualmente impossibile) potranno pure aprire 3 minuti al giorno a fasce di 4 ore, ma ADESSO è così e stop.
    Nel contratto di accordo tra le parti (ad esempio regione/enav, provincia/enav, gestore/enav…) puoi scrivere quel che ti pare ma ENAV non fornisce il servizio in maniera diversa solo perchè c’è Pilota75 che dice così.
    Il contratto di programma è una cosa differente, dovresti sapere che esplicita ciò che dovrebbe essere a carico dello Stato da quello che non lo è. Lì c’è scritto che lo Stato per Crotone si fa carico del servizio AFIS, tutto il resto va pagato a ENAV da qualcun altro, vedi Comiso dove per servizio ATC pagava la regione. E Comiso apriva (e apre) a orario continuato, non quando fa comodo a te.

  17. @ Dany82:
    a salerno lo hanno già fatto, è afis e negli orari previsti diventa torre, con i relativi servizi.
    La ocntrattazione è generale; se il capoimpianto da un ordine di servizio che dice che 2 operatori del turno 7/13 di lamezia devono andare a crotone, per 3 ore con il relativo rimborso psesse; hai reso il servizio e adempiuto alla norma.

  18. @ Pilota75:
    Ma quando mai..non esiste quello che dici, non esiste completamente,non puoi essere chiamato in servizio per turni inferiori alle 6 ore, neanche computando il viaggio se sei un operativo, gli amministrativi possono (e neanche mi pare) ma non gli operativi.
    Certo, a salerno era quello che succedeva anche a crotone e lampedusa, afis che per minimo 6 ore continuative diventava twr, ma sempre di ore continuative si parla, il servizio sia afis che atc di enav è solo in orario continuativo

  19. @ Pilota75:
    Inoltre, ma sai cos’è un ordine di servizio? Credo di no
    Ma sai cosa è una abilitazione o una specializzazione di ente? Credo di no
    Un controllore per lavorare in un ente deve essere abilitato per quello specifico ente e quel servizio,non è che un controllore di qualsiasi posto va e lavora a Crotone..deve prima abilitarsi a quel servizio e in quell aeroporto

  20. @ Dany82:
    tranquilo che lo abilitano.
    Quelli abilitati che due anni fa svolgevano servizio a crotone li hanno licenziati? No..li riabilitano e si fa.

  21. @ Pilota75:
    No non li hanno licenziati certamente, ma sono operatori afis, non controllori. Si parlava di orari di apertura, con troppa faciloneria si dice apriamo facciamo diciamo..non è tutto così lineare, anzi è piuttosto complicato. Per abilitare un controllore in un aeroporto ci vogliono circa 21gg, e ci deve essere il traffico per farlo,pure uno solo ma ci vuole. E come vola il traffico se ha necessità di servizio atc se non c’é personale abilitato ma solo operatori afis?

  22. @ Dany82:
    E’ nato prima l’uovo o la gallina?
    I supervisori all’addestramento esistono proprio per questo…

  23. @ Pilota75:
    ? Non ho capito.
    Cosa c’entrano i “supervisori all’addestramento” (bel nome però, si chiamano OJTI, ma supervisori è più figo)?
    Senza traffico non potresti abilitare…cosa abiliti se non c’è nessuno?
    Esistono delle abilitazioni diciamo “d’ufficio” ma di norma vanno appunto a quei supervisori che citi.
    Comunque, nel frattempo mi sono informato. A quanto pare è possibile aprire con un buco centrale nell’orario, purchè si apra a minimo 6 ore continuative per turno, esemplificando quindi 8 -14 e poi 16 – 22, per qualsiasi tipo di servizio. La cosa mi lascia comunque molto perplesso ma tant’è, e su questo chiedo venia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.