Aeroporti Calabria: FILT-CGIL, “il Presidente SACAL parte con il piede sbagliato”

MASSIMO COLOSIMO, PRESIDENTE DELLA SACAL, NUOVO GESTORE DEGLI AEROPORTI DI REGGIO E CROTONE, PARTE CON IL PIEDE SBAGLIATO.

IL PRESIDENTE OLIVERIO NE DEVE TENERE CONTO!

E’ davvero incredibile, oltre che inaccettabile, quanto il Presidente della SACAL Colosimo comunica in forma segreta ai dipendenti della Sacal di Lamezia in riferimento alla gestione degli aeroporti di Crotone e Reggio Calabria. “Questo manager afferma testualmente: “Istituzioni, Enti pubblici, comitati cittadini, Giornalisti, Sindacalisti, ex lavoratori chiedono incontri e si aspettano informazioni. E’ mia ferma intenzione declinare ogni invito a incontri Istituzionali. Mi aspetto da voi e pretendo uguale posizione. Vi invito a evitare la diffusione di notizie relative alle attività di start-up su Crotone e Reggio Calabria e a declinare qualsiasi invito Istituzionale e in forma privata”.

Mai ci era capitato di assistere ad un atteggiamento di chiusura e a un tentativo di estromettere la democrazia dai processi decisionali sull’organizzazione del lavoro di una attività e sul suo relativo piano industriale. Il fatto poi che tale tentativo sia aggravato dall’istigazione alla segretezza d’ufficio rappresenta un palese tentativo di delegittimazione della Carta Costituzionale nell’aspetto che riguarda la tutela dei lavoratori e dei cittadini utenti di un servizio pubblico ma c’è qualcosa di più grave. C’è qualcosa che va indagata. C’è qualcosa a cui deve rispondere il Presidente Oliverio troppo silente su una vicenda relativa agli scali di Reggio e Crotone  verso cui deve dare le risposte che fino adesso non ci sono state. Al Presidente Colosimo chiediamo pubblicamente l’incontro con le OO.SS. e la salvaguardia di tutti i livelli occupazionali, compresi i 14 licenziati dalla Curatela fallimentare di Reggio Calabria, provvedimento da noi già impugnato. Ci risponda pubblicamente che la comunicazione inviata “segretamente” non è vera!

Nino Costantino

Segrtario Generale

Filt-CGIL Calabria


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

17 commenti

  1. Magari hanno solo un abbozzo di piano industriale, ancora da verificare per molti punti. Quindi non vuole che vengano fatte dichiarazioni di alcun tipo dai suoi dipendenti, che potrebbero essere prese come dichiarazioni ufficiali/ufficiose che poi deve smentire.
    Io avrei fatto lo stesso.
    Il Sig. Costantino si mettesse l’animo in pace

  2. Non capisco perchè un’azienda dovrebbe diffondere dei dati privati e agevolare la concorrenza.
    Cosa interessa a Costantino delle strategie Sacal?
    Non esiste alcuna salvaguardia per i “lavoratori” sogas.

  3. @ Pilota75:
    Infatti non c’è alcuna clausola di salvaguardia sul bando probabilmente staranno valutando le loro strategie, subito a creare allarmismi si cominciassero a fare un bell’esame di coscienza i signori sindacalisti in prima persona…

  4. ma lasciarli lavorare no!!!

  5. appunto avanti SACAL!!

  6. Ma sti cavoli di sindacati rompono le balle alle aziende e poi col governo vanno anche a letto……guardassero in casa loro lo schifo che fanno….?

  7. Il piano industriale dovrebbe essere definitivo e non “abbozzo” in quanto ha determinato il punteggio attribuito in gara pubblica.
    Giusto invece per quanto riguarda la concorrenza! Non è consigliabile far conoscere oggi il piano perché se Lamezia viene a conoscenza può creare problemi!
    Mi viene da ridere da morire.
    Interessa e come la strategia, è un diritto di tutti noi conoscere e sapere cosa vorranno fare del ns. aeroporto.
    Ma siete proprio chiusi mentalmente.
    Questa città non cambierà mai

  8. @ Pilota75:
    Chi sarebbe la concorrenza!
    Sentiamo

  9. Complimenti al presidete SACAL esempio di trasparenza BRAVO applausi applausi

  10. @ giuse79:

    Catania !! Non lo sai che siamo in competizione con fontanarossa ?? Ahahahahhana

  11. @ giuse79:
    Ogni altra società di gestione verrebbe a conoscenza di come loro gestiscono un aeroporto.
    Tu conosci il piano industriale di Palermo?
    L’aeroporto non è tuo visto che non paghi nulla per averlo.

  12. Forse sarebbe utile che si lasciasse lavorare in pace la nuova società di gestione, che il sindacato faccia il sindacato ma al momento opportuno!!1

  13. Mi sembra chiarissimo che ora i vari rappresentanti sindacali si facciano avanti per raccomndare i loro adepti, speriamo solo che il nuovo Gestore non si faccia influenzare. Staranno già tutti pronti a chiedere, per questo chiedono d’ incontrare il Presidente Sacal, del piano industriale non gli ne frega niente, non lo hanno fatto prima figuriamoci adesso. Reggio è fallito perchè ha dei costi abnormi di gestione con zero entrate. Ancora devono prendere possesso già criticano. Intanto usiamo la macchina (per Lamezia),

  14. Previsione tutta mia: i dipendenti SOGAS saranno mandati tutti a casa. Saranno sostituiti da dipendenti Lametini per qualche mese (coprendo le mancanze di Lamezia con lavoratori occasionali). Questo per dimostrare che SACAL ha fin troppi dipendenti e quindi non necessita di quelli di Reggio, a parte alcune eventuali posizioni lavorative strategiche, con buona pace dei sindacati e dei politici, che non riusciranno a far riassumere i propri protetti.
    Successivamente, calmate le acque della mancata assunzione dei dipendenti SOGAS (che, mi dispiace per loro, neanche io riassumerei), farà tornare a Lamezia i propri dipendenti sostituendoli con dei lavoratori stagionali / a contratto / a voucher, per coprire quei pochi voli che ci saranno a Reggio. Ricordiamo che per ora l’unico prospetto è Blu-Express, a breve termine, nessuno a lungo termine.
    Se invece il traffico reggino dovesse aumentare, solo allora penserà ad assumere qualcuno.
    E il traffico reggino aumenterà solo se si incrementerà il turismo sulla Jonica e se si riuscirà ad attrarre la clientela messinese.

  15. @ Demetrio:
    Che i dipendenti sogas andranno tutti a casa è un dato di fatto essendo fallita la società.
    La sacal dovrà avere nuovo personale, non può gestire Reggio con quelli di Lamezia, gli costerebbero troppo.
    Farà le selezioni e forse 2-3 ex sogas potrebbero farcela, ma lo dubito, conoscendo lo standard lametino.
    Indipendentemente dalla rampa, ci sta un aeroporto da gestire; 10-15 pesone fisse (amministrazione, movimento, ecc li devi avere).

  16. @ Pilota75:
    Si ma se fa delle selezioni “normali” poi spuntano i nostri fantastici sindacati che pretenderanno la riassunzione delle manovalanze ex-SOGAS.
    Per quello secondo me Colosimo ha in mente qualche “furbata” per evitarlo, e non ci pensa nemmeno a coinvolgere i sindacati (e lo capisco).

  17. @ Demetrio:
    Basta affidarsi ad una società esterna e fine del film; i sindacati possono dire quel che vogliono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.