Aeroporto Lamezia: la costituenda Società di handling manterrà i livelli occupazionali

Riceviamo da SACAL e pubblichiamo:

Sacal, riunione Consiglio di Amministrazione

Lamezia Terme, 23 marzo 2016 – Si è svolta oggi, la riunione del Consiglio di Amministrazione della Sacal, società di gestione dell’Aeroporto di Lamezia Terme, durante la quale, tra i vari punti all’ordine del giorno, si è discusso della costituenda Società di handling e, in particolar modo, della salvaguardia occupazionale dei lavoratori, addetti ai servizi di assistenza agli aeromobili e ai passeggeri,  che transiteranno nella newco.

Il Cda, su proposta del presidente Sacal Colosimo e del presidente della Provincia Bruno, nell’ottica di trasmettere tranquillità ai lavoratori preoccupati dall’operazione societaria decisa dall’assemblea degli azionisti, in aggiunta alla clausola sociale già sottoscritta in sede sindacale, ha deliberato che nel bando di prossima pubblicazione e finalizzato alla selezione del partner handling, sarà espressamente inserito un impegno della newco a mantenere inalterati i livelli occupazionali per cinque anni dalla costituzione in linea con le valutazioni espresse nel Piano industriale.

“Tale previsione nel bando – commenta Colosimo a fine seduta – servirà soprattutto a scongiurare la partecipazione di concorrenti non interessati e non seriamente motivati ad investire concretamente sul territorio.”

S.A.CAL. Spa

Sacal, riunione Consiglio di Amministrazione

Lamezia Terme, 23 marzo 2016 – Nel corso della riunione del Consiglio di Amministrazione della Sacal, società di gestione dell’Aeroporto di Lamezia Terme, tra i vari punti all’ordine del giorno, si è discusso della costituenda Società di handling addetta ai servizi di assistenza agli aeromobili e ai passeggeri.

Il sindaco del comune di Lamezia, per il tramite del consigliere di amministrazione Sacal, Emanuele Ionà, si è fatto promotore della richiesta in seno al CdA Sacal di costituire per l’attività di handling sull’aeroporto di Lamezia Terme, una società per azioni piuttosto della srl prima deliberata. In tal modo è stata accolta la richiesta dei lavoratori i cui timori risiedevano, tra l’altro, nella ragione sociale della società. Il Cda ha deliberato approvando tale proposta che, unite alle altre già concordate in sede sindacale, farà in modo che la nuova società nasca sotto i migliori auspici

S.A.CAL. Spa

Aggiornamento - AeroportoRC.com del 24/03/2016 ore 17:00

Dichiarazione presidente Colosimo

Lamezia Terme, 24 marzo 2016 – “Con la seduta del Consiglio di Amministrazione di ieri e l’approvazione dello Statuto della nuova società di handling si è chiusa una fase delicata per la costituzione della newco. Voglio dunque esprimere i miei ringraziamenti ai consiglieri per il loro contributo, alle organizzazioni sindacali che hanno compreso l’importanza e la necessità del cambiamento  finalizzato alla salvaguardia dei posti di lavoro e, non ultima, ai miei più stretti collaboratori che da oltre un anno con dedizione e abnegazione sono impegnati al raggiungimento dell’obiettivo. Il nostro lavoro non è ancora concluso ma il mio auspicio è che si continui a lavorare con impegno per lo sviluppo dell’Aeroporto e per il bene dei lavoratori e del territorio.”

Massimo Colosimo

Riceviamo da FILT-CGIL e pubblichiamo:

AEROPORTO DI LAMEZIA: PASSA LA LINEA DELLA CGIL. VITTORIA DEI LAVORATORI

Esprimiamo profonda soddisfazione per la conclusione della vertenza sulla costituenda società di handling dell’aeroporto di Lamezia Terme. In queste settimane, la CGIL e la FILT-CGIL Calabria hanno assunto un atteggiamento serio e responsabile, teso a difendere contemporaneamente gli interessi dei lavoratori ed il futuro produttivo dello scalo. Avevamo chiesto garanzie certe e non aleatorie sui diritti dei lavoratori, cioè di quelle persone che avevano avuto in questi anni tutele previste dai contratti e dalle leggi e che, senza la nostra tenace iniziativa, non avrebbero più avuto. Adesso, dopo la battaglia intrapresa dalla Filt-CGIL di Catanzaro, il CdA della SACAL ha inserito, con un solo voto contrario, nel bando di selezione del partner per la gestione della nuova società di handling, un patto di salvaguardia occupazionale per le 126 unità lavorative, valido per cinque anni dall’avvio dell’attività. Era quello per cui noi ci siamo battuti con determinazione assieme a tutti i lavoratori. E’ un risultato importante che evidenzia quanto sia fondamentale il ruolo del sindacato per la salvaguardia dei diritti dei lavoratori. La CGILe la Filt della Calabria ringraziano per il lavoro di mediazione il Presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno.


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.