Aeroporto Reggio Calabria: FILT-CGIL, “giusta la richiesta del Comune di commissariare la SOGAS”

Riceviamo da FILT-CGIL e pubblichiamo:

GIUSTA LA RICHIESTA DI COMMISSARIARE IL CdA DELLA SOGAS. GIUSEPPE RAFFA HA FALLITO E DUNQUE SI DIMETTA DA PRESIDENTE DELLA PROVINCIA. COSTRUIAMO UN MOVIMENTO POPOLARE PER LA SALVEZZA E LA RINASCITA DELL’AEROPORTO DELLO STRETTO.

Ormai dubbi non ce ne sono più: l’aeroporto dello Stretto può essere salvato solo da una operazione di trasparenza amministrativa e di buona volontà politica che fino ad oggi è mancata. Il commissariamento del consiglio di amministrazione della Sogas chiesto dal Comune di Reggio Calabria è la soluzione che potrebbe garantire una nuova credibilità anche nei confronti di Enac. Del resto, in questi giorni si sono verificati fatti che hanno contribuito a fare chiarezza. Il primo è che la Regione ha dimostrato che lo scalo dello Stretto fa parte del sistema aeroportuale calabrese con l’impegno finanziario sull’infrastruttura e, meglio ricordarlo, dopo l’accordo sul milione e trecento mila euro che la Sogas ha dovuto ritornare all’Ente perché distratti in precedenza. Il secondo è che la Provincia Regionale di Messina ha risposto ad una lettera della Filt-CGIL dimostrando disponibilità ad avviare una discussione seria sul Tito Minniti, cosa che dovrebbe fare molto riflettere sulle incapacità del Consiglio di Amministrazione della Sogas e del Presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa. Il terzo è la dimostrazione dell’inconsistenza e dell’inutilità di un consiglio di amministrazione della Sogas nominato per lo più nella funzione di becchino dello scalo e che non ha alcuna capacità di programmazione come dimostrano cinque anni di gestione della società inutili, con menzogne sui dati per nascondere traguardi non raggiunti, con la perdita di finanziamenti per non aver presentato progetti, con l’uso diverso delle risorse stanziate per l’aerostazione, con obiettivi aziendali gettati come fumo negli occhi dei cittadini, con l’esternalizzazione di settori produttivi come l’handling, con assunzioni atipiche di personale durante il periodo di cassa integrazione, con il risultato di essere arrivati al minimo storico per passeggeri e più in generale per una deficitaria gestione economica e finanziaria. Il quarto è rappresentato dalla consapevolezza che ci sembra abbia l’Amministrazione comunale sulla necessità di far diventare lo scalo reggino l’Aeroporto della città metropolitana e dell’Area dello Stretto perché salvare il Tito Minniti vuol dire recuperare i passeggeri della Jonica, della Tirrenica e di Messina persi in questi anni di scriteriata gestione. In sostanza, in queste ultime settimane si è via via chiarito ciò che andiamo denunciando da anni venendo tacciati per disfattisti nel mentre al contrario il Presidente della Provincia un giorno annunciava come imminente la concessione trentennale, un altro stringeva la mano ai dirigenti di Ryanair, un altro ancora annunciava i voli di Blue Panorama, e via di questo passo. Riteniamo, dunque, giusta la richiesta del Comune di commissariamento del Consiglio di Amministrazione della Sogas e riteniamo responsabili del fallimento della Società chi non è stato capace di amministrarla in questi anni e chi ha la maggioranza della Sogas, la Provincia di Reggio Calabria. E come una campana stonata torniamo a chiedere un atto di dignità a Giuseppe Raffa: si dimetta da Presidente della Provincia. Da parte nostra ci batteremo per far crescere una consapevolezza popolare e di massa per salvare l’aeroporto.

Nino Costantino Segretario regionale Filt-CGIL Calabria

Attilio Scali  Segretario Filt-CGIL Reggio Calabria

Domenico Miletta RSA Sogas Filt-CGIL

Aggiornamento - AeroportoRC.com delle ore 21:25

Riceviamo da UGL TA e pubblichiamo:

Il grande Paolo Rossi cantava: “Era meglio morire da piccoli (…) che vedere ‘sto schifo da grandi.” Ora, cortesemente, non ce ne vogliano i registi della pesante soap opera durata 5 anni e sopportata da tutta la città, e da tutti i dipendenti della Società. Ci riferiamo, evidentemente, al Presidente della Provincia Dott. G. Raffa, e da lui a tutta la superficiale discendenza di supposti professionisti piazzati a condurre il disastro, fino al conclusivo Armageddon.

Non solo quanto già patito in precedenza ma, mortificante, altresì,  il proscenio delineatosi in queste ultime ore in aeroporto. Infatti, nell’ultima Assemblea dei Soci della SoGAS, è stata schiacciante la volontà da parte del Comune di Reggio Calabria di arrivare ad una possibile svolta, proponendo il commissariamento del consiglio di amministrazione SoGAS che aprirebbe, fra l’altro, una nuova stagione con ENAC. Assente, nella stessa Assemblea, la Regione che, comunque, qualche giorno fà, aveva assunto un preciso impegno finanziario per futuri investimenti infrastrutturali.

L’UGL TA pertanto, per quanto su esposto, condivide appieno la proposta del Comune, ritenendo indispensabile il commissariamento della Società, conseguente ad inopinata dimostrazione di completo fallimento di gestione dei CdA, succedutesi con la regia del socio di maggioranza, cioè la Provincia di Reggio Calabria, ed in primis del suo Presidente G. Raffa di cui, con forza, chiediamo le dimissioni.

RSA UGL TA                                  Il Segretario Provinciale UGL TA

Salvatore De Lorenzo                                                 Andrea Foti


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

12 commenti

  1. Gira voce che il presidente raffa dovrebbe decadere a breve da presidente della provincia come auspicato e fortemente richiesto dalle sigle sindacali unite nel loro comunicato del 12 marzo u.s. A questo punto la palla dovrebbe passare in mano al sindaco della città metropolitana di reggio e messina Falcomatà che potrà contare sulla quota di controllo dell’aeroporto.

  2. @ Antonino:
    decadere o dimettersi?
    per quale motivo le quote dovrebbero passare al comune?

  3. Il territorio della città metropolitana, ai sensi del comma 6, “coincide con quello della provincia omonima”. La città metropolitana di Reggio Calabria sarà formalmente istituita nel 2016 e si sostituirà alle preesistente provincia, subentrando ad essa in tutti i rapporti e in tutte le funzioni. Il sindaco della città metropolitana è di diritto il sindaco del comune capoluogo di provincia.

  4. @ Antonino:
    Mi sa che è già slittato al 2017.
    Una cosa sono le dimissioni chieste dai sindacati altro è il termine naturale della legislatura.
    Nessuna decadenza.

  5. per quale motivo le quote dovrebbero passare al comune?
    @ Pilota75:

  6. oggi, in silenzio, a Reggio Calabria, per Tiberio Bentivoglio, è arrivato anche Lapo Elkann.. E’ arrivato all’Aeroporto con il suo Jet privato che adesso si trova parcheggiato al Tito Minniti.
    http://www.strettoweb.com/2016/03/lapo-elkann-a-reggio-calabria-in-silenzio-per-tiberio-bentivoglio-simbolo-della-lotta-alla-ndrangheta-foto/387503/

  7. @ Antonino:
    quindi? ogni girono arrivano jet privati e militari

  8. Ho visto le foto, non è il suo aereo (non credo ne abbia uno)…è affittato da avionord.

  9. ogni giorno? :/ :s
    @ Pilota75:

  10. @ Antonino:
    si ogni giorno; secondo te gli aeroporti esistono solo per alitalia e ryanair? ciampino ha più traffico di AG che non linea, ad esempio, linate ha un terminal e una pista solo per AG.

  11. @ Pilota75:
    Ti stavi riferendo all’aeroporto di Reggio….Non girare la frittata…

  12. @ carlo:
    di quale frittata parli? puoi essere più chiaro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.