Aeroporto Reggio Calabria: FILT – CGIL “il responsabile della crisi SOGAS è il Presidente Raffa”

Riceviamo da FILT – CGIL e pubblichiamo:

IL RESPONSABILE DELLA CRISI DELLA SOGAS E DELL’AEROPORTO DELLO STRETTO È IL PRESIDENTE RAFFA……E DICA PURE AI SUOI DI TENERE A FRENO LA LINGUA….

Il maggiore responsabile della situazione disastrosa della Sogas e dell’aeroporto di Reggio Calabria è Giuseppe Raffa, Presidente dell’Amministrazione Provinciale. Infatti, è ormai da oltre 4 anni che svolge questo importante ruolo istituzionale, da oltre 3 che ha affidato il ruolo di Presidente Sogas a Porcino, da oltre 2 che viene richiamato alle proprie responsabilità dalle OO.SS. ed è da oltre un anno che non ha la capacità e la volontà di risolvere il problema. Uno che ha passato tutto questo tempo a dire una cosa e il suo esatto contrario è colui a cui i reggini ed i cittadini dell’Area dello Stretto si devono rivolgere e recriminare sul mancato decollo dello scalo. Non è mai successo nella storia di alcuna società che il Socio di maggioranza dica a parole di comprendere i motivi della responsabilità anche del Presidente da lui nominato e poi nei fatti non opera assolutamente per risolvere i problemi. Solo nelle società pubbliche, quelle in cui la politica mette le mani per consolidare il proprio potere, può succedere!

Allo stesso modo il Presidente Raffa fa nominare commissioni, come quella della Provincia, con il solo scopo di non dire nulla e per togliere dalle proprie spalle il pesante fardello di una responsabilità opprimente offrendola ad un ragazzo scostumato oltre che bricconcello, per sviare dai veri problemi della Sogas.

E poi  l’altra pesante responsabilità del Presidente della Provincia è quella di essere impegnato a programmare solo il proprio futuro.

Cosa pensa il buon Presidente della Provincia di questa fase politica, lui che dal Centro sinistra e dal partito popolare passò d’un tratto al centro destra, prima nella Casa della Libertà e poi, sganciatosi da Scopelliti, in Forza Italia, sotto l’egida di qualcuno che da Roma lo accompagnava nei suoi percorsi provinciali? Il vento dello Stretto porta con sé voci che dicono che Raffa stia per essere rifolgorato sulla strada di Damasco per tentare di riacciuffare qualche sgabello, visto che la poltrona su cui sta seduto tra pochi mesi gli scivolera’ da sotto il sedere. Da parte nostra, da questo momento abbandoneremo il fioretto e diremo pane al pane e vino al vino.

Parli lui adesso e noi a lui risponderemo. Ma dica pure ai suoi di tenere a freno la lingua perché anche noi, come dice la canzone, “abbiamo delle belle e buone lingue”.

Nino Costantino
Segretario generale Filt-CGIL Calabria


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSixtSkyscannerTerravisionTrivagoVolotea

33 commenti

  1. “Un popolo che elegge corrotti, impostori, ladri e traditori, non è vittima! È complice!” George Orwell

  2. @ mimmo82:

    Posa la tua tessera CGIL (se sei un dipendente sogas o sogas service sarete in altri 6 su 97) e guarda alla realtà.

    L’essere Nino Costantino (su cui sospendo giudizio essendo in settimana Santa) ha gettato la maschera: buttiamola in politica.

    Così come fa la CGIL da oltre 60 anni in questo paese e così come lo fa in sogas da sempre (occhio agli assunti ed ex responsabili dell’amministrazione). Ma forse il problema è proprio la tessera.

    Da li si è complici dello sciacallaggio delle parti, ma a difesa di cosa? E, soprattutto, di chi?

  3. Costabile il Greco

    “Ogni vero uomo deve sentire sulla propria guancia lo schiaffo dato a qualunque altro uomo”.
    (Ernesto Che Guevara de la Serna)

  4. La Gente è stufa di sentire queste diatribe preordinate al solo fine di appagare il “SIGNORE” di turno !

    Ma finiamola una volta per tutte!

    Il Coccodrillo dopo che si mangia la preda piange!

    E’ ovvio che siamo in piena “GUERRA” e i cocci sempre il cittadino deve raccoglierli.

    NOI siamo qui per difendere ma soprattutto per chiedere a gran forza il R I L A N C I O del NOSTRO Aeroporto e
    gli sporchi giochi della politica non ci interessano proprio un fico secco ( … poiché in questa sede non si può dire diversamente ….) .

    Ancora una volta dobbiamo sentire queste cavolate!

    Piuttosto che vada a bussare al Suo Sindacato e chieda che cavolo ha fatto negli anni passati e quanti compromessi ha accettato ed avallato!

    Nessuno con forza si incavola sulla forte riduzione dei MOVIMENTI e sulla correlata diminuzione dei VOLI ma soprattutto pensa di ingraziarsi e riferire al proprio “SIGNORE” che sta al Governo !

    POVERA REGGIO POVERI REGGINI !

    Mi sembra che questa Città abbia avuto copiosamente Olio Santo !

    Meditate meditate Gente !

    Un Saluto a Voi Tutti da Domenico.

  5. @ mimmo82:

    Condivido la citazione.
    E’ proprio quello il punto.
    C’è chi li elegge inconsciamente e c’è chi, se non hanno quelle caratteristiche, dentro la cabina elettorale non li prende nemmeno in considerazione.
    Caratteristiche molto diffuse tra la nostra gente. In questi casi è’ sempre opportuno ribadirlo.
    Il bello arriva quando i secondi fanno finta di indignarsi più dei primi buttandola nella solita caciara, o quando, da semplici aventi diritto al voto, continuano ad auspicare un “mondo” migliore evitando accuratamente di guardare in modo autocritico quelli che sono gli effetti che la loro democratica espressione ha prodotto e produce.

    Detto questo, sono dell’idea che la chiosa finale del comunicato
    – quel dire e non dire che assomiglia tanto al classico comportamento omertoso che non pone assolutamente a favore della OS che il segretario regionale rappresenta
    – oscuri negativamente tutto il resto.

  6. @ Pino56:

    Sarei proprio curioso di sapere come si possa far Sindacato senza mettere il becco nelle questioni politiche.
    …e magari implementare la risposta indicandoci quale OOSS non lo faccia.

    Ti do un aiutino va.
    E’ praticamente impossibile caro Pino.
    Impossibile in quanto se si vuole che le legittime istanze del mondo del lavoro abbiano una qualche possibilità di recepimento non possono non passare attraverso la cruna dell’ago rappresentata dal mondo politico.
    Il punto critico di questo rapporto è invece rappresentato quando i ruoli, che sono e devono rimanere ben distinti e distanti, si mescolano.

    Detto ciò, e stando a quello qui finora letto anche in altri argomenti aperti, se qualche OS ha, vuoi per indole del singolo o per impostazione generale tendente al proselitismo usando il deleterio strumento clientelare, non mi pare che questo si possa imputare alla OOSS che ha emanato il comunicato in oggetto.
    ….
    ….
    Per finire un riscontro alle tue finali riflessioni è doveroso
    Da quello che ho ricavato dai numerosi comunicati qui pubblicati, mi pare che una OS abbia principalmente a cuore la difesa del suo rappresentante licenziato, l’altra è tesa principalmente a salvaguardare gli interessi generali che in quanto tali riguardano tutto e tutti.
    Altro discorso è se poi lo si faccia bene o male.
    … ma è un discorso da affrontare con cognizione di causa che io non posseggo. E tu?

  7. Dimenticavo!

    Buona Pasqua a tutti voi e a tutti i vostri cari.

  8. @ Pino56:
    Cosa ti fa pensare che io sia tesserato CGIL? E anche se fosse non devo di certo rendere conto a te.
    Cosa ti fa pensare che io sia dipendente Sogas o sogas service? E soprattutto Pino ti sei espresso sul numero degli eventuali iscritti? Come stabilisci le adesioni in Sogas alle sigle? Forse sei tu un dipendente Sogas o Sogas Service? O chissà forse sei anche un sindacalista? Oppure ancora ti ha toccato fortemente la citazione di Orwell perché fai parte dei “complici” che in cambio ha ottenuto il posto di lavoro in Sogas o sogas Service? Chi lo sa! Quanto ai pensieri che vorresti rivolgere a Nino Costantino, ma ti frena la Santa Pasqua, aspettiamo di conoscerli passate le feste se ti fa sentire meno peccatore! Quanto invece agli assunti ed agli ex responsabili dell’amministrazione non so a cosa tu ti possa riferire non essendo io all’interno del sistema politico che regna in Sogas.
    Bene Pino, con questo post forse sei stato tu a gettare la maschera e non Costantino! O forse involontariamente ti sei smascherato, magari travolto dall’istinto e dalla rabbia.
    Il tuo post è di risposta alla mia citazione e solo chi è complice può rispondere come te! Altrimenti in questa Italia dove regna la corruzione se fossi stato LIBERO avresti condiviso!
    Buona Pasqua……

  9. @ Emigrato:
    Hai dato una perfetta interpretazione che condivido in pieno! L’ultima parte invece credo sia riferita agli insulti che l’EROE ha pubblicato qualche giorno fa rispondendo senza rispondere a delle precisazioni sulla commissione provinciale!

  10. @ giuse79:

    Sarà cara giuse79
    Ma se questo passaggio
    – “Ma dica pure ai suoi di tenere a freno la lingua perché anche noi, come dice la canzone, “abbiamo delle belle e buone lingue” –
    è da interpretare come dici tu
    a mio pare se lo poteva risparmiare per il sol fatto che si presta ad interpretazioni imbarazzanti per una organizzazione nel cui DNA la trasparenza, la chiarezza e la lotta ad ogni forma di illegalità occupano una parte cospicua dello stesso.
    … O dovrebbe?
    Punto di domanda perché, e chi lo sa, in una qualche misura la cloaca potrebbe aver inghiottito tutto e tutti.

  11. Buona pasqua a tutti voi!!!

  12. @ mimmo82:

    Visto che le citazioni abbondano, in merito al tuo ultimo mi diletto citando ancora il Che

    “Bisogna essere duri senza dimenticare la tenerezza”

  13. @ DOMENICO:

    Hai ragione Domenico! Era da un po di tempo che non intervenivo in questo forum proprio perche` mi sembra che ormai solo gli aspetti politici con i vari battibecchi tra alcuni dei partecipanti sono diventati predominanti . Si e` vero “POVERA REGGIO” ma non cosi` vero “POVERI REGGINI” infatti se la situazione dell’aeroporto e della sogas sono quelle che sono questo e` proppio colpa della maggior parte dei reggini che votano degli incompetenti e dei venduti.

    Anyway HAPPY EASTER to you all of this forum.

    regards

  14. @ GABS GRAZIE di cuore!

    Bravo è quello che si respira in città e nei suoi dintorni NOI abbiamo le tasche piene!!

    E’ ovvio che la Torta se sarà a Gestione Unica Regionale i soliti ingordi si abbuffano
    lasciando Reggio e il suo Territorio più povero ed emarginato come non mai!

    Azzeccato il Tuo ultimo rilievo; ma mi stavo riferendo alla miserabilità umana dei Reggini che in Cabina
    elettorale pensano al proprio tornaconto personale e se ne infischiano del resto salvo POI a lamentarsi
    come qui sovente leggiamo!

    Approfitto per darti una BUONA PASQUA poiché Cristos Anestì!!
    Alleluia!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  15. Presupponendo che tu non possa arrogantemente appropriarti delle idee altrui
    NOI CHii?

  16. NOI come la Gente di Reggio Calabria !
    Fine della polemica, anche a Pasquetta!!
    Mamma mia come si cade in basso!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  17. @ DOMENICO:
    Nessuna polemica ma solamente una domanda dalla cui risposta non si può non constare l’immensità della tua arroganza.
    Prerogativa, tra l’altro, di coloro che hanno scientemente mandato allo sfascio la nostra città senza remora alcuna e almeno a partire dal luglio 1970.
    Scusami pure se vuoi, ma ho fondate motivazioni per ritenere che un qualsiasi cervello
    non ancora andato all’ammasso non possa sopportare che si parli anche per suo conto.
    Quindi, per il futuro e presupponendo che dietro il Nik Domenico non si nasconda l’unico che ha pieno
    titolo a rappresentare tutta la città, quando ti esprimerai sei pregato di farlo a tuo ed esclusivo nome altrimenti non poni certo le condizioni affinché le deprecabili polemiche abbiano una fine.
    Grazie.

  18. @ Emigrato:
    siamo in due…

  19. @ Pilota75:
    Siamo molti di più caro Pilota75
    Statisticamente parlando, nella realtà dei fatti, e anche in questo piccolo spazio
    i cervelli che non si sono ammuffiti in ambienti dove il sole non batte mai
    sono assolutamente più di due.

  20. Non è questo l’argomento ma ho una necessità per cui vi chiedo consiglio e aiuto.
    Dovendo prenotare a breve un Milano – Malta A/R per il 02 agosto e ritorno il 22 ho appena fatto una simulazione con Air Malta e mi viene una cifra.
    Come posso spendere il meno possibile tenendo presente che la compagnia è per me indifferente e anche l’aeroporto di partenza può variare in Orio al Serio?
    Ci sono codici sconto da utilizzare?

    Il mio grazie a chi mi vorrà aiutare.

  21. @ Emigrato:
    Con Ryanair da Milano Orio al Serio sei sulle 300 Euro compreso il bagaglio visto che devi stare molti giorni.

  22. @ Roberto Sartiano (Fondatore):

    Per intanto ti ringrazio ancora.
    Nel frattempo ho simulato da Orio con Ryanair e compreso un bagaglio (ma 20 kg da aggiungere ai 10 di quello a mano mi sembrano pochini) e mi viene 350 ca.
    370 con due bagagli 20 + 15.
    Se non c’è altro domani prenoto anche perché il volo di ritorno mi è sembrato già abbastanza pieno.

  23. @ Emigrato:
    fino a settimana scorsa air malta faceva offerte il lunedi one way a 44 euro su tutto il network.
    alternativa con ryan fai uno spezzato e secondo me risparmi

  24. @ Pilota75:

    Mi consolo pensando che le date sono obbligate (l’andata il sabato e ritorno la domenica)
    Lo spezzato non è una soluzione percorribile per via della giovane età del viaggiatore.
    Cmq grazie entrambi, sul vostro apporto ci contavo 🙂 domani, non ora perché devo aspettare, prenoto da Orio sperando che nel ritorno ci siano ancora posti e che i 370 Euro ca non salgano ancora 🙁

  25. Prenotazione fatta.
    Me la son cavata con 321 Euro compresi 20 Kg di bagaglio.
    Quindi meno dei 370 che mi proponeva ieri. Non male direi.
    Quello che non capisco è l’imposizione del check – on line anche per chi ha il bagaglio a imbarcare che, tra l’altro, ti costringe a farlo 2 volte quando il ritorno è oltre il limite temporale previsto (max 7 giorni prima della partenza).

  26. @ Emigrato:
    Se acquisti il posto per il volo di ritorno puoi fare il check-in da 30 giorni prima della partenza.

  27. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    Da quello che ho capito i 30 giorni valgono solo per chi acquista un posto assegnato che non ho preso.

    Per essere più esaustivo ti riporto la nota pervenutami nella conferma della prenotazione:

    – Tutti i passeggeri devono fare il check in online . e stampare o scaricare le carte di imbarco tranne coloro che hanno acquistato una tariffa Business Plus che include il check in gratuito in aeroporto (per maggiori informazioni sull’uso delle carte di imbarco sui dispositivi mobili clicchi qui). Il check-in in linea e’ disponibile da 30 giorni prima dell’orario previsto del volo per i passeggeri che intendono acquistare un posto assegnato. I passeggeri saranno assegnati ad un posto gratuitamente se fanno il check in dai 7 giorni fino a 2 ore prima di ogni volo prenotato. –

  28. @ Emigrato:
    Vai sul sito dove dice Gestisci Prenotazione, inserisci i dati ed acquisti il posto.

  29. @ Roberto Sartiano (Fondatore):

    E’ il verbo acquistare che mi è suonato male 🙂
    Il costo varia da un minimo di 6 ad un massimo di 11 Euro che mi è sembrato fuori luogo per un sevizio che, dovendo spedire il bagaglio, ti costringe comunque a presentarti al banco-
    Il check-in on line avrebbe una sua logica se hai solo il bagaglio a mano, ma se devi comunque presentarti all’accettazione non comprendo quale possa essere o, per meglio dire, una logica diversa da quella di spillare denaro ai viaggiatori.
    Poi, sia inteso, potrebbe anche essere che le mie valutazioni siano errate.

  30. Problemi risolti! Ci pensano Confindustria Provincia e Sogas

  31. @ giuse79:
    si certo..come no! ahahah

  32. Se non si metabolizza l’idea che è in atto una GUERRA
    NOI continueremo a raccogliere i cocci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.