Aeroporto Reggio Calabria: sbarca Ryanair? Solo un’ipotesi per ora

E’ diventata ormai virale una foto (link) postata sul social network Facebook che ritrae il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa e l’assessore alle attività produtive Roy Biasi assieme al responsabile sviluppo Ryanair Colin Casey.

E’ bastato vedere sulla foto la stretta di mano tra Raffa e Casey per scatenare euforia tra gli utenti dei social network che danno già per scontato l’arrivo di Ryanair all’Aeroporto dello Stretto.

Quasi 3 mesi fa sempre il Presidente Raffa in un’altra foto (link) aveva stretto la mano del vicepresidente di Blue Panorama Remo della Porta, lasciando intendere una trattativa per il collegamento Reggio Calabria – Bologna, ed il cui esito sarebbe stato rivelato nelle prossime ore. Ma dopo 3 mesi ancora nessuna notizia.

Per quanto riguarda Ryanair, non più di 2 anni fa ci aveva già provato l’allora Governatore Giuseppe Scopelliti, ma l’Aeroporto dello Stretto non era nelle condizioni di accogliere gli irlandesi. A parte i proclami, in 2 anni nulla è cambiato, poiché sono ancora in vigore le limitazioni sulla Pista (sia infrastrutturali che legate al Meteo) ed è ancora necessaria l’abilitazione per i Comandanti. Inoltre ci sarebbero anche altri aspetti più volte dibattuti su questo Sito che andrebbero analizzati e risolti.

L’Aeroporto di Reggio Calabria non è ancora pronto per avere Ryanair e chi sa se un domani lo sarà.

Lo Staff di AeroportoRC.com


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSixtSkyscannerTerravisionTrivagoVolotea

29 commenti

  1. Quindi sia il Presidente Raffa che il suo Assossore sarebbero così sprovveduti da creare una aspettativa che già sanno in partenza essere perdente? Troppo facile nn mi convince; credo che abbiano qualche asso in manica che nn hanno svelato. Troppo semplice e da totale sprovveduto e nn mi pare che Raffa lo sia……

  2. antonio raffaele

    Amici la politica, come al solito, è autoreferenziale. E’ vero, il presidente della provincia Raffa è rimasto forse l’unico a battersi per la difesa dell’aeroporto. Ma più che pubblicare una foto sarebbe stato meglio dire cosa ha sancito quella stretta di mano. L’approccio può essere lodevole, ma bisognerà spiegare all’utenza se sono cadute o no tutte le limitazioni tecnico-operative che hanno impedito fino a ieri a Ryanair di sbarcare a Reggio.
    Altrimenti non si capisce su che basi sarà possibile impostare un dialogo con la Compagnia Irlandese.
    Dio solo sa quanto lo scalo avrebbe bisogno di allargare il ventaglio dei collegamenti con nuove rotte e maggiori frequenze, ma sarebbe prematuro avanzare rosee previsioni. Tutti siamo come San Tommaso : toccare per credere. Ben vengano le intenzioni, ma più delle foto (e delle parole) del giorno prima contano i fatti del giorno dopo.
    Vedo inoltre che il sindacato continua la sua stucchevole guerra dei comunicati con i vertici della Sogas. Ma insistendo sempre su questioni marginali come le idoneità o meno di qualche dipendente o la discutibilità degli ordini di servizio. Mi sembrano piccole questioni di bottega, mentre manca una visione complessiva del trasporto aereo in Italia e dei tanti problemi che rischiano di affossare il “Tito Minniti”. Questo dovrebbe fare un sindacato : tenere alta la qualità delle proposte, puntare sulle competenze e confrontarsi in maniera incisiva con la controparte.
    Infine, mi chiedo e vi chiedo : abbiamo notizie sul bando per coprire i collegamenti con Bologna e Pisa, che ritengo assolutamente strategici?
    Saluti.

  3. @ antonio raffaele:
    ENAC tiene congelati i bandi per Bologna e Pisa.

  4. Non c’era nessun dubbio riguardo la bufala di strettoweb… L’aeroporto dello stretto purtroppo è una realtà ridicola che ridicolizza ancora di più chi si illude che possa crescere.

  5. @ Luigi:
    Sono mosse politiche e con lo sviluppo dell’Aeroporto non hanno nulla a che vedere. Anche la storia passata ci dice questo. Sui social network chi non mastica di aviazione ha già i trolley in mano.
    Il nostro è un Sito tecnico e non possiamo che dare una risposta tecnica. Poi certo, sognare piace a tutti.

  6. @ Fabrizio:
    ahah
    Sono stati veloci a smentire però……ridicoli.

  7. Ammesso e non concesso che Raffa abbia avuto un approccio con Ryanair per eventuali collegamenti,
    Domanda: ma il presidente della sogas che ci sta a fare ? possibile che i vari collegamenti per il Tito Minniti li debbano trovare i politici reggini o chi per lui?
    cosa mai rappresenta sto tipo?
    mah!!! sono stravolto.

  8. @ Giuseppe:
    Ma perchè il Presidente SOGAS non è legato alla Politica?

  9. @ Giuseppe:
    tutta propaganda, dovevano giustificare la vacanza in irlanda.
    Se la condizione fosse quella del primo uomo su marte sarebbero più credibili…ahahah

  10. Per la cronaca, del sistema di atterraggio ne avevamo parlato qualche anno fa e sempre per la cronaca Reggio non rientra nella sperimentazione.
    bastava fare qualche ricerca prima di andare fino a Dublino a fare la solita figura da pecorai…e gli fanno anche i complimenti su FB…massa di ignoranti.
    http://www.aeroporticalabria.com/infrastrutture-reggio-calabria/ground-based-augmentation-system-gbas/

  11. @ Pilota75:
    Ho dedicato alcune pagine al sistema GBAS nella mia Tesi di Laurea. 😀

  12. @ antonio raffaele:
    “E’ vero, il presidente della provincia Raffa è rimasto forse l’unico a battersi per la difesa dell’aeroporto”

    Se così fosse, per induzione bisognerebbe anche affermare che, forse, l’attuale management Sogas è immune da qualsiasi responsabilità inerente l’agonizzante situazione del Tito, mentre è notorio che non è così.
    C’è da dire però, che con quel “forse” ti sei lasciato una piccola via d’uscita.

  13. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    infatti è un sistema in sperimentazione da circa 10 anni e cmq parliamo di fantascienza.

  14. @ Giuseppe:
    Nulla, questo è il classico esempio di cosa si intende con la comune espressione ” è una foglia di fico”.
    Va da se che gran parte (e sono buono) di tutte le responsabilità sono in capo a chi l’ha nominato
    … e che solo chi non vuol vedere può pensare che, con quella nomina, il Presidente della Provincia ha fatto, e fa, il bene del Tito.

    PS- Presidenza che, tra non molto, con la nascita della città Metropolitana si trasformerà parecchio.
    Non dimentichiamolo.

  15. domanda……ryanair come fa ad atterrare a perugia che ha una pista ben più corta del minniti??

  16. @ magociro:
    presumi che sia ben più corta perchè perugia è più piccola di reggio?
    informatevi prima di aprire bocca….magari avessimo un apt come perugia!

  17. ecco il nostro grande amico che inizia ad offendere,,,,,,,,,,,,,,beato lui che non ha altro da fare,,,,,,,,cmq leggiti i dati e poi parla

  18. @ magociro:
    certo che offendo e te lo ribadisco che sei ignorante.
    la pista di perugia è più lunga di reggio ed ha ils cat 1

    Presumo tu non sia in grado di leggere le distanze dichiarate….è un problema tuo non mio.
    continuerò a darti dell’ignorante visto che continui a dire fesserie

  19. 1284 mt credo siano meno di 2060…………lo leggo dai siti ovviamente

  20. @ magociro:
    appunto…sei un ignorante…si legge su aip.

  21. @ magociro:
    e cmq reggio dove li ha 2060?

  22. @ magociro:
    @ Pilota75:
    Intervengo per calmare le acque.
    Perugia ha distanza per il decollo e per l’atterraggio di 2.199 metri.
    Reggio Calabria ha una distanza per il decollo di 1.998 metri e per l’atterraggio su Pista 33 di 1.944 metri e su Pista 15 di 1.744 metri.

  23. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    grazie…tanto non credo comprenda….parla di 2060 a reggio di atterraggio…boh!

  24. sono ignorante,,,,,,,,,me ne farò una ragione

  25. @ magociro:
    non crdo ci riuscirai visto che continui a negare davanti all’evidenza.

  26. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    In effetti la definizione di “pecorai” che ha usato Pilota75 è centrata,il presidente della provincia poteva risparmiare tempo e denaro e avrebbe potuto usare il video-conference per farsi una chiaccherata con i responsabili della Ryanair. Come dici tu l’aeroporto di Reggio non e` ancora pronto per ospitare Ryanair perchè non sono solo la sogas e la mancanza di dotazioni tecniche ad essere un problema ma ci sono i grossi ostacoli come ENAC ,Alitalia, Provincia, Regione, politici e operatori turistici poco preparati in materia e inoltre un comune disinteresse dei cittadini sulla questione aeroporto. Questa è una combinazione che di costruttivo ha ben poco e che ha il solo effetto di scoraggiare investimenti dal settore privato dell’imprenditoria nazionale o internazionale per la gestione aeroporti.
    rgds

  27. Che votazioni ci sono a giugno?????

  28. giuseppe scalise

    Calmi ragazziiii , Ora ci pensa il Fenomano Renzi . provate a pensare Se ! Fosse Inglese o Tedesco !!!! Miinch……..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.