Aeroporto Reggio Calabria: UGL TA sulla situazione SOGAS – 23/01/2015

Riceviamo da UGL TA e pubblichiamo:

Egregio Dr.  Porcino Carlo Alberto, presidente SOGAS,nonostante la nostra buona volontà a tentare di costruire un qualche cosa di realmente futuribile assieme alle altre OO.SS, ci rendiamo sempre più conto della quasi impossibilità a concretizzare per  la sua totale mancanza di rispetto sociale, i suoi termini di comportamento sono altamente fuori luogo e contestabili in ogni fase di dialogo o di comunicazione, frasi e parole da lei espresse e ribadite, che non sono in linea con lo statuto dei lavoratori in materia non solo di rapporti e di ruoli ma anche di rispetto della normativa esistente che, lei, continua a disattendere investendosi di un potere disconosciuto e inutile, ma dequalificante per la stessa struttura di cui ha la responsabilità. Intanto la diffidiamo, come segreteria regionale, a proseguire nella metodologia di intimidazione nei confronti della R.S.A dell’UGL Trasporto Aereo, non si permetta più di scaricare la sua rabbia verso un nostro rappresentante, ma anche contro ogni esponente di,FILT CGIL, FIT CISL e UILTRASPORT. Nessuna sigla può essere considerata la sua catena di traino o il suo feudo personale, se nel passato c’è stata questa ingombrante e sospetta  anomala situazione oggi è terminata, cancellata dallo spazio umano e collettivo, le complicità del tempo sono chiuse. Per salvare il salvabile della SOGAS  è necessario procedere ad una radicale e profonda piazza pulita, a cominciare da un rinnovo della figure dirigenziali che hanno fatto abbondantemente il loro tempo. Le censuriamo e lo rigettiamo,  l’arbitrario  licenziamento del nostro dirigente sindacale, provinciale e regionale, Angelo Giancarro Di Bua,verso il quale è stata  consumata  una situazione creata ad arte per mettere la persona in difficoltà, pur conoscendo la sue necessità sancite e tutelate dalla legge 104 nonché il suo contratto d’assunzione come addetto amministrativo e non certamente turnista, inoltre  in termini linguistici cosa significa “LICENZIAMENTO DISCIPLINARE”? Un nuovo termine nel lessico corrente? Questo suo metodo d’agire, personale e unilaterale, è una palese violazione dell’articolo 28 dello statuto dei lavoratori e si va a configurare nei termini di attività antisindacale, in quanto, lei, con ogni mezzo impedisce, costantemente, lo svolgimento dell’attività delle sigle. Facciamo presente che procederemo legalmente nei confronti della società da lei rappresentata in virtù dei contenuti del citato articolo. Si ricordi, una volta per tutte, che la struttura del trasporto aereo è estremamente complessa e recettiva, ma non può essere trattata come la conduzione di una qualunque azienda o come una bancarella di articoli vari di un comune mercato rionale.

Con Osservanza
Dottor Giovanni Andricciola
Segretario Regionale UGL Trasporto Aereo Calabria

Lamezia 16 gennaio 2014


Ci rendiamo perfettamente  conto delle reali difficoltà esistenti alla SOGAS SpA, dove il qualunquismo anonimo ha cancellato il collettivismo e l’unità sociale, riesumando il solito becero nepotismo, ponendo la struttura aeroportuale in balia di una formula gestionale, per nulla futuribile, dall’acido  sapore di vecchi attimi che credevamo ampiamente superati.
L’unico baluardo che possa portare alla rivalutazione, rilancio e rinascita dello scalo  è, oggi, l’unità sindacale, consapevoli che uniti si può trionfare mentre divisi si perde in partenza  dando modo alla società di agire in modo pesante nei confronti di chi vuole e predica la giusta gestione dello spazio attivo.
Un riscontro comune, appurato e appurabile, che dimostra anche agli scettici di mestiere, come l’attuale situazione è in caduta libera verso un baratro che andrebbe a colpire negativamente  non solo l’immagine  dell’aeroporto e della città, ma anche una parte dei lavoratori.
Noi come UGL Trasporto aereo Calabria, siamo inseriti a pieno  titolo nella nostra Federazione Nazionale di settore, esclusivamente formata per la categoria. Una autonomia e indipendenza che ci permette di svolgere l’azione sociale con la competenza dell’ambiente e la conoscenza delle regole che esistono sul trasporto aereo e la logica applicazione del contratto collettivo in materia di diritti e doveri, senza l’ausilio di interventi esterni.
Con questa comunicazione Intendiamo rilanciare e rinsaldare i rapporti con Filt CGIL, Fit CISL e UILTrasporti, superando steccati e incomprensioni ripartendo per una diversa corsa settoriale che possa veramente dare una concreta speranza al futuro aereo del Tito Minniti.Ribadiamo e rimarchiamo la nostra richiesta di dimissioni dell’attuale presidente SOGAS e di tutto il CDA, che hanno fatto il loro tempo e hanno attuato una gestione del bene comune molto discutibile e altamente criticabile, è arrivato il momento di  una rotazione di volti e idee nuove, in modo particolare, di elementi tecnici capaci di tracciare una rotta produttiva e valida per il futuro dell’aeroporto dello Stretto. Intendiamo attuare tutte le formule legali per l’applicazione dell’articolo 28 contro la società e il suo presidente, per l’improprio licenziamento del nostro dirigente sindacale , regionale e provinciale, Di Bua. Sollecitiamo conseguentemente un incontro, a brevissimo termine, tra le segreterie delle nostre sigle, per stabilire un percorso comune e rilanciare gli intenti unitari esistenti e garantiti a livello nazionale.

Cordialmente
Federazione Nazionale  del Trasporto Aereo Calabria
Segreteria Regionale   – Segreteria Provinciale Reggio Calabria

21 gennaio 2015


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

2 commenti

  1. Ma Porcino che sta combinando in questa società

  2. @ giuse79:

    Emette dei rumori che sembrano quelli di uno che a mani nude tenta di arrampicarsi sugli specchi.
    Se invece il verbo lo si coniuga al passato mi pare che i ragazzi dello staff lo hanno più volte descritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.