Bilancio Estivo 2011 del Tito Minniti: Poche luci e molte ombre

Agosto 2011 volge al termine e come di consueto, da un paio di anni a questa parte, facciamo il sunto della Stagione Summer appena trascorsa, essendo questo il periodo in cui gli scali come il nostro dovrebbero (condizionale d’obbligo) registrare le migliori performance in termini di passeggeri e di movimenti aerei.
La nostra lunga (perdonateci la corposità dell’articolo, ma è doveroso per avere un quadro generale dell’attuale situazione) disamina partirà dall’analisi dei passeggeri e movimenti per poi toccare gli aspetti infrastrutturali e societari dell’Aeroporto dello Stretto.

DATI DI TRAFFICO E NUOVI VOLI

Dati confortanti alla luce delle news (rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) rappresentate da Blu Express e Prima che riescono a colmare il gap creatosi con le difficoltà finanziarie di Air Malta.
Da sottolineare che i dati di traffico erano sostenuti dai passeggeri in transito da e verso Roma Fiumicino e Malta (con Air Malta), ma che in realtà sono passeggeri non generati dal nostro scalo.
Nei mesi di Luglio e Agosto, nonostante le percentuali in netto calo nelle voci transito e internazionali (quest’anno non è stato riproposto il volo per Madrid di Passaporto per l’Europa), le proiezioni indicano oltre un + 10 % di aumento del traffico a testimonianza dell’ottimo andamento di Blu Express, Alitalia, Trawel Fly e vera sorpresa di Prima che è riuscita a riempire gli aerei nel mese di Agosto.
Da segnalare anche i ritocchi verso il basso delle tariffe Alitalia generate dalla concorrenza con Blu Express, indispensabile secondo noi per attuare quei meccanismi in grado di attrarre nuovi passeggeri e avere degli orari migliori durante l’arco della giornata.
Pare ormai confermato l’addio di Air Malta, mentre per la Stagione Winter 2012 si spera di poter avere qualche news sul volo per Torino (rumors insistenti parlano di un interessamento di Alitalia) e soprattutto dal famoso Bando.
Si spera che entro Settembre – Ottobre Enac riesca a fornire i nomi delle compagnie aeree (o della compagnia) che effettuerà i voli per Torino, Pisa e Milano Malpensa a tariffe agevolate.
Non crediamo che ci saranno ulteriori news, a meno di qualche iniziativa da parte degli Enti Soci della Sogas.
Anche questa volta registriamo la totale assenza di voli Charter (che ricordiamo fanno la fortuna dello scalo di Lamezia) e programmazione per intercettare quei flussi turistici necessari affinchè si possa dare un senso all’appellativo di Reggio Città Turistica.

ASPETTI INFRASTRUTTURALI

Arriviamo alle note dolenti, toccando i vari temi.

RIFACIMENTO AEROSTAZIONE

I lavori attualmente sono fermi a causa del rinvenimento di un cavo elettrico posato sotto il manto stradale e non previsto in fase di progettazione. Risultato? Consegna dei lavori ad Aprile, dopo pochi giorni si sono arrestati e non sono ancora ripartiti. E’ stato inoltre posato all’ingresso dell’aerostazione il cartello di cantiere grazie al quale è possibile vedere il prospetto lato passeggeri della futura aerostazione.
Consegna dei lavori: 06 Aprile 2011
Durata dei lavori: 660 giorni
Fine lavori: 25 Gennaio 2013

Clicca sull’immagine per ingrandirla

ALLUNGAMENTO PISTA

A dispetto di quanto riportato in un articolo pubblicato da Strill.it in risposta ad un nostro articolo, i lavori di allungamento e messa in sicurezza della pista ad oggi risultano ancora fermi. Ad onor del vero si lavora per le strade perimetrali lungo tutta la Pista 11 – 29, ma la conclusione vera e propria dei lavori di allungamento della Pista 15 – 33 sono ancora lontani e quasi sicuramente anche la data del 28 Settembre 2011 non sarà rispettata.
Siamo stati tacciati per visionari e poco credibili, quando il 20 Marzo 2011 facevamo notare l’assenza di cantiere, ma prendiamo atto che ad oggi, 29 Agosto 2011 non abbiamo registrato nessun avanzamento dei lavori e nemmeno ci è stata segnalata la consegna dell’agibilità.
Attenderemo fiduciosi…

PONTILE E FERMATA FERROVIARIA

La struttura è in completo abbandono dopo che la MetroMare ha deciso che gli Aliscafi non possono attraccare e dopo un ultimo tentativo durato circa 1 mese, che ha portato allo spostamento definitivo dell’imbarco al Porto di Reggio Calabria.
La struttura è tornata alla sua originaria funzione, ovvero meta di numerosi pescatori e dei vandali. In prossimità dovrebbe sorgere la fermata Ferroviaria Reggio – Aeroporto ma non si vede l’ombra di un cantiere. Segnaliamo il solito degrado e il tanfo caratteristico di fogna.

STRADE ACCESSO

Si era parlato della conclusione dell’iter che aveva impedito la realizzazione dell’uscita Aeroporto della Tangenziale direzione Sud, il famoso svincolo Malderiti, ma a tutt’oggi i lavori non sono ancora partiti.
Non risultano completati i lavori di realizzazione della strada che da Viale Calabria – Via Padova si immette su Via Ravagnese Inferiore.

UTENZA MESSINESE

Il servizio da e per il Porto di Reggio Calabria sembra essere entrato a regime. E’ capitato di vedere in alcuni giorni la navetta piena, ma ancora è troppo presto per poter parlare di un servizio comodo per i passeggeri/turisti siciliani.
E’ necessario offrire una copertura per i voli del mattino presto e della sera tardi.
Bisognerà valutare nei periodi Ottobre/Novembre quanti scelgono l’Aeroporto dello Stretto rispetto allo scalo di Catania.
Ancora è tutto fermo per quanto riguarda l’attivazione del servizio di Check – In direttamente a Messina.

ASPETTI SOCIETARI

I nuovi membri del C.d.A.  sono l’avvocato Attilio Battaglia, il commercialista Carlo Porcino e il consulente del lavoro Vincenzo Calarco per la Provincia di Reggio Calabria. Il Comune di Reggio Calabria e la Regione Calabria saranno rappresentati dall’avvocato Antonio Barrile, mentre la Provincia di Messina dall’assessore alle Società e agli organismi partecipati, Michele Bisignano.
Tutti i membri non percepiranno alcun compenso per il ruolo assegnato e la loro nomina, a tempo determinato, verrà revocata non appena la società sarà privatizzata, così da formare un nuovo C.d.A. coi futuri potenziali azionisti.
Nuovo Presidente del C.d.A. è stato nominato il Dottor Carlo Porcino, 61 anni, commercialista, attualmente ricopre diversi incarichi professionali, tra cui quelli di revisore della Banca popolare del Mezzogiorno, di curatore fallimentare, di Ctu anche per conto del Tribunale e di presidente del collegio sindacale di vari enti e di società di capitali.
Per quanto riguarda la privatizzazione Sogas è stato pubblicato l’avviso che posticipa al 30 Settembre 2011 la presentazione delle candidature dei soggetti interessati.
Il nuovo C.d.A. secondo rumors ben accreditati intende innanzitutto nominare un Direttore Generale (assente da molti mesi all’interno di Sogas) e infatti sono in corso trattative per avere al Tito Minniti un manager di comprovata esperienza nel settore e nel frattempo valutare le proposte pervenute per attuare la tanto agognata privatizzazione (pare che siano almeno 7 le offerte attualmente pervenute).
A quanto ci è dato sapere, sembra che il nuovo C.d.A. stia valutando la possibilità di aperture verso la SAC (quindi verso l’Aeroporto di Catania e di Comiso) per eventuali sinergie anche sotto l’aspetto societario.
Infine, probabilmente si assisterà ad una nuova riformulazione delle quote societarie per via dell’uscita della Provincia di Messina che dovrebbe essere sostituita dalla Regione Calabria. 

A voi i commenti…

Lo Staff di AeroportoRC.com

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=20&t=709


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusHertzLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

86 commenti

  1. speriamo nella creazione di una sinergia con la Sac, mi pare l’unica buona notizia in mezzo a questo disastro chiamato Sogas.

  2. Io posso dire solo una cosa…mi vergogno di essere reggino!!!!!

  3. Disamina ampia ed esaustiva… complimenti!

  4. Se questi sono i fatti,e non c’é modo di dubitarne,non c’é niente da commentare! Tutto come previsione,tuttavia sono ancora fiducioso in un rilancio del Tito magari a lungo termine

  5. Adesso per l’autunno 2011 aspetiamo le nuove “telnovelas” Nuovi voli e lavori aerostazione !!!

  6. Concordo con forza catania. Alleiamoci con Catania ed avremo solo benefici. Caro felix, anch’io mi vergogno di appartenere a questo popolo di frittolari inaffidabili.

  7. Siamo atterati a reggio alle 11 per arrivare a mes
    sina alle 14. Come utente messinese ho sempre preferito reggio a catania ma cosi è proprio una presa in giro all’utenza. Per il futuro preferirò catania almeno fin quando non verrà ripristinato il servizio diretto porto me aeroporto rc . Mi chiedo che senso ha costruire megastrutture come le stazioni metromare, trasportare i viaggiatori con aliascafi più che sovradimensionati e poi metterci tre ore per fare 8 km di mare forse 4 barcaroli con i gozzi si sarebbero organizzati meglio fornendo all’utenza un servizio migliore

  8. Secondo me il “servizio” di collegamento aeroporto rc-me era concepito in partenza per non funzionare: altrimenti come spiegare la mancata coincidenza con gli orari di partenza/arrivo dei voli? Lo hanno messo su perchè da contratto lo dovevano fare, ma non era concepito per funzionare.
    Tre ore per 8 Km: che vergogna !!!! Un’utenza di 240mila abitanti abbandonata a se stessa….

  9. Capitano Normanno

    Sembra l’aeroporto di Tripoli….

    Inutile sperare su Catania o Messina, quelli se ne fregano della Calabria. Reggio deve finirla di sognare di essere siciliana…

  10. Non si tratta di essere siciliani. Si tratta di attrarre almeno una fetta di un bacino di utenza di 240mila abitanti che abitano a 10-15 km dall’aeroporto.

  11. @Capitano Normanno: condivido in pieno il fatto che lo scalo e i suoi dintorni non offrono il massimo dal punto di vista architettonico e paesaggistico, a causa di anni e anni di scempi da parte di cittadini/amministratori della nostra città.
    Per quanto riguarda la nostra aspirazione io dico solamente che l’aeroporto di Messina è Reggio, l’aeroporto degli eoliani (in primis) e dei turisti diretti alle Eolie è Reggio e se si riuscisse ad avere collegamenti efficienti e diretti con Messina/Eolie, il potenziale traffico del Tito potrebbe anche riguardare Taormina. Capisci bene che si va bene oltre i 240 mila potenziali pax citati da Marco.
    La SAC e Messina hanno in mano un’opportunità enorme e i fatti dicono che sia gli amici Messinesi che i dirigenti SAC sanno come si fa turismo, come si sfrutta, sa come si genera ricchezza sul territorio.
    Io la vedo così, voglio che il TITO venga sfruttato per generare ricchezza e turismo in Sicilia ( o parte di essa), forse solo così la nostra città, la nostra provincia e i nostri concittadini si sveglieranno…

  12. Bravo Fabio,
    è ora di dire le cose come stanno!
    Il 27 agosto scorso io, te e Roberto e Giuseppe eravamo nel piazzale dell’Aeroclub reggino e quel pomeriggio abbiamo visto un gruppetto di VERI TURISTI sbarcati da un elicottero provenienti dalle Isole Eolie!
    Questo significa una cosa importante: Occorre una buona gestione aeroportuale se si vuole crescere in numero e qualità!

    Condivido appieno il Resoconto fatto anche perchè l’ho toccato di mano !

    Mi pongo una domanda: La Sogas perchè nel suo sito ufficiale non Informa i Cittadini utenti con un Resoconto?

    Dott. Giuseppe Raffa, Lei che è una persona perbene, così come Noi di Pellaro e Bocale La conosciamo, perchè non fa una tirata di orecchie a quelli della SOGAS?

  13. Ma si cari amici, siamo sempre alle solite e non bisogna meravigliarsi,d’altronde e` risaputo che tutto questo e` stato causato da politici e responsabili di turno poco preparati per affrontare questa tipologia di progetti.Da aggiungere inoltre che non si puo` pensare allo sviluppo dell’aeroporto senza avere delle synergie effettive. L’aeroporto dello Stretto puo` avere uno sviluppo solo se ci saranno nel territorio strutture e servizi paralleli competitivi. In primis, strutture turistiche eccellenti in abbondanza nella provincia di RC per offrire pacchetti vacanze 12 mesi all’anno, questo per creare un’utenza di base necessaria per garantire voli regolari sia charter che di linea. Creare sinergie con delle multinazionali anche se queste devono comportare inizialmente sacrifici economici in termini di shares percentage. Bisogna affidarsi ai professionisti in questo campo dove la politica di turno puo` e deve influire solo marginalmente altrimenti non facciamoci illusioni il vero “decollo” non averra` mai.

  14. Parlando di promozione turistica: ho utilizzato “blu panorama” per un viaggio in Turchia. (commenti discreti per il personale ed aeromobile…pessimi per orario con ritardo di 6 ORE! ) bene dicevo, tra i vari annunci anche quello dei nuovi voli NON per REGGIO C. ma per le ISOLE EOLIE … sfruttando l’aeroporto dello stretto. Capito ???!!!

  15. consiglio di smettere di illudervi a tutti coloro che vedono un futuro positivo del nostro aeroporto, lo so, sognare e’ gratuito, di sviluppare e quindi far crescere la citta di Reggio Calabria e quindi il suo aeroporto, non gliene frega niente a nessuno ( riferito a tutte le classi politiche destra, sinistra centro ecc.) compresi i turisti che d’estate si recano in Sicilia in particolar modo alle Eolie usufruendo GIUSTAMENTE di Catania e Palermo.

  16. io ho una casetta a Vulcano e vi assicuro che andare alle eolie da Catania o da Palermo è un suicidio… da reggio ci sono aliscafi per Lipari, il servizio è discreto e non vedo un buon motivo per atterrare a Catania o Palermo, farsi 2/3 ore di autostrada (con pedaggio) per arrivare a Milazzo e prendere l’aliscafo…

  17. volevo dire a Vulcaniana che forse non hai ancora capito il problema del nostro aeroporto, una volta atterrati
    a Reggio per raggiungere le isole eolie puoi solo servirti dei taxi altrimenti ti attacchi al tram !!! e’ ovvio che per te che sei di Reggio e’ molto piu’ semplice con la macchina puoi andare ovunque e senza problemi di orari quindi raggiungere il porto e’ piu’ semplice . Come al solito il reggino pensa sempre alle proprie comodita’.

  18. Non capisco proprio la rassegnazione dei reggini…
    ma dove sono le voci che si levano una volta per tutti (e in tutti i settori : sanità, trasporti, viabilità…)per dire basta b a s t a siamo dei cittadini europei e abbiamo gli stessi oblighi e diretti degli abitanti del Nord – o forse siamo cittadini del terzo mondo.
    due o tre soli autobus facendo la “navetta”. uno che parte dall’aeroporto si ferma alla stazione di Reggio e/o prosegue per Villa. e l’altro che fà la stessa cosa nel senso contrario. con orari adeguati agli arrivi/partenze basterebbe a risolvere il problema per gli amici non abitanti di Reggio città. un’altra navetta dovrebbe ugualmente collegare anche la montagna e cioè Gambarie. Visto che si deve “sapere” anche vendere la montagna ai turisti. Pochi accorgimenti – che anche una società privata ma seria potrebbe mettere in atto molto rapidamente.

  19. x Eleonora
    I miei genitori sono reggini, ma abitiamo a Roma da ormai 30/35 anni. Ovviamente dicendo “atterrare a Catania o Palermo” mi riferivo ad un viaggio in aereo, anche se forse non sono stata abbastanza chiara… io e la mia famiglia, due o tre volte l’anno, andiamo a vulcano partendo da Roma ed atterrando a reggio, qui prendiamo un taxi a 20/25 euro (per 4 persone) ed andiamo al porto. In alternativa alcune volte (l’ultima a feb 2011) abbiamo preso i bus pubblici, mi pare circa 1 euro a persona, e siamo arrivati al porto in 15/20 minuti… più o meno quello che ci metti per andare da Catania aerop. a Catania stazione, con la differenza che da Catania stazione devi prendere il treno per andare a Messina o Milazzo e poi prendere l’aliscafo! credo che non ci sia paragone!

  20. Buon giorno a tutti, come ogni giorno leggo chi scrive sul forum e cerco di informarmi tramite il sito di tutte le novità sul NOSTRO aeroporto, se mi posso permettere, premettendo che Reggio ed il nostro scalo sono pieni di problemi, vorrei muovere un piccola critica su chi scrive con così tanta cattiveria e disfattismo.
    Lo scopo del sito per quello che ho capito è quello di informare ed aggiornare tutti coloro che direttamente ed indirettamente usufruiscono dell’aeroporto quindi mi chiedo e Vi chiedo, perchè non cerchiamo tutti di segnalare le inefficienze (tante!) ma anche di essere un po’ meno pessimisti ed un po’più propositivi.
    Io ormai da qualche hanno lavoro a Milano, anche se la mia famiglia è rimasta qui a Reggio ed anche io spero al più presto di rientrare (con tutti i problemi Reggio è insostituibile, chiedere a chi vive fuori…) e non sento mai dai miei colleghi (tutti meridionali!) parlare male delle proprie città con così tanta enfasi, noi al contrario sembra che non aspettiamo altro.
    Impariamo ad essere critici ma costruttivi la basi per rilanciarci ci sono tutte dobbiamo solo vigilare che la cose si facciano e che si facciano BENE!!
    Ringrazio infine gli amministratori del sito per l’ottimo lavoro che stanno facendo e gli auguro che possano sempre migliorare..

  21. AMAR01 strano che abiti a Milano e’ consideri Reggio una citta’ insostituibile , mi piacerebbe sapere da quale punto di vista sarebbe insosituibile. purtroppo vedi la realta e’ chiara e limpida con tutti i buoni propositi credimi non e’ facile essere positivi, possiamo noi tutti spendere belle parole per la nostra citta’ e il nostro aeroporto ma poi basta guardarsi intorno e ti accorgi che nessuno ti ascolta ecco perche’ ti capita di leggere solo critiche. Tral’altro proprio al nord siamo considerati la Regione piu’ arretrata d’Italia.

  22. Credo che tutti dovremmo meglio riflettere sulle parole della simpatica “vulcaniana”. L’Aeroporto dello Stretto ha una buona posizione come bacino di utenza sia estivo che invernale. E questo non ce lo può togliere nessuno. D’altro canto nessuno è obbligato a prendere l’aereo a Reggio o a Catania o a Palermo…ognuno si regola in base alle proprie esigenze/convenienze. Quindi sta a chi gestisce il sistema trasporti nell’area dello stretto rendere i collegamenti migliori. E credo che iniziative come questo sito possano contribuire grandemente a stimolare il dibattito e fungere da pungolo per la nostra “classe dirigente”.

  23. Poeta di Sbarre

    Sì, il problema è che abbiamo una classe dirigente che non gliene frega niente del nostro pungolo, della centralità di Reggio nell’area dello Stretto e del potenziale del nostro aeroporto.
    Abbiamo una classe dirigente che come è sempre stato, esclusa una piccola parentesi durata purtroppo troppo poco, pensa solo a prendersi lo stipendio, a sistemarsi parenti e amici e a placare il malcontento del popolo reggino ( senza acqua, senza infrastrutture, senza cultura, senza pulizia, senza strade, senza lavoro, e chi + ne + ne metta ) con feste, balli e giochi d’artificio.
    Ma con sta “classe dirigente” detto poeticamente: ma aundi avimu agghiri ….???

  24. Ciao Vulcaniana, io sono di Lipari e studio a Roma, anche io prendo spesso l’aereo da Reggio e posso confermare che i collegamenti Porto-Aeroporto sono buoni, anche senza prendere il taxi, e soprattutto nell’ultimo periodo. Sicuramente non mi sognerei mai di andare a Palermo o peggio ancora a catania…che senso ha? P.s. dove hai la casa sull’isola, magari ci incontriamo!?!

  25. …dimenticavo… complimenti agli amministratori del sito, siete diventati il mio punto di riferimento da viaggiatrice!!!!

  26. dell’aeroporto dello Stretto ne usufruiscono solo i reggini , tranne Serena e Vulcaniana che pare che quando si muovono loro tutto funzione in piena regola. Ci sara’ quindi un motivo perche’ questo benedetto aeroporto non ha un’utenza che non sia solo calabrese, con le Eolie cosi vicine se tutto funzionasse alla regola dovremmo avere il pienone di presenze d’estate , fatevi un giro nelle agenzie di viaggio e vedrete che i tours operator propongono pacchetti turistici per le Eolie con atterraggio in Sicilia e non al super e funzionale aeroporto dello Stretto !!

  27. @Poeta di Sbarre
    Lo so: la classe dirigente è quella che è….però siti di informazione come questo, credimi, sono da pungolo per questa gente. Perchè smuovono le acque….loro preferirebbero il silenzio e l’assenza di critiche (costruttive).
    Posso testimoniare che NON è vero che dell’aeroporto di Reggio ne usufruiscono solo i reggini…..il problema è che gli utenti della sponda messinese sono troppo pochi, a causa di collegamenti che fanno schifo.ù
    Se le due sponde fossero collegate (meglio) ne trarremmo tutti grandi vantaggi (non solo l’aeroporto…basti pensare alle Università…)

  28. …appunto francesco, se vai in una qualunque agenzia d’Italia ti va bene se ti dicono che esiste l’aeroporto di reggio! la maggior parte dei turisti delle eolie viene qui servendosi degli aeroporti siciliani, alcuni addirittura da trapani con ryanair… probabilmente pochi sanno (forse solo i residenti e pochi altri) che l’aeroporto di reggio è il più comodo per venire alle eolie! da qualunque aeroporto siciliano ci metti almeno 4/5 ore prendendo vari mezzi. Non so se tutto a Reggio funziona in piena regola, ma so che di autobus tra l’aeroporto ed il porto-ponte libertà sono piuttosto frequenti. Quest’anno per la prima volta Bluexpress ha pubblicizzato voli per le eolie da roma e milano via reggio, è possibile che qualcuno cominci a capire, speriamo!

  29. Le navette esistono: il 103 taglia tutta la città da catona all’apt passando per tutta la stazione, il 27 o 28 )non ricordo collegano l’apt con il ponte della libertà passando sempre per la stazione e i prezzi del bus sono tra i più bassi d’italia e le frequenze sono ottime. Non è vero che i messinesi non utilizzano reg: è bastato blu per riempire d’estate la navetta: certo c’è molto da fare ma se sono veri i rumors (e lo sono) di uno sbarco di una grossa low che non è FR allora voglio vedere il traffico: intanto per questa settimana continuano a esserci dei voli full (e pure nella prossima) perchè? semplice se facevate un controllo con expedia o altro i voli su reg erano a prezzi + bassi di cta e suf quindi la strada è questa e, poi ripeto, se eravamo così scarsi non c’erano 7 privati disposti a rilevare il 35% e la sac disposta ad interagire con reg. ma il reggino è sempre critico verso la città, magari ha mangiato male in un ristorante cittadino e vuole bruciare tutta la città compreso il tito e, poi quanto è bello prendere un caffè a suf (tranne che per me, lo riconosco, che preferisco farmi tagliare un braccio che non partire dal tito)

  30. Mistero64 hai perfettamente ragione sul BUON SERVIZIO ATAM ( è l’azienda che gestisce i trasporti metropolitani di Reggio); anche la linea 115 e 114 collegano il Tito sia verso Nord ma sopratutto verso SUD coprendo l’intero litorale fino a Lazzaro (comune di Motta S.G.) ma anche il 105 verso Catona Gallico.
    A TUTTI coloro che criticano in senso distruttivo su tutto ciò che riguarda il Nostro APT e la Città dico che della vita hanno solo capito e recepito la colonizzazione del NORD ritenendola l’unica depositaria di Civiltà quando NOI dell’Estremo SUD l’abbiamo diffusa per tutta Europa ( il nome Italia è nato nella provincia di Reggio Calabria e grazie all’Imperatore Augusto lo ha esteso a tutta la Penisola!).

    Bravi i Ragazzi del sito poichè siete i VERI EROI che tenacemente spronano i Responsabili messi – speriamo per poco – dai Politici.

  31. ….per tutti coloro che forse non sono mai andati al “Nord” se non per una gita, provate a vivere la realtà che c’è poi ne riparliamo.
    Reggio a tantissimi difetti, ma il rispetto reciproco la qualità della vita e dell’aria sono per insostituibili.
    p.s. Caro Francesco non discuto che realtà al nord sono molto più evolute di noi ma prova, poi metti su un piatto tutto, e magari mi dirai….

  32. Reggio Calabria capitale della Qualità della Vita

    GULP!
    ????”rispetto reciproco” e ” qualità della vita ” a Reggio??????
    Ma stiamo parlando di Reggio Calabria o Reggio Emilia? ….
    No perchè Reggio Calabria è combinata com’è combinata proprio per la mancanza di ” rispetto reciproco ” tra gli abitanti e nelle classifiche di ” qualità della vita ” sta sempre in coda in compagnia di altre cittadine che di certo non sono famose per la loro ” qualità della vita ” ( vedi Caltanissetta o Catanzaro ).

  33. AMAR01 tu secondo me non abiti a Reggio Calabria oppure cammini con le fette di salame negli occhi!! Certo che hai un coraggio spudorato a parlare di rispetto reciproco e soprattutto qualita’ della vita a Reggio Calabria, mi piacerebbe sapere quali sono i tuoi parametri di civilta’ e di rispetto. Ci sara’ un valido motivo perche’ Reggio e’ sempre una delle ultime citta’ nelle classifiche come qualita’ della vita e delle prospettive future. Il nord e soprattutto Milano la conosco molto bene e non per averci fatto la gita scolastica ,ci ho vissuto e continuo ad andarci spesso per lavoro , e l’unica cosa che il nord puo’ invidiarci e’ il sole e il bellissimo mare , ma ahime’ non si vive di sole queste due cose , certo se poi tanti come te vedono Reggio come la citta’ del rispetto e della qualita’ allora viverci non e’ poi una sofferenza !!

  34. @REGGIO CALABRIA CAPITALE DELLA QUALITA’ DELLA VITA sei un grande , concordo pienamente con quello che hai scritto tu. Secondo me AMAR01 vuole tornare a Reggio proprio perche’ a Milano non puo’ comportarsi come ci si comporta qui da noi e quindi fa fatica ad abituarsi. A Reggio Calabria uno su cento osserva a fatica le regole gli altri 99 fanno i cazzi loro!!! altro che civilta’ e rispetto, quest’estate in spiaggia tutte le mattine si passavano delle ore per ripulire lo schifo che era stato lasciato il giorno prima, pannolini, mangiare, sacchetti di vario genere, legna ancora bruciante per i falo’ , e sto parlando di una spiaggia frequentata solo dai reggini. Il lungomare sembrava un pisciatoio unico l’odore era terribile , panchine distrutte e poi quello scempio dei gazebo , questa e’ civilta ?

  35. Reggio, per gli amici Rriggiu.

    Piccola lista di “nomi d’arte” affibbiati a Reggio Calabria negli ultimi 10 anni che alla luce di quello che è nella realtà la nostra povera città, suonano solamente come delle prese in giro e niente +.
    In ordine di tempo:

    Reggio Capitale della Musica ( proprio come Ibiza o Rimini, sì! )
    Reggio Città Metropolitana. ( decisamente metropoli, non c’è che dire!)
    Reggio Città Turistica. ( quasi quasi meglio di Taormina, Barcelona o Venezia! )
    Reggio Cuore del Mediterraneo. ( a malapena è collegata con Milano e Roma… )
    Reggio Città della Fata Morgana. ( una volta all’anno … )
    Reggio Città del Bergamotto. ( hanno portato la SSEA a Parma… )
    Reggio Città dei Bronzi. ( ci vuole fortuna nella vita, anche per le statue !)
    Reggio dello Stretto. ( parliamo dei collegamenti con Messina ? )
    Il Km + bello d’ Italia. ( senza affacciarsi dalla ringhiera della via marina, si potrebbe cambiare idea… )

    Quanti altri ne dovremo ancora sentire?

    Cambiano i nomi, ma Reggio è e resta un paesone in profondo disagio sotto tutti i punti di vista.

  36. Ragazzi per favore la politica lasciatala fuori da questo sito!!

    I sondaggi sono sempre frutto di interessi “particolari” è questo i famosi “Americani targati USA” finalmente lo ammettano, perchè ancora spellarsi per una classifica del Sole 24 ore quando poi la classifica di Italia Oggi ne dà una diversa? (che colore politico avranno le due testate?); non parliamo di Lega Ambiente super politicizzata (nel periodo del compianto Italo Facolmatà dava buoni punti a Reggio Calabria adesso che governa la Destra tutto è scadente e non efficiente!!) SU VIA RAGIONATE CON LA VOSTRA TESTA e non offendete la Vostra Intelligenza!!

    PROBLEMI ci sono in questa città e nella provincia così come ci sono problemi in ogni città in Italia e nel Mondo.

    Ho vissuto diciamo tanto in Germania sia Ovest e sia Est (Comunista, in Francia, nella splendita Svezia e nell’austero Lussemburgo per finire un breve periodo in Repubblica di San Marino ( aimhè sono un pò più vecchio di Voi!) e vi dico ho trovato anche in quei luoghi tanti problemi ma anche tanta efficienza però una cosa mi preme dirlo MAI NESSUNO ha parlato o disquisito sulla propria città come sa fare un Reggino ( forse ancora la civiltà bizantina a Reggio non è mai decaduta nonostante che il 5 maggio del 1453 Costantinopoli è stata espugnata dai turchi).

    Un saluto a Voi da Domenico.

  37. Capitano Normanno

    Parlare di “rispetto reciproco” in una terra dove ogni giorno si combatte contro intimidazioni, soprusi, arroganza, danni ambientali, malasanita’, estorsioni, usura e tutto il resto che in una parola si chiama n’drangheta e’ un’offesa all’intelligenza e all’onesta’ delle persone. Cortesemente evitiamo di fare come nella Palermo degli anni 80 dove si diceva che la mafia non esisteva!

  38. …è chiaro che la mia frase si presta a molteplici interpretazioni, ma primo, io non credo di aver offeso nessuno e chiedo che nessuno lo faccia con me.
    Io per rispetto intendo e confermo,chi tra di voi che vive fuori ha rapporti per esempio con i vicini di casa o con i colleghi di lavoro se non occasionali e solo interessati. C
    Chi voi che vive a Reggio quando deve risolvere un problema (officina,gommista,avvocato ecc..) non si rivolge ad un amico o si fa consigliare da un amico o parente, questo è solo un esempio di quello che intendevo, provate a faro fuori..
    Per chi “vive” o a “vissuto” a Milano sa bene che nel momento in cui uno ha bisogno si trova gente che si gira di spalle o fa spallucce..
    p.s. Parlo di Milano in quanto conosco bene la realtà, lavoro nel sociale e sono a stretto contatto con i cittadini e so la la cattiveria ed il menefreghismo che c’è.

  39. due volte in media alla settimana devo recarmi per lavoro a Milano, abito a Messina e ben contento di farlo, volo sempre da Catania , non mi sognerei mai di usufruire della Baracca denominata ” Aeroporto dello Stetto ” si appunto stretto in tutti i sensi, non mi ispira nessuna sicurezza nel caso dovesse succedere qualcosa improvvisamente, non capisco ancora dove vogliono arrivare le vostre speranze, guardavo stamattina il sito dell’aeroporto di Lamezia Terme caspita ben 37 voli in solo questa giornata ! Eppure siamo sempre in Calabria, quindi la cosa migliore sarebbe riorganizzarlo subito e bene oppure chiuderlo, evitando cosi di dare a mangiare a tutti quei papponi che lo amministrano !! E poi volevo rispondere ad AMAR01 che a Milano le persone non sono come lui le descrive, ho incontrato ed incontro tutt’ora sempre gente squisita e didponibile, certo nelle grandi citta’ l’indifferenza puo’ sembrare di piu’ ma e’ solo questione di poco tempo che tutti hanno a disposizione essendo tante le distanze per muoversi e poi c’e’ molto rispetto della privacy della gente ,al contrario che da noi al Sud ,che si fanno i cazzi di tutti senza discrezione altro che disponibilita’ me la chiami questa , io la definirei INVADENZA, se vuoi andare dal meccanico, dal dottore, dall’avvocato ecc. ecc. a Milano ma penso al Nord in generale non devi per forza servirti di qualcuno , quindi non dire cazzate quando scrivi.

  40. Caro Alessandro, anche noi siamo contenti che voli da catania, pero di aeroporti capisci pochino.Della baracca che tu dici ” non mi ispira sicurezza”! perchè se ti dovrebbe capitare qualcosa in un altro aeroporto secondo te sono piu’ sicuri?
    Tu mi parli di ben 37 voli a lamezia in una giornata, mi sta bene che Suf abbia tutti questi voli, pero’di questi 37 voli tu sai quanti sono finanziati dalla regione Calabria?
    Come fai a chiudere un aeroporto quando male che vada fa viaggiare senza aiuti quasi 600 mila pax?? e secondo te solo a reggio ci sono i papponi??
    Lo sai Che la SAC e’ interessata al Tito Minniti.
    Allora prima di scrivere alcune cose cercate di informarvi.GRAZIE

  41. caro Marco visto che secondo te io mi devo informare prima di scrivere certe cose visto che ne capisco pochino, ti consiglio magari di approfondire di piu’ la lingua italiana nello specifico la grammatica visto come scrivi ” se ti dovrebbe capitare anziche scrivere se ti DOVESSE capitare”invece che passare il tuo tempo a fare statistiche degli aeroporti, io mi preoccuperei di piu’ a imparare a scrivere !! Della Blu Panorama finanziata dalla Regione come mai non hai parlato ? Da quando ha iniziato a volare su Reggio non e’ mai stata puntuale, bene continuate a pagarle queste eccelse compagnie .Tienitelo stretto il tuo caro aeroporto internazionale , nella vita c’e’ chi si accontenta di poco e chi come me vuole il meglio ecco perche’ ho scelto Catania.

  42. Scusa Marco ma il fatto che i voli da Lamezia siano finanziati dalla Regione cosa cambia con il nostro aeroporto, non apparteniamo pure noi alla stessa Regione ? Non capisco questa tua osservazione, forse e’ il caso di ammettere che la colpa e’ appunto della classe politica , magari permetterebbero alla SAC di mettere mani nel nostro aeroporto.Poi francamente in alcune cose concordo con Alessandro quando lamenta del nostro aeroporto, in effetti la sala imbarchi dopo aver effettuato i controlli di sicurezza, sembra quella del pronto soccorso del Riuniti, abbastanza squallida fatiscente , le toilettes poi non ne parliamo a qualsiasi ora sono putride e sporche, la porta d’accesso perennemente rotta, meno male che almeno c’e’ dove sedersi !!! Quest’estate mentre mi imbarcavo ho sentito dire a due tra di loro questa frase ” ma dove siamo qui nel burundi o nella Calabria saudita ” e se la ridevano come dei matti, bella figura !!

  43. Infatti da oggi a doposcuola di italiano.
    Easy jet , Ryanair , Air berlin , Blu express , in più la maggior parte dei voli charter a lamezia contro solo blu express a Reggio. Scusa tu con quale compagnia voli da Ct?? e poi piu’ che tenerlo stretto io l’aeroporto , lo ha tenuto la tua provincia.Poi mi spieghi:
    nella vita c’e’ chi si accontenta di poco e chi come me vuole il meglio ecco perche’ ho scelto Catania,
    io mi accontento di poco e volo a 2 passi da casa.

  44. Caro alessandro penso che presto dovrai prendere il traghetto, perchè se dovesse entrare la SAC a reg, trasferirà buona parte del low nazionale al tito. Purtroppo c’è ancora tra reg e messina qualcuno che ragiona ancora in termini calcistici e non vuole sentire parlare di area integrata dello stretto (il problema non è nostro). Se marco sbaglia i congiuntivi è perchè scrive con l bava alla bocca in quanto questo è un sito per fare crescere il tito e per offrire ognuno di noi un contributo, poi ognuno può prendere l’aereo da dove vuole e come vuole ma non siamo dei poveri fessi a partire da reg anche perchè i prezzi sono adesso veramente bassi: sono sceso da bologna con 29 euro e prenotato per il ponte dei morti un reg/lin a/r a 88 euro (az). blu prende 190 mila euro l’anno di contributi: una goccia nel mare degli accordi di comarketing degli apt italiani (vedi trapani, adp e così via per non parlare di suf) e non è meno puntuale di windjet. lunga vita al tito e il tifo lasciamolo agli incontri di calcio ma parliamo seriamente di sviluppo ed opportunità per il territorio.

  45. @eleonora
    quello che vuol dire marco è che se abbiamo avuto un governatore che ha investito 16 milioni di euro su suf (per carità gestiti bene) e si è tenuto nel casseto i 4 milioni della continuità (lo stesso politico che voleva spostare il consiglio regionale e che se potesse raderebbe al suolo la città di reggio , qualche dubbio sulla disparità di trattamento e ….sull’appartenenza alla stessa regione ci è venuto (anche se la sogas ci ha messo pure del suo)

  46. Dj Peppe ( e non Peppe Dj che è un'altra cosa )

    Ma volesse Iddio che la Sac mettesse le mani sul Tito Minniti, ma magari ! Sarebbe forse la volta buona !

  47. Bhe lo sapete che la Sac si accontenta di poco!!!!!

  48. Marco pensi di suscitare in me invidia quando dici che voli a due passi da casa? Non mi frega proprio niente della tua comodita’ e non ha importanza con quale compagnia io decida di volare, se hai tempo magari fatti un bel giro per gli aeroporti d’Italia e poi ne riparliamo . Ho capito che le fette di salame dagli occhi non te le vuoi proprio togliere.

  49. Infatti devo proprio iniziare a conoscere gli aeroporti italiani!!!!!!!!Me ne consigli qualcuno in particolare……..

  50. Invito tutti gli utenti ad usare un linguaggio consono e soprattutto ad evitare inutili e sterili polemiche.

    Ritornando IT mi spiace che Alessandro, potenziale fruitore del Tito, giudichi così negativamente il nostro scalo. “Depurando” (mi si passi il termine) il suo commento da epiteti e quant’altro si evince che un “nuovo” passeggero valuta diversi aspetti oltre al fattore collegamento aereo/prezzo.
    Purtroppo l’aerostazione è vetusta e sottodimensionata rispetto al traffico passeggeri attuale (è dimensionata per un massimo di 250mila pax all’anno) ma aspettiamo fiduciosi la ripresa dei lavori.
    Sulla diatriba Reggio-Lamezia credo che Alessandro non sia al corrente di quanto è avvenuto negli ultimi 5-6 anni a livello societario e quanto ci sia costato questo immobilismo rispetto ad altre realtà aeroportuali
    Per quanto riguarda la SAC, posso dirti che con Comiso e Reggio riuscirebbe a rendere veramente un servizio adeguato ad una larga fetta di passeggeri che attualmente impiegano oltre i canonici 60 minuti per raggiungere un aerostazione. Io tifo SAC (sperando che non venga tagliata fuori anche questa volta).

  51. Lassulu futtiri è nu buddaci biriusu

  52. @Riggiu esprimiti in italiano la tua lingua non e’ internazionale troglodita !

  53. MARCO con te non e’ il caso piu’ di replicare e come parlare ad un sordomuto.

  54. Ripeto, io non credo di aver offeso nessuno, chiedo quindi la stessa cosa, ognuno di noi fa delle esperienze che non sono uguali per tutti, ripeto a differenza di chi si reca due volte la settimana io ci vivo 24 su 24 ed il mio lavoro mi porta a vivere la città sotto tutte le angolazioni, quindi forse il mio punto di osservazione e leggermente diverso,più completo.
    Comunque io parto da una CERTEZZA riconoscendo tutti i disservizi e i problemi che esistono nelle nostre città, se non la DIFENDO io non posso pensare che lo facciano gli altri.
    Concludo dicendo, io nel mio piccolo faccio di tutto per renderla una città migliore, magari invece di criticare solamente ed esaltare chi ci considera ZERO pensiamo a fare di più e disprezzarci di meno…

  55. @Amar01 evitaci le paternali per carita’ sembra che hai recitato il vangelo! poi spiegami come fai a rendere la tua citta Reggio migliore se vivi 24 su 24 ore a Milano , cosa fai passi mezza giornata a Milano e l’atra mezza a Reggio ?

  56. Criticare il proprio territorio o la la propria citta’ non e’ solo sintomo di disprezzamento ma vuol dire anche essere incazzati perche’ le cose non vanno come dovrebbero andare, malgrado siamo cittadini onesti che paghiamo le tasse. E’ inutile dire che ci sono poche differenze con le altre citta’ o con gli altri aeroporti, cavolo c’e’ un’abisso !!!! Sono anni che si spendono fiumi di parole sul nostro aeroporto, sono anni che non e’ cambiato nulla se non qualche compagnia che va e viene , per fare il collegamento con Messina sembra quasi che debbano costruire il famoso ponte, dai ammettete che e’ assunrdo tutto questo nel 2011

  57. è molto + assurdo che a Reggio manchi continuamente l’acqua a casa dei cittadini…nel 2011, in una città ” europea “…

  58. Che hai contro i sordomuti!!!!! ti senti tanto superiore a chi ha questo handicap, ti posso permettere tutto ma non questo, pensa per te e non scrivere certe cose.

  59. @NONSOLOMODA mi piacerebbe sapere cosa ne pensa AMAR01 del fatto che giustamente come dici tu a Reggio nel 2011 manca ancora l’acqua, eppure lui e’ quello che afferma che la qualita’ della vita e dell’aria a Reggio sono insostituibili con altre citta’.

  60. @marco oltre a non saper scrivere in italiano ti devo anche spiegare che e’ un modo di dire in italiano quando si ha a che fare con persone che non vogliono ascoltare nessuno e che rimangono fermamente della loro idea , capito ripeto e'” un modo di dire ” una frase usata dal 90/% della popolazione e non un’offesa ai sordomuti come vuoi far intendere tu .Tu saresti l’ultimo a dovermi insegnare l’educazione, sforzati il cervello e dai delle risposte piu’ intelligenti. Possibile che sei cosi fuori dal modo tu?

  61. Scusi prof. a me non devi spiegare niente, ricordati che un sordomuto riesce a capirti quando parli e me ne sbatto della frase usata dal 90% della popolazione italiana, volevo vedere se eri tu sordomuto, spero che riesci a capire tra le righe dato che ti senti un dio in terra.

  62. @Marco sei monotono, mieloso, prolisso e soprattutto incomprensibile

  63. @ Alessando e Marco:

    Che ne dite di scambiarvi l’email, il numero di cellulare, ecc…, magari vi vedete al Bar e chiarite una volta per tutte?

    Grazie.

    Lo Staff di AeroportoRC.com

  64. A LAMEZIA ci sono decine di voli al giorno perchè c’è turismo, perché abbiamo centinaia di strutture turistiche sparse per tutta la costa vibonese e cosentina. Se c’è domanda è normale che ci sia anche l’offerta aerea. E’ anche ovvio che le imprese turistiche locali spingano per la creazione di nuove rotte. A reggio cosa avete?? Avete 1200 persone che arrivano/partono settimanalmente da ogni località di europa/italia? No, perché non vi sarebbe neanche l’offerta turistica adeguata. Avete villaggi turistici da 1000 posti? Avete strutture alberghiere (no 4 stelle!) turistiche da centinaia di camere? Nella nostra aerea arrivano 9 milioni di persone l’anno in tutte le strutture ricettive. Da voi? 2 milioni. E’ ora di guardare in faccia la vostra realtà. No domanda=no offerta.

  65. Azzu rivau u viddanu i lamezia, Ale sono il tuo troglodita, quando vuoi facciamo quelle cose che a te piacciono tanto.Un bacio amore

  66. Lametino il tuo ragionamento in termini di ricettivita’ turistica non fa un piega. Quello che tu dimentichi di citare sono i contributi regionali di cui Lamezia gode che coprono l’intero anno e non solo la stagione turistica. Dovessero tali finanziamenti finire ( e con essi i bei voli a 20 euro a/r..) vedrai il netto calo che Lamezia subirebbe al di la’ della domanda che sicurament esiste

  67. Forse il compare dimentica che quei 9.milioni di passeggeri scendono a reggio….forse per visitare i bronzi…il lungomare ecc . Poi il sig loriero vi ha fatto tutti quei villaggi ecc ringraziatelo..!!!

  68. oggi Lamezia Terme 34 voli, Reggio Calabria 12 voli, e avete ancora la voglia di replicare !!

  69. Stamattina ho consultato il sito internet della compagnia aerea TRAWEL FLY per prenotare i biglietti per il periodo natalizio ahime’ ho scoperto che da novembre ci lascia , non volera’ piu’ su Reggio, speriamo nell’arrivo di qualcun’altro.

  70. calabrese vorace

    proporrei Gliamezia capitale della Calafrica !

  71. prima Air Malta adesso Trawel fly , meno concorrenza e ‘piu’ i prezzi resteranno alti, ecco perche’ poi si sceglie di viaggiare in altri aeroporti , non solo i prezzi ma anche gli orari sono assurdi dopo gli annunciati cambiamenti di Alitalia con l’orario invernale, altro che Berlino !!!

  72. Caro lametino mi fa piacere che tu sia tanto orgoglioso del tuo territorio pieno di tanti turisti!
    Però non dimenticare il disastro costiero che ha il tuo territorio mi sembra una grande muraglia cementizia dal confine reginole fino oltre gizzeria lido!
    Lascia stare la Costa degli dei e l’area di Tropea è è una cosa diversa!
    Lametino non dimenticare i NOSTRI SOLDI che la Regione (ops la Vostra) Calabria ha elargito con tanta generosità, tu questo lo sai perchè?
    Perchè la capitale governativa è posta a Catanzaro e gli inciucci li insegna bene (speriamo che la musica è finita!!)
    PER TUTTI quei Reggini che utilizzano l’Aeroporto di Lamezia Tu Lametino hai dato loro una bella lezione, mi fa tanto piacere, così hanno piena conoscenza cosa significa elemosinare un pò di Euro (per altro sono i Soldi di TUTTI I CALABRESI, VergonateVi!!).

    Adesso a TUTTI gli altri, occorre fare molto pressione su quei Signori, solo così riescono a comprendere che la più Grande e Vasta città che la Calbria ha non può essere amministrata in questo modo pietoso.
    Un saluto a Tutti Voi da Domenico.

  73. lametino , azzzzz come hai descritto bene lamezia e strutture , quasi credevo che mi stessi parlando di forte dei marmi e della california………………………..

    mi sa che sei un simpatizzante di scopelliti , ti sei inluso di vivere nel centro mediterraneo del turismo.

    qui a reggio abbiamo già dato.

    comunque in giorno quando aprirai gli occhi ti renderai conto che vivi in calabria , terra fantastica, aria pura , gente dignitosa , amministrata da illusionisti circensi .

  74. reggino devoto e non solo

    caro lametino, ti invito ufficialmente a nome di tutto il popolo reggino a venire a gustare un bel panino con la satizza in uno dei tanti spazi allestiti per le festività mariane, non si sa mai che nel peregrinare tra una caddara e l’altra, riprendi il contatto con la realtà ( triste di tutta la regione calabria ).

  75. @MARCO cosa ne pensi della Trawel fly che vi ha voltato le spalle anche lei? avrai l’aeroporto a due passi da casa ma tranne Roma e Milano per il resto se vuoi andare in qualche altro posto ci puoi andare solo a nuoto , Buon viaggio caro !!!!

  76. Veramente ha chiuso tutto il network nazionale!
    infatti per andare a torino penso di fare Reggio Genova a nuoto e poi Genova Torino in bicicletta.

  77. naturalmente che airberlin ha chiuso per tutta la winter da suf nessuno ne parla (ma noi non godiamo). vi rendete conto della crisi globale che c’è? purtroppo l’aeronautica non fa eccezione

  78. cmq Lamezia Terme anche senza air Berlin rimane un’aeroporto internazionale, cosa che invece non sara’ mai il Tito Minniti !!!

  79. sono molto simpatiche le scusanti che trovate per non ammettere che il vostro aeroporto fa cagare.

  80. Per tutti i “Simpaticoni del Tito Minniti”, se non avete critiche COSTRUTTIVE da fare su questo sito, siete invitati a rivolgervi nei siti (ammesso che esistano) degli Aeroporti di Lamezia e Catania che tanto amate ed elogiate.

    Grazie.

    Lo Staff di AeroportoRC.com

  81. Roberto Sartiano sei molto democratico , o si scrive quello che piace a te, oppure girare a largo. Le cosidette citiche costruttive che tu tanto ci raccomandi di fare non sono mai servite a nulla anzi mi sembra che sono anni che si discute di future compagnie che dovrebbero arrivare, di collegamenti con l’Europa ecc. ecc. quindi forse sarebbe il caso di cominciare invece a criticarlo e’ pure pesantemente in modo che arrivi il piu’ chiaro possibile il messaggio di rabbia , a chi se vuole puo’ cambiare il destino del vostro aeroporto, invece che dire che tutto fila liscio.

  82. Caro Alessandro se ci segui dal 2008 quando questo sito è nato, ti sarai reso conto che noi le critiche le abbiamo sempre fatte, mettendoci la faccia (a volte mi chiedo “ma chi ce lo fa fare?”).
    Ciò che non viene tollerato su questo sito sono le offese ed i linguaggi scurrili!

    Offriamo massima libertà a tutti nei commenti, purchè ci sia un minimo di buon senso.

    Non credo che usando un linguaggio colorito le cose possano cambiare in meglio.
    Spero che sarai d’accordo con me. Ciao.

  83. Alessandro forse ci legge da poco o è informato male. Abbiamo sempre segnalato quello che non funziona e quello che, a nostro modesto parere, andrebbe perfezionato per rendere lo scalo maggiormente appetibile.
    Alzare i toni e polemizzare inutilmente non credo possa servire a migliorare la situazione, non ci prestiamo a questo tipo di giochi che credo appartengono di più alla classe politica che ci amministra nelle varie sedi, che ad un sito che vuole informare sul Tito Minniti.
    Se rileggi i vecchi articoli potrai trovare una serie di spunti interessanti (ovviamente non molto tecnici) che negli anni abbiamo prodotto, “analizzando” quello che altre realtà aeroportuali migliori delle nostre (la tua Catania,Lamezia, Trapani,AdP,Pisa, Firenze etc.) sono riuscite a realizzare.
    Chiedo (e chiediamo) solamente educazione e rispetto e un linguaggio consono e di apportare possibilmente contributi alla discussione.
    Grazie

  84. @Roberto Sartiano e Fabio Suraci preoccupatevi di piu’ delle sorti del vostro aeroporto anziche’ preoccuparvi della mia educazione e rispetto e di un linguaggio poco consono, chissa’ come mai vi siete scomodati di riprendere solo me e non altri che hanno usato linguaggi molto piu’ scurrili, vedi mail n. 52 manadata da Riggiu . Evidentemente ragionate a senso unico .

  85. Rileggi il tuo messaggio di esordio (Numero 40) se pensi che sia corretto, hai ragione tu.
    Comunque evitando sterili polemiche e continuando con questa discussione all’infinito, posso capire che qualche parolaccia può scappare a tutti.
    Rientriamo nell’argomento che più ci interessa, ovvero le sorti dell’Aeroporto dello Stretto.
    Mettiamoci tutti una pietra sopra ed andiamo avanti.
    Grazie per la comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *