Dati di Traffico Agosto 2013

sorriso Dati di Traffico Settembre 2009

Disponibili i Dati di Traffico relativi al mese di Agosto 2013. Si registra un tonfo di passeggeri del – 7,4 % sul Nazionale, con un calo di movimenti del – 12,5 %, causato, come già lo è stato a Luglio, dall’operativo ridotto di Blu Express e da alcune riduzioni di frequenza di Alitalia, senza contare che l’anno scorso nel medesimo periodo operavano i voli Alitalia/Air One per Bologna e Pisa. Con il risultato di Agosto, come era ben prevedibile, risulterà impossibile raggiungere i tanto agognati 700 mila passeggeri, e probabilmente il risultato sarà addirittura peggiore di quello dell’anno scorso, dove transitarono dallo scalo 570 mila passeggeri circa. E intanto nulla di nuovo si vede all’orizzonte, a parte Ryanair che continua ad atterrare a Lamezia e Catania, non certo a Reggio Calabria…
Ci chiediamo se finalmente per il 2014 saranno presi i provvedimenti atti a far raggiungere la soglia dei 700 mila passeggeri, più volte evidenziati come “vitali” dai vari attori coinvolti nella “querelle” Tito Minniti.
E intanto su Alitalia, la principale compagnia aerea dello scalo, si addensano nubi nerissime. Mentre a Reggio Calabria già diluvia…

In dettaglio:

Passeggeri

Nazionali N. Passeggeri: 60.626 / Variazione: – 7,4 %

Internazionali N. Passeggeri: 0 / Variazione: 0,0 %

Transiti N. Passeggeri: 0 / Variazione: 0,0 %

Totale Commerciale: N. Passeggeri: 60.626 / Variazione: – 7,4 %

Aviazione Generale: N. Passeggeri: 733 / Variazione: + 105,3 %

Totale: N. Passeggeri: 61.359 / Variazione: – 6,8 %

Totale Anno 2013 (Gennaio – Agosto): N. Passeggeri:  380.307 / Variazione: – 2,0 %


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

14 commenti

  1. unico provvedimento possibile la liquidazione di sogas e ffidamento della gestione a persone più capaci. fare questi numeri ad agosto significa che l’aeroporto è morto.

    Non è certo colpa dei voli tagliati…li hanno tolti perchè non avevano prenotazioni, non certo per fare dispetto…

  2. per la cronaca, Ryanair adesso vola anche dall’aeroporto di Comiso da poco operativo.

  3. Alitalia è messa molto male..non si sa quanto e come tirerà avanti, per il 2014 bisogna trovare compagnie come Volotea di cui ci si può fidare e fare accordi per nuove o vecchie rotte..inutile confrontarsi ancora con Alitalia.

  4. Senza mettere in dubbio l’acclarata incapacità manageriale della SOGAS, vorrei tuttavia far presente a Pilota75,sempre in primissima fila a denigrare il nostro aeroporto, come analoghe diminuzioni di passeggeri/movimenti siano state registrate anche a Catania, Lamezia ed altri aeroporti.
    Per cui non si capisce come il suo ragionamento (” Non è certo colpa dei voli tagliati…li hanno tolti perchè non avevano prenotazioni, non certo per fare dispetto…” ) valga solo per REG e non per quasi tutti gli aeroporti italiani…
    Ora caro Pilota, tu che già avevi previsto con le tue illustri capacità di “chiaroveggenza” l’abbandono di Volotea su REG dopo l’apertura su SUF ( dalla serie.. Volotea ha aperto invece anche GOA…) le tue critiche sono ben accette, invece usare ogni pretesto per gettare m**da SEMPRE ED A SENSO UNICO su REG non è un atteggiamento che ti fa tanto onore….

  5. @ Francesco Turak:
    Innanzitutto qui sono enumerati i dati dell’aeroporto di reggio e non degli altri. Il comento è su questo.
    Il ragionamento, visto che lo hai capito te lo spiego meglio.
    Dire: è colpa dei voli tagliati, è un modo per scaricare le responsabilità su altri.
    Se tagliano i voli, non lo fanno per risparmiare carburante o dare le ferie ai piloti, ma molto più semplicemente perchè sanno che pochissime persone ci volerebbero.
    In effetti vorrei sapere anche io chi verrebbe mai da milano ad agosto di sabato a reggio calabria.

    Purtroppo intendiamo l’aereo come un servizio pubblico che tale non è.

    La mia previsione su volotea era azzeccata perchè ho il difetto di ragionare fuori da certe logiche.
    Infatti se la regione non pagasse con i soldi miei e tuoi anche che non usufuiamo del volo, il volo sul genova sarebbe destinato al fallimento visti i numeri esigui dei pax trasportati (per la cronaca finirà tra qualche giorno).

    Non capisco, in ultimo, cosa centri l’onore con l’avere idee differenti.
    Tu forse parli di campanile e provincialismo mascherato da onore e senso di appartenenza.

  6. Se mancano le prenotazioni con conseguente taglio dei voli non è certo tanto colpa della SOGAS… quanto più di un contesto economico estremamente difficile che limita al minimo ogni spostamento di persone.
    Lo stesso ragionamento che tu fai su Genova può essere applicato,ad esempio, con la Ryanair su Lamezia che tu tanto decanti come l’unico aeroporto della Calabria…
    Che facciamo… 2 Pesi e 2 Misure ??

    Quando parlavo di onore, intendevo “onore alla tua intelligenza”.
    Premesso che ognuno possa avere le proprie idee, tuttavia percepisco nei tuoi interventi un continuo astio/odio nei confronti dell’aeroporto di RC.
    Con tutti i suoi limiti gestionali (leggasi SOGAS) ed infrastrutturali (la sua orografia…) l’aeroporto di Reggio è una risorsa che deve essere tutelata e difesa in quanto avvicina la città al resto dell’Europa
    La possiamo criticare quando è dovuto (spesso) ma non continuamente massacrare come tu sei solito fare.

  7. @ Francesco Turak:
    Scusa ma quando avrei scritto che la colpa dei voli tagliati è della sogas?

    Io ho risposto all’autore dell’articolo…

  8. Buon giorno a tutti! Notavo , tra lo stupore e la rassegnazione, come la notizia del calo di pax nel fatidico e sempre ottimo mese di agosto non abbia interessato, stuzzicato, coinvolto l’utenza del sito. Rassegnazione, distacco dalle vicende del Tito o presa di coscienza delle reali potenzialità dello stesso? Forse il sentire parlare ciclicamente – a vuoto – di nuovi voli, proteste per le limitazioni, privatizzazione ed altro e poi non vedere attuato neanche il 10% di quanto blaterato a stancato?. Sarà questo il motivo?
    P.S. sabato 28 accompagnando parenti in partenza per Reggio da Ancona… nel giro di mezz’ora ho assistito a partenze per Mosca, Londra, Tirana, Palermo e Roma ! Che invidia …e che rabbia pensando alle sorti del Tito.

  9. … la fretta! volevo scrivere “ha stancato” e non
    a stancato 🙂

  10. Saluti a tutti

  11. @franco41
    In questi ultimi anni,Alitalia e Sogas, viaggiano allo stesso livello,molti bla bla e tanti fallimenti continui.
    Solo che la prima,a mio parere,un acquirente che fà da maggioranza potrebbe anche trovarlo,alla seconda restano solo i bla bla….
    Sul tnr/reg del tuo post,mi auguro che la tratta continui con Alitalia o altri,ma sai, gli accordi si possono anche annullare, e quindi,anche questo diverrebbe un bla bla

  12. @Francesco Turak a quale Europa avvicinerebbe l’aeroporto di Reggio scusa ? Forse volevi dire a Roma e Milano !!!

  13. Francesco Turak

    Per Lorenzo
    In 5 ore (anche meno..), transitando via Roma o Milano, si può essere a Londra,Parigi,Praga, Varsavia,Budapest…
    Chiudiamo l’aeroporto, così mezzo forum sarebbe contento e magari ti chiedo:
    Quanto tempo ci si impiegherebbe partendo da Lamezia o Catania?
    Quantificami anche costi e tempi aggiuntivi di trasporto visto che non esiste un collegamento diretto da RC verso tali scali alternativi…
    Attendo le tue risposte

  14. http://www.reggiotv.it/notizie/attualita/34672/aeroporto-stretto-alitalia-dimezza-voli-stagione-invernale

    Bisogna dunque prepararsi al peggio????
    A questo punto bisogna chiedersi qual’è o se esiste nel sistema Italia o UE un ente istituzionale che possa investigare ENAC per giudicare se queste limitazioni in effetti non hanno più motivo di essere imposte e quindi pensare legittimamente che un” losco gioco politico” costringe/pressa ENAC ad agire così.
    Anche se la sogas non ha mai particolarmente brillato bisogna in questo caso dar credito al presidente Porcino per aver usato enac come capo espiatorio?
    rgds

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.