Dati di Traffico Giugno 2013

sorriso Dati di Traffico Settembre 2009

Disponibili i Dati di Traffico relativi al mese di Giugno 2013. Si registra un flessione di passeggeri del – 0,8 % sul Nazionale, con un calo di movimenti del – 17,5 %. Questo vuol dire che si tagliano i voli e quei pochi rimasti viaggiano quasi sempre pieni, infatti la media generale di passeggeri a volo è stata di 118. I dati si commentano da soli.

In dettaglio:

Passeggeri

Nazionali N. Passeggeri: 52.573 / Variazione: – 0,8 %

Internazionali N. Passeggeri: 0 / Variazione: 0,0 %

Transiti N. Passeggeri: 0 / Variazione: 0,0 %

Totale Commerciale: N. Passeggeri: 52.573 / Variazione: – 0,8 %

Aviazione Generale: N. Passeggeri: 346 / Variazione: + 85,0 %

Totale: N. Passeggeri: 52.919 / Variazione: – 0,5 %

Totale Anno 2013 (Gennaio – Giugno): N. Passeggeri: 257.815 / Variazione: – 0,4 %


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusHertzLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

59 commenti

  1. Tiene bene

  2. @ xxx:
    sabotaggio……………………

    ma che ha scritto questo articolo?????????????????

    cavolo come sanno piangere bene a lemezia , se veramente scopelliti spostasse un volo su reggio a lamezia le lacrime farebbero esondare le fiumare , da nio non si corre questo pericolo perchè le lacrime sono finite .

  3. @ aiofb:
    a pio e pio non è che a linare regalano slot a blu express , mi sa che ci soffiano il linate reggio e piangono e ci sfottono………………..

  4. @ AIRFLY Quoto appieno!

    Come egregiamente evidenziato da ROBERTO SARTIANO (Myers) i movimenti sono stati – 17,5 % e pertanto che si poteva fare?
    Aggiungiamo che poi il contesto economico nazionale e locale non favorisce di sicuro l’incremento passeggeri!

    Aspettiamo mesi migliori ma sopratutto maggiori MOVIMENTI!

    Questo è sabotaggio, altro che Lamezia Terme!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  5. quando ci sarà il volo diretto per Pisa è proprio necessario una mamma incinta e con una bimba di 14 mesi come fa a volare da lamezia venendo spesso a Catona dove vivono i genitori? grazie

  6. @ franca:
    il volo diretto per pisa c’è già da lamezia, non ha senso metterlo su reggio; una mamma incinta non può volare.

  7. ma quale crisi…lamezia a pochi km di noi ha avuto un aumento di movimenti e di pax RECORD, la verità è che a reggio non ci vola nessuno!

  8. @franca: da pisa si va a genova in treno e da lì si scende a reggio (il collegamento stazione apt è comodissimo): ti assicuro che è molto più comodo dell’andare a Lamezia.
    @pilota: con lo stesso ragionamento (devi essere coerente) il volo per genova c’è già da reggio non ha senso metterlo a Lamezia (in riposta ad un precedente post e mi dispiace non avere partecipato ai moti perché avevo 6 anni)

  9. @ mistero64:
    bello che tu chiedi coerenza a me, però non rispondi alle domande che ti si pongono.
    Tempo fa avevi scritto che qui si parla di strategie per far crescere l’apt di reggio; ti chiesi di dirmi quali fossero le tue di strategie, oltre a cancellare l’apt di lamezia, e ancora aspetto risposta…

    Riguardo il genova, ti rispondo subito.
    il senso del metterlo anche da lamezia risiede nel fatto che a reggio dobbiamo pagarli per fare questo volo, da lamezia invece vive di traffico proprio, se va bene ok, se va male si chiude, senza polemiche.

  10. i dirigenti devono puntare assolutamente su altre rotte e possibilmente con una low cost, ed una sana concorrenza
    sia tra compagnie e anche tra aeroporti non guasterebbe, voleta lo sta facendo bene… e penso che aggiungendo TORINO, il traffico nazionale sarebbe sulla buona strada.

    i collegamenti con l’Europa del Centro e del Nord sono fondamentali.
    per Lamezia vanno benissimo i voli charter, perch’è con TROPEA in testa e tutta la costa Nord, possono offrire le infrastrutture per questo tipo di turismo.
    invece per REGGIO, che “non avrebbe” (tutto e da vedere) tutte queste capacità, il turismo breve e fai da te (un po più selvaggio) per una clientela che non è necessariamente interessata alla sballo e alla tintarella a tutti costi, vedi persone più avanti con l’étà che cerca qualche giorno di “diverso” del griggiore del nord, o anche famiglie con ragazzini che non si possono permettere di pagare 400€ in su a persona solo per il trasporto. evidenziando questi aspetti e COINVOLGENDO sia le Eolie sia l’Aspromonte e quindi non puntare necessariamente solo a l’estate ma bensi a tutto l’anno il nostro territorio diventerebbe una meta molto apprezzata. molti dei nostri tesori che giaciano nel degrado (grazie à DOMENICO, che ogni tanto ci ricorda posti e momenti del nostro passato) potrebbero tornare allo spendore e portare un po’ si sollievo alla nostra economia.

  11. @ Pilota75:
    Ma che c’entra Lamezia? Allora, siccome da Lamezia si va a Roma, sono inutili i voli Reggio-Roma? O ne basterebbe uno solo? L’errore sul Pisa è stato uno solo: l’aeromobile troppo grande.

  12. @PILOTA75
    una mamma incinta puo’ volare fino agli 8 mesi di gravidanza con certificato medico al seguito informati prima di sparare ca…..,

  13. ….senza fare polemiche?
    basta leggere le dichiarazioni del sindaco speranza (azionista della sacal)
    le dichiarazioni in consiglio regionale di talarico (idv)
    l’interrogazione parlamentare di pd e sel
    il comunicato di forza nuova Lamezia
    la lettera a Magno da parte di Riccardo Viola
    tra i punti salienti:
    “E, ancor di più, possiamo tollerare che con i soldi dei lametini si promuovano interessi di strutture aeroportuali con le quali dovremmo competere?”

    (tutti negli ultimi dieci giorni).

    p.s. sto per andare in vacanza a Bruges. indovinate da dove parto? dal nostro apt sgarrupato in quanto il biglietto az per bruxelles costa meno del FR da suf per Charleroi. Che avesse ragione danilo greco (giornalista di lameziaweb)?

  14. @mistero 64
    Bruges e’ stupenda vedrai ………..buona vacanza

  15. @ mistero64:

    bravo..tutti noi dovremmo solo usare il nostro aeroporto..io lo faccio anche a costo di fare scalo a roma

  16. @ mistero64:
    Bella Bruges 😉
    Ci sono stato a Febbraio, naturalmente partendo da Reggio con Az e facendo scalo a Lin. Costo del biglietto A\R 128 Eur.
    Costo del biglietto, stesse date, da SUF con FR e atterrando a Charleroi e non al Bruxelles International: 213Eur.

  17. @ Pilota75:
    Riguardo il genova, ti rispondo subito.
    il senso del metterlo anche da lamezia risiede nel fatto che a reggio dobbiamo pagarli per fare questo volo, da lamezia invece vive di traffico proprio, se va bene ok, se va male si chiude, senza polemiche.

    SCUSAMI COSA INTENDI PER TRAFFICO PROPRIO………………..

  18. Ma veramente trovate utile rispondere a Pilota75?

  19. @ franco41:
    Non mi è molto simpatico Pilota75 per il tono presuntuoso con cui interviene nel blog, però devo dire che ha quasi ragione sul fatto che le donne in gravidanza poissono avere problemi a volare con Ryanair (si parlava infatti del Lamezia-Pisa, e Ryanair si riserva il diritto di non permettere l’imbarco). Con le altre compagnie è invece possibile a determinate condizioni (compilazione di MEDIF, certificato del proprio medico, 34 o 36 settimane max a seconda della compagnia). Non consiglierei a nessuna donna in avanzato stato di gravidanza di volare con compagnie “acide” nei confronti dei passeggeri che, siccome pagano poco, non possono protestare se vengono trattati come semplice carico pagante.

  20. @ aiofb:
    significa che la domanda, cioè persone che chiedono di volare quella tratta, esiste; da noi se non fosse che il biglietto lo paghiamo anche noi che non voliamo non avrebbe alcun seguito di pax.

  21. @pilota75
    Ma solo Reggio usufruisce di “aiuti” pubblici o anche altri scali, se si, in che percentuale condiziona il traffico passeggeri? Seconda domanda: se per assurdo domani si chiudessero istantaneamente i rubinetti degli incentivi, ponendo ad esempio il nostro caso della regione Calabria, chi ne risentirebbe di più? Lamezia o Reggio e, visto il castello costruito, cadrebbe prima quello lametino poggiato con due milioni di pass di cui almeno 1,5 grazie agli aiuti oppure il nostro che riceve al massimo qualche migliaio?
    P.s. Se riesci a rispondere senza polemiche sarebbe gradita…

  22. @ Cavaliere:
    Scusa se sembrerò un po rude ma devi seguire il filo del discorso!
    mi è stato chiesto:
    @pilota: con lo stesso ragionamento (devi essere coerente) il volo per genova c’è già da reggio non ha senso metterlo a Lamezia (in riposta ad un precedente post e mi dispiace non avere partecipato ai moti perché avevo 6 anni).

    Ho risposto che a lamezia esiste perchè c’è una reale domanda, a reggio è stata creata in maniera artificiale.

    Riguardo i dati di lamezia, quelli in tuo possesso sono errati in quanto sappiamo da pubbliche dichiarazione della sacal che il traffico generato da FR (l’unico sovvenzionato) è pari a scarsi 700.000 pax; un bel numero è vero ma ti rendi conto da solo che i restanti Unmilionecinquecentomila sono pax che utilizzano naturalmente quell’aeroporto.

    Non mi sembra di aver fatto polemica.

    Posso fare io una domanda?
    Perchè si cerca sempre il paragone con lamezia che è un aeroporto che per dimensioni, bacino, categoria è totalmente diverso da reggio?
    ma vi rendete conto che lamezia in un solo mese fa quanto tutti i pax da reggio da gennaio ad oggi?
    Ma davvero credete che sia tuto frutto dei soldi dati ad FR?
    Ma sai quante offerte vengono fatte per farsi una settimana a tropea con 400 euro volo compreso su lamezia?

  23. http://www.exbir.de/das-ist-aktuell-extrem-billig/10465-superlastminute-7-tage-kalabrien-sueditalien-mit-all-inclusive-fuer-228-euro-pro-person.html

    così giusto la prima che mi è capitata sotto mano..ma ancora siete convinti che reggio sia città turistica e che qualcuno abbia voglia di venire fino a qui?

  24. Giustissimo ragionamento, infatti Reggio non potrà mai competere con Lamezia per via di un traffico generato in primis sulle numerose strutture turistiche di Tropea Catanzaro e la provincia di Cosenza. Non ho mai messo in discussione la leadership dello scalo lametino, mi lamentò solo quando si sottolinea che a reggio ci sono gli “aiuti” come se gli altri fossero esenti da questa stortura del mercato. Reggio e la sua provincia hanno quello che si meritano e cioè non potendo considerare la nostra zona come esempio di turismo di massa, si dovrebbe incentivare il discorso sull’arte, cultura Greca e zona relax per utenze selezionate. Fatto questo, eliminate quelle falle ataviche della città quali fogne, decoro urbano e trasporti, trovato finalmente il modo per essere veramente l’aeroporto delle Eolie e di Messina, forse qualcosina potrebbe cambiare. Vorrei fare a tutti voi una considerazione e pongo ad esempio la centrale di Saline. Se invece del carbone arrivasse un progetto di un residenze- Villaggio da duemila posti, e questa linea fosse seguita su tutta la costa praticamente vergine sotto questo aspetto, potremmo noi ricevere qualche Decina di migliaia di passeggeri in più? Se avessimo Gambarie veramente accogliente con tanti servizi? Potremmo avere qualche visita invernale?
    Certo con i se ed i ma non si va avanti ma sicuramente devono essere presi in considerazione per le potenzialità inespresse in termini di arrivi e partenze. Non arriveremo mai a due milioni di passeggeri, forse la nostra realtà un giorno potrà sorridere all’idea della metà ma non credo che questi siano numeri da chiusura dello scalo, semmai uno stimolo a fare meglio fuori da Ravagnese e dentro le stanze dei bottoni. Chiudo veramente nell’augurarmi dei voli diretti da Lamezia con gli Usa, il Canada e la Russia, tratte assolutamente necessarie e utili a tutti i Calabresi, a quello dobbiamo sperare e non alla chiusura del nostro.

  25. Nessuno ci crede(che reggio sia città turistica,vedere dati)ma tanti lo sperano,magari convinti dagli abili PRESTIGIATORI(politici di turno che controllano la città)!Sono tutte illusioni!
    Teniamoci stretto quello che passa il convento,magari nella speranza che un giorno possano prendere possesso di questo sfigato aeroporto, un gruppo di privati competenti, valorizzando anche il territorio.

  26. @ Pilota75:
    @ Pilota75:
    bravo ti sei dato la risposta , una settimana 400€ volo compreso …………………..

    svegliati pilota , in liguria una casa costa mediamente 700€ a settimana .

    con 400€ ti paghi il volo e il resto chi lo mette???????

    fatti due conti e non raccontarmi la cazzata dei villaggi di tropea perchè a crotone ci sono villaggi migliori e l’aeroporto é chiuso.

    dopo che hai spremuto ben bene le tue cellule grigie scrivi un bel commento sensato che chieda scusa a tutti noi che leggiamo e che ci sentiamo offesi nella nostra intelligenza.

  27. Ma…,mi sa tanto che tutti noi partecipanti a questo forum soffriamo di memoria corta infatti a scadenze regolari ci si ripete sugli stessi temi con la stessa animosita` che molte volte porta a ignorare le realta` e differenze che esistono tra le Province della Regione Calabria e quindi raggiungendo conclusioni “partigiane”.In primis bisogna sempre ricordarsi che la Calabria e` una regione molto povera,vedi pil & output industriale), scarsamente popolata e per questo sogiogata al sistema politico centrale che sovvenziona il governo regionale che e`totalmente dipendente e che questo a sua volta deve distribuire a destra e a manca per accontentare un po` tutti i settori pubblici e privati in modo di non farsi nemici capaci di destituirlo alle prossime elezioni. La mia idea e` che le situazioni dell’aeroporto dello stretto e del territorio metropolitano saranno,per lungo tempo a venire, tenute in questo stato di sottosviluppo generale e di un futuro incerto proprio per specifiche scelte politiche infatti non ci sono le risorse,non solo quelle economiche, sufficienti per uno sviluppo equo delle varie province in base alle effettive esigenze che queste necessitano.
    rgds

  28. @ CAVALIERE Ti quoto appieno!
    @GABS Una sacrosanta e giusta Osservazione da me condivisa!

    Quindi mescolando il tutto il prodotto finale è quello sotto gli occhi di TUTTI.

    E’ ovvio in una COLONIA quale è la Regione CALABRIA bisogna vedere chi effettivamente è il proprietario dei Villaggi e/o Resort che legami ha con le varie Compagnie Aeree (p.es. AIRBERLIN che interessi ha con il Turismo mettalmeccanico tedesco? Ovvero quel sito che propone una settimana vacanza e/o ferie (Urlaub) in che misura sta con il Villagio coloniale calabrese? che rapporti lega la buona sorte del Volo Low Cost tedesco con i Resort?) e poi il resto viene da se!

    PURTROPPO a Reggio Calabria e nella Sua Provincia questi tipi di intrecci Turistico – Coloniali non si sono sviluppati, abbiamo tanti Capitani Indigeni che non possono competere con quei LEGAMI poc’anzi detti.

    Questa è una realtà!!

    C’è tanto lavoro da fare sul versante TURISMO, che il sottoscritto in tutte le sedi opportune ha già ribadito, anche in considerazione che è un SETTORE importante dell’economia Reggina!

    Un altro dato da non sottovalutare il TURISTA vuole anche DIVERTIMENTO, LIBERTA’ SESSUALE che purtroppo per ottusa mentalità di queste parti non è possibile avere: un esempio Quanti Tursisti vanno in Spagna, Tunesia, Marocco, Egitto, Croatia, Grecia, Francia, Germania, Gran Bretagna e persino Portogallo ed hanno fatto sesso sulle spiaggie un pò appartate o in luoghi insoliti? Sesso etero ed omo?
    Da NOI già ci si scandalizza se si vede una donna con le tette in aria in spiaggia, mentre in altre realtà la stessa donna ha anche il resto in mostra !
    Ma ovviamente le corna anche a Reggio Calabria esistono, così come le coppie omo e lesbo, ma non si deve sapere o meglio deve essere tutto sotto tono!!

    Arriviamo alle spiagge del Vibonese (ci sono alcune omo e lesbo conosciute in TUTTA EUROPA e fa arrivare tanti turisti, così come la arcinota spiaggia nudista di Isola Capo Rizzuto anche queste realtà fanno incrementare il TURISMO!

    Passiamo alle spiagge di Reggio e Provincia: una posta a sud che nei tempi d’oro attirava tanti turisti è quasi scomparsa sia perchè un noto Ristorante fa di tutto per non fare scendere la gente al mare, anche se qualcuno da sopra lanciava pietre, risultato deserto assoluto e turisti scomparsi!
    Altra spiaggia a sud di Locri stesso destino anzi peggio ai vari camper, roulotte, auto venivano bucate le ruote, alcuni turisti, malcapitati, venivano anche aggrediti e derubati dei portafogli risultato turisti scomparsi!
    Altra spiaggia verso Favazzina, stesso destino!

    Nella Città di Reggio Calabria non esistono locali di divertimento sessuale (vedi Catania, Roma, Napoli, Bari, e tutte le cittadine e città del Nord Italia) questo incide pesantemente per un vero Sviluppo Turistico!

    QUESTA E’ LA REALTA’ non bisogna essere ipocriti ed ottusi perchè anche i Nostri figli che vanno a fare Turismo all’estero o in altre parti d’Italia queste esperienze le hanno fatte ma GUAI a casa propria, NOO SIAMO REGGINI!!!

    Perciò grandi strutture, grandi progetti ben vengano ma se non c’è questo spirito di libertà o rinnovamento senza ipocrisia di TURISTI CI SARANNO BEN POCHI.

    Scusate ma bisogna avere il coraggio di dire certe cose se si vuole seriamente e concretamente AUMENTARE IL FLUSSO TURISTICO!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  29. certo che arrivare a parlare di ricchioni partendo dall’aeroporto…

  30. Con rispetto parlando, non credo che divenire la Phuket d’Italia serva a dar slancio alla ns economia. E da quel che mi risulta negli altri Paesi tali attività sono molto circoscritte e non generano miliardi di euro di fatturato. Abbiamo poche cose buone, sfruttiamole, e dico anche di non strafare, non è cosa nostra.

  31. Certo che quella del turismo etero-omosex non l’avevo mai considerata. Riempire la città di battone (già siamo a buon punto) e di luoghi per gay è l’ultima frontiera, ma prima bisogna accorgersi che sulla via marina ci sono ben due alberghi “regolarmente” chiusi da tempo immemorabile e che il museo sia ancora privo, dopo anni, dei bronzi di riace… altro che libertà turistico-sessuale! qui mancano i fondamentali!!!

  32. @Domenico
    Non intendevo certo quel tipo di turismo quando parlavo di sviluppo, ti assicuro che ci sarebbero più problemi di ordine pubblico che benefici. Io intendo strutture ricettive sufficienti ad accogliere qualche centinaio di utenti a prezzi relativamente modici. Ho fatto l’esempio di Saline perché li ci sarebbero tutte le condizioni ideali: moltissimo spazio fuori dal centro abitato, mare splendido, strada e ferrovia ad un passo, zona senza concorrenza. Frequento la zona di Tropea e Capo Vaticano da tantissimi anni avendo, li costruiscono villaggi anche sulle montagne, dotati di piscine e animazioni senza contare che tutti e dico tutti, hanno a disposizione le navette che vanno e vengono dalla spiaggia al residence. Niente di più ragazzi, un mare sicuramente più azzurro ma tralasciando la carina ed accogliente Tropea non vedo tutta questa potenziale differenza. Altro esempio, abbiamo strutture abbandonate al centro della città : Miramare, Super cinema, ferro hotel, ex pastificio Costantino, area di torre lupo completamente degradata. Fanno ad occhio e croce duemila o poco più posti letto. Altro esempio? Negozi aperti sul corso di sera, la Confcommercio invece di lamentarsi sempre, che prenda provvedimenti al riguardo. Volete altro? Porto di Reggio adibito alla diportistica e alle navi da Crociera con punto Terminal… Potrei continuare per altre 100 righe ma sarebbe stucchevole pensare che intanto attendiamo che: le fogne non sgorghino più a mare, le strade siano ripulite e percorribili, le spiagge siano pulite magari incentivando il settore degli stabilimenti balneari, dotare la città di segnaletiche che indicano il nome delle strade…
    Forse sono uscito dall’argomento ma ripeto fino alla morte che lo sviluppo dello scalo passa necessariamente dalla crescita della città e dell’interland altrimenti accontentiamoci dei 600 mila passeggeri. Per adesso chiudo dando un’idea a chi volesse aprire un’attività: se dovreste comprare un souvenir della città sapreste indicarmi dove? Semplice, non esiste… Magari un negozietto nei pressi del museo…no eh?

  33. @ CAVALIERE SONO PIENAMENTE DACCORDO CON TE !
    E’ ovvio che il TURISMO deve essere inteso a 360° in ogni prospettiva: Servizi, Ricettività, Svago et similia.

    Il mio intervento era rivolto anche sul lato del puro gusto di divertimento sessuale e non certo di prostituzione ci mancherebbe!

    Fare sesso tra persone consezienti e non a pagamento, vedi in Italia Rimini, in Spagna Benidorm (elite) o Barcellona (più popolare) e di certo non è questione di ordine pubblico.

    Dispiace quando qualcuno liquida la questione con il termine “Ricchioni” i vari orientamenti sessuali , questo è indice a che livello e la mentalità a Reggio Calabria!
    Ognuno è libero sulla propria sessualità senza essere etichettato, pertanto basta mettere il naso fuori dal proprio angusto e provinciale uscio per rendersi conto che il MONDO è a COLORI!

    I vari Voli Low Cost piazzati nei vari Aeroporti sono anche e specialmente utilizzati da queste persone sessualmente orientati definiti qui “RICCHIONI” i quali producono e generano ricchezza poichè spendono senza guardare il portafoglio e le altre NAZIONI questo lo hanno da molto tempo compreso !!

    @ GIUSEPPE IMBALZANO (AZ AIRPORT) A Phuket si fa Pedofilia ed è materia di interesse penale nazionale e internazionale (tanti turisti tedeschi rientrati in Patria sono stati incriminati perchè intercettati e fotografati sul posto dalla loro POLIZEI !
    Qui si parla semplicemnte e senza peli sulla lingua che il Turista è anche una persona in carne ed ossa con tutte le sue esigenze che purtroppo tutt’ora Reggio Calabria non è in grado di soddisfare.

    Bisogna bandire ogni ipocrisia se si vuole crescere e sviluppare altrimenti siamo al Palo non solo a livello Nazionale ma anche rispetto allo steeso nostro Sud (vedi Sicilia, Salento, Sardegna).

    Questo era il senso del mio intervento occorrono le strutture ma anche mentalità più aperta ad accettare anche quei “locali” particolari ma che interessano molto al turista quindi non solo musei, siti archelogici, mega alberghi, spiagge pulite ect ect. se poi manca il resto!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  34. Giusto per prepararmi psicologicamente, dopo quella del turismo sessuale, dopo quella che solo i ricchioni spendono soldi senza guardare al portafogli, cosa altro ci dobbiamo aspettare? Magari suggeriamo anche all’amministrazione del blog di mettere il bollino rosso…

  35. @cavaliere: ciò che dici non fa una piega, ma per tenere i negozi aperti la notte devi pagare il personale, cosa che al momento non avviene nemmeno durante la notte bianca e prima ancora ristavbilire i servizi essenziali ai cittadini residenti che attualmente sono pari allo zero. Una volta provveduto a rendere vivibile e dignitosa una città che al momento dignitosa non è, tutto il resto dovrebbe venre da sè (ma in una realtà parassitaria, collusa e assistenzialista come la nostra il condizionale è d’obbligo)

  36. @ Pilota75:
    Pilota…la parola che hai usato più volte te la potevi anche risparmiare, per rispetto delle persone.

  37. @cristina
    D’accordo con te ma credimi, in tutte ma dico in tutte le realtà turistiche vi e’ l’opportunità di poter fare shopping la sera. Comunque è’ inutile stare qui a discorrere sul sesso degli Angeli quando manca pure chi spiega chi sono gli Angeli…

  38. @ Domenico and @ Cavaliere

    Beh! Domenico devo ammetere che ho dovuto leggere un paio di volte il tuo commento n.29 per essere sicuro di aver interpretato bene quello che intendevi dire e che poi hai chiarito con il tuo commento n.34. Stai tranquillo che la ndrangheda è gia` pronta ad investire su questo tipo di turismo che normalmente si sviluppa parallelamente, proporzionalmente e non “apertamente” ad una già esistente industria turistica. Il territorio della Provincia di Reggio, da come ho detto in un mio commento precedente, non avrà uno sviluppo turistico per molti anni a venire, no perchè mancano le idee,i progetti o le multinazionali pronte a investire ma perchè il sistema socio politico del territorio comporta l’affrontare rischi ed ostacoli molto elevati che fanno desistere gli imprenditori più intraprendenti.

    Cavaliere concordo con quanto hai esposto nel tuo post n.33. Di fatto si potrebbero recuperare non solo tutti gli edifici in stato d’abbandono che hai menzionato ma anche una miriade di paesi e borghi abbandonati per convertirli in villaggi vacanze con costi di ristrutturazione x ammodernamento che potrebbero essere più contenuti a paragone di quelli per costruire strutture nuove di sana pianta. Inoltre questo darebbe una immagine più vera e caratteristica al paesaggio, basta guardare quei paesaggi idillici della Grecia del Portogallo e alcune regioni della Spagna per capire che quella e la direzione giusta per uno sviluppo turistico di “niche”. Comunque questo non avverra` e tutti sappiamo il perchè senza star qui a riperci.
    rgds

  39. @ Gabs:
    Concordo con quanto hai detto nella seconda parte.
    i piccoli borghi abbandonati potrebbero effetivamente essere un punto di partenza per il rilancio dell’economia e del turismo. si dovrebbe nominare un trio européo, neutro, che gestirebbe con mano di ferro
    questo rinnovo.

  40. @ Gianluca:
    per me non sono persone normali ma dei malati di mente, loro dovrebbero avere più rispetto di noi invece che pretendere di fare le loro schifezze in pubblico!

  41. @ TUTTI:
    Mi pare che si stia un pochino esagerando…
    Questo Sito non è stato creato per giudicare i diversi orientamenti sessuali delle persone.
    Prima di presentare Progetti, fatevi un giro per la Città e la Provincia e toccate con mano la situazione. Solo dopo capirete il perchè di tanti negozi chiusi, ecc… L’economia è ferma, i lavori dell’Aerostazione fermi ed anche tutto il resto.
    In questo periodo si tira a campare come si può.
    A detta di alcuni turisti “Reggio è tornata 30 anni indietro”.
    Vi invito gentilmente a tornare a parlare di AEROPORTO.

  42. Infatti..si sta esagerando un pò e poi ormai noto che non si parla più del nostro aeroporto o di aviazione in generale, si parla di tutt altro…fate passare pure la voglia di commentare!! PARLIAMO COME DICE MYERS DI AEROPORTO E AVIAZIONE IN GENERALE PUNTO per il resto esistono altri siti\forum

  43. @ Pilota75:
    Concordo in pieno, la cultura che “ognuno può fare quello che gli pare” è quella che ci ha portato allo sfascio attuale, dove non si sa più ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. Come, nel caso dell’aeroporto, ritornando al thread, quasi quasi non si sa più se sia più giusto azzerare la SOGAS o continuare in questa lenta agonia.

  44. Tornando a parlare di aeroporto, ieri mia zia è tornata a Torino dopo essere stata ospite a casa mia. Mi ha detto che l’aereo era pieno. Volevo sapere se c’è nel frattempo si sia saputo qualcosa in più sul destino di questa tratta e se sarà Volotea a subentrare quando non ci sarà più alitalia

  45. @ Cristina:
    ad oggi è confermata la cancellazione della rotta in ct. volotea ha annunciato l’apertura da lamezia, dubito lo faccia anche da reggio, ma è una mia opinione.

  46. @ Pilota75:
    Veramente VoloteA non ha annunciato proprio nnt da lamezia..sono stati quelli della sacal ad annunciarlo ma si deve vedere se è vero xk da tutte le parti fanno chiacchiere…

  47. @ Angelo:
    quindi secondo te la sacal annuncia un volo che non esiste e volotea sta zitta a guardare e non smentisce? perchè poi dovrebbero annunciare un volo falso?

  48. Se è x questo avevano anche detto che sarebbe partito un volo x new york e invece nemmeno l’ombra..staremo a vedere…

  49. @ Pilota75:
    E cmq anche la SOGAS ha spesso detto che si stava trattando con volotea x la tratta su bologna e non mi sembra che volotea abbia mai fatto un comunicato per dire che non se ne faceva nulla e infatti la tratta non è stata aperta..non vedo perchè questa volta deve essere tutto vero sol perchè annunciato dall’aeroporto di lamezia..prima di poter dire che è vero deve essere annunciato dalla compagnia stessa..

  50. @ Angelo:
    non capisco il senso di questa polemica.
    Cristina ha posto un quesito, gli è stato risposto. punto.
    Ti dispiacerebbe se volotea aprisse la lamezia-torino?
    Del volo per ny non mi sembra sia mai stato annunciato, forse ti confondi con lo stagionale per toronto.

  51. Io dico solo che prima di dire che dei voli sono ufficiali bisogna aspettare l’annuncio ufficiale delle compagnie e il relativo inizio della vendita dei biglietti ma questo vale per tutti non solo x il caso di lamezia..in ogni caso visto e considerato che i voli x torino sono sempre pieni da reggio e che da ottobre alitalia non riconferma la rotta forse sarebbe opportuno aprirla a reggio con volotea visto che la domanda c’è!!

  52. Cosa se ne devono fare a lamezia di due compagnie che volano su torino quando nella winter az diminuisce frequenze e capienza.

  53. Dalla pagina fb dell’aeroporto di lamezia scritto direttamente da chi gestisce la pagina :”Per un’informazione corretta Sacal ha annunciato che è in trattative con Volotea così come con altre compagnie” così almeno chiariamo le cose

  54. @ Angelo:
    Ai ferri corti con ryanair???

  55. Ah bo..Speriamo xò che volotea pensi a Reggio x le tratte come torino e Firenze che sono importanti x il nostro scalo

  56. O.T.
    niente piu’ charter dalla russia per reggio.

  57. @ PAOLO:
    ti stupisci? era già tutto scritto a gennaio

  58. @ Pilota75:
    per niente!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *