Easy Jet come considera l’Aeroporto dello Stretto?

Bella domanda. Sul sito della compagnia aerea low cost Easy Jet è disponibile un documento relativo alle opportunità di espansione negli Aeroporti italiani:

Il documento è datato Marzo 2013 ma una mappa molto significativa mostra un quadro delle aree di maggiore interesse in Italia.

Da una nostra interpretazione della mappa si nota che le destinazioni servite dalla compagnia hanno il codice aeroportuale scritto in nero. Mentre i codici aeroportuali scritti in grigio indicano gli aeroporti non serviti. I cerchi grigi indicano gli Aeroporti strategici e la dimensione del cerchio varia in base al traffico passeggeri che potenzialmente possono offrire. I cerchi bianchi indicano gli Aeroporti secondari e la dimensione del cerchio varia in base al traffico passeggeri che potenzialmente possono offrire.

L’unico Aeroporto che è senza nessun cerchio è proprio quello di Reggio Calabria. Sembrerebbe che la compagnia non abbia stimato un potenziale traffico per l’Aeroporto dello Stretto e considera per la Calabria solo Lamezia e Crotone. Molto probabilmente Crotone viene visto in ottica puramente stagionale estiva. Perchè?

La risposta potrebbe arrivare sempre osservando la mappa. Si notano 5 macro aree tra cui quella siciliana costituita da Palermo e Catania. La compagnia, come di fatto oggi avviene, pare che faccia confluire su Catania tutti i potenziali passeggeri dell’area del messinese sottraendoli all’Aeroporto di Reggio Calabria che con la sola Provincia non è in grado di generare un alto traffico. Trovandosi l’Aeroporto dello Stretto schiacciato tra Catania e Lamezia l’unico modo per rinascere è quello di arricchire il territorio, far ripartire l’economia, creare il turismo, ecc…

E’ fondamentale un potenziamento della dote infrastrutturale (in termini di qualità ovviamente), per migliorare l’accessibilità dello scalo, come è stato anche più volte ribadito da persone molto più titolate dei gestori di questo Sito.

Per quanto riguarda il comparto  turistico, ne abbiamo già parlato in passato, la questione è sempre la stessa. Dove sono le strutture atte a ciò? E’ davvero incredibile che tra Reggio Calabria e Monasterace vi sia solo un villaggio di una certa importanza. Tutto ciò è paradossale per una Regione che punta sul turismo e questo dato lascia allibiti i Tour Operator che si avvicinano al nostro territorio. E chi vuol fare investimenti è anche impossibilitato, visti i soliti atavici fattori “negativi”.

IMPORTANTE: Quanto scritto è soltanto un’interpretazione della mappa da parte dello Staff di AeroportoRC.com che potrebbe anche non corrispondere a verità assoluta. Ognuno è libero di farsi la propria idea e di credere ciò che vuole.

Lo Staff di AeroportoRC.com


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSixtSkyscannerTerravisionTrivagoVolotea

14 commenti

  1. Si tratta di una chiave di lettura spietata ma senza dubbio plausibile complimenti a chi ha scovato questo documento che dimostra come lo scalo in realtà non è nemmeno considerato. Figuraccia sogas e dei suoi vertici

  2. neanche a farlo apposta, ieri ho visto un servizio inerente l’aeroporto di Trapani a rischio chiusura (ma anche il nostro è stato menzionato come struttura che ha i propri problemi di sopravvivenza), per il quale i comuni limitrofi si sono autotassati. Stando al servizio, tale aeroporto è servito solo da Ryanair che, andando via, getterebbe tutti nello sconforto. Il giornalista concludeva dicendo che quest’anno Easyjet ha fatto più utili di Ryanair e magari potrebbe approfittarne, rilevando le rotte su Trapani. Ho pensato se potesse venire anche qui, ma il grafico di questa mattina mi ha fatto capire perchè la cosa non sia fattibile

  3. Roberto, in effetti la mappa easy jet concorda con quanto molti partecipanti di questo forum sanno gia` e come dici tu non dobbiamo star qui a ripetere quali sono le soluzioni necessarie per garantire una crescita all’eroporto dello stretto. Purtroppo, finchè il territorio rimarrà povero di strutture turistiche ed industriali , finchè esisterà il problema di una popolazione attiva che continua ad assottigliarsi e che non cresce anche a livello anagrafico, finchè per ultimo ma non meno importante, esisterà una classe politica di poco spessore e che annovera soggetti colti con le mani nel sacco per corruzione e associazione con organizzazioni mafiose cosa ci si puo` aspettare? A voler essere un pò indulgenti, anche la Sogas è vittima di questa situazione nonostante abbia le sue colpe…..
    Inoltre, credo che sia tutto da rivedere il discorso Reggio-Messina città metropolitana/e poichè fino a oggi le varie istituzioni delle due città hanno dimostrato di parlar molto ma materializzare ben poco per il bene comune , una dimostrazione di ciò e il fallimento totale nel settore trasporto marittimo veloce tra le due città che ovviamente ha contribuito negativamente a non far crescere il numero dei passeggeri e le frequenze voli dall’aeroporto dello stretto cosa ben evidenziata nella mappa easy jet.
    rgds

  4. Peccato per Reggio, che a mio modesto avviso, ha grandi potenzialità turistiche per tutto l’anno, sicuramente più di Tropea o Lamezia o Catanzaro, che ho visitato ma che non hanno nulla da dire a parte una buona cena o un bel mare. Reggio e la Locride potrebbero offrire tanto ai turisti di tutto il mondo, soprattutto dal punto di vista storico e paesaggistico, SE gestite bene…

  5. Lettura ed analisi perfetta, bravi! Quando lo capiranno i Governanti?

  6. Francesco Turak

    A mio parere,almeno nel periodo estivo, un collegamento stabile da Reggio per Malpensa operato da Easyjetcredo possa reggere
    L’analisi mi sembra equilibrata ed obiettiva.

  7. BRAVI BRAVI RAGAZZI!!
    Questo tipo di indagine la SOGAS deve fare solo comprendendo questa analisi e una volta evidenziato le criticità si DEVE correre ai ripari!

    @GABS Quoto appieno la Tua analisi non fa nessuna sbavatura nè tanto meno è finalizzata a cupo pessimismo ma al contrario da uno spiraglio concreto di uscita da questo stato impietoso in cui Tutti NOI ci troviamo.

    E’ un momento triste per Reggio e la Sua Provincia e Tutti NOI ci auguriamo che ciò possa cambiare in meglio e nel più breve tempo possibile.

    Un Saluto a Tutti voi da Domenico.

  8. Intanto Ryanair apre una base a Lamezia…praticamente da Lamezia per Roma ci sarà Alitalia, Vueling, Blu express e ora pure Ryanair

  9. @ unico:
    non mi sembra proprio che blu express sia tornata a lamezia..in ogni caso la regione continuerà a regalare soldi a ryanair..hanno annunciato roma fiumicino e treviso da lamezia..

  10. @ unico:
    Buono!

  11. @ unico:
    Troppi voli. Esagerati.

  12. @ Angelo:
    Si preparano a sostituire alitalia…spezare le reni al nemico…questa è vera impresa e concorrenza…dispiace che ciuderanno reggio per mancanza di compagnie…ma pazienza…entro un anno l’a3 dovrebbe essere completata…faremo finta di essere a roma che devi partire 2 ore prima per arrivare a fiumicino.

  13. @ Angelo:

    Si Blu express aveva annunciato le rotte per roma e linate da lamezia…cmq su FCO sono troppe qualcuno lascierà

  14. @ unico:
    alitalia per morte naturale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.