ENAC: Dati di Traffico 2014

ENAC ha pubblicato i Dati di Traffico relativi all’anno 2014 e lo Staff di AeroportoRC.com li ha analizzati per voi lettori.

L’Aeroporto di Reggio Calabria ha prodotto un totale movimenti di 4.741 con una variazione del – 6,6 %. La ripartizione dei movimenti è stata del 98,7 % sul Nazionale e del 1,3 % sull’Internazionale. Il totale passeggeri è stato di 517.159 con una variazione del – 7,3 %. La ripartizione dei passeggeri Nazionale/Internazionale è stata rispettivamente del 99,0 % e del 1,0 %.

Sulla rotta Reggio Calabria – Roma Fiumicino hanno viaggiato 149.253 passeggeri, sulla rotta inversa 147.960.

Sulla rotta Milano Linate – Reggio Calabria hanno viaggiato 92.153 passeggeri, sulla rotta inversa 91.103.

Il volo Charter da Vienna operato da Fly Niki ha trasportato 4.656 turisti austriaci ed ha viaggiato mediamente con 78 passeggeri ed un coefficiente di riempimento medio del 70 %.

I vettori low cost hanno prodotto un traffico di 25.140 passeggeri pari al 4,9 %, mentre i vettori tradizionali hanno prodotto un traffico di 492.019 passeggeri pari al 95,1 %.

L’Aeroporto di Lamezia ha prodotto un totale movimenti di 18.503 con una variazione del + 12,4 %. La ripartizione dei movimenti è stata del 83,2 % sul Nazionale e del 16,8 % sull’Internazionale. Il totale passeggeri è stato di 2.414.277 con una variazione del + 11,1 %. La ripartizione dei passeggeri Nazionale/Internazionale è stata rispettivamente del 82,3 % e del 17,7 %.

Sulla rotta Lamezia – Roma Fiumicino hanno viaggiato 338.696 passeggeri, sulla rotta inversa 335.775.

Sulla rotta Lamezia – Bergamo hanno viaggiato 169.967 passeggeri, sulla rotta inversa 167.311.

Sulla rotta Lamezia – Milano Malpensa hanno viaggiato 137.083 passeggeri, sulla rotta inversa 135.535.

Sulla rotta Milano Linate – Lamezia hanno viaggiato 116.775 passeggeri, sulla rotta inversa 113.949.

Sulla rotta Lamezia – Bologna hanno viaggiato 79.103 passeggeri, sulla rotta inversa 78.384.

Sulla rotta Pisa – Lamezia hanno viaggiato 63.012 passeggeri, sulla rotta inversa 62.809.

Sulla rotta Treviso – Lamezia hanno viaggiato 51.812 passeggeri, sulla rotta inversa 51.394.

Sulla rotta Lamezia – Londra Stansted hanno viaggiato 53.569 passeggeri, sulla rotta inversa (dato non disponibile).

I vettori low cost hanno prodotto un traffico di 1.536.549 passeggeri pari al 63,6 %, mentre i vettori tradizionali hanno prodotto un traffico di 877.728 passeggeri pari al 36,4 %.

Conclusione:

Per l’Aeroporto di Reggio Calabria anche questi dati confermano ciò che lo Staff di AeroportoRC.com scrive da 7 anni e cioè che nonostante l’inesistenza del traffico low cost (nel 2014 pari solo al 4,9 %), l’Aeroporto dello Stretto riesce a movimentare da circa 20 anni sempre 500 mila passeggeri l’anno. Da quì si potrebbero comprendere le potenzialità che lo scalo non riesce ad esprimere, basta solo considerare che a Lamezia nel 2014 il traffico low cost è stato pari al 63,6 % con lodevoli risultati in termini di passeggeri. Per ottenere questo auspicato e quanto mai improcastrinabile cambio di rotta siamo del parere che sia necessaria una Società di Gestione nuova, snella, efficiente, che non abbia legami con il passato e che sia in grado di raggiungere degli obiettivi.

Per l’Aeroporto di Lamezia si conferma il trend di crescita che dal 2005 ad oggi ha aumentato di un milione e mezzo i propri passeggeri, combinando i flussi generati dal traffico Nazionale, Internazionale e Charter.

Lo Staff di AeroportoRC.com


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

4 commenti

  1. ottima rotta la Lamezia Bergamo.

  2. antonio raffaele

    Le cifre hanno sempre il pregio di fotografare la verità. Mentre Lamezia va a gonfie vele a Reggio gli enti locali, i partiti, i sindacati ed il management della Sogas continuano a litigare in maniera stucchevole e improduttiva.
    Temo che il numero dei voli da e per il “Tito Minniti” si possa assottigliare. E l’ulteriore calo del movimento passeggeri sarà inevitabile. Da metà luglio, infatti, nel cuore della stagione estiva, i collegamenti con Milano assicurati dalla Blu Express scenderanno da quattro a tre la settimana (venerdì, domenica e lunedì). Se n’è accorto qualcuno dei tanti soloni che sproloquiano giornalmente sui problemi che rischiano di affossare lo scalo dello stretto? Chi ha la responsabilità ha alzato il telefono per chiedere spiegazioni alla Compagnia? Basterebbe guardare gli orari, ma nessuno se ne cura. Salvo poi a scatenarsi con interrogazioni, interpellanze, mozioni e dichiarazioni roboanti quando il danno sarà compiuto.
    E’ il connotato che distingue da sempre la nostra modesta classe politica. Brava a protestare quando la città perde pezzi importanti, ma mai capace di vigilare PRIMA per scongiurare i guasti e le spoliazioni.
    Altra nota stonata : hanno messo a bando i collegamenti con Pisa e Bologna (necessari, eccome, nella prospettiva della città metropolitana), ma le adesioni verranno esaminate solo in agosto quando i viaggiatori avranno già programmato i loro spostamenti per la stagione estiva, scegliendo altri aeroporti. Che senso ha? Quale grande mente manageriale partorisce decisioni di questo tipo? La questione centrale è che manca da sempre una visione d’assieme dei problemi dello scalo. Loro sono tranquilli e beati, immersi nella loro incompetenza, ma l’aeroporto vaga nella nebbia alla ricerca di un rotta. Che Dio ce la mandi buona.

  3. @ antonio raffaele:
    Concordo con il tuo commento. Di Blu Express ne avevamo parlato il 17 Gennaio (http://www.aeroporticalabria.com/voli-reggio-calabria/aeroporto-reggio-calabria-blu-express-riduce-le-frequenze-nel-periodo-estivo/), ma a parte il volo aggiuntivo per solo Agosto di Alitalia, in vista dell’EXPO non ci sono altre iniziative.
    Dubito che ad Agosto si potrà volare per Bologna e Pisa.

  4. Purtroppo l aeroporto rispecchia la nostra città, ognuno se ne frega dei problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.