Giochi ad incastro…

Sito Ufficiale Air MaltaSito Ufficiale AlitaliaSito Ufficiale MyAir

Il titolo potrà suonare strano, ma a nostro modo di vedere è quello che sta accadendo in questo periodo al Tito Minniti.
Il perchè è presto detto. Abbiamo più volte sottolineato come sia Air Malta e sia Myair non abbiano ancora caricato i loro operativi per la stagione estiva dal nostro scalo.
Una possibile chiave di lettura, si può ricercare nell’evoluzione della vicenda CAI e della sua piena operatività.
Indiscrezioni vogliono la nuova Alitalia operativa a partire da fine Gennaio e in particolare sull’Aeroporto di Reggio Calabria si dovrebbero avere 4 voli giornalieri su Roma Fiumicino e 2 voli su Milano Malpensa (se Linate sarà deputato a raccogliere il traffico sulla direttrice nazionale Roma – Milano).
A queste condizioni, avrebbe senso un 5° volo per Roma Fiumicino operato da Air Malta?
Si rischierebbe di generare più offerta di quanta sia la domanda e inutili sovrapposizioni sul ricco mercato da e verso la Capitale. Naturalmente Air Malta attende le strategie CAI per decidere le eventuali contromosse, che a questo punto porterebbero a pensare ad un abbandono dell’Aeroporto dello Stretto.
A salvare il tutto però, potrebbero essere gli ottimi rapporti della Compagnia Maltese con l’amministrazione Comunale di Reggio Calabria, in virtù delle esperienze passate con l’iniziativa “Passaporto per l’Europa” e altre, che hanno portato Air Malta ad effettuare spesso voli Charter.
La recente alleanza tra i Comuni di Genova e Reggio Calabria sul fronte del turismo potrebbe aprire nuovi scenari, qualora venga abbandonata la strada per Roma Fiumicino e in quest’ottica, voli semicharterizzati per Genova ed eventuali prosecuzioni europee avrebbero ragione di esistere.
In merito a Myair, crediamo che il ritardo della vendita dei voli summer sia dovuta a problemi aziendali più che a precise volontà di ridimensionamento del volo per Reggio Calabria.
A breve, la flotta dovrebbe essere rafforzata con nuovi CRJ e un Airbus A320 che permetterebbero alla compagnia di pianificare al meglio le prossime mosse.
In questo senso, le possibilità di vedere rafforzato il volo per Orio al Serio, qualora gli operativi CAI su Milano Malpensa siano ridotti al minimo, non è utopia.
La possibilità di avere nuovi aereomobili, potrebbe convincere la compagnia veneta a riproporre con successo il volo per Venezia e magari anche Torino e Bologna, le rotte più remunerative per il Tito Minniti.
Quest’ultima possibilità è legata alla disponibilità dei finanziamenti che l’A.U. Bova vanta per l’apertura di nuove rotte e quindi alla celerità con la quale esse saranno disponibili.
Myair, non naviga in buonissime acque e naturalmente la possibilità di accedere a risorse pubbliche è fondamentale per il prosieguo delle sue attività.

Ancora una volta quindi purtroppo il destino e il futuro del nostro scalo sono legati ad altrui vicende… Il gioco ad incastro attualmente sembra l’unica strada percorribile per poter uscire dall’isolamento…

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=20&t=135


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.