I dipendenti Sogas “mandano a casa” i vertici aziendali

Riporto da Strill.it:

Di seguito la nota diffusa dai dipententi So.Gas., Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto: Gent.rni Presidente del CdA e Amministratore Delegato Dr. Pasquale Bova, Presidente Provincia di Reggio Calabria Dr. Giuseppe Morabito, Sindaco di Reggio Calabria Dr. Giuseppe Raffa,
Presidente Regione Calabria On., Dr. Giuseppe Scopelliti, Presidente Provincia Regionale di Messina Dr. Giovanni Ricevuto, e, p.c. Prof. Michele Limosani, Dr. Domenico Richichi, Dr. Paolo Montesano, Dr. Francesco Musolino. Reggio Calabria, lì 30/11/2010.
Oggetto: richiesta rimozione Amministratore Delegato -Presidente del CdA e tutti i Consiglieri di Amministrazione.
I dipendenti della Sogas, a fronte della precedente lettera aperta del 24/11/2010, dove gli stessi manifestavano forte preoccupazione per le sorti della società, e di cui ha dato risalto anche la stampa, riscontrano con estremo rammarico l’ennesimo infruttuoso esito dell’ultimo CdA, riunitosi in data 26/11/2010. Infatti, nonostante il CdA sia organo decisionale della Sogas, “ha deciso, anche questa volta, di non decidere”, dimostrandosi così totalmente insensibile ed estraneo -forse perché lo è -alle difficoltà economiche della società, che inevitabilmente si riversano sui 57 dipendenti e sulle rispettive famiglie. Gli stessi infatti si trovano ogni mese in grave sofferenza economica per via del ritardato pagamento degli stipendi, ritardo comunicato peraltro soltanto il giorno stesso in cui avrebbero dovuto essere elargiti gli emolumenti (!). I dipendenti ritengono che il compito cui ogni membro del CdA è investito, sia quello di affrontare, e “possibilmente” risolvere, in un numero contenuto di sedute (ogni seduta rappresenta un costo vivo per la società), i macroproblemi sottoposti alla sua attenzione; ritengono altresì che i problemi di minore entità possano essere affrontati e risolti in via diretta dai responsabili apicali, e quindi ancor di più dall’Amministratore Delegato, senza l’avallo del CdA. I dipendenti hanno adesso bisogno di risposte chiare e scelte precise, in termini di programmazione di lungo periodo, che abbia come finalità lo sviluppo economico-finanziario e commerciale dello scalo, che intrinsecamente presenta notevoli potenzialità di crescita, a vantaggio dell’ Area Metropolitana dello Stretto e di tutto l’indotto aeroportuale. Alla luce di quanto su esposto, i dipendenti della Sogas, sentendosi sprovvisti di qualsivoglia forma di considerazione e tutela, e soprattutto in assenza di azioni concrete da parte dell’ organo decisionale, chiedono agli Enti Soci l’immediata rimozione dell’ Amministratore Delegato e Presidente del CdA e di tutti i Consiglieri di Amministrazione. In allegato foglio firme dipendenti.

Fonte:

—————————————————————————————————

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=20&t=636


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusHertzLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

41 commenti

  1. E’ cosa buona e giusta.
    E su ricunu i stessi dipendenti, vuol dire che Sogas sta messa proprio male.

    Vorrei adesso sapere, per curiosità personale, come avvengono le assunzioni in Sogas.
    I dipendenti hanno tutta la mia solidarietà, quindi se magari qualcuno di loro legge questo mio messaggio, magari potrebbe svelare l’arcano…

  2. E’ UNA VERGOGNA!!!!!!!!

  3. A me sembra incredibile che i dipendenti cuminicano con uno documento scritto e pubblicato senza usare le rispettive rappresentanze sindacali.
    Questo metto in risalto come sia palese il disegno sottostante in Sogas: qualcuno li dentro cerca di creare screzi fra dipendenti e management.
    La politica di destra fa il suo gioco, ma non hanno capito che penalizzano il nostro territorio.
    La sinistra non si fa sentire.Il centro segue i venti della maggioranza.
    Cda voluto ma mal usato!
    Si contesta Bova quando le scelte della società le si fanno con l’approvazione dei soci tutti rappresentati!
    Adesso dico: si sa che fino al 2013 le perdite di sogas saranno continue secondo quanto previsto dal piano di rientro, ma perchè ancora si contestano le perdite (ridotte comunque in questi ultimi anni)?
    L’errore è stato fatto dalla politica allora!Se non si voleva far rinascere il tito bastava dirlo e portare i libri in tribunale circa 4 anni fa.
    Invece no si va avnti e si contesta l’unico che ha ottenuto qualche risultato.Perchè non si contestano Pirilli, Fuda e gli uomini che hanno sperperato i milioni di euro che sono stati dati in passato a Sogas?
    Mi chiedo cosa si vuole fare?
    i dipendenti dovrebbero sostenere chi cerca di non far fallire la baracca, ma pilotati da chissa’ chi non capiscono purtroppo.
    Vorrei sapere:

    – quali sono stati gli sprechi di Bova nella sua gestione?
    – quali i mezzi (economici e non ) non utilizzati da Bova?
    – quale apporto la politica ha dato alla gestione Bova?
    – quali i risultati negativi pubblicizzati da certa stampa?

    io credo che sia una persona sola contro tutti questo Bova.
    il suo vero errore è stato quello di prendere in mano una situazione senza capire che avrebbe dovuto avere il sostegno politico alle spalle per andare avanti!

    Qual’è il disegno?

    Sono solo incazzato percè in tutto questo quelli penalizzati siamo noi!Perchè se non si fa lavorare chi lavora allora siamo alla frutta signori e amici.

  4. Te lo spiego io.
    I sindacalisti in cambio di assunzioni di parenti presso società che lavorano per Sogas, stanno zitti.

    I dipendenti, troppi per il lavoro richiesto, sono pienamente consapevoli dello sfascio presente nella società.
    Loro sono i primi ad aver causato il buco finanziario.
    Perchè non hanno aperto bocca quando sogas (gestione fuda) affidava a società esterne l’handling dei voli?
    Faceva comodo stare a guardare gli altri lavorare?

    Ma seconde te, una persona di media intelligenza e di buon senso, non si rende conto che viene assunto senza che ve ne sia bisogno?

  5. Ah ecco non sapevo.E l’accanimento contro Bova cosa centra in tutto questo?
    Mi chiedo si vuole fare fuori?Bene, ma ci sono modi e modi.
    Io credo che per il lavoro che ha fatto (di gran lunga migliore degli ultimi 10 anni di amministratori sogas) questa guerra mediatica è veramente scandalosa. Dico :
    non ha soldi per poter attrarre compagnie e senza quelli le compagnie danno picche!Le perdite le ha ridotte del 40% risulta anche dai giornali!Si parla di trapani che cresce di piu’, bhè credo sia normale con 60 mln a disposizione!Lamezia? Credo che si vuol vedere le cose la realtà dei fatti è chiara!I soldi Lamezia li ha ricevuti ,anche molto più del Tito, ma a differenza nostra li hanno saputi utilizzare !Non li hanno bruciati!

  6. Che in Sogas lavorino solo ed esclusivamente raccomandati lo immaginano tutti, del resto a Reggio si lavora solo con le raccomandazioni.
    Giustamente però c’è una disparità di trattamento tra raccomandati che fanno gli Amministratori e i raccomandati che fanno i dipendenti : Bova immagino il suo stipendio da manager se lo prende ogni mese, mentre gli altri, quelli da 1000 euro e meno al mese no. A sto punto se non ci sono soldi per tutti, o si divide in proporzione, oppure si manda a casa chi non serve, e immagino in Sogas ce ne siano tanti, dall’alto al basso.

    Quando a Reggio e in tutto sto schifo di Italia si comincerà a far lavorare la gente in base ai loro meriti e competenze e non in base ai cugni, forse potremo riprendere ad andare avanti.

  7. @ Lucio, è normale che i dipendenti se la prensano con chi dirige attualmete la società; con chi dovrebbero prendersela?
    Ha ridotto le perdite del 40% ma come? Con la capitalizzazione straordinaria dei soci? Così siamo tutti bravi!

    Chi lo dice che non ci sono i soldi per attrarre le compagnie?
    I fondi regionali sono aperti a tutti, perchè non usa i consulenti per un piano di marketing invece che per le cazzate?

    Ma ti sembra normale che ci siano 57 dipendenti per 2 movimenti al giorno?

    Vuole davvero abbassare i costi?
    Rescinde il contratto con la società di vigilanza e con 1/4 di quello che paga abilita parte del personale a fare la vigilanza.
    Che senso ha avere 6 dico 6 persone alla sicurezza per 20 ore al giorno se i voli sono 5?
    Hanno mai pensato alla CIGS?

    Potrei continuare ma mi fermo.

  8. @Pilota
    Ridurre i costi non significa coprirli attraverso la ricapitalizzazione (scusa se mi permetto di dirtelo).
    Abbattere i costi del 40% significa eliminare tutti i costi superflui presenti precedentemente in Aeroporto.Significa diminuire le passività inproduttive a bilancio.
    La ricapitalizzazione serve per la gestione operativa corrente del tito.Significa che l’aeroporto non ha mai un euro di liquidita’ ,ma lavora a debito.Questo avverrà fin quando non si arriverà al pareggio nel 2013 secondo KPMG.
    Tu parli di consulenza?Ma quale consulenza scusa?
    Non hanno i soldi per poter pagare il personale figuriamoci per altre consulenze. (Ti ricordo le parole del Peppe Regionale: “la Sogas spende troppi soldi in sprechi, soldi buttati via in consulenze”).
    Abbassare i costi non significa eliminare il personale presente anche perchè ci sono delle norme che non permettono di abbassare certi standard di sicurezza dell’aeroporto (soprattutto dopo il 9/11).
    I lavoratori dovrebbero prendersela con coloro i quali fanno strumentalizzazioni autolesionistiche per il loro stipendio e la loro prospettiva futura.
    I soldi ci sono caro il mio Pilota ma se non si sbloccano e si fanno giochetti di palazzo per allungare i tempi cosa puoi imputare a sogas?
    Le iniziative di marketing comportano dei costi gestionali rilevanti per poter essere efficaci .
    Se i soldi si nascondono per poi darli all’ultimo che colpa ha sogas?
    Come mai tutti i signori (De caridi, Chizzoniti, Dattola ecc..) sono sorpresi a ogni ricapitalizzazione?fanno finta di esserlo?Non fanno parte a vario titolo i loro enti del cda?non sanno che c’è un piano di rientro?
    Come mai “fannu i fissa nto lenzolu”?
    Che gioco c’è dietro secondo te Pilota?
    Chizzoniti devo dire che da un po ha cambiato registro sui dati di volo al minniti in quanto smentito dai fatti.
    Perchè non parliamo di come noi lavoriamo e ci rompiamo il .. per campare ?e loro no sono in grado di far sviluppare l’economia del nostro territorio?perchè non si parla di fatti reali anzicchè fare giochini politici?
    Vogliona una poltrona importante al Tito e che se la prendessero, ma che incominciassero a lavorare tutti!Senza infamare chi lavora e bene.Questa non è politica , è Mala-Politica.

  9. KPMG ha voluto posticipare il rientro dalle perdite al 2015, qualche anno fa. Inizialmente era previsto il rientro per il 2013.
    Consulenze? A me ancora non va giù il fatto che siano stati spesi 500 mila euro per lo studio di fattibilità dell’aerostazione lato mare!!!

  10. ma che manovre strane succedono.
    secondo mè bova avrà pensato di ridurre il personale,
    e i fancazzisti raccomandati si ribellano,io manderei a casa bova e in sieme a lui tutti i dipendenti in esubero.

    però non penso che via il signor bova, il suo successore si accontenti di uno stipendio da impiegato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    pio adesso che arriva itali:
    aumentano i voli i pax e gli introiti, ma non e’ che i 57 hanno paura di lavorare troppo?
    dopo 4 anni di blando lavoro adesso iniziano a lamentarsi, speriamo che nelle feste di natale non si buttino tutti in malattia. non mi stupirei.

  11. St’ aeroporto pari a putia ri mustazzuni…
    Mah!

  12. @ lucio
    guarda che io cosa significa ridurre i costi. E’ Bova che confonde le perdite pregresse con i costi.
    E’ lui che sta coprendo i costi con le ricapitalizzazioni, non esistono tagli ai costi per il 40%.

    Non sai quali siano le consulenze? Visto che sei così informato, informati ancora meglio. O pensi che anche Scopelliti parli senza sapere?

    Cosa centra il personale con la sicurezza post 11/9?
    Ma di quali soldi bloccati parli?

    Mi sembra di sentire Bova che è ancora convinto che i 4 mln delle rotte onerate andranno alla sogas…..

    L’unica cosa giusta che dice Bova è che il mercato reggino non permette di avere charter ed altro perchè troppo piccolo e povero.
    Sono d’accordo; però se davvero si è di buon senso, si portano i libri in tribunale, si chiude e si fa gestire all’ENAC che poi affiderà ad altri.
    Ma siccome la poltrona piace a tutti….

  13. si pilota che portini i libri in tribunale , pio magari facciamo gestire il minniti da sacal, genialiata del secolo, lamezia come verona, reggio farà la fine di brescia, don donnnnnnnnnnnnn sveglia RAGAZZI.

  14. Se sacal gestisse reggio come fa con lamezia andrebbe tutto bene.
    Ma tu pensi che andrebbero in perdita solo per farci il dispetto?

    In ogni caso sarebbe l’enac a gestire l’aeroporto e poi farebbe una gara ad evidenza pubblica.

  15. non credo che sacal andrebbe a perdere soldi, ma semplicemente reggio farebbe la fine impietosa di brescia,

    pio vero enac fà la gara e chi credi che la vinca ?

    teniamoci stretta sogas , con o senza bova, ma teniamocela stretta.

  16. credo che qualsiasi cosa sia meglio della sogas a sto punto. sogas non ha un minimo di proattività. tira a campare e ha come unico obiettivo dichiarato il risanamento del bilancio. nel frattempo il mondo va avanti e loro stanno sempre a lamentarsi.

  17. ma scusami as , qualcuno mi spieghi come fà sogas ad investire i soldi che non hà.

    da come ho capito io la gestione precendente , ha lasciato la società in una situazione drammatica, la regione ha puntato tutto su lamezia, e che deve fare sogas?

  18. @pilota
    Mi pare che tu non abbia perfettamente a mente quali siano i costi gestionali .Le perdite pregresse cosa centrano?!?
    Costi strutturali sono stati abbattuti Pilota!
    Ad ogni modo non sono il difensore di Bova anche perché lui è pagato anche per prendersi le giuste critiche.
    Facciano come vogliono i politici.
    Io dico che ci vuole onesta’ intellettuale.
    Scopelliti?Meno male che c’è lui adesso altrimenti avremmo potuto chiudere!Non era mica una critica a lui personalmente, ma certe volte dice (forse per i tanti impegni che ha) inesattezze.es: “che ryanair non vola a rc per la pista”.
    Ad ogni modo credo fermamente che quello che ha fatto Bova sia il max con 0 euro a disposizione.
    Pilota per quanto riguarda i 4 mln ancora si devono vedere.
    Aspetteremo a Marzo per le elezioni sti soldi.
    Buona serata amici.

  19. @ Lucio
    non riusciamo a comprenderci.
    Io sostengo, a ragion veduta, che quando Bova dice di aver abbattuto o i costi del 40% si riferisce alle perdite precedenti.
    Se hai maggiori informazioni ti chiedo di dirmi quali siano questi famosi costi strutturali abbattuti (personale, consulenze, telecom, enel, manutenzioni) perchè a me non risultano.

    Se non è per la pista, sai tu il motivo per il quale FR non viene a reggio?

    Lucio, forse non ti è chiara una cosa, i 4mln non arriveranno mai a reggio; sono soldi che lo stato direttamnete darà alle compagnie.
    La sogas ha avuto solo il compito di indicare le tratte e le frequenze; ma è così difficile leggersi una norma?

  20. @Pilota75

    Purtroppo non ci capiamo Pilota.La tua ragion veduta quale sarebbe?Sei uno all’interno che ha dati di bilancio? Se è così allora hai ragione tu.
    Io sto ai fatti chiari che si traggono dal sito e dai giornali.
    Quando leggo gli articoli dei politici di turno io leggo le solite chiacchiere di partito per prendere la poltrona, ma non c’è un analisi economica a supporto di quanto dicono.Si dicono che “sogas è un carrozzone che produce perdite”.Io rispondo si e lo sarà fino al 2015 (come detto da Mayers).Ma dico perchè non si va a fondo?Chi ha prodotto debiti?Chi ha avuto soldi e non è stato capace di usarli proattivamente e per lo sviluppo ?Chi ha prodotto un boco enorme che adesso gli enti devono ripianare?
    Bhè nessuno mai ha sollevato questo quesito!
    Forse sarà solo una mia curiosità o forse è scomodo tornare indietro e analizzare?
    Perchè non te lo domandi Pilota anche tu?
    Noi adesso stiamo a parlare di un aeroporto moribondo perchè?Chi ci ha portati qui?
    Io credo che si possa dire tutto tranne che la colpa è dell’ultimo arrivato che fra l’altro a mio modo di vedere sta facendo il max con il niente per operare.

    1) Tu dici “Io sostengo, a ragion veduta, che quando Bova dice di aver abbattuto o i costi del 40% si riferisce alle perdite precedenti.”
    Inizio a specificarti che quando si dice che Bova ha ridotto i costi significa che ha ridotto gli sprechi e costi inutile all’attività.Il 40% dei costi non significa il 40% delle perdite.Sono due cose diverse Pilota.Utile e perdita sono alla fine del bilancio .La voce costi è una voce del CE che determina l’eventuale utile o perdita.
    Sogas non produce utile ma solo perdite.Perchè? per via dei costi fissi aeroportuali che non vengono coperti dall’attivo derivante dall’attività voletiva che porterebbe denaro in cassa.
    Io non so quali siano specificatamente ,ma so solo che c’è stato un effettivo abbatimento certificato in bilancio che ha migliorato lo stato economico già sanguinante.Ti chiedo: come mai non ti chiedi perchè tutti quei costi inutili e tagliati prima erano sostenuti tranquillamente dai precedenti Senatori e tutti zitti?

    2)Tu dici “Se non è per la pista, sai tu il motivo per il quale FR non viene a reggio?”.
    Devo andare contro quello che dici una seconda volta in quanto quando Bova dice che Ryan air non viene per la mancanza degli incentivi in quanto la pista è praticabile dai vettori della flotta dice il vero .Quanto affermato anche da Chizzoniti che non credo sia il migliore amico di Bova.Io sto a quanto dicono loro .

    2)tu dici “Lucio, forse non ti è chiara una cosa, i 4mln non arriveranno mai a reggio; sono soldi che lo stato direttamnete darà alle compagnie.”
    Anche qui devo dirti che da quello che si capisce da tutti gli articoli apparsi è che sogas aspetta questi soldi in quando determinerebbero nuove rotte e nuovi voli.
    Ritornando al punto 1) questo determinerebbe un maggior ricavo dalla parte ricavi che dovrebbere portare soldi liquidi in società.Tu dici che loro pensano che i soldi li portano in cassa, ma io non ho letto nulla di tutto ciò sui giornali o sito.Se poi tu hai un contatto diretto con sogas allora avrai ragione tu, ma stando a quanto puo’ sapere un come me attento al nostro tito non è come dici tu.

    3)tu dici “Cosa centra il personale con la sicurezza post 11/9?”

    Credo che quando ti dico che i CF sono alti presumo che siano ancora più alti dopo 11/9 questo lo si puo’ evincere da un innalzamento mondiale dai controlli dopo i fattacci del 11/9.Non intendevo altro.

    4)tu dici “è normale che i dipendenti se la prensano con chi dirige attualmete la società; con chi dovrebbero prendersela?” -e ancora dici “Ma ti sembra normale che ci siano 57 dipendenti per 2 movimenti al giorno?
    Vuole davvero abbassare i costi?
    Rescinde il contratto con la società di vigilanza e con 1/4 di quello che paga abilita parte del personale a fare la vigilanza.”
    Vedi pilota io no voglio andare per forza contro quello che dici tu , ma da quello che scrivi evinco alcune contraddizioni.Se tu mi dici se è normale che ci sono 57 persone e ne servirebbero meno allora io capisco che secondo te ci vorrebbe un taglio nel personale e una fase di spacializzazione del personale interno.Se tu la pensi cosi’ significa che vuoi far perdere il lavoro a famiglie che campano con stipendi che arrivano dopo mesi di ritardo.Come puoi dire ,se la pensi cosi’, con chi dovrebbero prendersela i lavoratori?E bhè tu riconosci un eccesso di unità lavorative e vuoi che i lavoratori contestano chi c’è oggi per gli stipendi o per scenari futuri incerti?
    pilota ,dico io, perchè non si è contestato chi ha assunto tutto questa gente sovradimensionando il personale prima, anzicchè prendersela con chi c’è ora.
    Tu parli di abilitazione del personale interno, ma per fare questo dovresti affrontare nuovi costi ,che si sarebbero ammortizzati nel tempo visto le eventuali specializzazione del personale, ma da quello che si legge non c’è un euro per gli stipendi figurati per questi ragionamenti .
    Su questo sono stradaccordo con te: maggiore specializzazione del personale con conseguente ridimensionamente e efficentamento delle unità lavorative.
    Questo lo si può fare quando ci sono fondi e soprattutto volontà politica.
    Se fosse stata un azienda privata stai tranquillo che li avrebbero mandati a casa le unità in eccsso. In sogas lo stato dei fatti è diverso.

    Concludo dicendoti che sono convinto che il nostro aeroporto se lo volessero veramente potrebbe diventare una punta di diamante della citta’, al di là di chi c’è alla guida destra sinistra centro .
    Non si è capito pero’ che se si vuole il decollo bisogna lavorare tutti uniti senza politica spazzatura.Aiutando le infrastrutture cittadine e facendo piani sinergici.

    Spero tu non pensi io debba andarti contro
    Pilota per partito preso a priori perchè non è così! pero’ sento il dovere come cittadino reggino di dire le cose come stanno senza cadere nella trappola del “alla fine sono tutti uguali”.
    Sono contento che gente come te,me e molti altri parliamo qui senza far passare tutto senza alcuna riflessione.

  21. Ho letto attentamente i commenti fin qui postati,e tutti offrono ottimi spunti di riflessione sotto ogni punto di vista; purtropo i risultati di oggi,derivano dalla cattiva gestione avuta in precedenza che,accumulandosi,ha determinato la cattiva gestione di oggi di Bova, il quale prenderà ogni fine mese un cospicuo stipendio,infischiandosene di chi (raccomandato o no) ha una famiglia sul groppone.Il punto è sempre lo stesso,di questo siamo tutti d’accordo: la politica e suoi rappresentanti,sta infischiandose altamente di tutto e tutti; lo vediamo quotidianamente con la scarsissima attenzione rivolta verso le rovine di Pompei (che,se fosse per loro,potrebbe crollare del tutto),e figuriamoci con un aeroporto piccolo come il nostro,che potrebbe dare tanto.Ognuno di loro, per le gestione di competenza,ha le proprie colpe.E,ora come ora, scusate se lo dico,vedrei bene u ncommissariamento perpetuo, o, al limite,una gestione esterna,super partes, esente da ogni influenza esterna,in grado di gestire l’aeroporto con un minimo di mentalità imprenditoriale.Non più il politico di turno,che promette mari e monti,salvo poi fregarsene una volta raggiunto lo scopo,ma una gestione consapevole e,si presuppone,onesta

  22. @ lucio
    spezzerò le risposte per impossibilità a fare il quote e per il mio tempo a disposizione.

    Abbattimento costi 40%
    Lasciando perdere le poste e loro collocazione.
    Hai il bilancio per poter dire che c’è stato un taglio dei costi pari al 40% ?
    Se lo hai vorrei sapere quale sono le voci di costo tagliate, altrimenti inutile che continuiamo.

    Ryanair
    Bova dimostra ancora una volta di non avere le competenze per fare questo lavoro.
    Ho già dimostrato in altro post, con dati tecnici ufficiali, come la pista di Reggio sia corta per FR.
    Se non ti fidi fatti una ricerca.

    Tratte onerate.
    I 4 milioni, ripeto per l’ennesima volta, non vanno alla sogas ma alle compagnie che si aggiudicheranno il bando.
    Il ricavo stimato di sogas per servizi resi, nei due anni, non dovrebbe essere superiore a 100.000 euro (50mila l’anno).Anche di questo ho dati alla mano.

  23. concordo con cristina , per sogas ci vuole una gestione tecnica fatta da gente competente, ormai gli sciacalli quello che dovevano spolpare lo hanno spolpato, pio sinceramente i 57 dipendenti son tanti ci vuole il coraggio di tagliare le posizioni in esubero ,
    certo avranno famiglie da sfamare e tutte le ragioni di sto mondo ,però non esiste azienda al mondo che regala lo stipendio a operai che non producono.
    a quanto pare si rendono conto anche lori (57) che non si può andare a vanti così,o si aumentano i voli e la produttività o si ridimensiona e adatta il servizio offerto alle reali esigenze, solo così nel 2015 sogas raggiungerà la prità di bilancio.
    queste scelte le può fare solo in tecnico e non un pilitico.

  24. @Pilota
    non ho più tempo per rispondere anche perchè non faccio il difensore o non so cosa,ma devo dire le cose come stanno se tu dici cose inesatte e non vere devo contraddirti.

    1) Le poste non puoi tralasciarle Pilota altrimenti facciamo un ragionamento sulle parole.Tu parli di costi e perdite come se fossero la stessa cosa.Non puo dire cose inesatte.
    Io non ho bilancio come non lo hai tu eppure parli di ricavi di circa 100000eu in 2 anni.Pilota di contraddici.Parli di carte alla mano e poi dici che non hai dati di bilancio.Mi chiedo che carte hai in mano ufficiali se non il bilancio?Come fai ad esserne certo’
    Ti pare possibile che una società dove girano milioni di euro abbia un ricavo da attività di 100000eu?
    Non scherziamo, non è plausibile.
    Se però tu mi dici che hai il bilancio in mano io credo te e sono dalla tua.
    Quello che dici mi sembra una grossa inesattezza.

    2)
    Chizzoniti dice che secondo una commissione fatta ad hoc nel nostro aeroporto possono atterrare i voli ryan air in quanto la pista di reggio sono abilitate all’IFR commissione presieduta da tale Pugliese.(vediti puntata FOCUS)
    Quindi in questo caso Pilota tu stai dicendo una sciocchezza senza avere neanche qui un adeguata preparazione.

    3)
    i 4 milioni di euro solo tu hai capito quello che volevi capire.
    In ogni articolo, comunicato o qualsiasi altra cosa c’è scritto la stessa cosa: aspettano sti soldi che andranno alle compagnie per aumentare l’attivita volativa non per fare cassa Pilota.
    Più attività più ricavi.
    le poste sono importanti come vedi.

    @aiofb

    Sono stradaccordo con te.
    Unica puntualizzazione non c’è da avere il coraggio di fare tagli al personale.
    Bisognerebbe farlo e basta, ma essendo società pubblica non decide un tecnico ,decide al cda al completo.
    Chi siede al cda?Comune,provincia,regione,provincia me,camera di commercio .
    Quindi se ogni componente appartenente a correnti politiche diverse esprime diversi pareri, come si prende una decisione drastica se quest’ultima deve passare per un organo presieduto da destra,sinistra e centro e altro?

    Il tempo è galantuomo !
    Speriamo di esserci l’anno in cui voleremo a 20 eu a tratta.
    Buona sera

  25. il tempo ha dato gia troppe risposte, nel 1958 mio padre e’ emigrato per avere un futuro migliore, mi risulta che nel 2010 molti ragazzi lasciane reggio per un futuro migliore. io non vorrei mai un beglietto a 20€ a tratta , vorrei tanto vedere gente padrona del proprio presente.

  26. A proposito di sprechi: chi si ricorda di Miss Aeroporto dello Stretto eletta in volo sul B737 della Interstate ?
    Altro che festini ad Arcore…
    Non mi pare che all’epoca i dipendenti abbiano fatto molte critiche.

  27. Sempre colpa di chi c’era prima…

  28. difficile sradicare questa mentalità TUTTA ITALIANA di fallire nel proprio lavoro e di dare la colpa a chi c’era prima. il dr bova, quand’è arrivato, sapeva benissimo cosa prendeva in mano, se le condizioni della sogas erano così terribili da credere di non farcela, poteva benissimo continuare a gestirsi l’asl. invece a quanto pare non solo s’è abbracciato con gioia questa croce, ma c’ha messo anche del suo pagando fior di quattrini ( sempre a spese dei contribuenti perchè la sogas ricordo non ha nemmeno un socio privato …) per cose completamente inutili: studi di fattibilità di nuova aerostazione, assunzioni di personale, risistemazione del pontile etc etc.
    fa sempre comodo dire che la colpa è di chi c’era prima, è il tipico infantilismo italiano, che non ci farà mai crescere come popolo, aimè!

  29. O forse è sola la voglia di non capire.Cose scomode.
    Qui non si tratta di politica.Trattasi di materia economica, fatta di voci analitiche.Si tratta di dati incontrovertibili dalle parole.La verità la si evince studiando i dati analitici economici.
    C’è chi ha avuto e buttato e chi non ha avuto e risparmiato.
    Ma fa comodo anche cadere nei soliti modi di dire Italiani.
    Dire che chi è in politica dà sempre la colpa all’altro che l’ha preceduto, è una classica chicca italiana.
    Quando si tratta di aziende e imprese tutto è diverso.
    I numeri non mentono mai Mikè, sono li’, scritti in bilancio e hanno una scia che segna il percorso che hanno fatto.
    A testimonianza di quanto dico mi pare che c’è stato un oggettivo riconoscimento di una mala gestione con conseguente perdite milionarie attraverso l’inizio di procedura di atto di responsabilità al precedente amministratore.Quindi credo che la colpe del prima ci siano e ingenti.
    Infantilismo italiano è fermarsi a quello che ci vogliono far credere , per crescere l’italia dovrebbe guardare alle realtà, alle cose vere incontrovertibili delle parole.
    La crescità è determinata da uno Stato meritocratico sociale attualmente utopico vista l’attuale situazione.
    Bova si è preso questa responsabilità di imbarcarsi in una situazione disastrosa e adesso deve accettare anche le critiche giustissime di noi tutti, ma dobbiamo riconoscere la realtà dei fatti.Mi sembra che da qualche mese i dati volo stiano moltiplicandosi da quando si apprende senza “incentivi”dati da enti, il buco gigandesco creato dagli allegri gestori precedenti è stato ridotto grazie a una gestione di contenimento o quantomeno non aumentato.
    La realtà dei fatti è che adesso le elezioni si avvicinano e iniziano a sentirsi le prime correnti stagionali in tutte le direzioni.La caccia al tesoro è iniziata.
    A marzo si voterà, si cambierà in Provincia ed anche amministratore conseguente della Sogas e saremo tutti contenti di vedere un altro alla guida della società finalmente.
    Sicuramente però chi arriverà, speriamo una persona con conoscenza adeguata, non troverà una situazione di allegra gestione con aumento di debito di anno in anno.Troverà una situazione incanalata nella giusta direzione del risanamento e questo è un fatto oggettivo.
    Secondo me sbagli quando parli di soldi buttati per il pontile, magari parlerei di situazione ridicola di metromare che non svolge un servizio adeguato.Il pontile serve per aumentare il bacino, ma se non ci sono collegamenti poco bene.Potrebbe essere vitale quel pontile.
    Questa delle assunzioni non la sapevo.Veramente hanno assunto personale ?Non ho letto nulla di queste assunzioni.Ma le assunzioni non le delibera il cda al completo?
    Studio di fattibilità non era il momento, ma sicuramente nel medio/lungo tornerà utile.

    Apriamo gli occhi tutti.Lasciamoli sempre aperti, senza chiuderli quando ciò che vediamo non è quello che vorremmo.

  30. be vorrei dire solo una cosa a tutti quelli che difendono il dott. BOVA: ma lo sapete che questo signore è passato da uno stipendio di 50.000€ ad uno di quasi 100.000€(annui)!!!!!!!!! (e con lui anche il dir. giovinazzo ed altre persone hanno avuto un aumento considerevole)quindi direi che forse non ci tiene così tanto all’ aeroporto….e vi dico che i soldi suoi se li prende ogni mese invece chi lavora x 1000€ o anche meno(da quello che ho sentito a focus dall’ avv chizzoniti ci sono persone che lavorano nell’ indotto a 300€ al mese) e neanche glie li danno….. che ne dite di questo? è meglio mandare a casa l’ operaio o il “padrone”?

  31. e continiuamo col giochetto destra e sinistra ,
    guardate che la destra è retta da bossi , non scrivete fesserie , chiedete ai vostri parenti che vivono al nord cosa pensa la lega della calabria e reggio in particolare,

    io non lo scrivo perche le mie orecchi hanno sentito cose allucinanti, quindi non pensate che con un ammistratore di destra possa cambiare qualcosa, anzii.

    potrebbe canbiare se con un pò di saggezza viene messo ad ammistratore un tecnico , ma non penso che questo possa mai accadere.

  32. L'opa ( dopo il Trota )

    dai aiofb, dicci che dice quel lordone di bossi su reggio, ti prego!!!
    😀

  33. @ lucio
    questo sarà il mio ultimo intervento in risposta a te visto che non ne hai le competenze.

    Io non ho detto di non avere il bilancio, ho chiesto a te se lo hai visto che io non trovo un taglio del 40% dei costi, bensì una variazione delle perdite sull’anno precedente pari al 40%.
    Mi chiedo, e ti chiedo: perchè Bova si ostina a parlare di tagli del 40% mentre in realtà sono riduzione di perdite del 40%?
    Sei in grado di rispondere?

    Questione FR:
    premesso che un aeroporto non può essere IFR (credo tu non sappia neanche cosa significhi) semmai cambia la categoria (CAT) ILS.
    Basta cercare anche su wikipedia quale sia la distanza minima richiesta da un 737-800NG (unnico aereo usato da Ryan air) confrontarla con l’LDA (presumo tu non sappia nenache cosa sia) di Reggio e vedi che l’aereo non ci può atterrare.

    Questione ricavi.

    Tu hai detto che anche se i 4 mln non vanno a Reggio comunque produrranno una maggiore attività volativa e di conseguenza maggiori ricavi.
    Io ti ho risposto che i maggiori ricavi da te correttamente sperati si attesteranno in circa 100.000 euro in 2 anni.
    Il dato esce dai pax stimati sui voli delle nuove tratte moltiplicati per la tariffa di handling ddella SOAG (cioè la voce ricavi del bilancio ovvero il core business di sogas) che va da 3 a i 5 euro a pax.
    Sogas stessa ha stimato i pax dei nuovi voli in circa 31.000 per 4 (media tra 3 e 5) fa circa 120.000 euro.
    Ecco quanto ricaverà sogas dai 4 milioni delle tratte onerate.

    Ancora dubbi che io non sappia di cosa stiamo parlando?

  34. @pilota

    Non ho intenzione di continuare.
    Sara’ veramente l’ultima volta che rispondo anche perchè saró fuori Italia per lavoro.

    Caro amico del sito io riporto quanto detto dall’avvocato Chizzoniti ,persona di orientamento politico opposto alla provincia, il Chizzoniti parla di menzogna sull’impossibilita di atterrare per ryanair Air.Parla di abilitazione delle piste per i vettori ryanair Air (menzionando anche nello specifico il tipo di voli ).Contraddicendo addirittura Scopelliti e scusandolo dicendo che è stato confuso da chi gli ha riferito male.Vediti puntata focus Pilota.
    Io non sono esperto di vettori e tipo di vettori .
    La verità la dici tu? O chizzoniti ,Bova e la commissione ad hoc su argomento.

    Per quanto riguarda questioni di perdite Pilota sei un tantinello confuso.
    Parli di riduzione delle perdite del 40%.ma come si riducono le perdite pilota?
    Premettendo che le ricapitalizzazioni usate per abbattimento perdite sono una sana menzogna semplicemente perchè quelli servono per svolgere attività corrente di sogas.
    Pilota le perdite si riducono o per una riduzione dei costi o per un aumento dei ricavi.
    Sapendo come dici tu che Sogas non ha grandissimi introiti derivanti dai voli è facile capire da cosa deriva la diminuzione delle perdite che sono conseguenza del taglio dei costi.
    La realtà finanziaria è incontrovertibile così come il risultato finale del taglio di costi e diminuzione perdite conseguente.
    Dopo parli di taglio delle perdite come se fosse una cosa da poco! Fondamentale in un azienda in crisi è la riduzione delle perdite gestionali.Principio basilare che non riesco a capire perché continui a negare e dire cose fortemente contraddittorie e non veritiere.

    Il mio obiettivo qui è far capire che per poter salvare il Tito bisogna guardare all’aeroporto come una azienda privata.Senza fare ragionamenti politici e populisti.
    Io sto al nord, lavoro qui da anni e ti dico che in ogni azienda l’unica legge che esiste e’ il risultato testimoniato dai numeri niente più.
    Io adesso vedo Sogas come un azienda che incomicia a ragionare secondo i criteri di un qualsiasi soggetto che abbia cognizione e padronanza dei principi gestionali e economici.

    Io condanno chi ha fatto del male alla società, questi li si può individuare tramite un analisi economica attenta del Tito negli ultimi 10 anni.
    Quest’ultima gestione può essere tutto tranne che colpevole della situazione attuale del Tito.

    Io spero nella privatizzazione così tutti a casa.Finalmente vedremo principi meritocratici e gente che non è vincolata da alcun legame politico.A casa tutti: dirigenti e dipendenti in esubero.
    Finalmente vedremo i risultati ! Solo allora vedremo la luce.
     

  35. @ Lucio

    Se ti basi sulla puntata di Focus devi sapere che insieme a tante cose giuste sono state dette anche tante sciocchezze. Ricordati che il Politico quando parla si fa campagna elettorale e non è un tecnico che sa se Ryanair può atterrare o meno. Posso capire se ci fosse stato un esperto del settore a dirlo, ma non un Politico che non è il suo mestiere!
    Detto questo se uno vuole capire veramente come stanno le cose tutto ciò che viene detto dal Politico di turno và preso con il beneficio del dubbio, e conviene sempre documentarsi personalmente per capire se dice il vero o il falso.

  36. Finalmente.Bravo myers.
    Lavorare tanto e parlare poco.
    Ecco al comune fanno tutto l’opposto.
    Ma alla fine ryanair può venire o no?

  37. da qualsiasi punto si veda la cosa,un fatto è certo: dai contributi letti sinora,posso dire con certezza che noi ragazzi non politici (ognuno per le proprie competenze), sapremmo gestire l’aeroporto molto meglio di tanti politici o sedicenti tali,con un grande risparmio in termini di danaro

  38. @ Carmine

    Guarda ci sono dei limiti infrastrutturali per il 737-800. Potrebbe operare dal Tito ma con limitazioni di carico e ciò va contro la filosofia di Ryanair.
    Poi ci sono altri tasselli che Ryanair prende in considerazione e che noi purtroppo non abbiamo.
    Nel 2008 avevamo stilato questo articolo:
    http://www.aeroporticalabria.com/sezione-generale/ryanair-perche-no-reggio-calabria/

    Ma come ho già detto altre volte, se Ryanair è impossibilitata a venire che si contattino altre compagnie low cost come alternativa.

  39. l’opa e’ molto meglio della trota.

  40. @roberto sartiano
    ciao roberto non vorrei contraddirti ma non penso che sia come dici tu, ti spiego subito il perchè……. se ti ricordi a reggio nei mesi estivi di 2 anni fa veniva airitalypolska e trasportava 220 pax e altrettanti bagagli e l’ aereo usato era proprio il 737-800 e non ha mai avuto nessuna limitazione, quindi secondo me non dovrebbe avercela nessun altra compagnia. magari se sbaglio correggimi……

  41. Ciao bonazzoli, figurati non stabilisco io se puo atterrare o meno ma lo dicono i dati tecnici.
    Air Italy Polska operava con il Boeing 757-200 e non con il 737-800. Anche se il 757 riesce a trasportare 220 passeggeri ha delle prestazioni diverse e riesce ad operare anche su piste corte a differenza del 737-800 che seppur è più piccolo (posti 189) ha bisogno di più pista.
    Nell’articolo che vedi qualche commento sopra sono presenti i dati tecnici che riporto:

    B757 – 200

    Decollo = 1900mt
    Atterraggio = 1400mt

    B737 – 800

    Decollo = 2300mt
    Atterraggio = 1600mt

    Parliamo di pieno carico ovviamente.

    Nei mesi estivi con il caldo gli MD80 Alitalia a volte sono costretti a lasciare qualche valigia a terra per limitazioni di peso al decollo. I dati tecnici degli MD82 sono questi:

    MD82

    Decollo = 2052mt
    Atterraggio = 1585mt

    Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *