Il Pontile? Un autentico buco nell’acqua

Chi pensa che basta solamente attivare un Pontile per far cambiare le sorti del Tito Minniti probabilmente avrà fatto male i conti. In un periodo di crisi mondiale l’occhio di chi dovrà acquistare un volo sarà sempre più attento nel ricercare la massima convenienza a discapito a volte della comodità. Il futuro servizio Metromare è attualmente circondato da molti punti interrogativi ed un’anticipazione di un possibile andamento dei costi dei biglietti (la tratta Messina – Pontile Aeroporto e vv. dovrebbe aggirarsi sui 9 Euro) e dei tempi di percorrenza hanno già suscitato notevoli polemiche.

La domanda che chi crede in un Pontile funzionante e funzionale al servizio dell’utenza messinese non si è posta è: “Cosa posso offrire per poter attirare più passeggeri verso l’Aeroporto dello Stretto e non essere schiacciato dalla concorrenza dell’Aeroporto di Catania?”

Catania che sia per passeggeri trasportati (più di 6.000.000 l’anno) che per numero di destinazioni offerte e scelta di vettori supera indubbiamente lo scalo di Reggio Calabria.

Ed allora il passeggero che vorrà acquistare un volo inizierà a cercare la tariffa più conveniente.

Volo del 03/03/2009

Reggio Calabria – Roma Fiumicino

Catania – Roma Fiumicino

Le differenze di prezzo sono evidenti ed effettuando delle simulazioni per una data lontana su Reggio Calabria non ci sono differenze mentre su Catania si scende a tariffe ancora più basse.

Volo 16/06/2009

Reggio Calabria – Roma Fiumicino

Catania – Roma Fiumicino

Quindi quale sono le misure che l’Aeroporto dello Stretto sta attuando per tutelarsi?

Nulla.

Ad oggi la programmazione estiva è inesistente. I voli verso destinazioni come Torino e Bologna continuano a mancare. La programmazione turistica mirata all’arrivo di voli Charter idem. Nè più e nè meno si continuerà con le solite destinazioni e le solite compagnie che nell’anno precedente hanno prodotto 459.114 (con un meno 14,7% rispetto al 2007) passeggeri trasportati soltanto sulle rotte nazionali.

Si sottolinea che per l’attivazione dei voli per Bologna, Torino, Venezia si aspettano ancora appositi fondi che la Regione Calabria deve sbloccare e quindi la Sogas dovrebbe quantomeno indirizzare i propri sforzi manageriali verso strade alternative per far vivere lo scalo.

Si sarebbe potuto cominciare a lavorare affinchè il Pontile possa, almeno inizialmente, essere utilizzato per invitare i tour operator a scegliere Reggio Calabria quale scalo per portare in tempi ragionevoli il turista alle Isole Eolie. Oppure sfruttando l’attracco delle Crociere a Messina prevedendo l’arrivo di voli Charter. Quale migliore occasione è stata la Bit di Milano?

Eppure niente di tutto questo. Crediamo che lo sviluppo dello scalo possa passare anche attraverso idee alternative, che possano dare un senso al Pontile, ennessimo tassello infrastrutturale che ancora non ha un senso.

Si continueranno a commettere errori su errori ed a non voler pensare in una seria programmazione a medio – lungo termine finalizzata all’effettivo decollo del nostro aeroporto.

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=18&t=10


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusHertzLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

2 commenti

  1. www.LiberaReggio.org

    ***********************
    Ciao
    Questo post è stato selezionato per la rubrica
    “La settimana della ReggioSfera”
    Del magazine online dei giovani reggini
    http://www.liberareggio.org.
    La rubrica raccoglie i migliori post dei blogger reggini
    della settimana appena trascorsa. L’obiettivo
    è quello di dare più visibilità ai contenuti
    di qualità che noi reggini sappiamo produrre.
    Per cui, continua così e se hai voglia
    vienici a trovare!!!
    ***********************
    http://www.liberareggio.org

  1. Pingback: www.LiberaReggio.org » Archivio » La settimana della ReggioSfera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *