Il Torino – Reggio Calabria tutto esaurito in Estate

Il Torino – Reggio Calabria di Alitalia dopo il 22 Giugno è già tutto esaurito fino al 14 Agosto, data del primo volo con posti disponibili. L’ondata di passeggeri che trascorreranno le vacanze estive in Calabria risalirà poi per Torino dopo ferragosto. Risulta infatti già tutto esaurito fino al 07 Settembre.

Numeri importanti registrati in questi ultimi 6 mesi, che hanno spinto Alitalia ad aggiungere una terza frequenza nel periodo Estivo, rispetto alle due classiche, per far fronte alle numerose richieste. Non vi è la possibilità che Alitalia aggiunga voli ulteriori a quelli già programmati.

Senza però farci prendere dall’entusiasmo generato da queste cifre, occorre fare una puntualizzazione e delle considerazioni.

Questo volo rientra nel Bando per Oneri di Servizio Pubblico (Continuità Territoriale), ovvero beneficia di una tariffa fissa di 95 Euro circa per voli di solo Andata.
Senza andare per le lunghe il meccanismo più o meno è questo:

Il costo annuale di Alitalia per la rotta per Torino si aggira intorno ai 2 milioni di Euro. I soldi che l’ex Ministro Bianchi, ha ottenuto dalla Comunità Europea, passeranno in mano alla Regione Calabria che verserà nelle casse di Alitalia esattamente 623.611 Euro a titolo di compensazione (contributo), sempre per un anno. La parte rimanente necessaria per coprire i 2 milioni di Euro di costi, viene attinta dai proventi derivanti dalla vendita dei biglietti al prezzo fisso di 95 Euro, ipotizzando un coefficiente di riempimento del 70 – 75 %. Naturalmente qualora il coefficiente di riempimento superi la soglia del 75 % si parlerà di guadagno per Alitalia, in quanto i ricavi saranno maggiori dei costi.

Detto questo, siamo sicuri che un volo per Torino venduto non a prezzo fisso ma a prezzi di libero mercato produca gli stessi riempimenti? Molto probabilmente no, perchè vorrei vedere quanti saranno i passeggeri in grado di acquistare i posti a cifre che superano i 150 – 200 Euro.
La considerazione che emerge è che le tariffe contenute oltre a garantire il diritto alla mobilità, attirano ed invogliano i passeggeri a volare, incidendo positivamente sui dati di traffico di un aeroporto.

Al momento i voli per Torino sono in vendita fino a fine Ottobre, ed anche se il Bando prevede l’opzione di rinnovo per un’altro anno, non è detto che Alitalia decida di continuare. Il nostro utente “Pilota75” in un Commento su questo Sito, ci ha spiegato come ad esempio Alitalia possa trovare più conveniente impiegare lo stesso aeromobile su un’altra tratta, dove magari è in grado di vendere i biglietti a taglie di 100 – 150 – 200 – 250 Euro ed oltre e non a prezzo fisso, generando maggiori introiti riuscendo anche a superare la compensazione dei 623.611 Euro. Tale probabilità che ciò possa accadere ci deve far riflettere e probabilmente ci fornisce la risposta del perchè nessuna compagnia abbia presentato offerte relative al Bando per Malpensa e Pisa, dove la compensazione ammontava rispettivamente a 638.213 e 534.906 Euro, sempre per un anno. Rimane poi da capire se questi soldi che non sono stati aggiudicati andranno definitivamente persi…

Se Alitalia non riconfermerà il volo, sicuramente ci saranno compagnie pronte a sostituirla (senza l’aggiudicazione del Bando), poichè il bacino di utenza Torinese ha dimostrato di meritare un collegamento con Reggio Calabria, una fra tutte ci auguriamo possa essere Volotea.


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusHertzLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

161 commenti

  1. Sono dell’opinione che bisogna staccarsi il piu’ possibile da Alitalia e trovare compagnie serie e lowcost come Volotea oppure come altre che hanno interesse a stare qui tutto l’anno , altrimenti come al solito Alitalia fa solo i suoi interessi e quando le conviene vola altrimenti no. Se invece ci copriamo con altre compagnie aeree e creiamo concorrenza la compagnia di bandiera abbassa la cresta e abbassa anche i prezzi. I contratti si fanno in due , se non le stiamobene tutto l’anno che se ne vadano e rinuncino agli aerei sempre pieni come nel caso del Torino-Reggio. Mi chiedo se c’e’ un interlocutore capace di trattare con loro. Michele Loria

  2. Il ragionamento non fa una piega. Però faccio due considerazioni:

    1) Alitalia leva un collegamento che ha dato ottimi risultati e lascia campo libero ad una concorrente, ad esempio Volotea, servendo una rotta ormai consolidata su un piatto d’argento?

    2) siamo sicuri che dal prossimo novembre, con la crisi galoppante, ci sia una rotta più redditizia di questa senza nemmeno la sovvenzione?

    Secondo me Alitalia non ha nessuna convenienza a chiudere il collegamento.

  3. Dal monitoraggio giornaliero dei voli che sto facendo è emerso che BV in diversi giorni ha un giro macchine tale per cui l’aereo usato per la tratta Roma – Reggio è lo stesso impiegato per coprire poco prima la Torino – Roma, per uno schedulato che sostanzialmente è questo:
    TRN – FCO 8:00- 9:10
    FCO – REG 10:10- 11:20

    Questa “coincidenza” non potrebbe secondo voi esser sfruttata da BV? Non potrebbe quest’ultima trasformare, nei giorni in cui il giro macchine già lo preveda, queste rotte in una TRN – REG con scalo/transito a Roma?

  4. L’utenza c’e’ e si vede.
    Per il periodo estivo Alitalia potrebbe aggiungere voli Torino-Reggio al di fuori dei vincoli del bando, quindi con tariffe di mercato, e/o usare aerei di maggiore capacita’ come l A320 invece del A319.

    Se con riempimenti elevati la tratta Torino-Reggio non puo` autosostenersi, non capisco come lo possano fare tratte similari (tipo Torino-Lamezia e Torino-Catania).
    Tullio

  5. Secondo me nn andrebbe bene il volo con scalo a roma dalla BV ma la contrario se è vero che BV ha richiesto 10 o 12 nuovi aeromobili potrebbe benissimo aprirla quanche nuova destinazione visto che i loro voli attuali vanno già bene da reggio..

  6. Tullio, da Lamezia e da Catania si possono utilizzare aerei veri che, in rapporto al numero dei passeggeri, “bevono” molto meno degli aeroplanini che possono atterrare a Reggio. E hanno un miglior rapporto equipaggio/passeggeri

  7. Sinceramente io spero che Alitalia abbandoni la rotta cosi che si possa inserire una nuova compagnia magari proprio Volotea. Stiamo elemosinando (pagando sparte) ad Alitalia un collegamento che dovrebbe essere routine come il Roma e Milano, inutile girarci attorno non è possibile fare questi discorsi su un volo che è sempre pieno; non voglio restare? arrivederci..vogliono restare? ok ma aumentino le frequenza, altrimenti faremo come per Venezia cioè concorrenza spietata e poi vediamo se hanno ancora voglia di dettare legge. Per quanto riguarda il discorso delle tariffe secondo me anche a 150euro il volo avrebbe avuto questi risultati, poiche non ci sono altri collegamenti con Torino che possono soddisfare l’ampia domanda…quindi non ci sono più scuse!

  8. vabbè denigrare ma non mi sembra che il 319,320,321 e il 757 siano aeroplanini di carta…..forse il caro giulio si sta confondendo con foggia

  9. Anche secondo me è possibile che Alitalia abbandoni la rotta. No problem! In tal caso credo che non ci penserebbe due volte Volotea ad accaparrarsi la rotta!

  10. mistero64, aerei o aeroplanini che siano, sono molto più dispendiosi di quelli lametini e catanesi…
    E sai meglio di me che il problema si potrebbe facilmente risolvere, vendendo l’area su cui sorge l’attuale aeroporto e, con i soldi incassati, costruire un nuovo aeroporto da qualche altra parte della provincia di Reggio Calabria.

  11. @ giulio:
    Ma perchè a Lamezia forse atterrano A380 E B747? Non mi pare… L’unico aereo diverso dai nostri è il 738 di Ryanair…

  12. giulio Ha scritto:

    Tullio, da Lamezia e da Catania si possono utilizzare aerei veri che, in rapporto al numero dei passeggeri, “bevono” molto meno degli aeroplanini che possono atterrare a Reggio. E hanno un miglior rapporto equipaggio/passeggeri

    A Lamezia, a parte i B737/800 di Ryanair (180 posti), vanno gli stessi aeroplanini che vengono a Reggio con in più l’A321 (186-200 posti a seconda della configurazione), che Alitalia (LAI) ha impiegato negli anni passati sul Minniti, dove più recentemente BV in alcune giornate con punte di traffico elevate ha utilizzato il B757/200 da 219 posti riempendolo a tappo.

  13. Molto probabilmente Giulio ha un idea tutta sua. Vorrei capire come un aereo più grande riesca a consumare di meno! Forse non sai che più sei pesante più carburante consumi.
    Gli aerei di ultima generazione hanno tutti dei consumi contenuti, i pochi esemplari ormai datati che consumano più di tutti sono i Bae Avro RJ e gli MD80.

    Spostare l’Aeroporto? Possibile solo su Marte, Venere, Giove e Saturno.

  14. Frequent Traveler

    Certo che…ultimamente…se ne leggono parecchie di… come potrei definire delle cose assurde e senza senso senza offendere l’altrui sensibilità?

    Sarà l’aria estiva e tutti col desiderio di avere il volo più comodo sotto casa senza tener conto della reale fattibilità…quando si dice guardare oltre la punta del proprio…naso!!

  15. Roberto, sbaglio o piccolo o grande che sia l’aereo bisogna comunque dare uno stipendio a pilota, co-pilota e comandante? Indipendentemente dalla capienza dell’aereo?
    Perché credi che Ryanair ed Easyjet usino solo taglie maggiori?

  16. Dimenticavo… sbaglio o un autobus di 100 posti consuma di meno di 30 automobili?
    Sbaglio o un autista di autobus guadagna molto meno di 30 tassisti messi assieme?
    Vi ricordo fra l’altro che, sulla maggior parte delle tratte, fra Pisa/Firenze c’è una differenza maggiore dei prezzi che fra Lamezia/Reggio. Vi siete chiesti perché? Semplice! Le piste fiorentine sono ancora più corte=aerei ancora più piccoli, con costi ancora più grandi…

  17. Ryanair ed Easyjet che taglie usa rispetto agli aerei di Alitalia e Blu Express? Dove è la differenza con gli A320, A319 e B737-400?

    Quindi mettiamo un A380 da 800 posti per fare un Reggio Calabria – Milano Linate quando sappiamo benissimo che più di 150 persone non ci viaggiano. Ok consumi ridottissimi! Bel guadagno per la compagnia!

  18. @ giulio:
    in realtà la flotta di Easy jet è composta da circa 190 aerei, di cui 146 A319 e il restante da 320…
    E comunque non è corretto fare il confronto tra queste due compagnie, che sono low cost, ed Alitalia che è ben altro. A limite puoi confrontarle con Airone, la quale usa comunque A320 seppur con una diversa configurazione che le consente di aumentare sensibilmente i posti a disposizione

  19. Con più posti a disposizione i costi si ammortizzano meglio… sempre se i posti sono pieni, ovvio…

  20. giulio Ha scritto:

    Con più posti a disposizione i costi si ammortizzano meglio… sempre se i posti sono pieni, ovvio…

    Ma sei un troll o cosa…??? Dubito che certe pensate possano uscire dal cervello di un essere umano!

  21. visto che un biglietto ferroviario con posto a sedere da torino a reggio costa sempre più di 100 euro e la durata minima è di 11 ore (con almeno un cambio di treno), visto che il servizio notturno diretto con vagoni letto ha un costo minimo di 200 euro ed una durata di circa 15/17 ore… credo che qualunque viaggiatore di buon senso pagerebbe la stessa cifra per venire a reggio in meno di 2 ore e che quindi la tratta torino-reggio, con frequenze modulate in base alle stagioni, si possa considerare “allettante” per qualunque compagnia. Paradossalmente la tipologia dei bandi per la CT, rispetto ai contributi erogati tramite accordi commerciali, mette una palla al piede alle compagnie perchè vincola le tariffe per tutti i posti offerti e non consente di fare uno Yield alto… speriamo che i dati positivi di questi mesi attraggano altre compagnie o convincano Alitalia a considerare la tratta “redditizia” a prescindere dai contributi.

  22. Vai Jack, perché mi accusi di trollismo? E’ da tanto che frequento questo sito e mi sono sempre complimentato con gli autori: magari Lamezia avesse un simile sito amatoriale dove si può parlare e criticare apertamente!
    Ho solo detto che per me la causa di tutti i mali è che i reggini ce l’hanno troppo corta!
    P.S. Ovviamente sulla cortezza mi riferivo alla pista!

  23. @ giulio:

    Giulio,puoi illuminarci riguardo il tuo percorso formativo nel campo dell’aeronautica,e soprattutto puoi farci sapere tutti i calcoli che hai fatto per stabilire che la pista deve essere più lunga e l’aereo più grande?
    In caso contrario perdonaci se continueremo a trattarti come un troll,perchè solo i bambini e i politici italiani non forniscono mai prove essenziali a supporto di ciò che dicono.

  24. @ giulio .

    mi sa cheti sei spiegato malissimo ,

    veramente spiegaci in che modo la pista corta fa lievitare i costi e soprattutto quanto incide la maggiorazione rispetto agli altri aeroporti .

  25. Ieri la Blue Express ha fatto un anno che opera sul nostro scalo..chissà quanti passeggeri ha trasportato in un anno da/per il nostro scalo 🙂 🙂

  26. Lo spiego per l’ennesima volta.
    Un aereo, indipendentemente dal numero dei posti a sedere deve sempre pagare pilota, copilota e comandante. Inoltre un grande aereo consuma meno carburante di due piccoli aerei messi assieme.
    Ecco perché ad esempio Ryanair non vuole acquistare piccoli aerei per viaggiare su Reggio o Firenze: non potrebbe praticare gli stessi prezzi che l’hanno resa famosa.
    P.S. Se ritenete infondato ciò che dico, fatemi un esempio pratico: indicatemi un solo aeroporto a pista corta come Firenze e Reggio in cui è presente la compagnia con i prezzi più bassi al mondo: Ryanair!

  27. Dimenticavo: per atterrare a Reggio è necessario pagare al pilota una patente speciale. Ecco perché quando verrà chiuso per ristrutturazione l’aeroporto di Catania, pare che nessuna compagnia abbia la benché minima voglia di spostarsi provvisoriamente su Reggio! Neanche quelle che hanno piccoli aerei 🙁

  28. A Giulio: lascia stare, soprattutto la “patente speciale” al pilota !!!

  29. Pilota, co-pilota e comandante… effettivamente sono 3 stipendi per un lavoro che fanno in 2. Il terzo sta a guardare.

    Te lo rispiego per l’ultima volta, un aereo grosso ha costi di gestione superiori. Hai maggior peso, i motori sono più grandi ed hanno bisogno di più carburante. Servono più hostess ecc…

    Tu forse vuoi farci notare una cosa e su questo ti do ragione. Tu vuoi dire che su un aereo da 100 posti le tariffe basse sono i primi 10 posti venduti, mentre su un aereo da 200 posti magari ci saranno 20 posti che la compagnia puo vendere a poco prezzo. Mi pare di capire che vuoi dire questo.

    Non so dove atterra Ryanair, so solo che se gli do 10 milioni di euro vengono e mi prendono fino a casa.

  30. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Roberto, che io sappia un aereo da 200 posti, fra personale e carburante, necessita di meno soldi di due aerei da 100 posti messi assieme.
    Mi par di capire che non sei d’accordo… evidentemente abbiamo fonti diverse! Sentiamo le opinioni degli altri, meglio se magari aprite un articolo apposito.

    P.S. A Reggio e Firenze Ryanair non può atterrare neanche se gli dai il doppio di quanto da te offerto! I boeingoni finirebbero oltre la pista e i passeggeri morirebbero!

  31. Io non la voglio Ryanair a Reggio preferisco cento volte alitalia

  32. Si parla del brevetto speciale reggino: http://formula1.forumfree.it/?t=55449090

  33. Come potete vedere anche tanti messinesi protestano per la cortezza della pista: http://www.skyscrapercity.com/showpost.php?p=76164761&postcount=7779
    In passato anche questo sito ha parlato di misure e Ryanair.
    Perché adesso improvvisamente tutti hanno cambiato idea?

  34. Frequent Traveler

    Angelo Ha scritto:

    Ieri la Blue Express ha fatto un anno che opera sul nostro scalo..chissà quanti passeggeri ha trasportato in un anno da/per il nostro scalo 🙂 🙂

    ….e chissà se ha soffiato sulla torta la sua prima candelina!!!
    Perchè, sai, le compagnie a REG ci vengono solo per motivi sentimentali. Mica x far cassa….che so ste cose venali?!?!?!?!

  35. Io non ho cambiato idea su Ryanair. Soprattutto d’Estate per decollare Ryanair avrebbe bisogno di ridurre il suo peso. Per primo può cominciare ad imbarcare meno carburante (lo stretto necessario). Due, può imbarcare meno valigie e lasciare a terra una fetta di passeggeri. Ciò va in netto contrasto con la filosofia della compagnia irlandese.

    Quindi rinunciando alla prima low cost più famosa, non è allora possibile prendere accordi con Easy Jet (la seconda low cost) che utilizza A320 ed A319?
    Gli A319 atterrano anche a Firenze senza problemi.

  36. Frequent Traveler

    @ airfly:
    🙂 pienamente d’accordo!

  37. @ giulio:
    ryanair ha una base in italia, Roma ciampino, la cui pista arriva appena a 2200 metri; esiste un posto chiamato St. Maarten nei Caraibi dove, con una pista di 2150 metri, ci atterrano i B747. In un caso l’italiana Air Italy è atterrata con un Boeing 767-200 su una pista di 1600 metri.
    Caro Giulio i “boeingoni” di ryanair rispetto ai due aerei che ho citato sopra sembrano dei passerotti…

  38. Frequent Traveler

    Roberto Sartiano (“Myers”) Ha scritto:

    Io non ho cambiato idea su Ryanair. Soprattutto d’Estate per decollare Ryanair avrebbe bisogno di ridurre il suo peso. Per primo può cominciare ad imbarcare meno carburante (lo stretto necessario). Due, può imbarcare meno valigie e lasciare a terra una fetta di passeggeri. Ciò va in netto contrasto con la filosofia della compagnia irlandese.Quindi rinunciando alla prima low cost più famosa, non è allora possibile prendere accordi con Easy Jet (la seconda low cost) che utilizza A320 ed A319? Gli A319 atterrano anche a Firenze senza problemi.

    E se Easy Jet non viene, ci sarà un perchè?
    Come detto già altre volte e come tu stesso hai ben evidenziato in svariate occasioni, è il SISTEMA AEROPORTUALE DI REGGIO che va rivisto di sana pianta, non è solo un problema di pista…che per carità, di suo è quello che è. Ma è tutto il resto che è da decenni affossato. Ed è evidente che questo affossamento GIOVI x motivi economici e politici.

  39. @ Frequent Traveler:
    non viene perchè, così come ryanair, gradisce gli inviti ben remunerati. Easy e Ryan sono al momento le uniche due compagnie che operano in Italia che,avendo bilanci in super attivo, posson fare le “graziose” richiedendo, ed ottenendo, in cambio della loro presenza contributi economici e non solo. Alitalia, ma soprattutto BV, si trovano invece in condizioni più difficili, per cui c’è maggior potere di contrattazione, diciam così

  40. non capisco cosa vuol dire che i B738 non possono atterrare a Reggio o.O atterrano i 757te qualche volta anche gli A321 quindi o.O

  41. @ Angelo:
    Perchè hanno bisogno di maggior pista per il decollo e l’atterraggio rispetto al 757, che anche essendo più grande, richiede 300m circa in meno. Sene era già parlato nei commenti di un vecchio articolo di questo sito dove erano segnati i dati esatti riguardanti questi due aeroplani.

  42. Roberto, poniamo che Ryanair decida di far prendere ad alcuni suoi piloti il brevetto reggino…
    Poniamo anche che decida di lasciare invenduti parte dei biglietti per non appesantire l’aereo…
    Poniamo anche che arrivi quasi senza carburante per fare rifornimento a Reggio Calabria dove il carburante costa molto di più che in tanti altri Paesi europei…

    Pensi che poi potrebbe mantenere gli stessi prezzi che ha a Lamezia, dove invece può fare quello che gli pare?

  43. Frequent Traveler

    @ franz:
    Carissimo Franz
    non credo sia solo per i bilanci in attivo che Easy Jet non atterri a REG. Non sono così addentro da capirne le dinamche commerciali, ma probabilmente è il sistema aeroportuale in sè a non essere appetibile, piuttosto che il bacino di utenti che è invece molto ampio. Però se arrivare allo scalo di REG diventa impresa titanica, uno, potendo, opta x altri aeroporti. Non credi?

  44. Frequent Traveler

    giulio Ha scritto:

    Roberto, poniamo che Ryanair decida di far prendere ad alcuni suoi piloti il brevetto reggino… Poniamo anche che decida di lasciare invenduti parte dei biglietti per non appesantire l’aereo… Poniamo anche che arrivi quasi senza carburante per fare rifornimento a Reggio Calabria dove il carburante costa molto di più che in tanti altri Paesi europei…Pensi che poi potrebbe mantenere gli stessi prezzi che ha a Lamezia, dove invece può fare quello che gli pare?

    …e poniamo pure che…. http://www.youtube.com/watch?v=OxK8e-3lj9A

    😉

  45. @ giulio:
    Il prezzo è piu o meno dettato dai contributi che riceve.
    Ma il paragone con Lamezia non regge, sono anni che lo diciamo. A Lamezia gli hanno fatto anche il Gate dedicato solo per Ryanair, qui al massimu ci offrimu du cannola!

  46. Roberto, quanti piloti Easyjet hanno l’apposito brevetto?
    P.S. Gli airbussoni di Easyjet potrebbero atterrare anche con il serbatoio pieno o ci sono limitazioni? Qualcuno conosce qualche pilota Airone con brevetto reggino? Potrebbe chiederglielo?

  47. Roberto, a Lamezia si narra che i quattro voli Ryanstorici non vengano sovvenzionati… I contributi (pardon, volevo dire co-marketing) sarebbero solo per i quattro nuovi voli… Tuttavia non ci metterei la mano sul fuoco…

    P.S. pare che Dusseldorf sia a rischio…

  48. @ Frequent Traveler:
    forse mi son espresso male, ma la conclusione a cui volevo arrivare è proprio quella! non avendo loro problemi di bilancio posson permettersi di dire: queste son le mie richieste e le mie condizioni se riuscite a soddisfarle bene altrimenti ciccia; se un’azienda è in difficoltà un discorso del genere non se lo può permettere.
    Per quanto riguarda il bacino di utenza, sappi che è di qualche giorno fa la notizia che ryanir non avrà base a Torino perchè non si è raggiunto accordo economico con la regione sui famosi contributi: come vedi, pur avendo quell’area un bacino circa doppio rispetto al nostro, per loro questo aspetto conta relativamente.
    Ultima cosa poi mi taccio: da quanto ho avuto modo di leggere, Ryanair è parecchio interessata invece a Catania, dove con la possibile acquisizione di Wind-jet da parte di Alitalia e il conseguente monopolio di fatto di quest’ultima verso alcune rotte, si aprono prospettive per FR interessanti…

  49. rynair vola su pescara che ha numeri simili al minniti in quanto a passeggeri , credo voli anche su perugia che ha la metà die passeggeri di reggio , quindi è tutto da provare che avendo ryanair il nimuro di passegeri aumenta …………………….

  50. giulio Ha scritto:

    Roberto, quanti piloti Easyjet hanno l’apposito brevetto? P.S. Gli airbussoni di Easyjet potrebbero atterrare anche con il serbatoio pieno o ci sono limitazioni? Qualcuno conosce qualche pilota Airone con brevetto reggino? Potrebbe chiederglielo?

    Nessun pilota Easy Jet ha il brevetto, ma non è la fine del mondo fare due ore di abilitazione per abilitare 10 Comandanti.
    Gli Airbus anche quelli di Alitalia hanno una limitazione di peso solo per il Decollo con alte temperature dalla Pista 15 (c’è una montagna contro).

  51. @ aiofb:
    Per la cronaca Pescara è dietro Reggio nei numeri di pax…

  52. Frequent Traveler

    franz Ha scritto:

    @ Frequent Traveler: forse mi son espresso male, ma la conclusione a cui volevo arrivare è proprio quella! non avendo loro problemi di bilancio posson permettersi di dire: queste son le mie richieste e le mie condizioni se riuscite a soddisfarle bene altrimenti ciccia; se un’azienda è in difficoltà un discorso del genere non se lo può permettere. Per quanto riguarda il bacino di utenza, sappi che è di qualche giorno fa la notizia che ryanir non avrà base a Torino perchè non si è raggiunto accordo economico con la regione sui famosi contributi: come vedi, pur avendo quell’area un bacino circa doppio rispetto al nostro, per loro questo aspetto conta relativamente. Ultima cosa poi mi taccio: da quanto ho avuto modo di leggere, Ryanair è parecchio interessata invece a Catania, dove con la possibile acquisizione di Wind-jet da parte di Alitalia e il conseguente monopolio di fatto di quest’ultima verso alcune rotte, si aprono prospettive per FR interessanti…

    FR è un esempio di come il marketing fatto come si deve funziona. Poi se a bordo sei trattato peggio di una bestia è un altro paio di maniche.
    Per anni poi ho assistito come questa sorta di marketing del prezzo più basso ha annichilito parecchi utenti che, con scarsa conoscenza delle tariffe aeree si sono lasciati abbindolare da tariffe realmente poco concorrenziali e avolte uguali a quelle delle varie compagnie IATA che nel bene o nel male un minimo ti garantiscono. FR invece gode proprio nel prendere per i fondelli ( x nn essere esplicitamente volgari) i propri clienti con tasse e balzelli sulla qualunque e alla fine tutti so contenti d’averla presa in quel posto…de gustibus. Le tariffe realmente competitive devi prenotarle con largo anticipo e anche a fondo perso, nel senso che se poi deciderai di non partire, male che vada non avrai perso molto.
    Per cui per i “riggitani” FR andrebbe più che bene, vista l’atavica propensione a 90°. Ma quanto durerebbe?

    Qui parecchi invocano Volotea come la dea protettrice dei cieli e generatrice di nuovi voli: sempre dietro accordi di “co-marketing”. Piuttosto è da vedere come andrà questo primo anno per questa compagnia per capire le reali tratte da sviluppare e implementare.

    E…lo ripeterò alla nausea…. con un aeroporto da terzo mondo e non collegato (mal collegato, sarebbe già qualcosa!) come questo…
    A proposito, c’avete fatto caso al fetore di fogna che si leva in questi gg proprio a ridosso del sedime aeroportuale?
    Tornia mo alla partita ….va!
    FR non paga i contributi ai suoi dipendenti italiani in quanto assunti con contratto irlandese: questo è uno dei motivi per cui in Francia gli stanno remano contro.

  53. ryanair atterra anche a perugia….non mi dite che perugia ha una pista che supera i 2000 metri::::::::::::::

  54. Perugia 2.300 metri.
    Ora non ritornate tutti quanti con la solita pappardella dei metri di Pista. A Reggio Calabria non contano, il problema sono gli ostacoli (case e montagne).

  55. Roberto, quindi Easyjet avrebbe limitazioni solo dalla pista 15? Da tutte le altre piste limitazioni zero?

  56. Antonio, 2300 metri significano:
    1) Nessun costosissimo brevetto supplementare
    2) Possibilità di mettere in vendita il 100% dei posti a sedere disponibili
    3) Possibilità di atterrare e ripartire con il serbatoio riempito in qualche paradiso fiscale
    Se Reggio avesse le piste di 2300 metri, stai pur certo che Ryanair metterebbe, senza un centesimo di co-marketing, un 14w per Orio al Serio.

  57. Non c’entra niente la pista. Non ce l’abbiamo di 1998 metri ma sono utilizzabili ( secondo le norme di sicurezza) 1550 metri. E poi Ryanair verrebbe a Reggio solo se pagata profumatamente! Stai tranquillo, coi soldi atterrerebbe anche dalla 11/29…

  58. @ giulio:
    il brevetto non centra assolutamente niente con la lunghezza della pista è dovuto soltanto alla particolare manovra per atterrare per 33.e poi non è per niente costosissimo…..ti consiglio di leggere le varie notizie su questo sito che sono spiegate veramente bene dai ragazzi

  59. Gabriele e Fausto, ne abbiamo parlato più volte: l’unica soluzione sarebbe radere al suolo l’aeroporto, vendere il terreno e costruire un nuovo aeroporto in un’altra zona della Provincia.
    P.S. Quanto costerebbe a Ryanair far prendere il brevetto ad una trentina di dipendenti?

  60. Dimenticavo… chi pagarebbe a Ryanair i sedili che devono rimanere vuoti?
    Chi pagherebbe a Ryanair il maggior costo del carburante, dato che dovrebbe atterrare con il serbatoio quasi vuoto e rifornirsi in Italia?

  61. @ giulio:
    Quì trovi il TimeTable:
    Quì le Offerte Voli:

    Non ti fare tutte quelle domande, fatti una bella Vacanza e rilassati!!!

  62. Frequent Traveler

    Roberto Sartiano (“Myers”) Ha scritto:

    @ giulio: Quì trovi il TimeTable: Quì le Offerte Voli: http://www.aeroporticalabria.com/offerte-voli/Non ti fare tutte quelle domande, fatti una bella Vacanza e rilassati!!!

    Sottoscrivo in pieno!!!!!!!

  63. Roberto, non ti offendere, ma io di timetable guardo quello che costa meno:

  64. @ giulio:
    Sei cosi sicuro che spendi di meno???
    Contento tu…
    Ah vero, a SUF avete Ryanair…

  65. @ giulio:
    Non mi offendo, ognuno sceglie di volare da dove meglio crede.
    Peccato che Lamezia non ha un Sito come questo, dove gli utenti possono elogiare l’Aeroporto Lametino e Ryanair.

  66. Chissà quanti milioni a dovuto sborsare la Regione Calabria per far venire la Ryanair a Lamezia? Per carità ti controllano pure i peli del c… se non sono a norma ti fanno pagare pure quelli, e se ti dimentichi di fare il ceck in online o la valigia che pesa mezzo grammo in piu o se hai un oggetto in piu addio povera carta di credito

  67. Frequent Traveler

    airfly Ha scritto:

    Chissà quanti milioni a dovuto sborsare la Regione Calabria per far venire la Ryanair a Lamezia? Per carità ti controllano pure i peli del c… se non sono a norma ti fanno pagare pure quelli, e se ti dimentichi di fare il ceck in online o la valigia che pesa mezzo grammo in piu o se hai un oggetto in piu addio povera carta di credito

    …per non parlare della bolgia a bordo co tutte le riffe che fanno per vendere la qualunque: dall’acqua a cazzate varie!! E la cosa più triste in assoluto, anche su tratte brevi è che la gente compra pure!!!
    Come vedi ognuno ala fine sceglie ciò che più gli piace. Anche farsi spulciare i peli del c. e non solo 😉

  68. giulio , perche ha messo i voli di lamezia…………………..

    E3 non cè piu, lingston è nominata due volte
    certo a lamezia hanno più soldi ma non aggiornano il sito come a reggio,

    dai giulio chiamali sù , sennò vai di persona prima controlli il riempimento dei voli ryanair, mi raccomando misura i metri che ci mettono per decollare dato che tanti passeggeri avranno pure i……….. unchiati,( sai il baglio in eccesso ti svuota il portafoglio ma unchia), pio chiedi al comandante dove ha fatto rifornimento, ( pagare meno il carburante è fondamentale ) ,
    dopo vai negli uffici della sacal e chiedi notizie di E3 , sicuramente aggiorneranno subito il sito e ti rispediranno a reggio con una medagli d’oro per le tue servigia .

    ps . di E3 non mi frega molto mi raccomando i dati , sono fondamentali per le tue tesi .

    il calcoli dell’unchiamento incidono in modo pesante sulla gestione di un volo .

  69. Roberto, più volte in passato ho detto: magari su Lamezia ci fosse un sito come questo.
    Paolo, facendo scalo a Ryanorio o ad EasyMalpensa, posso raggiungere tutta Europa spendendo meno di un terzo di quando spende uno che parte da Reggio facendo scalo ad AliFiumicino.
    Airfly, finora il bagaglio a mano non me l’hanno mai pesato!
    Fabio, sei davvero un artista! Toglimi una curiosità: cosa sono gli “unchiati”?
    P.S. Fabio, quasi tutte le compagnie hanno sempre invidiato la capacità di Ryanair di zigzagare per fare rifornimento in qualche carburadiso fiscale. Per quanto riguarda i metri che impiegano a decollare… mi comprerò un misuratore laser! Ciao!

  70. Sabato scendevano da pisa circa 135 persone e 90 ripartivano. Oggi il bologna sui 70 a scendere e salire.

  71. @ giulio:
    continuo a dire che fra costi e balzelli vari non risparmi piu di tanto.
    @ TitoReg:
    Ottimi numeri per il PSA… speriamo non sia stato solo un episodio…

  72. sono riuscito grazie a volotea a fare un bel week and a Venezia da sabato 16 a martedi 19 all’andata eravamo a naso una settantina al ritorno circa cinquanta da Catania o Lamezia non ero mai riuscito a trovare le situazioni temporali ed economiche contemporaneamente soddisfacenti e ho notato almeno altre due coppie che hanno viaggiato come me.mentre all’andata c’erano due famiglie venete che tornavano dopo una vacanza reggina,ha dimentivavo all’andata l’aereo e partito con circa tre ore di ritardo, al ritorno senza chiedere nulla mi sono ritrovato nella mia mail un messaggio di scuse da parte di volotea con un bonus di 20 euro a persona

  73. Il volo di questa sera per Torino ha dovuto fare scalo a Genova per il malore di un passeggero, credo una signora.

  74. @ emilio:
    Volotea mi piace sempre di più!

  75. Brava VOLOTEA
    che sia di esempio a tutte le altre Compagnie!!

    Torino è una CITTà importante quindi i voli sono assicurati però su Genova altrettanto non si può dire.

    Una famiglia di mia conoscenza per motivi di salute deve andare a Genova: quindi con scalo a Fiumicino deve fare quasi 12 ore, pertanto questa famiglia ha dovuto prendere due IC RC-Roma TE e Roma TE – GE Brignole costo udite udite € 35 ed € 29 a cranio mentre con l’aereo targato Alitalia si andava € 135 a testa.

    Bella differenza che ha fatto propendere il treno per Genova ed inoltre hanno anche risparmiato tempo per il viaggio considerato che con l’aereo esso era molto di più!

    Un dato balza subito agli occhi.
    Sarà forse la effettiva concorrenza aerea che ha fatto abbassare la cresta a TRENITALIA????

    Un saluto a voi Tutti da Domenico

  76. Ma secondo voi Volotea potrebbe puntare come rotta Genova-Reggio?

  77. @ Domenico:
    ci sono una trentina di combinazioni giornaliere per raggiungere genova da reggio con scalo a Roma e la durata del viaggio parte da un minimo di 3ore e 35min… in treno ci vogliono dalle 10ore e 35min alle quasi 18 ore a seconda dei treni che scegli… direi che la differenza di prezzo ci sta tutta! o pretendiamo di viaggiare gratis?

  78. @ Domenico:
    al momento il compromesso migliore tra prezzo e tempi per Genova è il Pisa di Airone; l’aeroporto di Pisa ha infatti la stazione ferroviaria al suo interno e grazie alla navetta si arriva a Pisa C. in 10 minuti. A quel punto si prende il treno e in 2 ore sei a Zena. Se si prenota per tempo con meno di 60 euro ce la puoi fare (tieni presente che c’è il paradosso per cui ti costa quasi di più la tratta in treno da Pisa che il volo)

  79. Frequent Traveler

    XXX Ha scritto:

    @ Domenico: ci sono una trentina di combinazioni giornaliere per raggiungere genova da reggio con scalo a Roma e la durata del viaggio parte da un minimo di 3ore e 35min… in treno ci vogliono dalle 10ore e 35min alle quasi 18 ore a seconda dei treni che scegli… direi che la differenza di prezzo ci sta tutta! o pretendiamo di viaggiare gratis?

    …Si, ormai si è entrati nel DELIRIO del volere tutto o quasi a costo zero. Quando sento poi di confronti tra tariffe aeree e tariffe di treno…boh…suggerisco di cambiare spacciatore!!!
    Senza considerare il reale impatto economico…vabbè, ma chi è non va oltre la punta del proprio naso difficilmente riesce a capirlo!

  80. Frequent Traveler Ha scritto:

    XXX Ha scritto:
    … Quando sento poi di confronti tra tariffe aeree e tariffe di treno…boh…suggerisco di cambiare spacciatore!!!

    questo consiglio è per caso diretto ai dirigenti alitalia?? No perchè in più di un’occasione, quando è stato fatto notare loro che hanno il monopolio assoluto sulla LIN-FCO, la loro risposta è puntualmente stata che non è vero perchè c’è molta concorrenza da parte del treno…:)

  81. @ franz:
    il caso Linate-Fiumicino meriterebbe un discorso a parte in quanto le tariffe ed i tempi di percorrenza rientrano in ordini di grandezza paragonabili… sulla questione slot bloccati a Linate tutti tirano acqua al proprio mulino ed è normale che alitalia cerchi di tenersi stretta la sua posizione dominante.

  82. Frequent Traveler

    @ franz:
    franz Ha scritto:

    Frequent Traveler Ha scritto:XXX Ha scritto: … Quando sento poi di confronti tra tariffe aeree e tariffe di treno…boh…suggerisco di cambiare spacciatore!!!questo consiglio è per caso diretto ai dirigenti alitalia?? No perchè in più di un’occasione, quando è stato fatto notare loro che hanno il monopolio assoluto sulla LIN-FCO, la loro risposta è puntualmente stata che non è vero perchè c’è molta concorrenza da parte del treno…:)

    Se devi riportare quanto scritto da altri, per lo meno non snaturarne il contesto sennò si svia letteralmente chi legge!! E cambia completamente il significato.
    Qui si parla di confronti con REG e le altre destinazioni servite da treni o aerei.

  83. @ Frequent Traveler:
    Veramente voleva essere una battuta (vedasi smile alla fine) per dire che ognuno a seconda della convenienza sceglie di fare un paragone piuttosto che un altro: vedrò di evitare in futuro!
    Lo so benissimo che dalle 11 alle 14 ore di treno non son paragonabili alle 4 scarse con l’aereo, però è anche vero che per molti il termine di paragone per la scelta di un viaggio non son i tempi bensì i costi. Qualche mese fa mi son trovato nella stessa situazione che citava domenico e il confronto son andato a farlo pure io: alla fine ho optato per l’aereo anche perchè il confronto era in quel caso tra i 120 euro per il treno e i 130 per l’aereo.

  84. Frequent Traveler

    franz Ha scritto:

    @ Frequent Traveler: Veramente voleva essere una battuta (vedasi smile alla fine) per dire che ognuno a seconda della convenienza sceglie di fare un paragone piuttosto che un altro: vedrò di evitare in futuro! Lo so benissimo che dalle 11 alle 14 ore di treno non son paragonabili alle 4 scarse con l’aereo, però è anche vero che per molti il termine di paragone per la scelta di un viaggio non son i tempi bensì i costi. Qualche mese fa mi son trovato nella stessa situazione che citava domenico e il confronto son andato a farlo pure io: alla fine ho optato per l’aereo anche perchè il confronto era in quel caso tra i 120 euro per il treno e i 130 per l’aereo.

    Tranquillo…mi sono accorto pure io che “CITAndo” si rischia di fare confusione. Quello di prima era solo un invito alla chiarezza senz’alcuna venatura polemica.

    Anche perchè il mio intervento era rivolto ironicamente a tutta la gggggente che “invoca” le compagnie per avere destinazioni… completamente inutili. Anche perchè, parliamoci chiaro, e lo ripeterò a nausea: ma co st’aeroporto e soprattutto come viene gestito…..do’ c. vogliamo andare??????

  85. Mamma mia che putiferio che ho scatenato!!

    Ho semplicemente evidenziato che quella povera famiglia (economicamente ed anche umanamente in quanto il loro piccolo deve essere curato al “Gaslini”) aveva la prenotazione blindata e quindi il LUNEDI’ nessun volo per Pisa ma neanche una combinazione decente Alitalia con cambio su Fiumicino poichè il costo era anche superiore a € 185 a testa per una attesa di 3 o 4 ore quindi fatti i conti per una famiglia la cui moglie non pagata da oltre 4 mesi da un Ente territoriale pubblico con il marito disoccupato cronico e i due figli nulla tenenti, tutto sommato il treno è stato migliore non solo nel prezzo ma anche nei tempi di percorrenza .

    Spero di essere stato chiaro!!

    Ho fatto Voli Intercontinentali per CINA – USA – ANGOLA e BRASILE ma non per questo mi sono lamentato che la moglie fosse umbriaca e la botte fosse vuota!!

    Ovvio che se una persona si muove per lavoro o per piacere il suo portafoglio non piange ma per una persona che deve muoversi per salute il suo portafoglio non ride affatto!

    Mi auguro che il Nostro Aeroporto possa cresce non solo in passeggeri ma anche in collegamenti.

    Un saluto a Voi Tutti da Domenico.

  86. Domanda: perché oggi il sito della sogas segnala un volo in partenza per torino?

  87. Anzi mi correggo, si sono dimenticati l’arrivo del torino…

  88. il venezia arriva e riparte in appena 15 minuti ed il torino parte senza arrivare… questa si che è efficienza sogas!

  89. Che velocità, che tempi che ha registrato il Venezia!

  90. Avete visto la lunghissima intervista di ieri notte su GS Channel News?
    E’ emerso che:
    1) Il problema dei brevetti speciali e quello del fatto che alcuni aerei non possono atterrare si potranno risolvere in futuro grazie a sofisticatissimi congegni ultratecnologici
    2) Non è Ryanair che non vuole Reggio Calabria, bensì è Reggio Calabria che non vuole Ryanair: Reggio vuole solo compagnie fedeli, per evitare di trasformarsi nel nuovo Forlì che, dopo l’addio dell’infedele Ryanair, ha perso il 98% dei passeggeri
    3) Il fatto che, terminata la SA-RC, ci vorranno solo 45 minuti per andare da Reggio a Lamezia, non deve essere visto come un fattore da temere, bensì come un’opportunità per conquistare nuovi potenziali passeggeri
    P.S. Durissime parole nei confronti della precedente gestione, che non pubblico onde evitare che questo bellissimo sito possa beccarsi una querela

  91. FEDELE O INFEDELI………….SE UNO SCALO FA UN ACCORDO CON UNA COMPAGNIA, ACCORDO TRIENNALE PER ESEMPIO DEVE PREVEDERE CHE ALLA FINE DELL’ACCORDO QUESTO POSSA ESSERE NON RINNOVATO.VEDERE BERGAMO CON RYANAIR CONTRATTO DI 6 ANNI IN SCADENZA RINNOVATO PER ALTRI 6

  92. @ giulio:
    E’ un intervista di qualche settimana fa, che avevo segnalato agli amministratori e della quale puoi trovare un articolo nel portale.

  93. Spero di sbagliarmi, ma quando sarà possibile raggiungere Lamezia da Reggio in 45 minuti, sarà fondamentale che il Minniti si trovi già ben attrezzato ed in grado di attrarre utenti, in caso contrario temo un completo e definitivo ridimensionamento.

  94. Paolo, puoi darmi il link?

    P.S. abbiamo fatto tutto questo baccano sui boeingoni Ryanair… e poi abbiamo scoperto che è Reggio che non li vuole!

  95. Frequent Traveler

    @ franco41:
    Reggio-Lamezia in 45 min…?? In quale film? Ancora state a credere alle favolette…

  96. …reggio-lamezia in 45 minuti? è un volo ryanair?

  97. VOLOTEA TI ASPETTIAMO A IN MIGLIAIA A TORINO. REGALACI UN GIORNALIERO ANCHE IN ORARI SCOMODI E VEDRAI COME CI FIDELIZZERAI SIN DA SUBITO.

  98. ok, avete ragione: percorrere la Reggio-Lamezia in 45 minuti significa tenere una media di oltre 180 km/h. Ho letto e senza riflettere ho risposto. Chiedo scusa a tutti.

  99. Daniele, il problema principale è che a Torino Volotea non c’è proprio…

  100. Sono 122km… Qualcosina in meno terminati i lavori.
    Diciamo che bisognerebbe mantenere una media superiore a 150km/h… O l’intervistatore si è sbagliato oppure bisognerebbe ritirargli la patente…
    P.S. Paolo grazie per il link
    P.P.S. Ma poi di Parigi si è saputo qualcosa? Perché l’intervistato ha detto che stanno puntando tutte le loro forze su Parigi. E fino a quando non ci sarà Parigi non ci saranno altre tratte internazionali… Questo significa organizzazione: darsi un obbiettivo e non pensare ad altro fino a quando non lo si è raggiunto…

  101. Google maps. Oggi dal centro di Reggio Lamezia dista 132 km.

  102. franco41, l’intervistatore diceva “tra i due aeroporti”

  103. Salerno/Malpensa un solo passeggero! Ce l’hanno tutti a morte con il mancato allungamento della pista: http://www.aviazionecivile.org/vb/showthread.php/121225-Thread-aeroporto-di-Salerno-(QSR-LIRI)/page5

  104. Frequent Traveler

    @ giulio:
    E quale sarebbe il nesso con questo thread???

    Da retta…ogni tanto staccati dal computer, fatti na passeggiata, un bagno a mare, annaffia le ortensie, spazzola i criceti, raccogli i punti delle merendine…

  105. @ Frequent Traveler:
    Innanzitutto è bene far notare ogni tanto che c’è chi sta peggio di Reggio. Poi, il monopasseggero mi è parsa una cosa talmente strana da far notare a tutti… Senza dimenticare che anche lì si parla di lunghezza della pista, ciò che secondo me è la causa di tutti i mali anche a Reggio!
    P.S. A Reggio c’è mai stato un monopasseggero?

  106. Frequent Traveler

    @ giulio:
    Giulio…Giulio…ahi..ahi…ahi…in che cosa ti sei andato a ficcare … Dire che il problema di Reggio sta nella lunghezza…vai a colpire l’orgoglio virile di molti. E qualcuno,maliziosamente potrebbe chiederti come nei sei venuto a conoscenza ;-);-);-)

  107. Ma non dobbiamo andare a vedere chi sta peggio, ma chi sta meglio! Perchè dobbiamo guardare inanzitutto il nostro aeroporto e cercare di migliorarlo per dare il massimo! Il nostro APT ha notevoli possibilità di sviluppo che lo potrebbero portare a una situazione stabile e decente, ma purtruppo l’ignoranza a reggio regna… C’è gente nella città che crede che abbiamo solo 2 voli, uno per fiumicino e uno per linate, e se gli spieghi che hanno aperto nuove tratte ti risponde con presunzione e prepotenza. Ritornando al discorso delle possibilità di miglioramento, REG ha un ottimo bacino d’utenza che sfruttato come si deve può dare ottimi risultati. La nostra non è una situazione critica, ma nemmeno delle più gioiose. Basti pensare che l’APT di pescara ha qualche migliaia di passeggeri in meno di noi ma là atterra Raynar e altre compagnie a prezzi sracciati per le più lontane destinazioni. Eppure noi abbiamo più passeggeri e anche prezzi non proprio bassi (vedesi il volo per Torino o le tariffe di ALitalia prima che arrivasse BV). Oppure l’aeroporto di Forlì, in ci la società di gestione è fallita dopo che avevano speso moltissimi soldi per l’approdo di Ryanair con le strumentazioni richieste dalla compagnia, e poi FR si è spostata al Marconi di Bologna lasciando Forlì nei debiti. Per i nuovi voli serve inanzitutto la materia prima: i soldi. Essi aumentano l’appetibilità delle compagnie che grazie ai contributi co-marketing mettono prezzi stracciati facendo lievitare il numero dei passeggeri. Se in calabria poi tutti i milioni che dovrebbero essere distribuiti nei tre aeroporti, l’80% va a lamezia e il resto lo dividono tra reggio e crotone allora c’è qualcosa che non va anche a livello politico..,

  108. @ PeppeMilan22:
    Proprio ieri mi trovavo a parlare con un padre di un amico parlando di un possibile weekend a Venezia. Lui mi ha chiesto quale mezzo sarebbe stato utilizzato e alla risposta che si potrà partire con l’Aereo da Reggio con Volotea, la risposta è stata: “Vedi che ti hanno imbrogliato!”…
    La gente proprio non riesce a vedere Reggio come un ‘aeroporto’ capace di poter attrarre passeggeri.
    La colpa non va tutta all’ignoranza, ma anche alla Sogas che non riesce a pubblicizzare le varie rotte e che non riesce a crearsi un nome. Non so a Reggio, ma qui, a distanza di 60 km, salvo chi si interessa a queste cose nessuno sa niente…

  109. @ Salvatore:
    Ma poi è assurdo che a Reggio i nuovi voli vengano annunciati solamente una o due settimane prima!! Con pubblicità sparsa per la città e sui siti reggini pari a 0. Per averla su sito della sogas la pubblicità delle nuove destinazioni, passano ogni volta altre due settimane! I 65 passeggeri del primo volo da Bologna sono un ottimo risultato se consideriamo che neanche le agenzie di viaggio sanno che sono state aperte nuovi voli da/per il nostro APT. E la sogas dorme… Inoltre il volo per Torino viaggia per tutta l’estate pieno, con sole 3 frequenze e non è stato nemmeno confermato per la winter… la sogas dovrebbe darsi da fare per aumentare i voli per il capoluogo piemontese, ma invece pensano a dormire e a prendersi il loro bel stipendio…

  110. @SALVATORE Sono in sintonia con te!

    Ho visto qui a Reggio Calabria i manifesti di “Gioia” di un Partito che sbandiera il successo ottenuto sull’Aeroporto!!
    Perchè la Sogas non ha affisso manifesti sui Voli ovvero perchè quel partito non ha menzionato tutti i voli del Ns Aeroporto?

    @GIULIO ti passo questa notizia proveniente dalla TURCHIA – ” L’edizione di oggi di Zaman (ndr 20.06.12), il quotidiano vicino all’AKP, il partito del capo del governo turco, Recep Tayyip Erdogan, e di solito ben informato sull’agenda del corrente governo turco, riporta in un articolo che in accordo con il Comune di Istanbul, anche questo governato dallo stesso partito, il governo avrebbe deciso di costruire il terzo aeroporto di Istanbul presso la località di Tayakadin (pronuncia approssimata in Italiano: taiacadèn), nel Comune di Arnavutköy, uno dei comuni rurali della provincia di Istanbul, nei pressi della costa del Mar Nero, a nord ovest della città, ma a sud ovest di una vasta zona costiera destinata ad una enorme urbanizzazione nel recentissimo piano regolatore della città.
    L’edizione in Inglese di Hurriyet, che è usualmente meno filogovernativo, aggiunge che il governo progetta di mettere in gara l’appalto per la costruzione dell’aeroporto a Settembre di quest’anno.
    I numeri riportati dall’articolo di Zaman sono stratosferici: 6 piste da 3,5-4 km, progettato per gestire 120 milioni di pax annuali (il Comune aveva proposto 100 mln di pax, ma pare che un ordine diretto del primo ministro abbia aggiunto ulteriori 20 mln di pax, ed a leggere Hurriyet pare che nel governo ci fosse chi premesse per i 150 mln di pax), una superficie di 35 km2 (7 km x 5 km), 4 terminal, nuova autostrada collegata con un terzo ponte sul Bosforo, e linea ferroviaria ad alta velocità (HavaRay) per collegare il terminal con la centralissima piazza Taksim in 15 minuti.
    La costruzione del tutto dovrebbe iniziare al più tardi nel 2013, ed essere stata completata per il 2023, l’anno del centenario della Repubblica turca.

    Ma qui siamo in Italia e a Reggio Calabria in particolare (Haimè qui è nato il nome Italia!!).

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  111. @PEPPEMILAN22 Bravo Bravo, sante parole!!

    Ma neanche nella dirempettaia Messina nessuna pubblicità sull’Aeroporto dello Stretto e nemmeno alcuna pubblicità sui Voli MENTRE l’Aeroporto di Catania abbondantemente e con competenza informa i Messinesi sui suoi Voli!

    Tiriamo gli orecchi a quelli della Sogas e sopratutto a quei “spalla liscia” che gestiscono scandalosamente il Nostro Ente Turistico Provinciale : andate TUTTI a CASA almeno così ve la distruggete ma almeno NOI siamo salvi!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  112. ciao a tutti,
    Quando ho parlato di rotte similari a TRN-REG (cioe` TRN-CTA e TRN-SUF) volevo indicare i volevi offerti dalla stessa Alitalia e non altre compagnie.
    A parita’ di riempimento il costo per passegaro di un A320 e’ sicuramente inferiore inferiore a quello di un A319, e Alitalia lo ha utilizzato senza problemi su TRN-REG fino a Pasqua. Probabilmente nel periodo estivo l’A320 viene usato su rotte piu` remunerative.

    I voli LIN-REG sono offerti tra 150 e 300 EUR e non mi sembra che restino invenduti, nonstante la concorrenza di BlueExpress.

    La mia domanda e’ la seguente:
    Il bando della Regione Calabria vieta espressamente che Alitalia possa effettuare voli aggiuntivi (oltre quelli minimi di martedi/venerdi) a prezzi di mercato, e quindi olre il limite del bando di 95 EUR?

    Ciao
    Tullio

  113. @ Domenico:
    Secondo te quale potrebbe essere un’area della provincia di Reggio dove poter costruire qualcosa di importante?
    Se reso edificabile, quanto potrebbe valere il terreno dove sorge l’aeroportino di Reggio?

  114. Con la nuova e velocissima Sa-Rc, ci sarà il rischio che la Costa Viola passi da Reggio a Lamezia?

  115. @ Tullio:
    Guarda che già il Bando poneva come limite un aereo di minimo 90 posti ed Alitalia impiega per scelta sua un A319 da 138 posti.
    Non ho capito la tua teoria sul costo per passeggero… l’A320 su Torino è stato usato solo in poche rotazioni.

    Le clausole del Bando non le conosco, so solo che erano previste 2 frequenze settimanali sempre Alitalia per scelta sua in Estate ha aggiunto un altra frequenza quella del Giovedì e viene venduta ai prezzi imposti dal Bando.

    PS: Alitalia sia su Linate che su Fiumicino non riempie quasi mai tutto l’aeromobile a prezzi di mercato. C’è crisi!

  116. @ giulio:
    Non è possibile spostare l’Aeroporto. Sarebbe come dire spostiamo anzi attacchiamo la Sicilia alla Calabria così i Messinesi utilizzano il Tito Minniti.

  117. @ giulio:
    spostarlo, ma dove? esistono altre pianure decenti nella provincia di Reggio? e anche se esistono non si possono fare centinaia di espropri per spostare l’aeroporto, perchè nella nostra città per espropiare un terreno di 200mq o anche meno passano anni… vi ricordo lo svincolo malderiti che non sono stati capaci di effettuare un piccolo esproprio e quindi non esiste la rampa d’uscita per chi proviene da nord…. tuttò ciò non è fattibile.. l’APT va assolutamente bene dove si trova… senza contare che con tutti i milioni che servirebbero per spostarlo, tanto vale investirli sull’attuale struttura.

  118. Su questo Sito si cerca di raccogliere idee e proposte che quantomeno siano fattibili e che abbiano un senso.

    Altrimenti continuiamo a sognare l’Aeroporto con la pista da 4 Km, continuiamo a sognare Ryanair e continuiamo a sognare il collegamento diretto con New York.

  119. Fonte: http://www.liberoquotidiano.it%2Fnews%2F1043928%2FL-aeroporto-da-cento-milioni-aperto-per-un-passeggero.html

    Il Presidente dell’Aeroporto di Salerno: «o si allunga la pista o si chiude»

    A Salerno l’hanno capito, speriamo che un giorno lo capiscano anche a Reggio. Fino a quel giorno utilizzerò l’alternativa.

  120. Ops… Ho erroneamente postato un link non funzionante. Quello corretto è il seguente: http://www.liberoquotidiano.it/news/1043928/L-aeroporto-da-cento-milioni-aperto-per-un-passeggero.html

  121. Ricordiamo agli utenti che il sito si chiama http://www.aeroporticalabria.com e non http://www.fantaeroportorc.com ….

    Parliamo di realtà e non fantasia grazie…

    Inutile precisare per l’ennesima volta, che i problemi del Tito Minniti sono di 2 tipi: ostacoli orografici e ostacoli di cervello (di chi amministra). L’ostacolo politico è sottinteso.

  122. MaiFuoriReggio

    gli ostacoli orografici sono perfino facilmente risolvibili rispetto all’impossibile insormontabilità di quelli del cervello…

  123. Frequent Traveler

    @ Giuseppe Imbalzano (“AZ Airport”):
    mai stato più d’accordo con te come in questo caso! (relativam al titolo del sito….che il resto è una battaglia persa)

  124. @ giulio:
    Ma vola da Lamezia, mica ti stiamo pregando a volare da Reggio.
    Se ti diverti a fare 130 km di autostrada, di cui 60km ad una corsia con tempi di percorrenza triplicati rispetto al normale, vola pure dall’alternativa. Chi ti dice niente. Solo non venire a convincere noi a volare da Lamezia.

  125. Certo poi alla fine anche la scusa di Salerno è la pista corta quando con 1.654 metri nell’anno 2011 si chiude con 25.000 passeggeri che Reggio Calabria fa in solo 15 giorni circa.

    Cosa dovrebbe dire allora Brescia che di pista ne ha 2.990 metri quando chiude il 2011 con 34.000 passeggeri. Bhè ma intanto i Bresciani sono contenti visto che loro come pista battono anche Linate che ha 2.442 metri e 9 milioni di passeggeri.

    Poi spunta Firenze che di pista ha solo 1.750 metri 100 metri in più di Salerno e che nella posizione in cui si trova è soggetto ad alcune limitazioni (un pò come Reggio Calabria), e nonostante tutto fa quasi 2 milioni di passeggeri.

    Che dire? C’è chi la vede corta e c’è chi la vede lunga. Punti di vista, anzi punti di PISTA!

  126. Roberto, Firenze è una delle 4 città d’arte italiane, quindi è un risultate comunque pessimo, tanto è vero che si lamentanto tutti e tanti fiorentini preferiscono Pisa, che ha risultati di gran lunga migliori, nonostante sia una città molto meno importante di Firenze…
    I salernitani si lamentano tutti (presidente dell’aeroporto incluso)…
    Solo a Reggio sono felici di non avere l'”infedele” Ryanair e di avercela corta!

  127. Frequent Traveler

    @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Grande Roberto. Semplicemente.

  128. La teoria che la lunghezza della Pista limita lo sviluppo di un Aeroporto è vera non è che dico che non è così. Cerco solo di fare notare che però averla lunga non vuol dire aver risolto tutti i problemi dell’Aeroporto di Reggio Calabria. Brescia come Forlì ed altri Aeroporti ne sono un esempio lampante. Come ho scritto altre volte ci sono diverse cose che devono funzionare a catena di montaggio altrimenti possiamo pure fare l’Aerostazione da 5 milioni di passeggeri o il Pontile lungo 100 metri, ma ci ritroveremo lo stesso con i soliti problemi che conosciamo da anni.

  129. Brescia e Forlì hanno sofferto la concorrenza di altri aeroporti a pista lunga. Nessun aeroporto soffre invece la concorrenza da parte di aeroporti a pista corta: Salerno, Crotone e Reggio a Lamezia le fanno solo un baffo, dato che i voli non sono e non potranno mai essere concorrenziali. Almeno fino a quando non prenderanno provvedimenti…

  130. @ giulio:
    Ti faccio l’esempio di Trapani.
    Trapani faceva 300 mila passeggeri annuali, adesso che atterra Ryanair ne fa oltre un milione e mezzo.
    Tu pensi che questo incremento di passeggeri sia dovuto agli emigrati di Trapani che decidono di tornare nella propria città solo durante le Vacanze?
    No e ti spiego perchè.
    La Provincia di Trapani da anni lavora per incrementare il Turismo per 365 giorni all’anno. Hanno realizzato strutture, luoghi a misura di turista, ecc…
    Poi un giorno si sono posti il problema di come fare arrivare i turisti a Trapani. Autostrada e Treno meglio lasciar perdere, si sono fatti due conti ma soprattutto hanno trovato i soldi e li hanno messi nelle mani di Ryanair.
    Ecco che Ryanair non riempie il suo aereo solo con il cittadino di Trapani che si sposta ma anche con il turista. Ryanair ha come strategia di mercato proprio questo.

    Ti meravigli adesso se Ryanair atterra a Lamezia dove è pieno di villaggi?

    Se Ryanair atterrasse a Reggio Calabria, sarebbe contenta di riempire gli aerei a metà visto che mancano i posti occupati dai turisti?
    Siamo città turistica?

  131. Roberto, la costa viola e la costa dei gelsomini avrebbero tutte le carte in regola per potersi sviluppare. Poi se è necessario avere prima l’uovo o la gallina, è un discorso molto complesso… A Sibari, ad esempio, dicono che la Gallura è diventata quello che è diventata solo grazie all’aeroporto di Olbia.
    E se davvero la Sa-Rc sarà così veloce, secondo me la costa viola potrebbe avere un’ottima opportunità.
    Nel discorso su Trapani comunque, non bisogna dimenticarsi della vicinanza ad altre città come Palermo, Mazara e Agrigento. Naturalmente sai meglio di me che se Trapani avesse una pista corta, non riuscirebbe assolutamente a giocarsela con l’aeroporto di Palermo.
    Questo bellissimo derby mi piacerebbe vederlo anche fra Reggio e Lamezia. Capisci cosa voglio dire?

  132. Hai detto bene, derby tra Reggio Calabria e Lamezia. Dico solo una cosa: ci sarà molto da lavorare, ma non solo potenziando l’Aeroporto dello Stretto, ma anche tutto il resto (strutture turistiche, collegamenti efficienti ad esempio con le eolie, ecc…).
    Se vedi che qualcosa si muove, fammi un fischio!

  133. Roberto, scusami, ma non ho ancora capito la tua posizione:
    1)Qual è la prima cosa che faresti?
    2)Qual è la seconda cosa che faresti?
    3)Qual è la terza cosa che faresti?

  134. Condivido quanto detto affermato nei vari interventi da Roberto e mi permetto di aggiungere solo 2 spunti di riflessione:
    – I famosi turisti inglesi che in passato si sono risentiti dopo che Ryanair aveva deciso di sospendere il volo da/per Londra. Si tratta di turisti che hanno acquistato circa 120 appartamenti in una località turistica della zona, dopo che, ben prima dell’attivazione del volo stesso, i vari Enti Locali ed Associazioni avevano avviato una incisiva campagna pubblicitaria. Portatemi un esempio simile attuato a Reggio per cercare di coinvolgere potenziali turisti (non vale Passaporto per l’Europa, visto che per lo più i turisti erano i reggini in terra spagnola).
    -Aeroporto di Sibari: si tratta di una struttura che potrebbe avere senso se non esistesse Crotone molto vicino. Si tratta di un territorio molto sviluppato a livello turistico (area Sibari, Rossano, Cariati, etc) e che soffre (molto di più di Reggio) di pessimi collegamenti stradali e ferroviari. Negli ultimi tempi finalmente a Crotone si sono svegliati e forse hanno capito che lo scalo può avere un senso se posto a servizio del territorio sia in senso turistico sia nel soddisfare il diritto alla mobilità dei cittadini. Non mi stupirei se nel giro di qualche anno possa arrivare ai volumi di traffico di Reggio (sempre se non decidano, per motivi politici, di finanziare la costruzione dello scalo di Sibari).
    Rimango sempre dell’idea che allo stato attuale il Tito Minniti abbia raggiunto quasi il massimo, sia in termini di volume di passeggeri, sia in termini di destinazioni nazionali.

  135. Condivido le riflessioni di Trasportista e Myers secondo la quale il nostro aeroporto è vicino al massimo che può raggiungere, in termini di voli e passaggeri, e senza un determinato piano di svilupppo del turismo efficiente e delle strutture turistiche adeguate sparse per la provincia e nel comune, è impossibile che si riesca a riempire un charter o un volo internazionale… e nella nostra città per poterla definire città turistica c’è ancora tantissimo lavoro da fare… ma fin quando la classe politica riesce a convincere la popolazione che siamo la città perfetta, capitale della musica dove si balla e canta, nascondendo la squallida realtà di una città senza neanche un turista, di un monumento in discrete condizioni, di strutture alberghiere adeguate, e caratterizzata dalle fogne che scaricano a mare e dalla puzza che si respira in certe zone della città. difficilmente si potranno fare e si vedranno progressi…
    In poche parole ora come ora i voli che attualmente abbiamo sono il massimo che l’APT può offrire in termini di rimpimento, l’unica cosa che si potrebbe fare è una rimodulazione più consona degli orari e delle frequenze. Per il resto, per poter vedere un charter o una trattta internazionale serviranno un paio di anni di gestione a una classe politica che abbia interessi a stimolare il turismo e la qualità della città.

  136. @ giulio:
    Ti invito a leggere questo Articolo: http://www.aeroporticalabria.com/portale-aeroportorc/aeroporto-dello-stretto-istruzioni-per-luso/

    Il mio pensiero è sempre quello che bisogna procedere per gradi, con progetti che rientrino nel lavoro ordinario ed attuabili nel breve periodo.
    Ma come puoi notare prima ancora di quei punti elencati nell’Articolo ci sarebbe ad esempio la necessità di ripulire la Città, di far funzionare il depuratore, le fogne che scaricano a mare, ecc…
    Come vedi c’è molto lavoro da fare.
    Solo tu sei ancora convinto che allungando la pista hai risolto tutti i problemi.

  137. Il punto 14 necessita dell’allungamento della pista. Comunque io non ho mai parlato di Reggio Reggio, così come non ho mai parlato di Lamezia Lamezia.
    Così come la costa degli dei si è sviluppata grazie a Ryanair, anche la costa viola e la costa dei gelsomini potrebbero farlo se ci fosse Ryanair…
    P.S. Fabio, toglimi una curiosità: a quale località specifica ti riferisci? Dove hanno comprato 120 appartamenti?

  138. @ giulio:
    Quindi in base a ciò che scrivi, il turismo esiste grazie a Ryanair.

    Ma toglimi una curiosità, ma sei un dipendete di O’Leary per caso???

  139. @ Paolo:
    Il turismo inglese esiste grazie a Ryanair.

  140. @ giulio:
    Lo dici tu!
    Volo AZ da FCO per REG serale di Domenica scorsa: gruppo di 10 inglesi che venivano a Reggio: hanno usato AZ da Londra via FCO per scendere a REG.
    Non tutti i turisti usano Ryan per fare le vacanze.
    Se mi dici che Ryanair dà una mano a far si che certe aeree vengano valorizzate, e va bene siamo d’accordo, ma dirmi che è Ryanair che crea il turismo.. beh… mi sembra esagerato.

  141. Due settimane fa 50 turisti veneti partivano da REG per raggiungere LIN con Alitalia. Io stesso ho chiesto loro perchè non fossero partiti da Venezia e la loro risposta è stata che non conoscevano l’esistenza del volo! Questo a testimonianza della poca pubblicità che godono i nuovi voli da/per Reggio.

  142. @ Paolo:
    Per andare da Londra a Lamezia con Ryanair bastano 50 euro.
    Spesa fattibilissima per una famiglia di quattro persone.
    Perché invece non provi a chiedere quanto hanno speso a quei 10 benestanti inglesi che da Londra sono andati a Reggio via Fiumicino?
    Questa è la differenza che fa Ryanair a Lamezia: se prima arrivavano 10 inglesi alla volta, adesso ne arrivano 189. Un 10% di loro deciderà poi di comprare casa…

  143. Fonte: http://www.aviazionecivile.org/vb/showthread.php/123940-Dati-FR-Italia-Germania-2012

    Partito a fino marzo, il volo Ryanair Lamezia/Hahn, nonostante il pessimo andamento dei voli Italia/Germania, ha già ad Aprile un LF del 76%!!!
    Ryanair è talmente contenta che ha confermato il volo anche per la winter e, sotto sotto, si mormora di un 14W per la prossima estate!
    Speriamo che così facendo si riuscirà ad arginare l’emorragia AirBerlin/Fti…

  144. Fatto sta che questo è un sito x l’aeroporto di reggio e non x quello di lamezia! ma basta con questi paragoni! dobbiamo solo cercare e sperare che le cose vadano sempre meglio x il nostro scalo! è risaputo che lamezia ha un bacino di utenza maggiore, ha + finanziamenti, ha una società di gestion ben organizzata ecc ecc ma basta fare sempre paragoni!! secondo me è meglio pensare a far sì che le cose vadano meglio x il nostro aeroporto!

  145. Angelo, i finanziamenti per decollare li ha avuti anche Reggio.
    Se Lamezia ha potuto spenderli meglio è solo grazie alla lunghezza della pista!
    Sai quanto costerà Hahn di co-marketing? Appena mezzo milione di euro l’anno che la Regione aveva stanziato l’anno scorso per un bisettimanale estivo su Stoccolma e poi, di comune accordo con Ryanair, ha deciso di spostare su Hahn.
    L’estensione delle frequenze sarà gratuita e tutta a carico di Ryanair.
    E non dimenticatevi l’ottava tratta low-cost italiana per numero di passeggeri: Orio/Lamezia, senza neanche un centesimo di soldi pubblici!
    Riassuntando, ecco quanto percepirà Ryanair dalla Regione per il 2012:
    0 euro per Orio
    0 euro per Bologna
    0 euro per Pisa
    0 euro per Dusseldorf
    mezzo milione per Londra
    mezzo milione per Bruxelles
    mezzo milione per Barcellona
    mezzo milione per Hahn

    P.S. hai idea di quanti soldi abbia buttato Reggio fino adesso per compagnie “fedeli”? Che fine hanno fatto adesso queste fedelissime compagnie?

  146. Festeggiare per un 76% con Ryanair, per giunta ad aprile con Pasqua inclusa..bhò…sono voli che per me hanno senso solo in estate…

  147. @ Vai Jack!:
    A meno di un mese dal lancio è un ottimo risultato, al punto tale che la compagnia ha deciso di prolungare il volo alla stagione invernale senza chiedere un solo centesimo in più alla Regione.
    P.S. Hai visto il LF sugli altri voli FR Italia/Germania? In fortissimo calo rispetto al 2011, mentre questo nuovissimo volo ha fatto proprio il botto!

  148. @ giulio:
    Giulio, ma perchè non ti fai un blog dove ti sciali a sciorinare tutti sti numeri di cui vai fiero e a nui ndi rassi ca paci.O ancora meglio, vai e fatti un bel bagno a mare nella tua costa d’oro lametina.

    Che poi, se ci dici la fonte dei tuoi dati, sarebbe piu corretto, visto che per quanto mi riguarda possono essere pure inventati da te.

  149. @ Paolo:
    Le fonti le ho sempre indicate. Basta rileggere i post sopra…
    Un 50% di quello che ha fatto Lamezia, lo potrebbe tranquillamente fare un nuovo aeroporto di Reggio…

  150. @ giulio:Ma un nuovo aeroporto di reggio non esisterà mai nemmeno nei sogni! devono e dobbiamo cercare di sviluppare e sfruttare questo al meglio!!già siamo sulla buona strada ma si deve migliorare sempre di +!secondo me è così che si deve ragionare..

  151. @ giulio:
    Mi riferivo ai finanziamenti che riceve Ryanair da Lamezia (ops Regione Calabria).

  152. senti giulio , ma hai finito di stressare con lamezia ryanair , va bene tutto ma adesso hai strassato l’anima , se devi fare pubblicità a lamezia valla a fare da unaltra parte .

    io sinceramente sono stanco di sentirti bandiare .

  153. ed inoltre non ci interessa fare i guardoni e controllare lunghezze varie…..

  154. C’è chi si permette di copiare un Articolo senza nemmeno citare la Fonte:

  155. Nuovamente copiato senza citare la Fonte:

  156. @ Paolo:
    Nel link postato sopra da Fabio si parla chiaramente per l’anno 2011 di 3 milioni di euro per sei nuovi voli. E considerando che adesso sono diventati quattro:
    3000000 : 6 = x : 4
    x= (4×3000000):6=2000000
    singolo volo=x/4= 2000000/4=500000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *