Le Organizzazioni Sindacali denunciano le inadempienze istituzionali all’Aeroporto “T. Minniti” di Reggio Calabria

Riportiamo da MelitoTV.it:

Reggio Calabria, 3 dicembre 2013 – La crisi complessiva che da tempo coinvolge l’Aeroporto di Reggio Calabria è causata da disattenzioni istituzionali, disimpegno di compagnie (vedi Alitalia e Volotea), limitazioni infrastrutturali e vincoli regolamentari, mancanza di un vero piano industriale da parte della Società di gestione.
Tutto questo ovviamente si riverbera sulla crisi della So.G.A.S. e altrettanto ovviamente, ma in maniera molto più preoccupante, sul futuro dell’aeroporto e degli stessi lavoratori.
Non ci sembra che le Istituzioni, ai vari livelli ed anche se in misura differente, abbiano svolto il giusto ruolo nei confronti dell’Aeroporto, per come la crisi in atto avrebbe necessitato: in primo luogo, a tale proposito, si devono segnalare i rilevanti crediti vantati dalla So.G.A.S..
La Società di gestione vive una grave crisi finanziaria e di liquidità che non sembra trovare adeguate e convincenti soluzioni. Certo è che non possono essere esclusivamente i lavoratori a pagarne le conseguenze, come sta avvenendo da tempo: ritardi costanti nel pagamento degli stipendi, mancata corresponsione di indennità accessorie, ricorso alla cassa integrazione.
Altra nota dolente è quella relativa alla predisposizione di un piano di riorganizzazione interna, rispetto al quale le Organizzazioni Sindacali avevano espresso delle motivate riserve, che realizza solo ed esclusivamente accorpamenti di aree che non sono funzionali alle attività ed alle responsabilità di una società di servizi aeroportuali.
Non si può trascurare, inoltre, l’applicazione del contratto collettivo “multiservizi” a personale impegnato in attività tecniche aeroportuali, più volte denunciato dalle Organizzazioni Sindacali.
Infine, cosa molto rilevante e preoccupante è la mancanza di un rapporto reciproco di fiducia tra il management ed il personale, che ha comportato, nel tempo, uno spropositato ricorso a contestazioni disciplinari.
Le Organizzazioni Sindacali ed il personale ritengono che le problematiche denunciate non possono in alcun modo essere procrastinate e, pertanto, a difesa dello sviluppo dell’Aeroporto e della tutela dei diritti del lavoro, con particolare riferimento alla difesa del salario e dell’occupazione, hanno proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale So.G.A.S. S.p.A. e SOGAS SERVICE. In mancanza di immediati quanto concreti segnali di cambiamento da parte delle Istituzioni e della So.G.A.S., pur consapevoli che ciò arrecherà disagi agli utenti, procederanno all’attuazione di concrete azioni di lotta.
I lavoratori sono certi di poter contare sulla solidarietà dell’intera cittadinanza nelle successive fasi del confronto che pensiamo possa essere particolarmente duro.

Fonte:


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

12 commenti

  1. Anche i lavoratori, da insder, confermano che le limitazioni non sono state tolte o mitigate….tutta fuffa!

  2. poverini! c’è da dire però che, se vedrano sbloccarsi qualcosa (e lo dico in tono amareggiato), sarà a ridosso delle elezioni del prossimo anno, quando i vari candidati inizieranno a fare promesse (e richiedere implicitamente voti)

  3. @ cristina:
    un altr’anno la politica non potrà promettere nulla visto che tutti gli enti soci (provincia in primis) non esisteranno…

  4. Adesso mettiamo alla prova la cittadinanza per come dimostrerà solidarietà ai lavoratori, da come citato nell’ultimo paragrafo dell’articolo o, ancora molto più importante, se reagirà (in un modo civile) per salvaguardare il futuro dell’aeroporto come struttura vitale per far rimanere il nome di Reggio Calabria sulla mappa del territorio italiano. Molto probabilmentenell’assoluta indifferenza tranne quattro chiacchere al bar come al solito per lamentarsi che a Reggio tutto va male e non c’è nulla di buono.
    rgds

  5. Buon giorno a tutti ! Mentre ognuno si sfoga come desidera , permettetemi Io rimango sempre Più Inc… Con chi Strumentalizza è crea problemi ! Cè bisogna di cambiare radicalmente il Passato , cosi non si va da nessuna parte ! Una rivuluzione Giovanile !! Altrimenti la Metastasi Già difficile da rimuvere sarà disastrosa per tutti . Joe

  6. @ joe scalise:
    spiacente ma a reggio di giovani rivoluzionari non ce ne sono più: volati via. e quelli rimasti non hanno voglia di rivoluzionare un bel nulla perché reggio così com’è a loro sta fin troppo bene. l’importante è avere lo struscio sul corso garibaldi, una discoteca trendy, la solita pizzeria e un pub lounge.

  7. @ rino:
    Poi c’è chi come lo Staff di AeroportoRC.com da “fastidio” a chi sta al potere. Ma ti chiedo, fino a che punto uno dovrebbe rischiare il proprio culetto? Ti sembra facile “rivoluzionare” a Reggio Calabria se non sei appoggiato da nessuno?

  8. Cari amici , il detto : abbiamo il Governo che ci meritiamo e va benn…. Reggio non merita Governatori ecc.., come si dice a Reggio , ( storti ). Sono comunque convinto che un giorno La Testa del pesce si Taglierà ,per bene di tutti ! Joe .

  9. io non capisco perchè sogas non abbia fatto una ristrutturazione…….

    se ha troppi dipendenti e questi risultano solo un costo e sono impreduttivi che faccuia una ristruturazione una volta per tutte , perchè non deve esser bello andare al lavoro e non avere niente da fare…….

  10. Malaffare e furbizia vanno a braccetto in ogni parte del mondo. A Reggio sembra che la seconda sia sostituita dalla stupidità.

  11. @ rino:
    e aggiungerei anche un panino con la salsiccia

  12. Nel paese dei frittolari, mangiatori di crapa e tarantellari i giovani rivoluzionari sono al B’art a farsi un aperitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.