Ma dove va questa Sogas?

Riporto da GazettaDelSud.it:

Una lettera aperta firmata dai 57 dipendenti Sogas Spa, sempre più preoccupati per la grave situazione finanziaria che fa temere il peggio per le sorti dell’Azienda, riporta all’attenzione della città la mancanza di lungimiranza che ha indotto i manager che si sono avvicendati nella gestione a sottovalutare i principali fattori che stanno determinando la caduta libera dell’aeroporto sul mercato .
Organizzato per servire l’utenza di Reggio e Messina, il Tito Minniti oggi sopravvive in attesa di nuovi vettori sperando che almeno questa volta Alitalia non decida di doppiare orari e tratte inducendo ancora una volta la concorrenza ad abbandonare lo scalo, per conservare il ruolo monopolista che si è ritagliata nel tempo. Non ci è riuscita con AirMalta perchè per i maltesi Reggio è una tappa, mentre la meta è la loro isola, ma fu così con AirOne, oggi suo partner economico, e che negli anni Novanta, nonostante il traffico conquistato, decise di non continuare a competere spostandosi su Lamezia e Crotone dove i passeggeri, al di là della sovrapposizione degli orari, riuscivano comunque a soddisfare l’offerta che come target aveva più province.
Oggi i dipendenti chiedono a Sogas risposte concrete e decisioni non più rinviabili: con parole chiare dicono basta agli interventi politici che sortiscono il nulla, per affrontare con serietà quegli interventi tecnici che possono produrre lavoro e servizi.(mun.te)

Fonte:

—————————————————————————————————

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=20&t=636


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

17 commenti

  1. non so se quanto sto per dire c’entri con quest’articolo,ma desidero condividerlo ugualmente con voi; tempo fà,mia madre è andata a comprare del pesce, alla pescheria vicino l’aeroporto e si è imbattuta in uno dei dipendenti di là; parlando parlando,mia madre ha timidamente chiesto (pur sapendo che non avrebbe ottenuto nulla),se ci fosse possibilità di lavorare in aeroporto e il tipo,alquanto altero,ha risposto seccamente che non c’erano compagnie e voli, la discussione è poi proseguita in altri argomenti,e,ad un tratto,il tipo ha fatto una riflessione che, era una chiara allusione al fatto che aveva fatto sì che i nipoti lavorassero all’interno dell’aeroporto (e che, quindi,come sempre,volere è potere,per chi ha “gli sponsor”).mi spiace per i poveri padri di famiglia,ma per i raccomandati molto,ma molto meno.Scusate lo sfogo ragazzi.

  2. ” No sapi mancu idda ” secondo me.
    Comunque a parte gli scherzi, i dipendenti Sogas fanno anche loro gli “asini nel lenzuolo”, nel senso che lo sanno benissimo che Sogas per volontà politica regionale non DEVE andare da nessuna parte, altrimenti non sarebbe stata messa là ad affossare definitivamente l’ aeroporto.
    Non dico che a Lamezia siano andati avanti a meritocrazia, ma almeno hanno messo persone con un minimo di “gnegno “…

  3. @ cristina:

    lo sappiamo tutti come hanno funzionato in passato le assunzioni in aeroporto, ma purtroppo qui in Italia, a Reggio a maggior ragione, funziona così. Vanno avanti i raccomandati e non la gente capace che è così costretta ad emigrare. Ovviamente rimanendo qui solo la forza lavoro meno capace, i risultati in ogni attività sono sempre pietosi. Fin quando le infrastrutture saranno solo degli assumifici, non si andrà da nessuna parte. Vedi Sogas.

  4. Questa Sogas non va proprio da nessuna parte. Sarebbe cosa buona che se ne andasse a casa una volta per tutte

  5. Ma veramente AirOne lasciò Reggio per la concorrenza di Alitalia ? Non c’era pure a Lamezia sta concorrenza ? Non mi sembra che alla fine degli anni ’90 Lamezia facesse molti più passeggeri di Reggio (considerati i charter, penso che come voli di linea faceva forse meno di Reggio). Perchè AirOne si è spostata ? C’è qualcuno che sa qualcosa di più preciso ?
    Eppoi che vuol dire che non ci è riuscita con Air Malta ? Se Alitalia avesse risucchiato i passeggeri Roma-Reggio di Air Malta, da mò che i maltesi chiudevano la rotta….Che vuol dire “per i maltesi Reggio è una tappa, mentre la meta è la loro isola”…mica debbono fare scalo tecnico…L’A319/320 ce la dovrebbe fare a fare Roma-Malta senza fermarsi a Reggio, che dite ? Se continuano a farlo, avranno la loro convenienza.
    Che senso ha scrivere queste sciocchezze(eufemismo) ? A chi giova pubblicare queste cose insensate ?

  6. Ah dimenticavo: “aeroporto in caduta libera” ? Stenta a crescere, ha debiti, ma non mi sembra in caduta libera (l’avessero scritto l’anno scorso o due anni fa, potevo pure capire)…Ragazzi le parole sono pietre e sono pericolose. E’ grave scrivere sui giornali che l’aeroporto è in caduta libera…molto grave. Non voglio minimizzare i problemi del nostro aeroporto, ma qui si sta facendo un gioco al massacro che di certo non aiuterà il Tito Minniti…

  7. gioco al massacro di che? dal momento in cui sogas nelle vesti del dr bova rilascia in continuazione dichiarazioni pubbliche su improbabili “decolli” e “rilanci” dell’aeroporto, è logico che si vengono a creare aspettative nella gente, aspettative puntualmente deluse, ed è logico che la gente ormai s’è stufata di sentire sempre cavolate, ma non solo sull’improbabile rilancio dell’aeroporto, ma anche sul rilancio di reggio come città turistica, sul waterfront di zaha hadid, etc etc.
    la gente di reggio è stufa dei proclami, e come chi si diverte in continuazioni a fare proclami pomposi, così la gente comune si diverte a smontare tutti sti proclami pezzo a pezzo e a spalare fango su chi li ha gettati.
    a sto punto, sogas, lavorasse in silenzio, non ci riempisse le bamupgghie con i suoi successi tutti personali e stai tranquillo marco, che nessuno avrebbe + interesse a criticare bova o scopelliti su questo blog!

  8. Io non difendo Bova, tantomeno Scopelliti che giudico pessimo (sperando vivamente di essere smentito dai fatti…staremo a vedere). Io ancora piango la morte di Italo Falcomatà. Dico solo che essere ipercritici è dannoso. Se Bova fa schifo, faceva schifo anche lo scorso anno, non trovi ? Qual è il problema adesso, che finalmente stiamo facendo qualche cifra positiva ? Il centrodx vuole la poltrona di Bova ? Se la prendessero senza fare danni. Certi discorsi sono dannosi. Se l’aeroporto, l’ospedale, la ferrovia ecc. chiudono, chiudono per quelli di dx come per quelli di sx. Ecco perchè parlo di gioco al massacro.

  9. Io non so dove vada la sogas, ma so bene dove vorrei che andasse….

  10. perchè adesso questa lettera denuncia,
    itali sta arrivando , e dippia i voli, capirei se l’avessoro scritta un anno fà.

    mi sà che ha ragione marco , a reggio ci sono troppi berlusconess, se il problema e’ la poltrona del signor bova che se la prendano.
    pio se veramente catania chiude per 5 mesi, itali incrementa i voli esistenti , che bisogno cè di scrivere la lettera , mi sà che e’ una mossa politica per papparsi il grasso che cola.
    anziche pensare di sfruttare l’occasione per ripianare il deficit e tentare un rilancio.

  11. Massimetto Merenda

    a reggio il problema non sono tanto i berluscones quanto il partito della gente incapace e raccomandata che lavora male, e purtroppo è un movimento di massa trasversale alla destra e alla sinistra ! bova può essere di qualsiasi partito, ma resta il fatto che ha fatto tanto fumo e l’arrosto non l’ha visto nessuno. del resto la gente di reggio è ormai tanto affumicata che fumata nera in + fumata nera in -, nessuno + si scandalizza per le “cagate” che vengono puntualmente finanziate con i NOSTRI SOLDI ( vedi METROMARE, vedi PONTILE, vedi la marea di OPERE INCOMPIUTE in tutta la città, gazebo su via marina in primis – ebbene sì noi reggitani siamo riusciti a rendere un cesso l’unica cosa bella che avevamo: la via marina ).
    Io spero che alle prossime amministrative la gente apra gli occhi, perchè non so se ce ne stiamo rendendo conto che la bella favola raccontata da scopelliti è finita e la realtà è invece che Reggio è tornata al degrado degli anni 80!
    Il simbolo della Reggio Turistica potrebbe essere il Tempietto coi water sporchi in bella vista!

  12. io non credo che metromare e il pontile siano due opere inutili, reggio e messina devono agire in sinergia, il problema che messina ha interessi con la trinacria , nio con cantanzaro e portroppo questo è un handicap pazzesco per le due città, sarebbe un volano pazzesco se le due citta formassero una mini regione autonoma, ma questa è fantapolitica.

  13. i messinesi sono orgogliosi di essere siciliani, a noi reggini non cala giù neanche il “calabria” dopo reggio, quindi c’è poco da sperare in aree integrate e altre cavolate, reggio deve farcela da sola, se da reggio ci sono buone tariffe i messinesi vengono anche a nuoto, se non ci sono buone tariffe preferiscono farsi 2 ore di pulman fino a catania. mi sembra una cosa ovvia. ecco perchè il pontile è stato solo uno spreco di soldi. metromare può essere utile tra i porti delle 2 città, ma per l’aeroporto assolutamente no. i numeri parlano chiaro, 3 pax su ogni aliscafo. se non è un flop questo…ovviamente metromare non chiude la tratta perchè tanto è stata pagata abbondantemente dallo stato, quindi se carica o meno passeggeri in ogni caso i soldi se li è già guadagnati. il dr bova aveva riposto tutte le ultime speranze in metromare e ha fatto MALISSIMO. il piano B di rilancio qual’è adesso? dopo l’aliscafo da messina magari un bel pulman da melito porto salvo?

  14. ok mikelino, ma metromare deve coordinare gli orari con i voli, dopo che hanno allineato orari e voli si faranno i conti,il pulman da melito credo ci sia già.
    via al piano C.

  15. Ciao a tutti e complimenti per i sito. Grazie a voi la scorsa settimana sono venuta a conoscenza del servizio Metromare dall’aeroporto, di cui a Bergamo non si fa uno straccio di pubblicità. Sono arrivata a Reggio da Milano con Alitalia ed ho usato l’aliscafo delle 13:00 (eravamo in due)per andare a Messina. Secondo me il servizio è buono, anche se le corse non sono tantissime, ma il problema e che a Bergamo o Milano (per mia esperienza)nessuno conosce questo servizio. All’ufficio inform. di Linate avevano i librettini con i collegamenti di tutti gli aeroporti, quello di reggio era vecchio e la Metromare non era riportata, così hanno telefonato per darmi conferma degli orari. Praticamente li ho informati io del servizio… è possibile che nessuno della sogas si preoccupi di rinnovare i librettini informativi o di pagare uno spazio pubblicitario negli aeroporti collegati con Reggio? Solo chi usa internet può reperire, con fatica, le notizie?

  16. beh, Maria, se ti può consolare, Sogas non aggiorna nemmeno il suo spazio informativo sulla Gazzetta del Sud, quindi dei voli del Tito Minniti non sono a conoscenza nemmeno i reggini, figuriamoci i messinesi…
    Pensa che risulta ancora il volo per Paris Orly…oltre che gli orari per Roma e Milano sono ancora sballati…

    Purtroppo la situazione è questa. Finchè c’è sto direttivo possiamo metterci l’anima in pace.

  17. maria , sono contento che tù ti sia trovata bene , certo sogas non e’ il massimo della vita . ma purtroppo cè.

    pensa cara maria che molti a reggio e anche qui pensano che metromare non debba affettuare questo servizio, se tu vuoi l’aliscafo dovresti prendere la navetta e pio dal porto dal porto di reggio l’aliscafo.
    invece io sono straconvinto che l’aliscafo che attracca al pontile dell’aeroporto sia una infrastuttura fondamentale per messina e i messinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *