Nota congiunta di Kronos e Ethos

Riporto da TeleReggioCalabria.it:

Riceviamo e pubblichiamo. Come sostenuto in diverse circostanze, il primo ostacolo da rimuovere per consentire il reale decollo dell’Aeroporto è quello determinato dall’ingerenza della politica nella sua gestione. Ostinarsi a controllare e gestire uno scalo aereo come quello reggino, senza avere competenza ed esperienza, ma limitarsi a criteri guida basati esclusivamente su interessi clientelari ed elettorali, non è utile e non è condivisibile. Un lento declino in termini di passeggeri che, non avendo né convenienza né interesse, preferiscono altri aeroporti ed altre linee. Tuttavia, l’analisi dei dati, che oggettivamente boccia senza appello la gestione politica dello scalo e, quindi, l’inutilità di un qualsiasi stimabile Commissario in tale contesto, non fornisce possibili alternative. Intercettare l’utenza messinese, che comprende Taormina ed Isole Eolie, migliorando i collegamenti terrestri (stradali e ferroviari) e marittimi (realizzando un approdo sicuro ed agevole); offrire anche altre tratte e compagnie aeree all’utenza reggina, in grado di fornire qualità e convenienza; ideare, in collaborazione con tours operator ed agenzie di viaggio estere, pacchetti vacanza in loco che comprendano voli charter e soggiorni con visite ed itinerari guidati sono alcune delle logiche considerazioni che vengono in mente a chiunque, persino a KRONOS ed ETHOS che da tempo denunciano la fallimentare gestione del Tito Minniti, proponendo queste ed altre possibili alternative. Ma tutto si ferma dinnanzi all’interesse dei politici di turno. È prioritario stabilire, dunque, ruoli e competenze. Al consiglio d’Amministrazione della So.G.A.S. il compito di affidare l’incarico di Amministratore Unico (o Presidente che dir si voglia) ad una persona che sappia come si gestisce un Aeroporto, in grado anche di prevedere le necessità di passeggeri, compagnie aeree, operatori aeroportuali, agenzie di viaggio e tours operator; ai soci dello stesso Consiglio (Regione, Provincia, Comune e Camera di Commercio, compresa la componente messinese) il compito di individuare, in tutto il mondo, un manager competente con cui elaborare un piano di sviluppo sostenibile dell’Aeroporto, in cui la classe dirigente politica si adoperi, per l’appunto, a creare le necessarie infrastrutture ed i necessari collegamenti stradali, marittimi e ferroviari, pensando di adottare anche una seria politica di defiscalizzazione per chi investe in questo settore, coinvolgendo tutte le locali organizzazioni istituzionali e private che hanno a che fare con il viaggiatore-turista in termini di soggiorno, ristorazione ed itinerari culturali, paesaggistici ed enogastronomici. Tuttavia, prima di affrontare qualunque ragionamento su possibili strategie aziendali da intraprendere, la Provincia di Reggio Calabria, socio di maggioranza della So.G.A.S. s.p.a. con il 68% delle azioni, dovrebbe affidare, quindi, la gestione della società ad un manager di alto profilo, come ha sapientemente fatto Lametia.  In tal senso e con tali scopi, nei prossimi giorni KRONOS ed ETHOS organizzeranno un raccolta di firme a sostegno di tale proposta, affinché chi domani rappresenterà la Provincia, possa oggi impegnarsi su una questione ben precisa.

Il Presidente di KRONOS Alberto Giuffrè
Il Presidente di ETHOS Giuseppe Musarella

Fonte: http://www.telereggiocalabria.it/news/2-politica/35238-aeroporto-dello-stretto-nota-congiunta-di-kronos-e-ethos.html

—————————————————————————————————

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=20&t=664


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.