Nota Sogas sul traffico passeggeri

Riceviamo e pubblichiamo da Sogas S.p.A.:

“Senza dubbio -*commenta Porcino – i dati di traffico del primo trimestre sono confortanti ed indicano una chiara linea di controtendenza che vede premiato il nostro lavoro rispetto al dato medio nazionale degli altri aeroporti fino ad un milione di passeggeri l’anno, tra i quali rientra appunto il nostro Aeroporto dello Stretto. L’avvio della charteristica presso il nostro scalo è un primo passo destinato a maturare e far vedere nel tempo i suoi benefici effetti. Ad esempio nel solo mese di marzo, in particolare nelle ultime due domeniche del mese ovvero da quando è iniziato il collegamento su Sharm operato da Trawel Fly, abbiamo registrato ben duecentododici transiti.
Un dato quello legato ai transiti che l’anno scorso non avevamo e che oggi incrementa il già positivo andamento dei dati di traffico legati agli arrivi ed alle partenze dei voli nazionali tradizionalmente operati presso l’Aeroporto dello Stretto.
In particolare sul punto tengo a precisare che l’accordo commerciale tra Sogas Spa e Trawel Group prevede una rotazione charter ogni domenica,  con l’aereo che compie il seguento itinerario: Napoli/Bari-Sharm-Reggio-Napoli/Bari-Sharm.
Soluzione che consente l’imbarco/sbarco dei siciliani e calabresi che, in tempo debito presso le agenzie di viaggio, acquistano i pacchetti vacanza messi a disposizione da Trawel Group.
Lo scalo tecnico a Napoli rende economicamente sostenibile questa operazione garantendo il riempimento dell’aeromobile.
Per quanto concerne la domenica di Pasqua si è verificata l’assenza di passeggeri solo perché  il volo in quella giornata si presentava già sold out, registrando il tutto esaurito dei posti disponibili.  La raccomandazione che sento pertanto di fare a quanti vogliono partire per Sharm è di affrettarsi rivolgendosi alle agenzie di viaggio e pianificando per tempo la loro vacanza.


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSixtSkyscannerTerravisionTrivagoVolotea

16 commenti

  1. Riposto qui la domanda fatta nell’altro 3ad che per quanto mi rigurda può essere da li cancellata:

    qualcuno ha letto la gazzetta? La sogas, come al solito, da i numeri…qualcuno che sa fare i conti meglio di me, può controllare i transiti con i posti disponibili e i pax (considerando affidabili quelli pubblicati qui sul blog)?

  2. Ma perchè invece di fare inutili proclami sui charter (tra l’altro inutili) non si mettono a trovare una compagnia per Bologna/Pisa ??? L’estate è alle porte…

  3. @ unico:
    nel mondo dell’aviazione l’estate è già iniziata il 31/3; al massimo, oggi si possono fare programmi per la stagione invernale che inizierà il 31/10…ma anche li siamo in ritardo.
    Per regola le compagnie aeree stanno facendo i programmi per la summer 2014 che partirà il 31 marzo 2014

  4. @pilota75 riguardo all’impossibilità di avere 4 aerei contemporaneamente sarebbe un problema facilmente risolvibile in una qualunque città normale, infatti lungo la ravagnese inferiore ci sono distese di terreno che fanno parte dell’area aeroportuale dove potrebbero essere costruite piazzole hangar hub etc, purtroppo manca la volontà stessa cosa dicasi per la pista che potrebbe essere allungata tranquillamente

  5. @ ilario:
    Veramente esiste un piazzale (con tanto di raccordo per l’ingresso in pista) finito nel lontano 2003 e mai collaudato, inoltre il progetto di ampliamento prevede l’estensione dei piazzali sino a lambire il reparto volo della polizia, ma non si è fatto più nulla.

  6. @pilota75 quindi tecnicamente l’ampliamento dell’aeroporto è possibile, io sono totalmente ignorante in materia, però anche la pista si può benissimo allungare a s.gregorio si fa un tunnel dove c’è la strada ora e allunghi la pista quanto ti pare

  7. Speravo di trovare qualcuno che mi aiutasse nel fare i calcoli ma nulla…
    Vi espongo quelli che ho fatto e ditemi se e dove sbaglio.

    La sogas dice che a marzo, con 2 rotazioni, hanno fatto 212 transiti.
    I posti vendibili sulle 2 rotazioni erano 296 (148 a volo).
    Da qui possiamo affermare senza ombra di dubbio e di smentita che 296 (posti totali) meno 212 (transiti, cioè posti occupati dai napoletani) fa 84 posti da vendere ai reggini. 296-212= 84
    Siamo d’accordo su questo?
    Bene.

    Sempre in riferimento ai due voli di marzo abbiamo come dato visivo, mai smentito da alcuno, di 32 pax saliti la prima domenica e di 32 scesi la seconda.
    I pax, di reggio sono stati quindi 64.
    Abbiamo pertanto che su 84 posti liberi, se ne sono occupati solo 64, lasciando invenduti 20 posti.
    Dato anche questo incontrovertibile.

    Non vi nascondo che mi è sorta anche un’altra perplessità in merito alle parole di porcino.
    Lui dice che il 31/3 il volo è ripartito senza pax da Reggio perchè l’aereo era sold out a Napoli.
    Ci credo, non ne ho motivo.
    Ma, allora, mi spiega porcino, o chi per lui, se è partito pieno la settimana di pasqua, come diavolo hanno fatto a salire ben 12 pax nella rotazione reg/nap del 7/4?
    I 12 li hanno lasciati a Sharm? hanno aumentato i posti dell’aereo?
    Probabile che non dormirò questa notte nel tentativo di capire come fanno 160 persone ad entrare su un aereo che ha 148 posti…

  8. @ ilario:
    Ilario, non ti dispiacere, nel sito ci sono pagine e pagine sui progetti dell’aeroporto.
    Fatti una ricerchina ed avrai tutte le risposte.

  9. @ilario
    ma chi ti ha detto che quattro aerei contemporaneamente non ci possono essere??

  10. @ Pilota75:
    Ma mistral non ha in flotta anche i più capienti 737-400?

  11. @ franz:
    mi sembra di si, perchè?

  12. @ Pilota75:
    niente pensavo che una possibile soluzione al mistero potesse essere l’utilizzo del 400 il 7 aprile, ma a quanto pare tutte le rotazioni sembra siano state fatte con il 300 per cui…mi sa che non ci dormirò neanche io stanotte!

  13. @ Pilota75:
    Certo che a te non sfugge nulla…
    In effetti se quelli sono i numeri, non ci capisco più niente.

  14. @Paolo. Lo diceva pilota75

  15. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    dopo una notte insonne, ti rispondo che sono abituato a pensare con la mia testa e non mi faccio imbambolare dai numeri; ancor di più quando certe dichiarazioni vengono fatte da chi parla di aerei GROSSI e che lui è responsabile di una società che svolge servizi nel settore AEROSPAZIALE!

  16. @ Ilario:
    ah!!capito!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.