Ryanair a Reggio Calabria? No, ci sono dei limiti infrastrutturali. Parla il Governatore Scopelliti

Servizio di TeleReggio:

http://www.telereggiocalabria.it/tutti-programmi/7-stagione-attuale/19-tele-reggio-news.html?data=20101113 ( 13 Novembre 2010 – Si torna a volare )

—————————————————————————————————

In occasione della Conferenza dei Servizi il Governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti dichiara:

Io devo dire e ce lo diciamo tra di noi che ho avuto un incontro oltre un mese fa anche con Ryanair, la quale Ryanair abbiamo chiuso una serie di accordi e cercato ovviamente insieme all’Aeroporto di Lamezia dove loro già operano di inserire l’Aeroporto di Reggio Calabria e sapete tutti che Ryanair non ha bisogno di grande promozione perche porta l’utenza un po dove ci sono gli aeroporti un po dove appunto loro atterrano. Il limite nostro è quello che diciamo da tanti anni. Loro con i loro 737 non sono in grado di atterrare a Reggio Calabria, almeno in questa fase dove vogliamo fare degli approfondimenti e quindi hanno declinato in questo momento ma speriamo soltanto che sia per il momento l’invito. Altrimenti si poteva fare un colpaccio si poteva portare anche Ryanair a Reggio Calabria. I problemi sono questi… i limiti del nostro Aeroporto, le opere che non partono, fondi comunitari fermi per la realizzazione dell’infrastutturazione dell’Aeroporto da anni, insomma cose inutile che ci ripetiamo sono sempre le stesse però dobbiamo mettere in moto un meccanismo… anche gli stessi Aliscafi che arrivano da Messina mi pare che portino 10 – 15 persone e non sono risultati confortanti e sono soldi che vengono investiti male.”

—————————————————————————————————

Per chi se lo fosse perso vi segnalamo il seguente Articolo scritto dallo Staff di AeroportoRC.com nel lontano 21 Novembre 2008 sul tema Ryanair a Reggio Calabria:

http://www.aeroporticalabria.com/sezione-generale/ryanair-perche-no-reggio-calabria/

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=20&t=123


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

39 commenti

  1. ma parla in Italiano??!! :s

  2. sempre le solite dichiarazioni, da anni ormai, intanto Lamezia si appresta a superare i 2 milioni di pax grazie soprattutto ai reggini e addirittura ai messinesi (che come potete vedere non hanno bisogno di metromare per spostarsi), che si fanno 140 km pur di risparmiare un pò di soldi.

    complimentoni ai politicucci reggitani e alla ormai penosa sogas.
    intanto venerdì mi devo fare un ora e mezza di macchina per andare a prendere una coppia di amici londinesi che per arrivare a reggio hanno usato lamezia!

  3. scopelliti, comunque non c ‘è solo ryanair al mondo, ci sono una caterva di lowcost, vedi bluexpress che è anche meglio di ryan ed è anche italiana . ne basterebbe anche solo uno per roma, così come a lamezia.
    poi vabbè, capisco che una volta arrivati a catanzaro tutti i politici reggini diventano improvvisamente gnorri rispetto ai problemi della città, come che chissà dove hanno vissuto fino ad un paio di mesi prima…

  4. HO FATTO UNA FATICA A CAPIRE COSA C’ERA SCRITTO NEL DISCORSO DI SCOPELLITI…MA COMUNQUE QUALI SONO E A QUANTO AMMONTEREBEERO LE OPERE DA FARE PER FARE ATTERRARE RYANAIR????INVECE DI SPENDERE SOLDI PER UNA METROMARE CHE NON INTERESSA A NESSUNO…E DICO NESSUNO SPENDIAMO I SOLDI PER ADEGUARE L’AEROPORTO.CONTINUO A RIPETERE…L’AEROPORTO PORTA RICCHEZZA,PASSEGGERI,POSTI DI LAVORO E TANTE ALTRE COSE.MA LE COSE SI DEVONO FARE..IERI SERA HO AVUTO LA FORTUNA DI VEDERE UNO SPETTACOLO DI UN FAMOSO COMICO, UNO DEI SUOI MOTTI ERA”FATTI NON P……..

  5. Ma infatti, mi dite a che serve finanziare Metromare quando i messinesi comunque per partito preso continueranno ad andare a Catania?
    Messina è periferia di Catania, logico che continueranno ad andare a Fontanarossa anche se le tariffe da Reggio alla fine sono simili.
    Quindi lasciamo perdere ste stronzate, i collegamenti con Messina lasciamoli al porto, sono + che sufficienti, e concentriamo le poche risorse che la Regione Calabria ci da su opere utili all’aeroporto, tipo pista e tipo diamo soldi a vere low cost tipo Bluexpress o Easyjet !

    Andate a leggere i commenti dei messinesi sotto gli articoli sull’ aeroporto di Reggio presenti su tempostretto.it o altri siti di notizie sull’area dello stretto, e capirete che i messinesi sono contro Reggio e comunque non la considerano minimamente, perchè ritengono Messina una città e Reggio un paese. Logico per loro che abbiano come riferimento Catania su tutto. Quindi lasciamo perdere le cavolate sulla città metropolitana dello stretto etc etc, ognuno pensi a se, non abbiamo bisogno di buttare altri soldi su servizi inutili, la Metromare dovrebbe essere sospesa subito, 3 passeggeri a corsa è vergognoso, non vale neanche la pena di inquinare l’aria per corse così vuote !

  6. Ci sarebbe un discorso lungo e piuttosto tecnico da fare…
    A grandi linee posso riassumere:
    – Abilitazione
    – Impossibilità di atterraggio ILS
    – Lunghezza pista che limita il carico
    – Riduzione della probabilità di dirottamento per via del maltempo
    – Ecc…

    Ma scusate vi posso fare una domanda?
    Se Ryanair non è interessata non esistono altre low cost?
    Perche non intraprendere trattative con Easy Jet, Wind Jet, Blue Express, ecc…? Hanno aerei diversi e magari sono più flessibili di Ryanair.

    Alla fine vedete la soluzione si trova sempre, credo che Scopelliti da buon politico se fosse davvero interessato all’Aeroporto dello Stretto avrebbe detto: “Ryanair non è interessata cercheremo un’alternativa”.

  7. Ho visto sul sito di Itali airlines che un biglietto reggio-roma costa 45 euro tutto incluso, mi sembra abbastanza LowCost, considerato che viene a reggio senza contributi pubblici… tra l’altro fa due voli al giorno tutti i giorni!

  8. probabilmente myers ha illustrato in mo corretto le problematiche…ma lo stesso problema potrebbero averlo le altre compagnie low cost o usato aerei diversi???

  9. Un aeroporto che si rispetti non dovrebbe avere nessuna limitazione che riguardi la sicurezza . Sono anni che si parla sempre delle stesse cose. Ricordate che l’aeroporto di Lamezia è molto giovane e non ha storia… Da noi logiche deficienti hanno impedito lo sviluppo dello scalo, considerato che gli hanno costruito tutt’intorno fino all’inverosimile. Siamo stati noi (pluralia majestatis) a non pensare al futuro. Adesso è inutile piangerci addosso. Ma l’avete vista la nuova strada che unirà ravagnese superiore a via Padova? No comment. Ed è vero che ci sono altre low cost ma se Ryan potesse offrirci un economico Reggio Londra, di certo non andremmo a Lamezia ad incrementare quel milione di passeggeri di cui tanto orgogliosamente vanno fieri, anche se tanti dei loro aerei che lasciano la pista, non sono poi così pieni…..

  10. Altre compagnie Low Cost non usano lo stesso modus operandi di Ryanair (sono più flessibili). Per esempio Easy Jet usa aerei diversi e diciamo che nel suo network di rotte atterra in aeroporti piuttosto impegnativi.
    Ma ripeto ne sono atterrate diverse compagnie al Tito Minniti, quindi non vedo dove stà il problema a trovare un’alternativa a Ryanair.

  11. allora Scopelliti parlera’ anche con easy jet -wind air e compagnia bella.
    Signori con la crisi di governo alle porte …cerchiamo di tenerci stretti gli ultimi voli rimasti.

  12. mah, ho i miei dubbi, mi sa che Reggio ha riposto troppe speranze vane su sto soggetto…

  13. io resto dell’idea che invece di buttare soldi inutili sui collegamenti marittimi con una città altrettanto inutile, potevano finanziare almeno un solo volo low cost con Roma o Milano.
    che bisogno c’era di creare Metromare?

  14. concordo co nquanto detto su Ryanair;fermo restando che questa ha messo dei paletti per quanto riguarda l’atterraggio sulle nostre piste,è anche vero che altre compagnie low cost come easy Jet (e altre),non lo hanno fatto,quindi mi lascia molto perplessa il fatto che non siano stati presi contatti anche con loro,anche per avere conferma se abbiano le medesime esigenze o meno.metti 2 low cost per Roma e Milano e poi vedi se la gente non vola :-).Mi spiace che il governatore Scopelliti non abbia ancora capito questa cosa,ma forse,come dice qualcuno,”guardare le cose dall’alto” fà comodo

  15. @ Bruno
    Non si parla di limiti di sicurezza, altrimenti nessuno si prenderebbe la responsabilità di atterrare.
    Si parla di limiti infrastrutturali = lunghezza pista.
    gli aerei usati da FR, a pieno carico, non ce la fanno a decollare da Reggio.

    Con i nuovi lavori si dovrebbero guadagnare alcune centinaia di metri.
    In ogni caso FR richiede, per motivi suoi procedurali, la presenza di un ILs, cosa che a Reggio non ci potrà mai essere per motivi orografici.

    L’unica sarà tra qualche anno con i nuovi sistemi di atterraggio, ma gli aerei dovranno esserne provvisti.

    In ogni caso mi sembra una follia attrezzare un aeroporto solo perchè lo chiede FR!

  16. @ Pilota75
    Qual’è il “nuovo sistema di atterraggio”?

  17. MENTITORI, NON E’ VERO NIENTE! A REGGIO ATTERRA TRANQUILLAMENTE IL BOEING 737, OPERATO DA TRAVELFLY (BISETTIMANALE PER BERGAMO). PER CHI NON LO SAPESSE, ALL’AEROPORTO DI REGGIO, L’AIRITALY OPERAVA CON UN BOEING 757, BEN PIU’ GRANDE DEL 737!!
    L’UNICO PROBLEMA NON E’ L’INFRASTRUTTURA, E’ LA SOGAS..

  18. @ Luciano:

    hai scoperto l’acqua calda…

  19. @ Luciano

    io sarò un mentitore, come dici tu, ma tu sei ignorante!

    Trawel usa 733 o 737 da max 150 pax; FR 738 da 189 pax.

    Quindi due aerei totalmente diversi per quanto riguarda pesi e distanze di decollo.

    In ogni caso non essendoci ILS per procedurew interne di compagnia FR a Reggio non ci viene; punto.

  20. Perché sbranarsi.. ragionare.
    a) a quanto ammonterebbero i costi par i lavori di “restauro” della pista e degli instrumenti di decollo.
    b) quanto tempo durata pratiche/lavori
    c) quanto frutterebbe alla città l’arrivo di una low cost
    = se ne vale la pena . perchè esitare ancora ?

  21. @ anna

    per mettere l’ils a Reggio, solo dal lato sud, si dovrebbe abbattere la collina di motta; ti sembra attuabile?
    Per cosa poi? Perche Ryanair non atterra? Chiamasi spreco….

  22. PER ME UN FORUM DEVE ANCHE ESSERE COSTRUTTIVO.ABBIAMO CAPITO CHE DIFFICILMENTE RYANAIR ARRIVERA’ A REGGIO, MA L’AEROPORTO HA BISOGNO DI QUALCHE MODIFICA STRUTTURALE ANCHE SE POSTO IN UNA POSIZIONE MOLTO DIFFICOLTOSA,SEMPRE SECONDO IL MIO ONESTO PARERE LA PISTA POTREBBE ESSERE ALLUNGATA SOLAMENTE PER QUALCHE CENTINAIO DI METRI,UN AIUTO PER I VETTORI POTREBBERO ESSERE GLI STRUMENTI A SUPPORTO

  23. @ antonio

    mi dici di quali strumenti parli?

  24. @ Roberto

    l’MLS, quello a microonde combinato con il GPS.

  25. Edoardo ("Obadele")

    La scusa della lunghezza della pista a pieno carico è una barzelletta!ricordiamo che Ryanair consente di portare a bordo come bagaglio da stiva massimo 15 chili più i 10 di bagaglio a mano,e che ovviamente non tutti partono con il bagaglio da stiva,inoltre la vedo alquanto surreale l’ipotesi che Ryanair faccia il pieno di carburante(20 tonnellate di carburante circa) per partire da Reggio!!!E dove deve arrivare????a Helsinki senza scalo?Inoltre spesso e volentieri le prime 3/4 file di sedili non vengono messe a disposizione dei passeggeri per meglio distribuire il peso sull’aereo!Infine ricordiamo che Air Italy è atterrata e decollata con l’800 da Reggio senza problema alcuno,e se non sbaglio anche Trawel fly all’inizio aveva l’800 in leasing!!la scusa dell’ils è più plausibile,ma la risposta l’abbiamo già data!per limiti orografici bisognerebbe spianare la collina di Motta!e non ne vale la pena dato che finora tutte le compagnie che hanno operato dal tito che non fossero Alitalia non hanno avuto problemi a fare un avvicinamento di tipo Vor/dme o Ndb alla pista 33!

  26. Edoardo ("Obadele")

    giusto per la cronaca la pista di Lamezia è lunga 400 metri in più della nostra e dati alla mano in teoria a pieno carico non potrebbe decollare neanche da lì il caro 737-800 dato che necessita di 2300 metri di pista approssimativamente!

  27. Il fatto è che FR ha degli standard troppo stringenti riguardo gli ostacoli in decollo.

    Riguardo le distanze di decollo, SUF ne ha circa 520 metri in più che sono un terzo della pista di Reggio, hai detto niente!

  28. Giusto per essere precisi la TORA e Toda max di Reggio sono di 2118 per 33 e di 2058 per 15.
    Dalla 29 nonostante sia ad ostacolo zero non arriva a 2 km.

    Quelle di Lamezia hanno una TODA max di 2626 per 10 e 2476 per 28 ed una TORA ambo i lati di 2416.

    Superano quindi abbondantemente quanto richiesto da un 738 a pieno carico.
    Informiamoci bene prima di parlare grazie.

  29. Sia Trawel Fly che Air Italy atterravano con i 737-700.

  30. leggete bene, scopelliti insieme all’aeroporto di lamezia, insieme poverini , si sono iteressati per farci avere qualcosina.

    spero che scopettiti non habbia mai pronunciato queste parole.

    e’ come se formigoni vada a discutere del futuro di bergamo , con i vertici sea,
    io non prendo per veritiero questo articolo, pero’ per non sbaglirmi , ringraziosogas per aver portato itali,eagles e danube.

    ripeto spero che il presidente sopelliti , smentisca queste dichiarazioni PRIVE DI SENSO, POVERAAAAAAAA RIGGIU

  31. Edoardo ("Obadele")

    riconosco che mi sono fatto prendere dalla foga per quanto riguarda le distanze,un 737-800 è atterrato di sicuro a reggio,quello della travel service che faceva i charter per praga nel 2006,fatto sta comunque che un 737-800 non decolla da reggio a pieno carico per fare un reggio roma o un reggio bergamo,già solo per il fatto del carburante necessario per completare la tratta!ricordiamoci che un 738 con il pieno di carburante ha un’autonomia di 5.665 km!!!!

  32. Obadele l’unico 737-800 è stato quello di Tony Blair ma non ha nulla a che vedere con il carico dei 737-800 di Ryanair. I Charter per Praga non li ha mai operati Trawel Service ma Air Malta con gli A319.
    Poi quasi tutte le compagnia impongono di fare il pieno in aeroporti dove il carburante costa molto meno (possono fare cosi piu tratte senza rifornire), ma di certo come dici tu non partiranno mai da Reggio a pieno carico perche non credo che verranno quì a rifornire.

  33. Edoardo ("Obadele")

    Con certezza posso affermare che il 737 800 della Travel Service è stato utilizzato per fare i charter del 2006 per praga perchè sono andato in gita scolastica prendendo proprio il 738 travel service all’andata e anche al ritorno partendo da Reggio!e come l’ho fatto io lo hanno fatto altri studenti di altre classi della mia scuola e di altre!

  34. Si è vero evidentemente è stato l’anno successivo ad operarli Air Malta per due anni consecutivi.

  35. gli aeri della RYAN c’è la potrebbero fare, o non ?
    Se si che si cerchi allora a farli arrivare. invece se è impossibile per misure di sicurezza, allora che si cerchi una compagnia con aeri più piccoli per almeno un collegamento con Bergamo e Ciampino.

  36. @ anna

    non ce la fanno, ma non centra niente la sicurezza; è un problema di lunghezza pista e assenza di ausili per l’atterraggio.
    Bergamo c’è già il collegamento con trawelfly.

  37. meglio 4compagnie come trawelfly che rynair.

  38. Sono messinese e mi piacerebbe partire dall’aeroporto di reggio anzichè andare a ct.. ma purtroppo i collegamenti con reggio fanno pietà. giusto il mese scorso mi hanno fatto perdere l’aereo rg-Linate delle 6:20.Ho preso il primo aliscafo delle 5:00 e dire che andava lento è dire niente. risultato: arrivo alle 06:10 aereo perso..allora prima di buttare soldinella metromare bisognerebbe sistemare gli orari per bene..i collegamenti il fine settimana sono scarsi.. i notturni non esistono.un reggino che vuole passare la serata di sabato a messina o un messinese che volesse andare a reggio il week end dopo le 18 si trova senza mezzo..Assurdo

  39. francesco a me pare che quelli della metromare hanno interesse a offrire un disservizio , pio si lamentano e vanno in giro a dire che i passeggeri per l’aeroporto sono 3, però si guardano bene dal dire che loro ce la mettono tutta per scoraggiare la gente , purtroppo siete in mano a persone che se ne fregano, se io fossi in te chiederei i danni a metromare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.