Scopelliti incontra il Ministro Lupi per discutere delle limitazioni Enac

Riportiamo da Strill.it:

Numerosa la delegazione reggina che questa mattina ha incontrato a Roma, presso il Ministero delle Infrastrutture, il Ministro Maurizio Lupi. All’incontro – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – hanno preso parte il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, l’assessore ai trasporti Luigi Fedele, il Presidente della Provincia di Reggio Giuseppe Raffa, l’assessore provinciale alla viabilità Gaetano Rao, l’amministratore della Sogas Carlo Porcino e l’ex parlamentare Francesco Nucara. Presente, tra gli altri, anche Presidente dell’Enac Vito Riggio.
La riunione, finalizza alla eliminazione delle limitazioni che riguardano lo scalo aeroportuale “Tito Minniti” di Reggio Calabria, si è sviluppata attraverso un ampio confronto volto ad individuare le soluzioni che consentano di mettere l’aeroporto in una condizione di massima sicurezza. Le parti sono state riconvocate presso il Ministero per il prossimo 30 novembre.
“Abbiamo avviato una significativa interlocuzione con il Ministro Lupi – ha dichiarato il Presidente Scopelliti – per individuare un percorso per il futuro dell’aeroporto dello Stretto.Abbiamo ottenuto una valutazione positiva sul superamento delle limitazioni di terra messe in campo. Resta da capire se ci sono i presupposti per il superamento delle altre limitazioni ed il Mistero si è impegnato a fornirci una risposta entro il 30 novembre. La Regione si sta occupando della valorizzazione e dello sviluppo dell’aeroporto, attraverso accordi per incentivare l’arrivo delle compagnie aeree. È infatti questa la nostra mission ed i risultati sono più che visibili. Oggi ci troviamo nelle condizioni di poter investire risorse ed eliminare questi ultimi vincoli, ma è necessaria una risposta chiara da parte del Ministero se esistono i presupposti per una soluzione definitiva e quale percorso intraprendere”.
“C’è un impegno concreto da parte del Ministero – sottolinea l’assessore ai trasporti Luigi Fedele – perché sia individuata entro la data delle prossima riunione quella che è la soluzione più funzionale per il superamento delle limitazioni dello scalo aeroportuale dello Stretto. La Regione ha la possibilità di sostenere, così come ha fatto sino ad ora, il rilancio del Tito Minniti ma deve capire se sussistono le condizioni per il superamento delle limitazioni e su quale percorso indirizzare gli investimenti”.
“Siamo soddisfatti per l’esito dell’incontro – ha affermato il Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa  – e per la disponibilità mostrata dal Ministro che ha ben individuato la vera natura del problema che va innanzitutto inquadrata come una questione di ordine sociale poiché ha effetti diretti sulle possibilità di crescita al territorio, oltre a sostenere  la mobilità dei cittadini. Abbiamo riscontrato una valutazione positiva per quanto attiene il superamento delle limitazioni a terra avvenuto grazie al lavoro sinergico della Società di gestione  e delle istituzioni che hanno sostenuto investimenti mirati. Ci attrezzeremo per la riunione di giorno 30 per ottenere una positiva valutazione del lavoro svolto dai tecnici coinvolti su questo tema e per arrivare, pur rimanendo la limitazione e l’addestramento dei piloti, ad una soluzione più funzionale per quelle che sono le esigenze di sviluppo del nostro territorio”.

Fonte:


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

17 commenti

  1. …….e iamu….vai!

  2. …….Si, ma non “calate la pasta”, perche le ultime 3 righe del comunicato preludono ad una soluzione che contemperi le diverse e delicate esigenze. Incrociamo le dita.

  3. @ francesco65:
    Infatti come previsto Enac non è intenzionata a toglierle e sembrerebbe aver bocciato la soluzione del Video “Visual” istruttivo di Sogas.

    Da quanto ho capito io, ma mi posso anche sbagliare, Enac è intenzionata ad adottare quasi la stessa procedura che avviene per abilitare i piloti alla Pista 23 di Firenze. Ovvero, ottenere l’abilitazione con un volo reale sull’Aeroporto ed essendo che questa va rinnovata ogni 6 o 12 mesi per il rinnovo è possibile utilizzare un Simulatore di Volo certificato da ENAC ( non quel “giocattolo” che molti vedono alla sala Vip Alitalia di Fiumicino 😉 ).

  4. Porcino un mese fa dichiarò di aver messo enac con le spalle al muro…..mi sembra invece il contrario…che enac abbia messo la sogas in una nota posizione geometrica..ahah

  5. @ Roberto Sartiano:
    Mi piace il tuo…….condizionale. Attendiamo il 30 novembre, fiduciosi. Oltretutto la “dote” da spendere c,e’, 5,8 mln di euro. Magari possono intercettare qualche altra Compagnia, come chiedevate in conferenza stampa.

  6. @ francesco65:
    A proposito di “dote” da spendere. L’Aeroporto di Crotone già ha pubblicato sul suo sito ufficiale il Bando, stessa cosa dovrebbe fare la Sogas (amo il condizionale!).

    Crotone ha individuato come destinazioni di interesse, Roma, Milano, Bologna, Firenze e Verona.
    Il Bando prevede un corrispettivo di 180 mila Euro per 6 mesi con 2 frequenze settimanali oppure 4 mesi ma con 3 frequenze.

  7. @Roberto Sartiano
    Sappiamo bene che ami il condizionale a tal punto che anche alcuni tuoi articoli sono ipotetici…
    Comunque aspettiamo, senza appunto cadere in facili entusiasmi, e vediamo. Senza azzardare previsioni di cui poi dover ritrattare, nel nome della “buona fede” (supposta anch’essa).

  8. @ Pino:
    Ormai in tutti questi anni che seguo le vicende dell’Aeroporto dello Stretto ho imparato a non fidarmi più di nessuno (leggasi dichiarazioni dei Politici). Non mi fido nemmeno di Sogas ecco perche amo il condizionale!!!

  9. @ Roberto Sartiano:
    Chi si pone come “attento lettore” dei fatti (e perché no dei misfatti) di un dato argomento (in questo blog l’Aeroporto dello Stretto) non deve avere una visione pregiudiziale come la tua. Credimi, si capisce benissimo, ma io (che qualche anno più di te ho) ho imparato ad analizzare volta per volta tutte le cose, senza “fidarmi ciecamente” del mio intuito. Con questo, bravi per quello che fate, quantomeno alimentate un dibattito.

  10. @ Pino:
    Ma la mia non è una visione pregiudiziale è semplicemente un’analisi dei fatti (dal passato al presente) che ormai ti porta ad essere come San Tommaso (se non vedo non credo).
    Cioè se mi mettessi ad elencare quì tutte quelle promesse fatte e mai mantenute penso che il 99 % dei lettori di questo Sito la penserebbe come me (o come noi dello Staff del Sito).

  11. Scusate l l’intrusione …ma sul sito sogas nn c è traccia del volo per torino nell’orario stagionale
    ..

  12. @ ×××889:
    Se non c’è allora controlla sul nostro Sito o sul sito Alitalia.

  13. @Roberto Sartiano
    A gennaio nn me lo porta. …per quando mi serve a me…..ne di martedi ne di venerdì…a mio malincuore mi sa che devo scegliere lamezia…:-(

  14. @ ×××889:
    Scrivimi le date che ti servono che faccio un controllo. Se posso esserti d’aiuto…

  15. @Roberto Sartiano
    Partenza il 24 gennaio…e rientro il 28 o il 31

  16. @ ×××889:
    I voli sono regolarmente in vendita sul sito Alitalia per quelle date. 😉

  17. @Roberto Sartiano
    Grazie o prenotato poco fa….dirvi grazie per il servizio che svolgete per il nostro aeroporto e per la nostra nostra comunità. .e davvero il minimo. .:-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.