Sequestrato Bar dell’Aeroporto

Riporto da TeleReggioCalabria.it:

Rifiuti: discarica abusiva; sequestrato bar aeroporto Reggio

Anche un bar-ristorante interno all’aeroporto di Reggio Calabria è stato sequestrato stamani dai carabinieri nell’ambito dell’operazione che ha portato al sequestro di tre società che operano nel settore dello smaltimento dei rifiuti per avere realizzato una discarica abusiva. I carabinieri hanno sequestrato il patrimonio mobiliare ed immobiliare delle società Idroterm, Iroterm srl (tra le cui attività c’é anche il bar-ristorazione dell’aeroporto) ed Eko Mrf, oltre a 21 mezzi d’opera, conti correnti e altri beni facenti capo alle stesse società, per un valore quantificato in sette milioni di euro. Le indagini sono partite grazie alla visione di alcune foto su un normale sito di consultazione di mappe satellitari, “Bing Maps”. Dalle foto gli investigatori si sono accorti che all’interno dell’area di proprietà della ditta Eko Mrf, un camion scaricava materiale edile su un costone della collina. Gli investigatori hanno accertato che un intero vallone era stato riempito con materiale di scarto di lavori edili. Per nascondere la discarica, secondo gli investigatori, l’amministratore della Eko Mrf, Bruno Martino, nel 2005 aveva presentato una dichiarazione di inizio attività di realizzazione di terrazzamenti per la realizzazione di un uliveto. Inoltre, secondo l’Agenzia regionale per lo sviluppo e per i servizi in agricoltura, la realizzazione della discarica aveva creato concreti rischi idrogeologici. Da un sopralluogo sull’area, i carabinieri hanno constatato l’affiorare in superficie di rifiuti speciali non pericolosi da demolizione quali parti di pilastri in cemento, reti plastiche impiegate sui cantieri, residui bituminosi, legnami. Nel corso delle indagini sono emerse anche una serie di irregolarità nella gestione ed il trasporto di rifiuti verso la Eko Mrf. Da qui il sequestro di 21 mezzi di proprietà di 16 distinte aziende operanti a Reggio Calabria che conferivano i rifiuti alla Eko Mrf.

Fonte: http://www.telereggiocalabria.it/news/1-cronaca/34640-rifiuti-discarica-abusiva-sequestrato-bar-aeroporto-reggio.html

—————————————————————————————————

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=20&t=663


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

8 commenti

  1. l’ho visto stamattina, non è il bar storico ma quello che avevano fatto nuovo lato pista. A proposito oggi volo per roma 11.15 strapieno. ma non andavano tutti a suf? Forza piccolo tito!

  2. Andiamo quasi tutti a Suf, infatti. avresti dovuto vedere il volo Easyjet che ho preso io 3 gg fa da Fco per Suf come era pieno, di reggini soprattutto. Pensa che ho trovato anche un passaggio in macchina fino a Reggio. E dovresti vedere come si riempie strada facendo fino a Lamezia il regionale delle 7 o quello delle 12 da Reggio…manco il Taf da Tiburtina a Fco è così pieno.

  3. metto un link tanto per tirarci un pò su di morale in questo momento ( si spera breve ) di sconforto per tutti noi reggini. sia ben chiaro che io vado a lamezia perchè risparmio, ma è ovvio che se potessi permettermelo, non esiterei a usare il tito minniti. e mentre noi reggini ci danniamo perchè lamezia è diventata ormai una quasi-base ryan, guardate un pò su cosa si dannano i nostri amici catanzaresi :

    http://www.uscatanzaro.net/modules.php?mop=modload&name=Forums&file=viewtopic&topic=279284&forum=5

    🙂

  4. Salve a tutti, volevo fare una domanda non inerente all’oggetto a qualcuno che mi saprebbe dare una risposta…i soldi che itali airlines ci deve rimborsare arriveranno prima o poi…se si quando?come funziona la procedura?

    Grazie

  5. @ fabio


    Sezione Diritti del Passeggero. Contatta Enac.

  6. @ Roberto Sartiano

    si ho gia chiesto il rimborso tramite le procedure ma ancora non è arrivato niente…

  7. La informiamo che il Suo reclamo viene inoltrato, per i relativi accertamenti, alla Direzione Aeroportuale ENAC di Reggio Calabria competente per territorio.

    La suddetta Direzione verificherà la rilevanza dei fatti segnalati e provvederà a comunicarLe l’esito degli accertamenti, in relazione alle tutele previste dal Reg. 261/2004.

    L’accertamento, in base agli standard concordati con la Commissione Europea, verrà concluso nel termine di 3-4 mesi nei casi semplici, 6 mesi nei casi più complessi.

    Si rappresenta che l’Enac non ha tra i propri compiti l’assistenza legale per la soluzione delle controversie tra passeggeri e operatori e non svolge servizi di consulenza, ma adotta provvedimenti sanzionatori nei confronti della compagnia aerea risultata inadempiente.

    Cordiali saluti

    Struttura Carta dei Diritti del Passeggero e Qualità dei Servizi

    Direzione Centrale Coordinamento Aeroporti

  8. Insomma sempre toc…all’ortolano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.