Sfiorata quota cinquantamila passeggeri in un solo mese

Riporto da Strill.it:

Di seguito nota del Presidente Porcino della SOGAS: “L’Aeroporto dello Stretto Tito Minniti continua a crescere. Non è una semplice opinione bensì una certezza numerica”. Questo il primo commento del Dott. Carlo Porcino, Presidente della Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto leggendo i dati ufficiali di traffico. Salgono quasi a quota cinquantamila, per l’esattezza  49.841, i passeggeri in partenza ed in arrivo allo scalo reggino nel solo mese di Aprile.
Prosegue così un trend positivo anche dopo il boom di presenze registrato già nel periodo delle festività pasquali. A confermarlo sono i dati del mese di Aprile che registrano un considerevole incremento di passeggeri del +35,55% rispetto allo stesso mede del 2011. Un trend in continua crescita come si evidenzia anche dal confronto tra i due primi quadrimestri 2011 – 2012 che riporta un interessante +25,29% con 159.318 passeggeri.
La notizia già di per sé positiva è ancora migliore se si considera che si tratta di dati che sono il risultato del confronto tra i due quadrimestri considerati relativamente ai passeggeri registrati sui soli voli nazionali tra il 2011 e il 2012, in quanto, al momento, l’Aeroporto dello Stretto non dispone di voli internazionali. Cosa diversa per il 2011 quando invece veniva operato un collegamento da e per Malta che nel 1° quadrimestre 2011 aveva registrato n.3325 passeggeri che, appunto, non sono stati calcolati intendendo proporre un’analisi sui soli voli domestici, in considerazione dei nuovi collegamenti point to point (Torino, Venezia e Pisa) di recente attivazione.
“Raccogliamo i primi risultati – dichiara il Presidente Sogas Carlo Porcino – di un intenso lavoro che quotidianamente ci vede impegnati a favore dell’effettivo rilancio dell’Aeroporto dello Stretto. Ovviamente quando le buone notizie arrivano sono il frutto di un gioco di squadra. La fiducia accordataci dal Presidente della Provincia Giuseppe Raffa quale socio di maggioranza della Sogas nell’affidarci questo compito speriamo possa essere presto ripagata ancora meglio e con ulteriori successi. Ringrazio il Presidente Raffa per la scelta da lui usata di evitare le interferenze del passato della politica nella gestione e nella vita di una società come la Sogas che ha di fronte ancora scelte importanti e delicatissime per il superamento delle passività ed il consolidamento in qualità dei servizi offerti all’utenza. Ringrazio anche tutti gli altri soci Regione Calabria, Provincia di Messina, Camera di Commercio e Comune di Reggio Calabria per l’impegno che ciascuno per la propria parte pone in essere finalizzato a creare positive sinergie volte, ad esempio, ad incentivare la presenza di nuove compagnie o di maggiori voli a favore dell’utenza del nostro scalo aeroportuale”.
E le buone notizie non giungono mai sole. Al continuo incremento dei passeggeri si aggiungono anche più voli e più rotte A questi si aggiungeranno a partire dal mese di Giugno i voli operati da Alitalia già in passato ed oggi riattivati su Bologna e su Venezia almeno per tutta la durata della stagione estiva.  Ed al fine di operare il volo per Venezia con il nuovo aeromobile Embraber 190 Alitalia stasera opererà a partire dalle ore 18.00 una sessione di training per i propri piloti proprio presso l’Aeroporto dello Stretto Tito Minniti. “Speriamo – conclude Porcino – che queste due tratte operate da Alitalia siano operative anche dopo la stagione estiva, fattore che rappresenterebbe sicuramente una bella conquista per l’Aeroporto dello Stretto”

Fonte:


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusHertzLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

14 commenti

  1. …finalmente qualcosa si muove! A quando il volo per Bologna? Facciamo che l’aeroporto reggino può diventare anche internazionale……cosa ci manca? Saluti

  2. Bè che dire..quando si lavora in sinergia i risultati ti premiano. Più che ottimo il dato di aprile, il che dimostra che il nostro aeroporto è in forte crescita e che possiamo raggiungere grandi risultati in qualche annetto continuando cosi!! Il primo obbiettivo di Sogas e company ora deve essere mantenere queste rotte anche per la winter, il che significherebbe fare un bel salto di qualità.

  3. Se si mantiene questo standard si supereranno i 700mila pax. Sono i numeri che parlano!

  4. Che bella notizia!!!!!! non avevo dubbi che con queste belle novità degli ultimi mesi potessimo raggiungere simili risultati. Adesso sul nazionale siamo quasi al completo si dovrebbe riformulare un po l’offerta su Torino con almeno un collegamento a settimana in più e una tariffa più leggera. Per il futuro, sempre sul nazionale, secondo voi, se arruolassimo una compagnia dotata di aeromobili tipo atr-42, come vedreste Bari, Trapani e Cagliari?

  5. Credo che Bari e Trapani non andrebbero bene. Cagliari 2xw due mesi l’anno (estate) e a Natale.

  6. RIPETO CON UN VOLO ANCHE STAGIONALE SU MALPENSA E BERGAMO SIAMO A POSTO

  7. Non mi sembra il caso di puntare su destinazioni minori come Bari, Trapani, Cagliari, ecc… Piuttosto bisognerebbe ottenere dei voli per tutto l’anno su destinazioni come Bologna, Pisa oltre ad un incremento su Torino. Quindi non voli limitati solo per il periodo estivo.

  8. Dimenticavo forse la cosa più importante. Oggi abbiamo nuove tratte perche gli Enti pubblici, Regione e Provincia stanno incentivando le compagnie altrimenti saremmo rimasti con Fiumicino e Linate. Saluti!

  9. Era pure ora di far arrivare nuove compagnie e nuove tratte.

  10. @ “Myers” perche’ questa puntualizzazione? Credi forse che senza contributi degli enti locali il nostro comprensorio(Reggio e Messina e relative province) sarebbero in grado di alimentare solo con i tradizionali biglietti tutte le queste tratte? Suvvia, siamo realisti prendiamo atto della necessita’ degli incentivi…

  11. Francesco Turak

    Questo dato conferma le potenzialita’ inespresse del nostro aeroporto che, lentamente e tanti anni di ritardo, stanno FINALMENTE venendo alla luce. Una maggiore concorrenza tariffaria (vedasi Blu-Ex su Roma e Milano, da poco Volotea su Venezia) ha prodotto una riduzione delle tariffe determinando un aumento dei passeggeri. A questo si aggiunge l’apertura piu’ o meno recente di nuove destinazioni (Torino, Pisa e speriamo Bologna al piu’ presto)
    L’obiettivo primario e’ adesso il consolidamento di queste tratte anche per l’Inverno 12/13. Buone nuove, una volta tanto !!

  12. Secondo me invece Bari, Trapani e Cagliari debitamente studiate con aerei consoni andrebbero bene. La valutazione sta nelle enormi difficoltà a raggiungere tali città utilizzando altri mezzi di trasporto. Per Trapani e quindi Palermo almeno 4 ore con prezzi allucinanti del traghetto, per Bari almeno 5 ore per non parlare di Cagliari. Comunque a prescindere da questo discorso forse dire che in fondo si vede la luce non sembra affatto utopia

  13. Proprio per i tempi biblici (in rapporto alle distanze) necessari per raggiungere sia Palermo che Bari, non trovo fuori luogo studiare un volo Palermo-RC-Bari e viceversa.

  14. @CAVALIERE e @FRANCO41 quoto la Vostra osservazione.
    Infatti raggiungere BARI e ancora peggio CAGLIARI è una impresa sconfortante.

    Adesso adirittura la Ditta SCOPPIO non fa fermata a Villa San Giovanni risultato tanti reggini e pugliesi dalla sponda calabra devono imbarcarsi per Messina e poi ritornare su Villa San Giovanni per arrivare a Bari.
    Vi sembra tutto questo logico?

    Andare in Sardegna da Reggio Calabria è impossibile non esiste collegamento marittimo quindi ben venga un Volo!

    Credo che una attenta politica sui prezzi e una buona rete di collegamenti fanno si che il Nostro Aeroporto possa veramente ambire un posto al sole!

    Un saluto a Tutti Voi da Domenico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *