Aeroporto Reggio Calabria: Bologna e Pisa messi nuovamente a bando

Dopo che il primo bando era andato deserto poiché nessuna compagnia aveva presentato offerte per volare da Reggio Calabria verso Bologna e Pisa, si riprova con un nuovo bando. Sul piatto ci sono 1.142.570 Euro per i voli verso Pisa e 1.320.110 Euro per i voli verso Bologna, per 2 anni di esercizio.

Termine ultimo per la presentazione delle offerte: 11 aprile 2016 ore 15:30.

Informiamo tutti coloro che sui Social richiedono alle diverse compagnie aeree di attivare le rotte da Reggio Calabria verso Bologna e Pisa, che tali rotte sono tra virgolette bloccate e possono essere operate solo attraverso l’aggiudicazione dei bandi di gara.

In sintesi:

Decorrenza oneri: 30 Ottobre 2016.

Le rotte sotto indicate devono essere operate almeno con la seguente frequenza:

  • Reggio Calabria – Pisa e viceversa: 2 voli settimanali per tutto l’anno. Tra il primo ed il secondo volo settimanale devono intercorrere almeno due giorni.
  • Reggio Calabria – Bologna e viceversa: 2 voli settimanali per tutto l’anno. Tra il primo ed il secondo volo settimanale devono intercorrere almeno due giorni.

Il servizio aereo di linea sulle rotte Reggio Calabria – Pisa e viceversa, Reggio Calabria – Bologna e viceversa dovrà essere effettuato con aeromobili di capacita’ non inferiore a 100 posti per tutto l’anno.

Le tariffe massime da applicare su ciascuna tratta sono le seguenti:

  • Reggio Calabria – Pisa o viceversa 60 Euro
  • Reggio Calabria – Bologna o viceversa 60 Euro

Su tutti i voli dovrà essere applicata una franchigia bagagli da stiva non inferiore a 20 Kg.

Nota bene: la data del 30 Ottobre 2016 non rappresenta l’avvio dei voli, ma è necessario valutare la presenza di offerte, l’aggiudicazione dei bandi, e come ultimo step l’operativo della compagnia.

Lo Staff di AeroportoRC.com


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

25 commenti

  1. Magari denim potrebbe partecipare.

  2. Io spero soltanto che Air Sud non faccia scherzi per Venezia…per il resto va bene tutto

  3. @ Peppe:
    scusa ma se si parla di bologna e pisa, cosa centra venezia?

  4. Spero che qualcuno si faccia avanti.

  5. @ Antonino:
    Non credo, come 3 mesi fa andrà deserta, non sono rotte sostenibili.

  6. @ Pilota75:

    Non c’entra niente, era solo un pensiero mio a livello di mete

  7. Può essere sì presenti Air Sud…però devono tornare all F100.

  8. @ Anthony:
    air sud non può presentarsi, è un bando aperto alle compagnie aeree, per quello ho citato denim. sempre se ce la fa con 60 euro a tratta più iva e tasse a tratta. Dai prezzi di air sud non penso.

  9. Ma Denim Air non ha i requisiti richiesti dal bando perché offrono servizi charter e non di linea.

  10. Ma come mai non risponde mai nessuna compagnia a questi bandi? Son così pessime quelle due rotte?

  11. @ Pilota75:
    Ci sono anche i 1000 euro a volo circa dell’incentivo o mi sbaglio?

  12. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportoRC.com):
    Non leggo nei requisiti questo limite. bisogna avere un COA e il TPP.

    @ Gio:
    dove lo hai letto? Esiste solo il prezzo massimo dei biglietti

  13. @ flyreg:
    più semplicemnete non ci sono i passeggeri. Come fai a sostenere 2 volte la settimana un bologna o un pisa….

  14. @ Pilota75:
    L’importo a base d’asta di 1.142.570 per Pisa rappresenta l’incentivo per l’effettuazione dei voli per quel numero ed a quelle condizioni … credo funzioni così

  15. @ Gio:
    puoi leggere il bando invece di fare commenti a caso?

  16. Se non reggono annualmente, almeno i 4 mesi estivi (giugno-settembre) con un aereo da 100 posti, non penso andrebbero male..il problema è l’ affidabilità delle compagnie che vengono a Reggio più che altro

  17. @ Anthony:
    Siccome il bando è annuale, anzi per due anni, dei 4 mesi estivi (che tu credi non andrebbero male) non frega niente a nessuno. Anzi sarebbe una perdita perchè devono vendere tuti i posti a 60 euro, quando in libero mercato potrebbero mettere prezzi più alti.
    in ogni caso, non capisco cosa dovrebbe essere cambiato, ad esempio in alitalia, da novembre ad oggi per farli partecipare a questo bando.

  18. @ Pilota75:

    Il rischio che anche questa volta non si presenti nessuno è molto alto…o si presenta AirSud/Denim (sempre se possono)..o niente..alitalia credo anche io che non sia interessata

  19. @ Anthony:
    io credo che denim possa, ha un COA e il TPP.
    Non essendo però il loro business (fanno solo charter), non credo si metteranno maco a leggere il bando.

  20. Invece di fare i soliti bandi di tratte già ben coperte da Lamezia, a mio parere dovrebbero fare dei bandi su tratte come Genova, Firenze e Ancona, in particolare sui primi due, in quanto sono città piene di calabresi e le cui tratte non sono coperte da Lamezia.

  21. Ho incontrato raffa al catasto e mi ha detto che sarà rayanair a vincere il bando… mu giurau su ll’unuri i so mamma… ovviamente questa è una piccola confidenza ( non mu sapi nuddu ).

    p.s. me cuginu i trunca stai a dublino e u leggiu supra a gazzetta ( i dublinu )

  22. @ Pilota75:
    Perchè sei sempre così saccente io il bando l’ho letto e so quello di cui parlo riporto per tua conoscenza:

    “L’importo massimo per la compensazione finanziaria, comprensiva di un margine di utile ragionevole, da assumere a base di gara per l’affidamento del servizio di trasporto aereo per la rotta in questione, è pari a € 1.142.570,00 al netto di IVA
    (unmilionecentoquarantaduemilacinquecentosettanta/00 euro), per due anni di esercizio. (omissis..) Il versamento della compensazione è effettuato mediante acconti mensili e un conguaglio finale, secondo le prescrizioni contenute nella
    convenzione di cui al paragrafo 5 del presente bando, fatti salvi eventuali controlli disposti dall’ENAC al fine di verificare l’effettiva destinazione della compensazione concessa e il permanere dei requisiti richiesti al vettore aereo beneficiario.
    Al vettore selezionato, dopo che avrà prodotto i dati di traffico del mese precedente, viene erogato, mensilmente, un anticipo nella misura del 75% di 1/12 dell’importo annuale …”

    ovvio che l’importo a base di gara è suscettibile di ribasso ma non si tratterà di ribasso significativo

  23. @ Gio:
    scusa ma quando sarei stato saccente? Tu hai detto che ci sono 1000 euro a volo di incentivo; dove lo hai letto? Io sul bando non l’ho trovato, tu continui a riportare parti di bando, ma ste 1000 euro non escono.
    qual è la tua domanda, alla fine della fiera?

  24. @ Pilota75:

    Sono stato effettivamente molto cauto ce ne sono molti di più:

    2 anni sono 104 settimane x 4 voli settimana sono circa 400 voli da garantire

    1.000.000 euro (incentivo “compensazione finanziaria” a base d’asta ribassato del 10%) : 400 voli sono 2.500 euro a volo per due anni

    trovo la cosa molto interessante anche perchè sono contributi indipendenti dai riempimenti

    P.S.: il riferimento è al tuo commento sulle mie affermazioni “a caso”

  25. @ Gio:
    Non è così il calcolo.
    Sono 60 euro max a passeggero, fino alla concorrenza max dei fondi a bando.
    Continui a tirare a caso; di solito una gara del genere si vince con un ribasso di max il 3-4%
    Ma tanto, non parteciperà nessuno. inutile perder tempo a fare supposizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.