Alitalia cancella il Torino – Reggio Calabria

Ad annunciarlo è la SAGAT (Società di Gestione dell’Aeroporto di Torino) in una lettera apparsa sul sito LoSpiffero.com consultabile al link http://www.lospiffero.com/documents/lettera%20sagat.pdf che denuncia il disimpegno di Alitalia sullo scalo di Caselle.

Disimpegno dicevamo, che nasce dal recente accordo con Etihad nell’ambito di una riorganizzazione e contenimento dei costi.

A partire quindi dal 24 Ottobre 2014 non sarà più possibile volare sulla rotta Torino – Reggio Calabria, ed al momento non si vedono compagnie interessate a sostituire Alitalia.

L’Aeroporto dello Stretto perde l’ennesimo collegamento e torna indietro di 20 anni, quando le uniche città collegate erano Roma e Milano.


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

80 commenti

  1. Cancellati anche il Torino Alghero Bari Lamezia Napoli Catania e Palermo ..praticamente tutto il sud Italia

  2. Vabbe’ non ci sono altre compagnie

  3. Da La Stampa

    Alitalia abbandona Caselle Addio ai voli per Sud e isole

    Restano solo Roma e Tirana. In campo Chiamparino e Fassino

    La Sagat, la società che gestisce l’aeroporto di Caselle, chiede aiuto ai vertici del Comune di Torino e della Regione, ma anche a Confindustria e Camera di Commercio per dare un futuro allo scalo «infrastruttura fondamentale per l’economia regionale».
    Il motivo? Alitalia, infatti, a partire dal primo ottobre non volerà più su Alghero, Bari, Catania, Lamezia, Napoli, Palermo e Reggio Calabria. Con la riorganizzazione legata all’ingresso di Ethiad, infatti, l’ex compagnia di bandiera cancella tutti i collegamenti da Torino per il Sud e assicurerà solo i voli per Roma e Tirana. Torino e il Piemonte, così non potranno più raggiungere la Calabria usando un aereo. Giuseppe Donato e Roberto Barbieri, presidente e amministratore delegato di Sagat, spiegano che «nonostante lo sforzo della società per ridurre al minimo l’impatto negativo di questa decisione, serve uno sforzo corale di enti pubblici e del mondo imprenditoriale piemontese».
    Il sindaco Piero Fassino tra i destinatari della lettera, ha deciso di convocare per lunedì pomeriggio in Comune un vertice urgente.
    Enti locali in campo
    Fassino vuole verificare con Chiamparino, ma anche con i presidenti degli industriali (Mattioli e Carbonato) e della Camera di Commercio (Alessandro Barberis) quali iniziative assumere «sia verso Alitalia sia verso altre compagnie» per garantire il mantenimento dei collegamenti dallo scalo torinese. L’incontro di sabato con i parlamentari piemontesi voluto dalla Regione sarà «un’occasione importante di mobilitazione di tutto il territorio su questo e altri temi per noi importanti», spiega Chiamparino. E aggiunge: «Dobbiamo coordinarci e faremo il possibile per contrastare questa inconcepibile perdita della quasi totalità dei collegamenti. Faremo pressing sul governo ma dobbiamo tenere presente che ormai Alitalia non è più a maggioranza pubblica».
    Sconcerto a Caselle
    Donato e Barbieri non nascondono lo sconcerto per una decisione che definiscono «incomprensibile». E spiegano: «Il traffico complessivamente generato dalle tratte cancellate da Alitalia supera, su base annua, il mezzo milione di passeggeri». Senza dimenticare che «si tratta di rotte fortemente redditizie perché con alti coefficienti di riempimento».
    Alternative e incentivi
    Sagat, secondo gli amministratori, «si è subito attivata per cercare soluzioni con vettori alternativi che, unitamente ad eventuali collegamenti con scali intermedi, possano diminuire l’impatto negativo di queste cancellazioni». E qui entrano in gioco enti locali e mondo imprenditoriale. Sagat, in sostanza, chiede iniziative di carattere economico per incentivare l’arrivo di altre compagnie. «Il risultato positivo delle nostre iniziative commerciali – scrivono i vertici Sagat – dipende però dalla volontà dei vettori di aprire collegamenti su Torino piuttosto che su altri scali nazionali». Di fatto è la certificazione di una concorrenza tra diversi sistemi territoriali e la scelta, naturalmente, è legata alle migliori offerte che possono essere messe in campo per favorire la localizzazione di queste compagnie. Donato e Barbieri lo spiegano chiaramente: i vettori valuteranno sulla «base di considerazioni economiche» se attivare «collegamenti sul nostro aeroporto anche in considerazione del limitato numero di aeromobili disponibili».
    I numeri del «Pertini»
    La decisione di Alitalia, infatti, rischia di frenare un trend positivo per l’aeroporto che a luglio ha fatto registrare un incremento del 16,5 per cento del traffico passeggeri contro una media nazionale del 4,2. Anche il mese di agosto ha fatto registrare un segno più: «Nei primi otto mesi dell’anno – spiega Sagat – c’è stato un progresso del 9,1% anche grazie alla performance dei voli internazionali. Crescita realizzata senza il ricorso ad alcun contributo pubblico e che adesso rischia drammaticamente di essere vanificato».

    http://www.lastampa.it/2014/09/04/cronaca/alitalia-abbandona-caselle-addio-ai-voli-per-sud-e-isole-gG8aWlpBLUZEvsNhf6uyMO/pagina.html

  4. l’alitalia doveva “morire” già dal 2008

  5. Ma è possibile che Alitalia abbia anche cancellato da metà ottobre anche il Linate delle 14:20?

  6. @ giuse79:
    Si. purtroppo si 🙁

  7. @ Unico:
    Anche Lamezia? E i oche pensavo che l’avessero mantenuto

  8. Questo non dovrebbe sorprendere, c’era d’aspettarselo.! Da come mi ero gia` espresso precedentemente (Art. del 28 agosto sul volo Reggio – Linate) Alitalia dovra` fare ancora altri tagli dovuti alla nuova partnership with Etihad. Adesso i “politicanti” chissa` cosa faranno visto che Alitalia non potra` piu` prendere decisioni senza prima informare o discutere con i “Vertici” della compagnia araba? Per quel che riguarda la tratta Torino – Reggio Calabria i risultati fin’oggi per Alitalia sono stati positivi quindi a rigor di logica commerciale interessi da parte di altre compagnie non dovrebbero mancare ma, a me preoccupa il fatto della persistente e corrente situazione polito-economica della Regione Calabria e in particolare quella di Reggio Calabria e territorio annesso,quindi penso che di interventi immediati non se ne faranno.. …senza ciatare ovviamente la situazione sogas.
    rgds

  9. Ragazzi tranquilli! Non bisogna più temere nulla! Leggevo sulla gazzetta di oggi che Porcino ha riunito i vertici aziendali per cercare di capire il da farsi! Era all’oscuro di tutto. Etihad non lo ha avvisato prima! Adesso sicuramente i vertici di Sogas faranno in modo di ripristinare il Torino….
    Nel frattempo che Sogas cerca di capire il da farsi…..c’è chi, per nostra fortuna, già oggi è fissa un incontro con il sindaco Fassino e l’ad di Alitalia, e provvede anche a chiedere l’intervento del Governo e del ministro Lupi!

  10. Roberto per domani sono stati annullati due voli:di AlItalia e VolareWeb,da e verso Milano e Roma.
    Perché ?
    Grazie !!

  11. @ Milos:
    forse per lo sciopero dei controllori?

  12. @ Pilota75:
    Evidentemente non tutti sanno che domani c’è sciopero!!!!

  13. @ Angelo:
    non capisco la polemica, milos ha chiesto ed io ho detto “forse”…quindi? può essere un motivo valido per indurre a cancellare un volo?

  14. @ Pilota75:
    @ Angelo:
    In qualunque caso ringrazio tutti e due per la vostra disponibilità e per le vostre risposte !

  15. Alitalia ci ripensa: ridotti i tagli verso la Calabria
    5 settembre 2014 21:46 | Danilo Loria

    imagesMantenimento dei collegamenti Alitalia da Torino con Napoli e con la Calabria e soluzioni alternative con altre compagnie per i collegamenti con Bari, Palermo, Catania e Alghero. E’ la nuova proposta su cui, da lunedi, Alitalia aprira’ un confronto con Sagat, la societa’ aeroportuale che gestisce Torino Caselle, per verificarne tempi e modi di attuazione. E’ questo l’esito dell’incontro del Sindaco di Torino Piero Fassino con l’Amministratore delegato di Alitalia Gabriele Del Torchio. La proposta iniziale di Alitalia prevedeva la sospensione di tutti i collegamenti tra Torino e il Mezzogiorno e la Calabria in particolare.http://www.strettoweb.com/2014/09/calabria-isolata-alitalia/181634/

  16. Stando all’articolo di Repubblica di oggi (che forse l’ha saputo solo ora), la Regione Sicilia sta già muovendosi: http://torino.repubblica.it/cronaca/2014/09/04/news/alitalia_addio_a_caselle_voli_troppo_cari-94979358/

  17. Ancora giocate con Alitalia e quella specie di aeroporto di Reggio?!?!?!
    Viaggiate da Lamezia, anzi più che altro mi sembra più costruttivo creare dei collegamenti continui con Lamezia.

  18. @ Franco:

    Se sei intervenuto per dire solo ste caxxate potevi farne a menop

  19. @ Gianni:
    tentativi, prospettive…tutto sta casino per un volo settimanale in perdita….

  20. @ Pilota75:

    Tantissime persone ne usufruiscono e magari risparmiano tempo e denaro…porta rispetto per chi lo usa e non ha il tempo magari che hai tu di farsi 1h45 minuti di macchina per suf perdendo mezza giornata, non è che se non lo usi tu non serve.

  21. @ unico:
    Reggio Calabria – Lamezia sono 1h 25 min di macchina. Stesso tempo se fai Crotone – Lamezia o Messina – Catania.
    Purtroppo se ancora non te ne sei accorto ci sono passeggeri che volano da dove gli conviene. Addirittura persone di Lamezia sono andate a prendere il Crotone – Pisa di Ryanair perchè aveva tariffe più basse del Lamezia – Pisa. Quindi non ci nascondiamo dietro un dito.

  22. @ ROBERTO SARTIANO Hai fatto una stupenda considerazione!

    Conosco alcuni cari amici di Cosenza che hanno già fatto questa opzione su Crotone e mi hanno riferito
    che anche altre persone non vedono l’ora di vedere altri voli da Crotone!

    Però credo che alcuni Voli DIRETTI dall’Aeroporto dello Stretto verso ALTRE CITTA’ italiane devo essere
    mantenute ed anche aumentate, in fondo, nella vita non esiste solo ALITALIA!

    Poi per i prezzi praticati bisogna fare tanto lavoro in questo campo!
    Comunque personalmente ho sempre pagato un prezzo abbastanza abbordabile occorrre sempre programmare ed essere intelligenti a prenotare in anticipo il Volo perchè sotto data costa di più!

    Un Saluto anche agli Amici di Crotone che seguono questo Forum!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  23. @ Roberto Sartiano:
    Concordo con te!!! ;)))

    @unico non c’è bisogno che offendi, cerca di essere realista e mettiti nella testa della gente!!!

  24. Io ultimamente ho viaggiato sul volo Bologna-Lamezia e vi assicuro che era strapieno di gente, ma tanta che proveniva da Reggio, quindi per dire che a Reggio non è che non ci sono i numeri, non ci sono i soldi per mantenersi certi viaggi da ricconi!!!

  25. @ unico:
    veramente i dati dicono che non sono tantissime le persone, infatti porcino ieri ha dichiarato che il volo non aveva molti pax e che tutto sommato non è un problema la sua cancellazione…fai un po te…

  26. @ Pilota75:
    Quando il volo per Torino aveva la tariffa fissa di 90 Euro solo Andata grazie agli oneri di servizio pubblico viaggiava con un Load Factor del 90 %. Ora da quando è a regime di libero mercato quindi con tariffe a partire da 79 Euro a salire ha registrato un Load Factor del 72 %.
    Questo conferma la nostra Tesi che l’economia di questo paese non consente di spendere più di 200 Euro per un volo di solo Andata. Ne avevamo parlato quì: http://www.aeroporticalabria.com/sezione-generale/dati-di-traffico-maggio-2014/

  27. @ Roberto Sartiano:
    conferma anche quello che dico sempre…il mercato di reggio è questo. oltre 500.000 pax (a meno di regalae iglietti) non va.
    Non credo sia un problema di crisi, è la gente che crede davvero che gli debbano regalare i biglietti; con 200 euro, se ci pensi, con l’auto non arrivi a roma.
    Idem col treno.

  28. @ Pilota75:
    Ma se Reggio Calabria ha avuto da sempre il 90 % del traffico Alitalia quindi non low cost ed il resto simil-low cost lo definirei è logico che non riuscirai mai a superare la soglia dei 500 mila passeggeri. Il discorso cambia se hai il 90 % del traffico low cost gestito da Ryanair, Easy Jet, Vueling, ecc… ed il 10 % Alitalia. Vedi come staremmo a commentare altri numeri.

  29. @ Roberto Sartiano:
    io guardo la realtà. ad oggi solo alitalia (ringraziamo) crede al nostro apt; quindi…

  30. @ Pilota75:
    Bhè concordo assolutamente.

  31. @ giuse79:
    già volano mezzi vuoti i voli per fco e lin…figuriamoci altre destinazioni o voli aggiuntivi.

  32. Il problema non è che Alitalia cancella il Torino. Si sapeva…..
    Il problema è’ che qui non si riesce ad attirare nuove compagnie perché l’ aeroporto offre 0 (ZERO) in termini di servizi e collegamenti verso la provincia.
    A parte l’ aeroporto in se stesso che è’ fermo al dopoguerra sia come struttura sia come fruibilità.
    Ma quale compagnia dovrebbe venire qui??? L’ Air Congo???

  33. @ANDREA
    infatti, bravo, il primo biglietto da visita della citta’ quando uno arriva e’ proprio l’aeroporto che fa veramente cagare , per non parlare poi non appena uno mette i piedi fuori l’aerostazione…………… trovo che ormai in questo portale vengano dette e ridette sempre le stesse cose

  34. @ Andrea:
    Ma cosa dici? Porcino ieri ha dichiarato:”Siamo competitivi”.
    Ancora non si è capito in cosa ed a chi si riferisse, ma questo è lo stato delle cose.

  35. Competitivi con L’ apt di Pantelleria intendeva. Siamo noi che non capiamo i concetti.
    E’ vero in questo forum si ripetono sempre le stesse cose. Questo perché non c’ e’ mai niente di nuovo in aeroporto.
    La novità sarebbe che tutti dipendenti, aziende interne e esterne insomma tutto l’ indotto e tutti i cittadini che si sono rotti il cazzo (passatemi il termine) di andare a Lamezia e Catania facessero sentire la propria voce.
    Ma probabilmente non siamo neanche in grado……. a Reggio la parola d’ ordine e’ rassegnazione !!!!!

  36. @ Pilota75:
    Beh proprio vuoti non direi. Ho viaggiato sia venerdì che lunedì sul volo da/per Roma ed erano a tappo. Neanche mezzo posto libero. Vedremo venerdì prossimo.
    Ho fatto per la prima volta il percorso dalla stazione ferroviara all’aerostazione e un degrado del genere non l’avevo mai visto.

  37. @ rbrvrc:
    se fossero tutti pieni a tappo non avremmo un misero 70% di lf medio. I voli singoli di len-ven non fanno testo…è chiaro siano pieni. vedi quello delle 14 da roma se è pieno…

  38. il problema è politico / imprenditoriale.

    ma e mai possibile che non possano organizzare dei pacchetti viaggio , volo , hotel e visita museo e ritorno il giorno dopo ?

    in inverno cosa offre la calabria?
    una regione che vuol destagionalizzare il turismo cosa fà?
    io do la colpa ai politici cittadini e regionale , ma non vedo grandi iniziative dei commercianti e imprenditori .

    proporrei che nio del sito ci impegniamo e prendiamo informazioni , calcoliamo cosa possa costare un pacchetto per due persone nel fine settimana e dopo mandiamo il risultato della ricerca alle redazioni dei giornali nazionali , senza offese ma tra ubicazione geografica , ferrovia e aeroporto, reggio sembra una copia di gazza( palestina),

    anziche sprecare il tempo in polemiche sterili tra noi , possiamo fare una ricerca e renderla fruibile , ( non si sà mai che qualcuno la visioni e cerchi di risolvere un problema ) .magari creando un indotto economico .

    certo lo studio dovrebbero farlo sogas e compagnia bella , magari il nostro suggerimento viene preso in esano .

    e chissà che per vistare reggio i bronzi di riace e pentidattilo una famiglia di tre persone non debba ipotecarsi la casa .

  39. @ aiofb:
    veramente quello di cui tu parli già esiste visto che ci sono i charter di flyniki.
    Poi non capisco perchè debba fare io il lavore dei TO.

  40. @ aiofb:
    Tu immagina di avere una catena composta dai seguenti anelli (i primi che mi vengono in mente):

    1 – Aeroporto
    2 – Strutture
    3 – Collegamenti
    4 – Pulizia
    5 – Attrazioni
    6 – Ecc…

    E’ difficile far funzionare l’anello del Turismo se non funzionano tutti gli altri. C’è tutto un lavoro dietro, siamo Città Turistica solo a parole. E’ tutto il sistema (la catena) che va creato da zero visto che c’è solo del marcio.

  41. Ai off,
    Le proposte costruttive nn sono bene accette, meglio piangersi addosso e trovare sempre un capo espiatorio.
    Condivido quanto hai detto.

  42. @ Roberto Sartiano:
    ma scusami l’aeroporto cè, le strutture anche , a reggio quanche hotel cè , a lazzaro pare che ci sia un ottimo hotel, quindi non si parla di avere villaggi turistici a go go , ma di avere 4 hotel decenti e ci sono , pulman turistici ne abbiamo a volontà , ( senza dimenticarsi delle terme di galatro), il piu importante museo del mezzogiorno cè, pentidattilo ancora non si sdirrupau , la via marina di reggio è bellissima , e il corso in pietra vulcanica e pietra reggina tra poco sarà pronto , mi spieghi cosa manca? a dimenticavo chianalea di scilla .

    lasciando perdere la regione che è criticata in modo pesante da nio reggini , mi chiedo cosa faccia la camera di commercio di reggio , gli industriali , confcommercio , provincia , enti e proloco varie .

    penso che dovremmo creare un comitato propositivo che cerca di informare e promuovere un territorio isolato dal mondo . perche se la politica e le istituzioni ci trattano come sud del sud nio dobbiamo reagire e proporre , perche se nessuno fa niente tutti ne pagano le conseguenze .

  43. @ Luigi:
    @ aiofb:
    Vi chiedo scusa, evidentemente mi sbagliavo. Allora diciamo che va tutto bene che è meglio!!!

  44. @ Roberto Sartiano:
    non va tutto bene va malissimo ed è evidente .

    ma se non si hanno idee non sa va da nessuna parte ,
    forse sono io che devo tacere e tenermi le mie stupide idee per me .

  45. @ aiofb:
    Non ho mai detto che la tua idea è stupida, anzi è propositiva e concordo con te, ho solo evidenziato che vanno perfezionati anche gli altri anelli che compongono la catena, altrimenti si fa un buco nell’acqua.

  46. @ aiofb:

    Le tue idee sono perfettamente valide e riflettono molti commenti simili che altri partecipanti a questo Forum ,me incluso, hanno fatto in passato. Come tu hai già detto nel tuo post n.43 il problema maggiore è la stagnate e deprimente situazione politico/impreditoriale senza andare nei dettagli perchè di questi se ne è già parlato abbastanza. Aggiungi a questa situazione il completo disinteresse della cittadinanza di manifestare attivamente o a coinvolgersi in discussioni costruttive tramite i media, associazioni cittadine etc per avere e mantenere delle strutture aeroportuali decenti ( senza fare dei campanilismi inutili con altri aeroporti) e la tragedia è completa.
    rgds

  47. @ aiofb:
    ma scusa, invece di far fare agli altri, fai tu.
    Inizia trovando un buon motivo per fare venire qui le persone. Io non ne ho alcuno.
    Altra domanda: tu sei mai andato al museo a vedere i bronzi?
    Sei mai andato a pentidattilo?
    Tu andresti in un posto solo perchè “c’è la via marina bellissima”?
    Perchè non ti apri un B&B ed invece di guadagnarci regali le camere?

  48. Roberto,
    Credo che si stia cercando di dire: INIZIAMO!!!!!!poi successivamente vedremo il da farsi! Nn aspettiamo concordiamo tutti che siamo abbandonati, ma il vittimismo, giusto nn lo discuto, crei che paghi? No! Ed allora smuoviamo la coscienza civile questo mi pare di capire……..

  49. @ Luigi:
    Scusa chi lo sta dicendo INIZIAMO?
    Mi fai qualche esempio?
    Non si fa vittimismo, si dice solo la realtà dei fatti.

  50. @ Luigi:
    ma di cosa stiamo parlando? così, giusto per capire

  51. @Roberto Sartiano
    Post 45
    Semplicemente competente,conoscitore del territorio,afffinità eccellenti in aviazione!
    Applausi!
    Un copia/incolla per Sogas e tutti i politici Riggitani!!!

  52. @Roberto Sartiano
    Volevo chiederti, secondo te il boeing 737max200 potrebbe operare a Reggio?
    Sai ogni tanto sogno…… e m’illudo…ma poi prevale la realtà… hahaha

  53. @ aiofb:
    Mi allaccio al discorso precedente di incentivare la proposta turistica e mi sembra che la fate troppo facile perché tutto ciò che abbiamo in città e provincia non è minimamente fruibile turisticamente.
    Tralasciando l’ aeroporto di cui ne abbiamo discusso in abbondanza, se andiamo ad esaminare ogni singola attrattiva o ogni singolo paese costiero ci rendiamo conto che mancano le basi e la colpa non è la nostra o meglio è nostra perché abbiamo sempre votato le varie consorterie mafiose cittadine che hanno avuto come unico interesse spolpare tutto ciò che potevano.
    Prendiamo ad esempio la bellissima Scilla: mancano parcheggi nonostante della relativa edificazione se ne parla da anni quindi andare a mare o visitarla e’ un’ impresa, i lidi sono obsoleti senza nessun servizio, si sono fottuti i soldi dell ascensore dalla spiaggia a vertigini deturpando il territorio e lasciando un costone di roccia pericolante, non ci sono negozi di ogni genere ……solo ristoranti.
    Ad esempio Pentidattilo: ma a parte andare a fare 2 foto…..ma che si va a fare? c’ e’ la desolazione totale a parte un bar ridicolo.
    Per i Bronzi stendiamo un velo pietoso. 5 euro per entrare al museo per vedere solo le 2 magnifiche opere e una struttura costata 30milioni di euro e incompleta dopo 5 anni.
    Tutti i paesi chiamiamoli turistici non hanno niente a parte km di spiagge senza servizi con 4 lidi scalcinati.
    Mi chiedo perché una famiglia con bambini al seguito dovrebbe venire nella ns città. Ma per fare cosa???
    Non c’ è un servizio di informazione turistica. O meglio c e’ ed é gestito dalla regione ma provate a chiedere qualunque tipo di informazione. Vi dico solo che nessuno parla inglese.
    Vogliamo parlare dei taxisti? Meglio di no. Tutti sappiamo come lavorano e nessuna forza pubblica si adopera per gestire la situazione.
    Collegamenti x Messina? Corse ridotte al minimo.
    Atam x collegamenti interni. E’ in fallimento.
    Non esiste un parco a tema x bambini e neanche parchi giochi o giostrine, non ci sono musei, tapirulan c hiuso, sporcizia dovunque.
    Qualcuno prima nominava le Terme di Galatro. Ma le avete mai viste? Preferisco non commentarle.
    Non è piangersi addosso come ha detto qualcuno. Questa e’ la realtà o meglio l’ illusione che Reggio è una città turistica.
    Manca tutto. Manca troppo.
    E gli imprenditori onesti secondo me ci sarebbero anche per investire su strutture turistiche ma le sovvenzioni e i fondi europei vanno a finire nelle tasche dei soliti prestanomi di famiglie ndranghetiste come l’ epoca di Scopelliti ci ha insegnato.
    Scusate se vi ho annoiato ma credo che questa sia la realtà delle cose a RC.

  54. @ Tony:
    Troppo presto parlare del B737 MAX 200, ma credo che più o meno abbia le stesse limitazioni del 737 – 800.

  55. @Andrea
    Analisi corretta é reale.Aggiungerei anche scarsa professionalità politica locale, sensa poteri e al servizio di chi li comanda.
    Ecco il pk l’aeroporto dello stretto non “decolla” altro che un volo in meno o tre in piu’

  56. @ Luigi:
    bravo hai capito il senso del mio pensiero.

  57. Ho ospitato 3 turisti Inglesi sono stati entusiasti adesso vanno
    A Siracusa e dopo rientro a Reggio Calabria.
    Un saluto a Tutti Voi da Domenico

  58. @ Tony:
    Grazie per la stima nei nostri confronti.
    Se Sogas ci pagasse, AeroportoRC.com sarebbe disposta a fargli Consulenza, ma siccome non abbiamo Santi ne in Politica e ne in Paradiso non penso che ciò accadrà mai.

  59. @ DOMENICO:
    ieri mio cugino è andato a milano e poi va ad amsterdam.

  60. @ Pilota75:
    e bene facci sapere se il volo del cugino è arrivato in orario .

  61. @ aiofb:
    è andato in treno fino a milano

  62. @ DOMENICO

    A meta` dello scorso Agosto ho invogliato e convinto sette amici inglesi in vacanza a Taormina ad andare a Reggio per una giornata. Si sono rimasti contenti nonostante si fossero sottoposti a un tour de force tra orari di pullman, aliscafi, coda di 20 min al museo e lunghe camminate ma certo non entusiasti specialmente (a loro detta) per l’attesa, il servizio e il conto salato in un ristorante nella via marina alta non lontano dalla stazione succursale.

    @ Pilota

    Son sicuro che un giorno di questi DOMENICO vorrà incontrarti per pagarti un caffè.

    rgds

    rgds

  63. @ Pilota75:
    Se uno non paga il treno perchè ferroviere è un conto ma un treno per milano controllato da me l’altro giorno non si trova a meno di 120/130 euro solo andata…

  64. Hahahahaha……sei troppo forte Pilota sourire….

  65. Stranamente ricontrollo ora e i prezzi un pò sono scesi..anche 80 euro solo andata ma x 10/12 ore di treno uno spende qualcosa in più e prende l’aereo a parer mio

  66. @ gabs:
    lo penso anche io ahahah
    @ Angelo:
    Ma saranno fatti suoi se vuole usare il teno?
    Cmq partiva da venezia

  67. peccato , siamo arrivati al post 71 e nessuno ha colto la mia idea a parte luigi. .

    vabbò in questi giorni mi adopererò io a per vedere cosa costa ,un fine settimana nel primo ponte disponibile …………………………………………………..

    secondo mè una famiglia tipo ( due adulti e un bambino) non se la cavano con meno di 1200€ , mmmmmmmm carucci i bronzi , magari i politici che faranno la loro campagna elettorale prenderanno in considerazione la mia idea .
    dopotutto credo che la destagionalizzazione del turismo sia un ottimo argomento per 3 categorie imprenditoriali

    1 albergatori/ ristoratori
    2 autolinee
    3 commercianti / sarebbe la vota buona che vendono 4 statuette ………………..

    l’aeroporto di reggio non lo menziono perchè in balia degli eventi, porcino ha il suo bel da fare per far omologare la piazzola della pista 33 …………….

  68. @ aiofb:
    scusa ma dopo che realizzi che un weekend a reggio costa 100 euro cosa fai?
    Anche se costasse 500, cosa ti cambia?

  69. @ Pilota75:

    la gente che viene a fare un fine settimana a reggio , porta soldini , passeggeri al minniti ……………………….

    a me personalmente non cambia nulla , al massimo potrei trovare qualche volo in più , per qualche reggio magari cambia qualcosina , qualche ristorante che lavora di più , hotel che si riempie nei fine settimana , facce nuove nel corso il sabato , un numero adeguato di visitatori al museo piu importante del mezzogiorno, valorizzazione del clima unico della costa jonica ( tropicale unico in europa) , e soprattutto usare i bronzi di riace per creare un indotto che porti un reddito decente alla città. leggere le statistiche istat , reggio è zavorrata agli ultimi posti .

    in tutto questo io e te non ci guadagneremo nulla ma la citta ne trarrebbe beneficio.

  70. @ aiofb:
    non chiedevo la pappardella sui benefici del turismo. Chiedevo cosa fai tu, aiofb, dopo che accerti che stare un fine settimana a reggio per una famiglia costa 1000 euro.
    Gli regali i biglietti? chiedi lo sconto in albergo…non so.

  71. @ Pilota75:
    bo fai tu , a lamezia i biglietti li regalano con i soldi della collettività .

    logicamente non hai simulato il costo del fine settimana quindi non hai chiare le dimensiono della questione .

    se la simuleresti ti renderesti conto che l’unico intoppo è la mancanza di mobilità e l’isolamento di reggio .

  72. opsssssssss anche un bergamo crotone costa 50€ andata e ritorno

  73. @ PILOTA75 Tuo Post n° 64 Sono contento per Tuo Cugino!

    Ho semplicemente segnalato che alcuni VERI TURISTI stranieri hanno apprezzato il Nostro Territorio e poi
    sono andati nella bella città di Siracusa che è vicina a Reggio Calabria, tutto qui:; Non era mia intenzione fare
    arrossire chi chessia e men che meno a Sua Eccellenza Super Dotato Intelletto!

    Segnalo inoltre che DUE RAGAZZE CANADESI di Vancouver hanno scelto di fare una settimana di vacanza in
    Reggio Calabria e dintorni.

    Spero che le Canadesi possono trovarsi bene e possono apprezzare anche loro il Nostro territorio !

    Infine perdonatemi se non sarò assiduo sto per partire, dovrò andare nella Regione Autonoma della Greonlandia (Regno di Danimarca, per il momento) ospite presso un Circolo Culturale .

    Un Saluto ai simpatici soliti Amici di questo Sito.

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  74. @ DOMENICO:
    non sono arrossito ne mi sono scandalizzato.
    come tu ci hai voluto informare che delle persone andavano da reggio e siracusa, io ho voluto partecipare a tutti che mio cugino andava a milano e poi ad amsterdam.
    senza alcuna polemica.
    se mi dai i numeri delle canadesi le faccio divertire io…ahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.