Alitalia e Blu Express riducono le frequenze. Penalizzata la rotta per Milano Linate

Sito Ufficiale Blu Express

Una brutta tegola si abbatte sull’Aeroporto dello Stretto. La compagnia low cost Blu Express che collega Roma Fiumicino e Milano Linate, a partire dal 24 Settembre e fino al 26 Ottobre riduce le frequenze da 6 voli settimanali a 4 voli, operando nei giorni di Lunedì, Giovedì, Venerdì e Domenica.

Scelta inspiegabile considerando che la tratta per Milano Linate nel mese di Giugno ha viaggiato con oltre l’85 % di riempimento, classificandosi come la migliore rotta.

Sito Ufficiale Alitalia

Anche Alitalia riduce le frequenze, dal 01 Ottobre e fino al 27 Ottobre risulta cancellato il volo dell’ora di pranzo da e per Milano Linate nei giorni di Martedì e Mercoledì. Dal 07 Ottobre e fino al 28 Ottobre cancellato anche il volo del mattino presto diretto a Milano Linate della Domenica, mentre dal 06 Ottobre e fino a 27 Ottobre cancellato il volo della sera tardi in arrivo da Milano Linate del Sabato.

Dal 06 Ottobre e fino al 28 Ottobre cancellato il volo del mattino presto diretto a Roma Fiumicino della Domenica ed il primo volo della mattina proveniente da Roma Fiumicino.

Risulta altamente penalizzata la rotta da e per Milano Linate.

Ci auguriamo che Sogas, l’Ente Provincia di Reggio Calabria, la Regione Calabria ed il Comune di Reggio Calabria, possano velocemente correre ai ripari.

Probabilmente per i prossimi mesi non ci sarà molto da gioire analizzando i Dati di Traffico…


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

20 commenti

  1. iniziamo con le belle notizie ora quindi..se arriveremo a 600.000 pax a fine anno sarà anche troppo secondo me..

  2. e come per la politica, fine delle vacanze e inizio del cosiddetto “autunno caldo”

  3. mi sembrano normali tagli del dopo vacanze.
    Ci sono sempre stati; chi volete che vada ad ottobre alle 7 del mattino a roma?

  4. @ Pilota75:
    Qualche riduzione al Sabato e alla Domenica potrebbe anche starci, ma almeno l’asse Roma – Milano deve essere garantito sempre durante i giorni feriali e con le giuste frequenze.

  5. @ Pilota75:

    Infatti il volo delle 7 del mattino per Roma viaggia sempre molto pieno (esperienza personale)

  6. @ unico:
    Di domenica….mi sembra strano; prendiamo atto che alitalia è così masochista da cancellare un volo molto pieno.

  7. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Roberto, scusa, ma se tu stesso hai scritto che hanno cancellato quello della domenica perchè parli dei giorni feriali?

  8. @ Pilota75:
    Mi riferisco ai voli del Martedì e Mercoledì cancellati su Milano Linate.

  9. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Hai quello del mattino e puoi sempre andare via roma.
    Ritengo che queste cancellazioni siano dovute a manutenzioni previste delle macchine e pahse out.
    Per BV ipotezzo che probabilmente sperano di piazzare qualche macchina sulle ex rotazioni di IV.

  10. @ Pilota75:
    Se 170 Euro di biglietto per lo scalo a Roma a fronte di 60 Euro del volo diretto, me lo offri tu non è che rifiuto! Ehehehehehehe

    Ma poi voglio dire si sono messi d’accordo sia Alitalia che Blu Express a ridurre le frequenze su Linate proprio negli stessi giorni di Martedì e Mercoledì?

  11. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    I prezzi li fa il mercato; tu parlavi di garanzia del collegamento; immagino che se si decide di partire dalla sera alla mattina per roma o milano debba essere per un fatto grave ed urgente e sotto data sarebbe comunque costato un botto.

    Riguardo i giorni, magari i rispettivi uffici hanno notato che martedi e mercoledì il traffico cala…

  12. Questi sono i risultati della “città metropolitana”… Su queste cose si misura il rispetto e l’autorevolezza dei nostri politici nelle stanze dei bottoni a Roma. Guardate cosa sta succedendo per Comiso: c’è gente che addirittura fa lo sciopero della fame per ottenere la riapertura dell’aeroporto ragusano. Qui, invece, si attende il disastro per poi gridare allo scandalo, quando ormai sarà troppo tardi.

  13. Permettetemi : Amici miei siamo in mano a degli Incapaci! Ci vuole Una rivoluzione ! Siamo La Vergogna del L’intero pianeta !!!!! Un bichiere diii e tarallucci e tutto si accomoda , Questa E L’Italia!!!!!

  14. Forse hanno intenzione di dirottare quei preziosissimi slot linatesi su qualche altro aeroporto?

  15. Certi personaggi “made in Reggio Calabria” sarebbero impresentabili non dico in Trentino o Valle d’Aosta, ma perfino nel Quarto mondo. Grazie alla loro incapacità, grande almeno quanto la loro bravura a curare i propri personali affari, questa terra continua a rimanere luogo di razzìe e defraudazioni, luogo a cui destinare solo le cose che gli altri non vogliono, come la centrale a carbone di Saline, il radar ad altissima potenza (nocivo) per il wind-shear…

  16. infatti certa gente fa quello che vuole perchè si trova in un tessuto sociale che glielo permette (e,perchè no,anche qualche conoscenza). Se si prendesse la stessa persona e la si ponesse in un altro contesto sociale,più civile, avanzato e in cui conta chi sei e ciò che sai fare davvero,noteremmo subito che non è in grado di far nulla,senza “aiuto”

  17. @Pilota75
    E’ vero i prezzi li fà il mercato ,ma solo quando c’é concorrenza se no l’impone il venditore, gestendo nella maniera + conveniente a lui. In ogni caso al Tito, togliendo,o anche riducendo un solo volo, farebbe danni.

  18. BV è un pò Tafazzi se taglia su LIN che è la rotta più proficua da Reggio.

  19. Francesco Turak

    Sarebbe interessante capire se queste cancellazioni siano legate alla vicenda Windjet.
    Gia l’anno scorso BV nei periodi di bassa stagione aveva ridotto la sua presenza su Reggio a quadrisettimanale. Invece mi “preoccupano” maggiormente le cancellazioni Alitalia specie quelle pomeridiane. Manutenzione macchine o c’e’ dell’altro sotto?

  20. Secondo me c’è la crisi e scarse prenotazioni. Tutto qui. A Genova BV abbandona definitivamente il volo per Roma lasciando ad Alitalia il monopolio sulla rotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *