[AGGIORNATO] Anche Blu Express lascia l’Aeroporto dello Stretto. Sogas a rischio chiusura.

Dopo Volotea anche Blu Express lascia l’Aeroporto dello Stretto ed i collegamenti con Roma Fiumicino e Milano Linate da fine Ottobre. Per la stagione invernale al Tito Minniti ci saranno solo Alitalia e Vueling. La Sogas si trova in enormi difficoltà, con un organico sovradimensionato di quasi 100 dipendenti che dovranno gestire soltanto quell’unico volo giornaliero di Vueling da e per Roma Fiumicino. Tradotto, i minimi ricavi derivati dall’attività volativa non consentiranno di andare avanti.

Il personale di Alitalia che lavora in autoproduzione, cioè gestisce l’handling ed i servizi per i suoi voli, non ha nessunissima intenzione di essere assorbito dalla Sogas, in quanto quest’ultima non offrirebbe le dovute garanzie sul futuro.

Con l’addio di Blu Express la rotta da e per Milano Linate, che ha dato riempimenti elevati, ritorna al monopolio Alitalia.


aggiornamentodelle ore 18:05:

La notizia apparsa sui maggiori Siti specializzati di viaggi come TravelNoStop.com, tanto per citarne uno ( http://www.travelnostop.com/NEWS_dettaglio.php?idArticolo=117406 ), ha lasciato intendere sia a noi di AeroportoRC.com, ma prima ancora a tanti altri utenti di Forum a carattere aeronautico, la non riconferma delle tratte Nazionali di Blu Express. Siamo stati contattati dall’Ufficio Stampa di Blu Express, il quale smentisce categoricamente la notizia riguardo la sospensione dei propri servizi da Reggio Calabria.

Lo Staff di AeroportoRC.com


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

6 commenti

  1. Be ormai siamo alla frutta….

  2. Come si fa in ogni azienda si riduce il personale, ma siccome siamo a reggio dove vige il motto: se non ho la capra io non la deve avere nessuno; si preferisce chiudere tutti che sacrificare alcuni….3 mesi di vita….

  3. Peccato, la Blu-Express si era rivelata una buona compagnia. Nell’ultimo anno ho volato una decina di volte con lei.Forse la crisi la costringe ad interrompere i collegamenti dal Tito Minniti, non credo proprio la concorrenza, come invece avvenuto a Catania dopo l’avvento della Ryanair.
    Sinceramente, da messinese ho sempre cercato, ove possibile, di usufruire dello scalo reggino, ma mi sà che un’aereoporto che perde passeggeri anche in pieno periodo estivo, non ha grandi prospettive di vita.
    Augurandoci ci sia a breve una svolta attesa da oltre 20 anni, mi prenderò il mio bel pullman emio malgrado mi recherò per le destinazioni extra Roma, all’aereoporto sovraffollato di Catania…

  4. Il linate lo potevano anche lasciare a mio avviso visto i buoni riempimenti. Scelta discutibile per me..potevano togliere Roma ma inserire per esempio Torino insieme a linate

  5. Ciao a tutti quoto in pieno quanto detto da Pilota non c’è bisogno di aggiungere altro….

  6. Siamo in piena CAMPAGNA ELETTORALE e quindi si colpisce prima
    le parti deboli e poi si aggredisce le parti forti.

    TUTTI cercano di prepararsi il terreno per la raccolta dei VOTI!

    Ma VOI REGGINI cosa pensate? La Vacca si può ancora mungere?

    Poveri NOI in che mani dobbiamo cadere!

    Ancora nulla di NUOVO sotto il SOLE da queste parti si ragiona sempre così
    per una manciata di VOTI!

    Questo è un piccolo esempio su come viene trattata la Città di Reggio Calabria e la Calabri;,
    cosa dobbiamo sperare per il futuro?

    Il FUTURO lo dobbiamo costruire NOI STESSI e NON farci abindolare dai soliti NOTI!

    Chi ha orecchie intenda!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.