Il volo per Torino terminerà tra meno di un anno

Lo avevamo scritto tempo fa, la rotta per Torino terminerà ad Ottobre 2013, mese in cui scadranno gli Oneri di Servizio Pubblico. I voli sono in vendita a partire da 76 Euro fino ad un massimo di 104 Euro solo andata tutto incluso, anche per la Stagione Estiva, dove Alitalia ha già deciso di incrementare le frequenze con 3 voli settimanali, aggiungendo il volo del Giovedì.

AZ Timetable AZ 1196 Torino – Reggio Calabria 11:45 13:40 A319 Martedì e Venerdì

AZ Timetable AZ 1197 Reggio Calabria – Torino 14:25 16:20 A319 Martedì e Venerdì

Dal 20 Giugno 2013 al 13 Settembre 2013 aggiunta la frequenza del Giovedì:

AZ Timetable AZ 1196 Torino – Reggio Calabria 11:45 13:40 A319 Giovedì

AZ Timetable AZ 1197 Reggio Calabria – Torino 14:25 16:20 A319 Giovedì

Non sappiamo ancora se Alitalia deciderà di continuare ad operare senza l’incentivo, anche a fronte di voli sempre pieni.

Una situazione simile si presenterà a Giugno 2013, con Metromare, che grazie ad un Bando ministeriale si è impegnata a garantire per 3 anni i collegamenti sullo Stretto. E’ dato ormai per certo che a Giugno ci sarà lo stop.

Volendo fare un parziale bilancio, analizzando i Dati di Traffico aeroportuali, nonostante ci siano stati i collegamenti Metromare, inizialmente con il Pontile e successivamente con il Porto di Reggio Calabria e la navetta ATAM, si è registrato solo una minima presenza di messinesi al Tito Minniti. Ancora troppo poca la percentuale in grado di imprimere un rilancio dell’Aeroporto di Reggio Calabria.

Inoltre da oggi Catania sarà chiuso un mese per lavori alla pista, ed in controtendenza le Autolinee Federico aggiungono due corse con Villa San Giovanni al mattino (consultare la nostra Pagina “Collegamenti”), quando nessun volo aggiuntivo è stato programmato da Alitalia e Blu Express, anzi Volotea ha ridotto le frequenze da 3 voli a 2 settimanali.


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

117 commenti

  1. Se non dovessero proseguire peggio per loro..spero solo che la Sogas non si faccia trovare impreparata come al solito!

  2. Frequent Traveler

    Occorrerà vedere da qui a Ottobre 2013 in che condizioni saremo più o meno tutti quanti.
    Difficile al momento capire la strategia espansiva di AZ. Certo senza oneri e con tariffe libere, non so quanto il volo sarebbe pieno (anche stranamente sarei ottimista)

  3. il volo credo che abbia buoni numeri , sinceramenta alitalia fàrà la sua politica , sinceramente sogas e la socità che gestisce di caselle avranno tutti il tempo dì trovare una compagnia interessata per sostituire alitalia .

  4. mi auguro che un altro vettore possa riproporre la tratta

  5. @ Frequent Traveler:
    Vuoi scommettere (e perdere) un’altra brioche?

  6. @ Pilota75:
    Ero d’accordo con te sul Bologna, ma a mio avviso il Torino può reggere anche senza oneri di servizio.

  7. Sarà che forse sono io ad essere scema, però non ho mai avuto il piacere di acquistare il volo per Torino a 76€, ma sempre e solo a 99€. Il ritorno,non capisco perchè, costa sempre di più (101€). C’è qualcosa che mi sfugge? (credo di sì,ma chiedo aiuto a voi per capire)

  8. @ Paolo:
    Cioè tu sei convinto che si supera il 60% con tariffe libere sul torino?
    Dubito che qualche compagnia verrà mai sfiorata dal dubbio di operare la rotta in assenza di incentivi; nel caso però facciamo pizza…il gelato non mi piace molto.

  9. Francesco Turak

    Vista l’esperienza di questa estate quando il volo era gia’ tutto esaurito con due mesi di anticipo a mio avviso l’Alitalia avrebbe fatto bene ad aumentare il volo ad almeno 5 su 7 nel periodo 15 LUG – 25 AGO
    Anche senza oneri di servizio il volo si sarebbe riempito lo stesso.
    Io sono dell’avviso che l’utenza su quella tratta esista e vada mantenuta (quale sarebbe l’alternativa poi…16 ore di treno o transito AZ via FCO con tanto di aumento di prezzo…) Alitalia o meno, la SOGAS non DEVE farsi sfuggire quest’occasione

  10. Frequent Traveler

    @ Pilota75:

    Stiamo parlando del Torino. Che ha dato solo numeri positivi.

  11. @ Frequent Traveler:
    Perchè venduto a tariffe bloccate e popolari.
    mettilo a prezzo di mercato e guarda…

  12. Frequent Traveler

    @ Pilota75:

    Per due voli a settimana potrebbe farcela.
    Comunque ribadisco quanto detto prima: con tutte le difficoltà possibili mi ritengo abbastanza… possibilista.
    Staremo a vedere.

  13. scusate ma xk il volo a prezzi non bloccati non dovrebbe vendere??tutti gli altri voli sono a tariffe normali che via via aumentano e vendono cmq..

  14. @ Angelo:
    E’ semplice, con il prezzo bloccato a 90 Euro se lo possono permettere tutti e quindi i posti si riempiono.
    A prezzi di mercato invece a mano a mano che l’aereo si riempie le tariffe vanno aumentando e quando ti ritrovi a dover spendere 300 Euro vedi come rimarranno posti liberi.

  15. si questo è vero ma anche 90 euro x una singola tratta non è che sono pochi xò..gira e volta viene 200 euro un biglietto a/r

  16. @ Pilota75:
    Capisco quello che dici tu, ma rimango dell’idea che anche a tariffa libera il volo andrebbe. Magari effettuato con un E190 e non con l’A320, il volo sarebbe full. Ma stiamo parlando di ipotesi e c’è ancora un anno di volo a tariffe bloccate.

  17. al momento la tariffa più bassa disponibile sul reggio-torino è di € 206,50 a/r…

  18. ecco e mica sono pochi 206.50 euro a/r x un solo passeggero

  19. @ Angelo:
    io credo che un volo per torino a prezzi di mercato non viaggerebbe vuoto , prima che arrivasse blu-express su linate i prezzi erano più alti ma il volo alitalia viaggiava sempre pieno .

    io credo che l’obbiettivo di alitalia è quello di far fare lo scalo a roma , così farebbe viaggiare pieno il torino roma e soprattutto il roma reggio.

    l’unica speranza di avere un volo diretto io penso sia che volotea metta gli occhi sul torino reggio e in questo modo alitalia si troverebbe spiazzata……..

  20. @ Paolo:
    a parte che attualmente viene usato un 319.
    Lasciando perdere il fatto che non è che un giro macchina si fa così in un secondo, mi spieghi economicamente parlando perchè con un E190 dovrebbe costare di meno?

  21. @ aiofb:
    infatti anche secondo me su torino ci vorrebbe la concorrenza di un’altra compagnia proprio come su roma e milano e in estate anche su venezia..

  22. @ Paolo:
    Ovviamente non risponderai come non hai fatto nell’atro thread…tutti che parlate, poi all’atto pratico..fuffa!

  23. @ Pilota75:
    Ho anche un lavoro e non sto collegato 24h su 24h. Detto questo, io intendevo che un aereo più piccolo su TRN lo riempi facilmente rispetto ad un 320, riuscendo ad ammortizzare i costi.
    Ps. Dove non ti ho risposto?

  24. osserva le 2 scritte dei nomi prima di sparare sulle persone.

  25. @ Paolo:
    Era un tuo omonimo.
    Il tuo pensiero l’avevo capito, continuo a non capire perchè un aereo piccolo rispetto ad un 320 (anche se ti ripeto su torino si usa il 319) dovrebbe ammortizzare i costi più facilmente. Hai dei dati che dimostrano quanto da te detto?

  26. @ PAOLO:
    Resta il fatto che sto ancora aspettando quella risposta.

  27. @ Pilota75:
    Purtroppo no. E’ una mia supposizione. Condivisibile o meno.

  28. @ Paolo:
    fondata sul nulla….vabbè il bello della libertà di opinione!

  29. Però se qualcuno sa rispondere potrebbe scriverlo, non credi Pilota75?

    Io ci provo, poi magari mi correggi:

    Confronto i costi variabili per ora di volo di A320, A319 ed B717. (Lascio stare l’E190 perche non ho i dati).

    A320 = 6.100 Euro circa, ammortizzato su 165 posti => 37 Euro.
    A319 = 5.600 Euro circa, ammortizzato su 138 posti => 40 Euro.
    B717 = 5.300 Euro circa, ammortizzato su 125 posti => 42 Euro.

  30. @pilota
    la sacal si e’ sempre lamentata quando si sono dovute pagare le compagnie vedi voli air berlin ,voli per mosca, easy jet, che sono voli tutti finanziati dalla regione calabria e non mi venire che non e’ vero, poi come mai si sono lamentati proprio quest’ anno??? e poi caro mio ma quale dati alla mano la storia e come reggio e tutta italia quando si puo’ si arraffa da tutte le parti, io faccio un favore a te e tu uno a me, e cosi in tutti i campi lavorativi.

  31. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    quindi è facile immaginare che operando la rotta con un aereo più piccolo la tariffa per pax aumenta invece che diminuire…cioè l’esatto contrario di quanto affermato da Paolo.
    grazie

  32. @ PAOLO:
    questa sarebbe la tua risposta al fatto che vedevi molte cose in quel comunicato che non è stato neanche calcolato dalla sacal stessa? Capisco…senti un po…visto che tu parli di dati alla mano..di quali dati parli?

  33. @pilota
    ma vivi in calabria o vivi in america, hai un occupazione oppure vivi alla giornata,puoi avere esperienze di aviazione su questo nn ci piove, ma ancora non hai capito come funziona tutto il sistema.

  34. Ma se per esempio viaggiano sempre 100 passeggeri a volo alla Compagnia quale aereo conviene per ammortizzare i costi?

    B717?

  35. Frequent Traveler

    @ Roberto Sartiano (“Myers”):

    …alla compagnia, con una media di 100pax a volo senza dubbio conviene il 320!

  36. @ PAOLO:
    Invece di fare la morale a me e invece di fare discorsi di un qualunquismo esasperato, riesci a produrre un concetto chiaro e supportato da dati, o no?
    Ancora stiamo aspettando di capire la fondamentale importanza del comunicato de sindaco di lamezia terme (che per inciso è l’azionista di maggioranza della sacal e non è in grado di esprimere un membro del cda).

  37. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Dipende tutto dalle tariffe di queste 100 persone…

  38. @ Pilota75:
    …ma chi ha detto che operare con un E190 conviene economicamente più di un 319/320? lo ha detto Paolo, PAOLO o chi altro? non riesco a trovare il post?

  39. @ xxx:
    Paolo al post #16 scrive che se si usa un E190 invece che con un A320 il volo sarebbe full…non si è capito in base a cosa e non lo sa neanche lui perchè ha scritto così…!!!

  40. @ Pilota75:
    Alt! in base ai LF attuali del volo per TRN, dico che con un E190 o B717 si potrebbe garantire un aereo full a tariffe competitive senza bisogno di oneri etc.
    Barbanera consiglia: Ogni tanto na camomilla fa bene.

  41. @ Paolo:
    Guarda che io ho capito cosa dici tu, il fatto è che non è praticabile…se poi ci vuoi dimostrare in base a quali calcoli affermi ciò siamo qui ad ascoltare.
    Se ho capito bene, tu dici: poichè il 319 fa 140 posti completi, se io metto un aereo che ne ha 90 di posti ottengo lo stesso risultato. Ho capito bene?

  42. @ Paolo:
    Io invece dico che se anziché un E190 si utilizzasse un elicotterino 4 posti, sarebbe sempre full!
    P.S. ma ci vuole tanto a capire che più grande è l’aereo e più si ammortizza sia il costo dei piloti che quello del carburante? Nessuno vi ha mai spiegato che un autobus 50 posti consuma meno carburante di 10 automobili 5 posti?

  43. @ giulio:
    No, lascia che ce lo spiega lui, visto che qui siamo tutti pazzi e addirittura ci consiglia la camomilla…

  44. @pilota
    sono vuote le casse lo capisci, non ci sono soldi in calabria, il problema e’ se devi comprare un auto o qualsiasi cosa la prendi dall’ amico dove invece di pagarla 3, la paghi 4 ,cosi 1 te lo pappi tu, e via dicendo, invece di avere 4 tecnici ne hai 5 per via del favore sempre aagli amici, cosi e anche nella sanita’ esempio villa ania tempo fa, cosi crei i buchi, i dati ce li sbattiamo, riesci a capire come funziona il sistema, e poi noi che lavoriamo ne paghiamo le conseguenze, ti aumentano i ticket e via discorrendo, Lasciale stare la barzellette dati e non.

  45. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    @ Frequent Traveler:
    Scusate se mi intrometto, ma non capisco una cosa: perché se ho una media di 100 passeggeri a volo, valutata su un periodo di operatività significativo, dovrei scegliere comunque un 320? Magari mi sfugge qualcosa ma io, magari sbagliando, farei un calcolo approssimativo dividendo i costi variabili per il numero medio di passeggeri.
    Dai dati riportati:
    A320 : 6100/100 = 61€
    A319 : 5600/100 = 56€
    B717 : 5300/100 = 53€

    A mio parere ha ragione Roberto…

  46. Frequent Traveler

    @ franz:

    Franz di che ti scusi? 😉
    Dunque io mi sono basato sui dati relativi alla media costo x h di volo pubblicati da Roberto Sartiano (“Myers”)e ho provato a fare un semplice calcolo (e calcola che in matematica so abbastanza impedito): Il costo di un passeggero x tipologia di aereo moltiplicato poi x 100.
    Robertino facci sapere…almeno alleggeriamo un pò sto forum 😉

  47. Frequent Traveler

    WOW che figata adesso compaiono pure le emoticon!?!?!
    proviamo un po’…

    😉 🙂 😛 😎

  48. Frequent Traveler

    Be’ non proprio tutte, però questa si che è una buona notizia!!!!

  49. premesso che io non ci capisco nulla di aerei .

    se per fare volare 100 passeggeri è piu conveniente un 320 anziche un aereo da 100 posti perchè le compagnie aeree comprano aerei da 100 posti?
    Sukhoi Superjet 100
    ARJ21-700
    Antonov An-148
    Mitsubishi Regional Jet (MRJ)
    Embraer E-Jets
    Bombardier CRJ

    atr72

    a proposito guardatevi quanto è bello l’Antonov An-148
    e stato progettato per atterrare nelle piste non asfaltate …………..

  50. Se viaggiano sempre 100 persone conviene l’aereo piccolo, poichè per ammortizzare gli stessi costi che sostieni con un A320 saresti costretto ad aumentare il biglietto per quei 100 passeggeri.

  51. @ Frequent Traveler:
    premetto che anche il mio calcolo credo non sia attendibile al 100%, però in quello che hai fatto tu qualcosa che non quadra c’è: se l’aereo volasse senza passeggeri, stando ai tuoi conti, non ci sarebbe alcun costo! 😉
    Sarebbe da capire se i costi variabili sono valutati a pieno carico o meno…

  52. Frequent Traveler

    @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Mi spiegheresti che calcolo hai fatto?
    P.S. Sei tu l’artefice dell’;-)

    @ franz:
    …intanto vado a cenare, dopo con calma ti spiego il mio calcolo(sbagliato :-()!

  53. B717 biglietti venduti a 42 Euro se viaggiano 100 hai una perdita di 5.300 – 4.200 = 1.100 Euro.

    Con A320 non li puoi vendere ne a 37 e ne a 42 ma li devi vendere a 50 Euro, cioè 6.100 – 5.000 = 1.100 Euro, per ottenere la stessa perdita.

    PS: I costi variabili che ho scritto nel commento sopra prendeteli come dati molto orientativi.

  54. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Ma son presi da quel sito che avevo trovato tempo fa? perché li mi ricordavo si vantassero di esser stati molto meticolosi nel fare il calcolo: addirittura consideravano il costo della carta nei bagni….ora vedo se lo ritrovo

  55. @ franz:
    Si è quel sito che mi hai fatto conoscere tu ma ripeto sono dati orientativi secondo me 😉

  56. A Crotone hanno mandato via Alitalia perché volevano un vettore con aerei più capienti di quelli utilizzati da Alitalia su Crotone.
    Qui a Reggio, invece, si chiede ad Alitalia di utilizzare aerei più piccoli…
    Mi chiedo: non potevate parlare prima che i crotonesi mandassero via Alitalia? Così facendo i due aeroporti potevano scambiarsi gli aerei: i crotonesi, che volevano aerei Alitalia più grossi, si prendevano quelli di Reggio mentre i reggini, che vogliono aerei Alitalia più piccoli, si prendevano quelli di Crotone!
    Sarebbe stato uno scambio perfetto!
    Non potevate parlare prima?

  57. Frequent Traveler

    @ Roberto Sartiano (“Myers”):

    Io avevo fatto il calcolo opposto, (cioè 165/37×100) e ho ampiamente dimostrato “con dati alla mano” la mia totale…incapacità nel fare i calcoli! 😉

  58. @ Pilota75:
    Ti ha risposto Roberto nel post #50

  59. @ PAOLO:
    in pratica non sai perchè parli,lo fai solo per farci perdere tempo…ok grazie.

  60. @ franz:
    scusa ma cosa dici?
    Non ci sarebbe alcun costo per i pax essendo zero; ma i 6500 la compagnia li deve spendere, un po come faceva per il pisa ed il bologna per intenderci.

  61. @ giulio:
    Crotone non ha mandato via nessuno, semplicemente sono finiti i soldi degli oneri di servizio e sono andati via.
    In pratica quello che succederà col torino, come descritto sopra nell’articolo.

  62. @ Paolo:
    Ma sei proprio convinto che viaggerebbero 100 persone con tariffe di mercato? Un lf del 100% che non fa neanche il roma o il linate con le tariffe di BV…ma tu ne sei davvero convinto?

  63. @ Frequent Traveler:
    se invece che con la mano li facevi con la calcolatrice….;)

  64. @ Pilota75:
    Con l’unica differenza che a Crotone nonostante gli oneri di servizio pubblico viaggiavano si e no 15 – 20 passeggeri, mentre il Torino fa l’80 – 90 % di riempimento.

    PS: Concordi con i miei calcoli del Commento Numero 53?

  65. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Premesso che un volo non dovrebbe essere in perdita, prendendo per buone quelle cifre, ritengo che i tuoi calcoli siano corretti.
    Ovviamente le compagnie cercano di guadagnarci per quello al tuo calcolo (che deve quantomeno portare ad un pareggio) ci va aggiunto il guadagno.
    Alla fine le tariffe son sempre quelle, cambierà solo la disponibilità di posti.

  66. @ Pilota75:
    Rileggi bene il mio post, stiam dicendo esattamente la stessa cosa! con costi intendevo quelli relativi all’effettuazione del volo.

  67. @ franz:
    scusa ma cosa vuol che se non ci fossero pax non ci sarebbero costi!
    Abbiamo detto che un volo costa 5500 euro?

  68. @ Pilota75:
    Penso che la tua versione sia quella corretta.
    Ma la versione che circola a Crotone e sulla loro pagina Facebook è completamente diversa: “Abbiamo rifiutato la continuità territoriale su Roma e Milano per non avere più Alitalia, bensì una compagnia con aerei più capienti e prezzi più bassi.
    I soldi della continuità territoriale serviranno per finanziare un’altra tratta ancora da individuare”.

  69. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Sulla loro pagina Facebook dicono che con la nuova compagnia e i prezzi stracciati (da 49 euro Roma – da 59 euro Bologna e Bergamo, con prezzi che aumentano per gli altri ma restano fissi per studenti e ultrassessantacinquenni) stanno facendo sfracelli ancor prima di cominciare!

  70. Ecco un pezzettino da Facebook: Con i Nuovi oneri di sertvizio quale mete avete intenzione di attivare?
    Mi piace · · 3 novembre alle ore 11.26

    Aeroporto Crotone BlogInformativo Privato: Bisognerà capire prima di quale importo si avrà a disposizione poi potremo decidere quale destinazione inserire a bando.
    3 novembre alle ore 22.01

    Questo è almeno quello che dicono loro… poi se sia vero non lo so…

  71. Dimenticavo: l’utente “Aeroporto Crotone BlogInformativo Privato” è considerato a Crotone come Roberto Sartiano a Reggio.

  72. @ giulio:
    di sicuro non prima dell’estate prossima.

  73. cmq a Crotone se prenotavi il girono prima per andare a Roma pagavi 70 euro,voglio vedere quanto pagheranno dato che il prezzo non è bloccato(CT),’ma libero’…..

  74. @ Fausto:
    Per studenti e ultrasessantacinquenni il prezzo è bloccato

  75. vabbè basta crotone….abbiamo capito, hanno fatto delle scelte; contenti loro!

  76. @ giulio:
    Grazie per la stima, ma quella è la pagina ufficiale dell’Aeroporto di Crotone e colui che scrive è un dipendente della società di gestione, mentre io non sono un dipendente Sogas!

  77. @ Pilota75:
    Volevo farti una domanda: tu credi davvero che, cambiando compagnia, stanno già facendo sfracelli prima di cominciare?
    Io vorrei vedere prima i dati di dicembre e gennaio. Tuttavia, leggendo stamattina il link in basso sto cominciando a diventare meno pessimista.
    Il volo Alitalia Torino-Alghero è stata appena chiuso da Alitalia. D’altronde c’erano quasi sempre meno di 50 pax e hanno fatto quindi benissimo a chiuderlo.
    Quei buontemponi di Ryanair hanno messo allora un volo Cuneo-Alghero a partire da domani. Tutti dicevano: se non raggiungeva i 50 pax da Torino figuriamoci da Cuneo!
    E invece… per il volo inaugurale di domani… sono stati già staccati 129 biglietti!!!

    P.S. Naturalmente so benissimo che Small Planet non è Ryanair…

    http://www.aviazionecivile.org/vb/showthread.php/126739-Magico-effetto-Ryanair-129-pax-sul-primo-Cuneo-Alghero

  78. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Perché non ti assumono? 😉

  79. @ giulio:
    Onestamente non lo so, non seguo l’aeroporto di crotone.

  80. @ Pilota75:
    allora vediamo se riesco a farmi capire meglio: io stavo rispondendo a frequent facendogli notare che il suo calcolo secondo me non era corretto. Da quel che ho capito lui ha preso il costo variabile di ciascun aereo diviso per la capacità in termini di passeggeri(rispettivamente 37€ per A320, 40€ per A319 e 42€ per il B717) e lo ha moltiplicato per il numero medio di passeggeri che avevamo ipotizzato, ossia 100. Da questo calcolo a lui risultava più vantaggioso l’A320.
    Io ho fatto notare che, seguendo il suo ragionamento, se l’aereo volasse senza passeggeri il costo del volo sarebbe 0 e in realtà così non è! spero di essere stato chiaro!

  81. @ franz:
    OK chiarito…glielo avevamo fatto notare che era errato il calcolo.

  82. ormai alitalia nonostante abbia lo stesso nome della vecchia compagnia di bandiera è una compagnia privata come meridiana,easyjet ecc.. dubito fortemente che finiti i soldi del bando continuerà il volo! e nonostante tutto non rispetta il bando nei per i giorni che effettua i voli ne per gli orari..poi per tutti coloro che sono contro il “finanziamento” dei voli ryan easy ecc dico che quando tutti gli italiani abbiamo pagato una montagna di soldi x risanare alitalia nessuno ha detto nulla eppure è una compagnia privata!

  83. @pilota
    Mi sa che ancora vivi con mamma e papa e la sera ti raccontano la favoletta.

  84. riceviamo e pubblichiamo

    Lamezia Terme, 17 set. – “Constatato che, ad oggi l’azienda S.A.CAL. non ha inteso intraprendere con la scrivente alcun tipo di relazione sindacale, non tenendo conto in alcun modo del mandato che stiamo ricevendo da un numero sempre crescente di lavoratori, vogliamo esprimere con forza e determinazione il disagio e le lamentele dei lavoratori tutti, in merito alla situazione economica aziendale ed alla mancanza di una trasparente pianificazione. Le risposte aziendali alle rivendicazioni sindacali, che hanno portato le stesse a richiedere urgente incontro “…per proclamazione o prevenzione dello stato di agitazione”, sono da noi ritenute poco esaustive ed alquanto vaghe, poiché non si può dipingere, in occasione di eventi pubblici e inaugurazioni varie, un quadro aziendale sano, attivo, volano di economia per tutta la Calabria, e poi, in occasione di riunioni con le OO.SS., enunciare“…. bilancio con perdita di 2 milioni di Euro. Previsioni non favorevoli per il 2012. Traffico in discesa ….” Pertanto, riteniamo doveroso, invitare la Presidenza ed il CDA ad effettuare una profonda ed attenta analisi dell’operato del proprio quadro dirigenziale e, considerati i risultati ottenuti, valutare l’ipotesi di un rinnovamento dello stesso e di tutti i vertici aziendali S.A.CAL. Si ritiene, altresì, doveroso bloccare immediatamente tutte le eventuali promozioni ed avanzamenti di carriera e di funzione per dirigenti, quadri ed impiegati dall’alto profilo professionale (livello 1, 1S, 2 A e 2 B) che sono in itinere, poiché poco rispettosi dei lavoratori che hanno da poco visto negarsi l’erogazione del premio di risultato, tanto atteso. Premio: frutto di lavoro, sudore ed abnegazione…… tutto proteso al raggiungimento del traguardo di 2 milioni di passeggeri tanto osannato e decantato da Codesta Dirigenza e poi svanito in primis perché il bilancio è in passivo di 2 milioni di euro ….!!! Sembrerebbe, quindi, che la colpa del bilancio negativo sia del lavoratore e non della classe dirigenziale. Dirigenza che, nonostante si dica “… disponibile ad avvio di discussione sull’organizzazione…..”, in realtà, latita già da anni, non tenendo conto che l’attuale impianto lavorativo non corrisponde più alle esigenze della mole di lavoro che di fatto ricade sui dipendenti e non certamente sulla classe dirigenziale. Stante la situazione attuale, se non si attiveranno corrette relazioni sindacali all’interno di codesta azienda, si procederà ad iniziative e forme di protesta e di denuncia per far valere i diritti e le rivendicazioni dei lavoratori tutti”.

    Antonio Fragiacomo

  85. @ Pilota75:
    yes. Di certo non sto parlando ne di frequenze giornaliere. Ma credo che un 3x, se non sempre ma almeno 2 volte su tre avrebbe LF del 100%.

  86. @ PAOLO:
    Lo vorrei ma purtroppo non ci osno più e non me le possono raccontare le favolette.
    Credo, visto il basso livello di dialogo, che non sia più il caso che io ti risponda. ciao

  87. @ Paolo:
    contento tu…lo vedremo tra un anno.

  88. @pilota
    meno male che tu sei il prof…..ma vai vai!
    scendi dal piedistallo che fai piu’ figura!!!!

  89. Frequent Traveler

    @ dome:
    🙂

    Son d’accordo con te quando dici che TUTTE le compagnie private si muovono laddove trovano finanziamenti.

    Ma permettimi di correggerti quando affermi :

    “dico che quando tutti gli italiani abbiamo pagato una montagna di soldi x risanare alitalia nessuno ha detto nulla eppure è una compagnia privata!”

    In realtà tu come italiano non hai risanato proprio un bel niente. Ti sei invece accollato tutti gli oneri finanziari (leggi debiti) della scomparsa Alitalia- Linee Aree Italiane. QUesta è Storia economica del nostro Paese.

    @ TUTTI:

    detto ciò sarebbe auspicabile ricordarsi che un forum è un luogo libero dove potersi esprimere circa argomenti circostanziati.
    Di cazzate se ne leggono tante qui, ma se si cominciasse a prendersi un pò meno sul serio, forse finirebbe sta’ gara a chi ce l’ha più lungo…in termini di ragionamento!!! Che fa tanto adolescenziale!
    E che ultimamente, qualsiasi sia l’argomento, imperversa implacabilmente con relativa stritolatura di parti basse!!! 😉
    Un po’ di autoironia non guasterebbe, anche per uscire dall’oscurantismo troglodita che è tipico di chi è riggitanu. Come ampiamente dimostrano qui alcuni partecipanti.
    Chè, alla fine, sappiamo tutti che i giochi son decisi dall’alto a discapito dell’intera comunità.

    Last but not least…@ chi ha detto che Roberto dovrebbe essere assunto da Sogas dico solo che augurio peggiore non potevi fargli: una mente sana e positiva di questa terra deve poter aspirare a ben altro. Ad maiora!

    P.S. Ai getori del Forum: cerchiamo di migliorare la possibilità di aggiunta di ulteriori e svariate emoticon, che così è troppo serioso. 🙂 😉 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 😉 😉

  90. @ Frequent Traveler:
    Pienamente d’accordo con te, ma quando si tirano in ballo i genitori e si insulta senza motivo non ci sto più e preferisco mollare la discussione col soggetto.
    Stesso dicasi per quanti esprimono, liberamente è vero, il proprio pensiero, ma senza alcun fondamento.

    Roberto, io ed altri abbiamo dimostrato con i numeri che molte tesi erano errate, risultato? Non capismo nulla e demagogia e qualunquismo a profusione.

    Io ho sempre ammesso l’errore ed ho chiesto scusa quando sbagliavo, per molti non è così e con questi non voglio mischiarmi.

  91. @pilota
    1.la frase quanto riguarda mamma e papa’ e’ un modo di dire, nessuno vuole tirare in ballo i genitori.
    2. non fare vittimismo che fai solo ridere, perchè sei il primo ad istigare.
    3. o rispondi o no lo sai quanto me ne frego delle tue risp.

  92. @PILOTA
    a roberto non l’ha mai offeso nessuno: il tuo problema, e non me ne volere, che tu presenti le tue idee come assiomi e tratti da professorino, un pò alla Fornero, i tuoi interlocutori e qualcuno perde le staffe e poi trascende. Io non so che lavoro fai e se sei dentro il mondo aeronautico, ma le sorti di un apt dipendono, purtroppo anche da altri fattori come domenico che ci è stato dentro ha con i fatti dimostrato. Tutti stiamo cercando di dare un contributo perchè già l’essere dentro il forum è un atto d’amore verso il tito e la città (e oggi che forse stiamo vivendo uno dei momenti più tristi dal dopoguerra anche il sentirsi nel sito è ritrovarsi uniti in qualcosa). Se poi tu pensi che per scrivere ci vuole la laurea in ingegneria aeronautica oppure avere la tua competenza (anche se non ci hai mai detto da cosa deriva cioè se sei un appassionato o un addetto ai lavori) allora chiudiamo tutto. Con affetto e senza rancore

  93. @ mistero64:
    Ti rispondo giusto per precisare, ma la mia idea che sia inutile dialogare tra di noi, resta sempre.

    Si, è vero, molte volte mi pongo con arroganza. Lo faccio con chi non dimostra quello che scrive.
    Siamo tutti bravi a farlo, scrivere per sentito dire o solo per demagogia; altro è dimostrare le proprie idee.
    Quante volte io sono tornato indietro sui miei ragionamenti quando mi dimostravano che erano sbagliati? Vai a controllare e vedrai….
    Perchè una persona è autorizzata a scrivere che secondo lui un volo viaggerebbe pieno e non gli si può ribattere con i fatti che si sta sbagliando?

    Volete fare demagogia? Volete addossare la colpa della debolezza del minniti a catanzaro, a roma, all’alitalia, al nord…insomma a chi volete voi?
    Ok, bene.
    Ma io non partecipo alla fiera del qualunquismo.
    Continuerò ad intervenire senza interloquire con chi, amio giudizio, dice cazzate senza senso.
    Senza affetto (non siamo parenti o a amici) e senza rancore (figurati se mi incazzo per un forum…)

    P.S.
    Non sono tenuto a dirti il mio lavoro, è la 30ma volta che lo chiedi e la risposta sarà sempre quella.
    Laurea in ingegneria o meno ho sempre dimostrato di avere ragione….questo me lo devi!

  94. @ PAOLO:
    PLONK

  95. Rimane solo un poveretto dietro ad un pc, puoi essere informato quanto vuoi, ma della vita ancora bello mio non hai capito niente. esci dal guscio!!!!!

  96. @frequent
    si ma tutto in nome della “italianetà della compagnia” perchè se l’avrebbe presa airfrance/klm si accollava pure i debiti… ma tralasciamo perchè si finisce per parlare di politica…
    Io mi incazzo perchè nonostante tutto la “compagnia italiana” non è in grado di fare un volo x venezia tutto l’anno ma solo in estate cioè quando prende i finanziamenti dalla regione veneto e stessa cosa farà per Torino…ma guardate un po chi ci garantisce un collegamento anche in inverno per Venezia..volotea una “compagnia straniera”… A cosa è servita l’italianetà???

  97. Cmq a parte le altre cose
    AZ trn partenze 1122 mov 9
    arrivi 1000 9
    dati di ottobre.

  98. Dopo aver letto botte e risposte un po’ esagerate a volte, provo a metterci anche io la mia. Tutti noi abbiamo a cuore le sorti del nostro aeroporto e forse nel nostro cuore, aleggia il desiderio di vedere almeno dodici destinazioni nazionali e un paio internazionali a pieno regime di passeggeri. Purtroppo cari ragazzi, così non è’ e così non lo sarà mai se le la situazione socio economica rimarra’ invariata.
    A volte anche io ho avuto la sensazione che Pilota75 sia un po’ troppo sicuro di se ma analizzando bene le cose gli riconosco una profonda ragione quando dice in maniera cruda ma reale che purtroppo i numeri semplicemente non ci sono!!!
    Non ci sono per varie cause o semplicemente perché il territorio reggino non offre ad oggi un’attrattiva tale da fare le code ai check-in, non ci sono perché non esistono aziende, villaggi, spiagge o investimenti, luoghi di cultura o svago da richiamare masse ingenti di persone, non ci sono perché siamo tagliati fuori dalla provincia con vie di comunicazioni o mezzi di trasporto risalenti a 50 anni fa, non ci sono perché Messina sembra essere lontana quanto Napoli e non ci si spiega perché nel 2012 ancora ci si impiega lo stesso tempo per raggiungerla o viceversa che si impiegava nel dopo guerra, non ci sono perché noi reggini non siamo economicamente così ricchi da richiedere al mercato una domanda importante di voli e di tratte.
    Siamo quello che si vede ed attenzione agli incentivi perché prima o poi anyche quelli finiscono e con essi l’aeroporto. Dobbiamo camminare a vista e non farci prendere dalla voglia di strafare a tutti i costi. Lo dirò’ fino alla fine che senza sviluppo della città e della provincia, non ci sarà futuro roseo per l’aeroporto.
    Riguardo le tratte, sono ancora fiducioso sul Torino e poi solo perché secondo me ci sarebbero numerose richieste, metterei un collegamento settimanale con la Romania.
    A proposito, su questo Forum a volte ci si scalda fra utenti quando i fatti dicono che con i soldi disponibili sono riusciti a bloccare il cantiere dell’aerostazione con il rischio di vedere una bella vasca dei pesci rossi in luogo del buco aperto nella terra o semplicemente ancora offriamo quella bella puzza di fogna del depuratore appena sbarcati dall’aereo. E quindi di cosa stiamo parlando?

  99. @cavaliere
    tutto giusto, la domanda è come uscire da questa impasse? come valorizzare un territoro? come e soprattutto chi è in grado di gestire la nascente città metropolitana? per il passato non possiamo non dire di essere stati penalizzati da scelte centralistiche e direzionali regionali a senso unico ma ora abbiamo l’occasione di essere quasi autonomi (andate a leggere gli interventi di quella parte della provincia di vibo che voleva essere annessa a noi per poter accedere ai finanziamenti della città metropolitana e poi pianto greco da cz con conseguente annessione di vv e kr a cz). non possiamo parlare di apt senza fare rferimento al quadro politico (i vertici sogas non sono emanazione della stessa e non solo della sogas a dire il vero). per i numeri è molto facile basarsi su questi: se entro in classe e al primo compito gli alunni mi prendono tutti due non posso dire sono una massa di bestie che vadano a lavorare ma devo cercare di trovare le soluzioni per farli passare al tre, al quattro al cinque e così via.
    per il resto non è che non dorma la notte se qualcuno non vuole dialogare con me ( a meno che dietro lo pseudonimo di un saputello sbruffoncello in modulazione tdm non si celi monica bellucci )

  100. Da Amministratore di questo Sito dispiace quando si passa alle offese personali…
    E’ vero, Pilota75 potrà sembrare un abile provocatore, ma vi assicuro che è uno che ci tiene al nostro Aeroporto. La sua è più che altro una rabbia che ha dentro, perche probabilmente ne vede di tutti i colori, e che la esternalizza in questo modo, ma anche se non lo conosco, come non conosco tanti altri che commentano, ci posso mettere la mano sul fuoco, lui non è uno che rema contro.

    Il bello del dibattito è confrontarsi, poi ognuno è libero di portare avanti le proprie idee.

  101. Frequent Traveler

    @ dome:

    No, no dici bene: è stata solo un’operazione politica, occorre ricordare, di una compagnia divisa a metà con la parte “malata” spalmata sui contribuenti; la nuova “regalata” agli amichetti di B. che l’hanno rilevata pulita pulita senza un debito. Ma quest’ultima, attenzione, è compagnia privata a tutti gli effetti e come talle si comporta.

    L’italianità…consentimi di sti tempi rischia di essere un concetto astratto, e più che altro trattasi di Brand: in questo senso ha una sua storia, una sua tradizione conosciuta in tutto il mondo. Non dimentichiamo che alla fine degli ’60 Alitalia era la terza compagnia al mondo!!
    Volente o meno, AZ richiama un fascino all Made in Italy di gran suggestione (indagini di mercato).
    Poi, purtroppo, questa realtà industriale, come tante altre del nostro Paese, sono state dissestate e dissanguate ad ogni tornata politica, che è il cancro di sto Paese.

    Quindi occorre ricordare che ORMAI qualsiasi compagnia si possa muovere su REG lo fa solo in vista di puri interessi economici, o di bacino d’utenza (che cm sappiamo tutti c’è ma non è potenziato e soprattutto agevolato) o per incentivi governativi. E su REG questi contano più degli stessi pax.

    Quando leggo i commenti di chi invoca tale o tal’altra compagnia, quasi a personificarle, credendo che vengano per simpatia…provo solo…diciamo tenerezza, che è meno offensivo 😉

  102. @ Cavaliere:
    Bene, assodato quanto da te ben esplicitato dobbiamo capire due cose.
    1) Che direzione deve prendere questo sito/blog/forum, chiamatelo come volete.
    2)Che senso ha stare qui a discutere (non voglio chiuderlo Roberto 😉 )

    E’ vero, ogni tanto mi scaldo e purtroppo (o per fortuna) ho il dono della sintesi.
    Quando ripeto, quasi dogmaticamente, che il nostro bacino non va oltre i 600.000 pax (alla fine anche Porcino se ne è convinto) significa che a causa di tutte le variabili da te descritte (economia, strade, strutture ricettive) non si può andare oltre tali numeri.

    Tornando ai due punti.
    Mi sembra che dopo 4 anni dall’apertura di questo bel sito, stare ancora a discutere di chi è la colpa mi sembra surreale.
    D’altra parte non è che noi possiamo farci carico di aprire alberghi o costruire autostrade solo per aumentare il bacino d’utenza.
    Quindi, che fare? Riusciamo ad autolimitarci (e mi metto per primo) e cercare di discutere di fatti reali ed analizzare quello che abbiamo o vogliamo continuare a dare la colpa a catanzaro ed all’uomo nero?

    Io non ritengo di essere migliore di altri o più saputello, però prima di parlare leggo e molto.
    Sfido chiunque, se non 2 o 3 persone, a essersi letti (prima di fare interventi) tutta la normativa ENAC sulla costruzione di aeroporti e tutti gli annuari con tutti i dati.
    Certo che mi incavolo quando arriva il primo che passa e spara numeri e dati a caso e si permette anche di unsultare quando gli si chiede dove ha preso i dati che espone!

  103. @ Roberto Sartiano (“Myers”):
    Diciamo che hai centrato in parte il problema anche se solo dagli scambi epistolari.
    Grazie

  104. @ Frequent Traveler:
    Il dramma, caro FT, è che anche la sogas (da quanto dichiarano) è convinta che molte compagnie vengano per simpatia!

  105. Frequent Traveler

    @ Pilota75:

    Bah…più che un dramma è lo specchio fedele di una città commissariata.

    Io non so quanti abbiano avuto modo di conoscere altre realtà aeroportuali, ma duole ammetterlo: il solo impatto visivo, non stiamo neanche parlando di infrastrutture adeguate, solo la prima immagine è da terzo mondo, dove ovunque c’è un estremo senso di precarietà, come se si fosse in attesa di…
    E poi, vogliamo parlare del senso civico inesistente di chi si accalca all’uscita per dispensare baci e abbracci bloccando così il flusso d’uscita dei passeggeri?
    Può sembrare na stronzata ma quando vedi che a prevalere è sempre e solo l’interesse del singolo, che non c’è un comune sentire…beh,quasi bisogna ringraziare d’avercelo ancora st’aeroporto! 🙁

  106. quando usciranno i dati del mese vai a guardarti i post precedenti e vedi se sono dati a caso, purtroppo ancora non hai capito i giochi politici che ci sono sotto, puoi leggere tutte le normative enac enav, ma ti rimane solo lo studio, il problema e’ sempre il solito chi comanda sono sempre loro, padri e figli.

  107. e non mi chiedere le fonti perchè alcune cose non si possono neanche scrivere!!
    Lo fai gia tu dicendo che non puoi dire mestiere fai o non fai, se sei laureato o no.
    Io ti posso dire che lavoro nel campo della sanita’ e non puoi avere idea cosa ci sta sotto, altro che dati alla mano.quindi cerca di aprire la mente e ricordati che qui nessuno ti fa perdere tempo.

  108. @ PAOLO:
    qui non si perde tempo ,

    io credo che questo forum ha una sua utilità , tutti nio dovreno stare attenti segnalare cosa succede ( come si era fatto col pontile ) servizi foto ecc ecc .

    per spromate sogas , regione e provincia, perchè chi ha le leve del comando deve sapere che quelli del forum osservano e informano, non possono contare sulla disinformazione o peggio ancora sull’ignoranza delle persone .

    sinceramente io non vivo in calabria , mi conforta sapere che gente come pilota , migrante , giuseppe ,roberto, cavallire , dome ,paolo, mistero ecc ecc si interessano informano e si danno da fare per farsì che il minniti abbia un futuro .

    concludendo io fabio/aiofb vi ringrazio a tutti .

  109. oggi ho guardato il sito di blu panorama ,
    sulle destinazioni di milano cè un reggio calabria malpensa ……………… oltre al reggio calabria linate .

    non lo fà prenotare ma cè , ne sapete niente?

  110. @ aiofb:
    Hanno sbagliato si tratta di Linate, tranquillo.

  111. Cosa ci vuole? Intanto nell’immediato consolidare le tratte che da sole reggono tipo Roma, Milano, Venezia, e direi con qualche piccolo sforzo Torino e Pisa. In parallelo andarsi a prendere i passeggeri dove questi esistono vale a dire Messina, non usando certamente il pontile insistente in un’area stile Mombasi, ma offrendo loro corse dedicate da e per il porto di Reggio con pulmini veloci e puntuali. Su questo punto azzarderei una sorta di convenzione tra metromare e Sogas per ottenere i biglietti tutto compreso alla cifra simbolica di due euro (costi coperti di gran lunga con le tasse aeroportuali). Ultimare lo svincolo Malderiti per guadagnare almeno cinque minuti sul collegamento porto-aeroporto. Ottenere finalmente la fine delle restrizioni sullo scalo e organizzare i famosi charter su Taormina ,isole Eolie ma anche costa viola o Nicotera. Infine si potrebbe immaginare il completamento immediato dei pontili del porto (anche se mi sembrano già abbandonati) per creare un certo movimento sulla diportistica che in tutta Italia e’ portatrice di ricchezza, profitti e grande utenza mentre se chiedi in giro nella nostra città non sanno nemmeno pronunciare il termine.
    Sono solo alcuni esempi che con un po’ di impegno e nemmeno tanti costi potrebbero aumentare le capacità e le potenzialità del Tito. Rimanendo sempre aperta la questione di un prossimo sviluppo socio economico dell’area Reggina fondamentale per poter affrontare qualsiasi argomento

  112. Dimenticavo la costituenda fermata ferroviaria. A parte e sono curioso di vedere come gli utenti raggiungeranno l’aereo stazione, come verrà riqualificata la zona, come verrà risolta la questione della fogna a 50mt, ma dopo di che, si potrebbe pensare dei collegamenti “veloci” ad esempio area tirrenica Gioia-Villa-Reggio e area ionica Locri-Bova-Melito-Reggio anche qui però sorge in problema: chi pagherebbe il servizio? e la storia continua…

  113. @ Cavaliere:
    Cosa intendi per consolidare?
    Le corse esistono già, il problema sono i costi del biglietto aereo che dipendono dall’assenza di concorrenza.

  114. A proposito di Reggio/Torino… Qualcuno di voi saprebbe dirmi che fine ha fatto l’annunciato trenhotel Reggio/Torino?

  115. @ giulio:
    Se parli di Arenaways, mi sa che stiamo freschi e il perchè è scritto sulla homepage del sito:

  116. @giulio: mi scuso per l’incongruenza di prima; ho intepretato male quanto scritto, che si riferiva al carico e scarico auto. Il treno è operativo (o almeno così sembra), ma i costi secondo me sono in tantino altini:

  117. @ Cristina:
    Quindi è stato attivato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.