Nordavia opererà i voli Charter dalla Russia

logonordavia Livingston

Non sarà più Livingston ma Nordavia la compagnia aerea che opererà i voli Charter da Mosca Sheremetyevo a Reggio Calabria.

Il Tour Operator Russo  Tris…T ha programmato un aumento di voli che saranno ben 19, ogni Venerdì a partire dal 26 Aprile e fino all’11 di Ottobre.

Date dei voli:

26.04, 03.05, 10.05, 17.05, 14.06, 21.06, 28.06, 12.07, 19.07, 26.07, 02.08, 09.08, 23.08, 06.09, 13.09, 20.09, 27.09, 07.10, 11.10

Il vettore Russo Nordavia, opererà con Boeing 737 – 500 da 108 – 136 posti. Tale versione di Boeing 737 risulta particolarmente economica rispetto ad altre, per effettuare lunghe rotte con pochi passeggeri. Ha una autonomia di circa 2.600 miglia e per collegare Mosca a Reggio Calabria si misurano circa 1.400 miglia. Potrebbe non essere necessario effettuare uno scalo tecnico per sopperire alle limitazioni della pista di Reggio Calabria.

Ricordiamo infine, che tali voli Charter sono esclusivamente riservati ai turisti Russi che sceglieranno di trascorrere una settimana di vancanza in Calabria.

A margine dell’articolo, come riportato dal Notam, segnaliamo che la commissione di collaudo risulta ancora non disponibile ad aprire la piazzola d’inversione in testata pista 33 con guadagno di 63 metri di corsa per il decollo. Nuova data stimata, 03 Giugno 2013.

B1255/13 – RWY33 START POINT NOT AVBL.
REF AIP AD 2 LICR 2-1. 05 MAR 17:28 2013 UNTIL 03 JUN 15:00 2013 ESTIMATED.
CREATED: 05 MAR 17:28 2013


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

27 commenti

  1. Mamma mia che lentezza..ma lavorano in questa commissione di collaudo ???

  2. speriamo manterranno le date previste…

  3. @ unico:
    credo che non sia stata neanche costituita.

  4. @ Pilota75:
    solita lentezza italiana purtroppo..

  5. NORDAVIA è una Compagnia Regionale della Russia quindi
    è la maggiore Compagnia della Regione Nord Occidentale della Russia.
    Nordavia nasce il 2 Novembre 1929 dopo diverse vicessitudini il 1° dicembre 2009 prende l’attuale denominazione.
    Dal Giugno 2009 stipula il code sharing con l’Aeroflot pertanto è il maggiore vettore aereo della Russia per voli charter nazionali ed internazionali.
    Nordavia è stato il primo vettore aereo russo associato ERA.

    Quindi adesso sappiamo che è un Vettore affidabile.

    Speriamo vivamente che ciò non sia solo una illusione per il Nostro Aeroporto .

    Tanti auguri NORDAVIA fatti valere così come ha fatto Volotea nel suo campo.

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  6. chissà se gli aerei siano anche sicuri

  7. @ Cristina:
    che ti frega, tanto sono charter, non puoi comprare il biglietto

  8. @ Cristina:
    @ Pilota75:
    gli arei sono sicuri , sei sicuro che i biglitti non si possano comprare??

    viviamo in un mondo glibalizzato e se si vuole il biglietto lo so compra.

  9. devi comprare tutto il pacchetto.

  10. @Pilota: per carità, quand’anche si sarebbero potuti acquistare, non è in russia che desidero andare. Avrei preferito ben altri vettori (low cost) per spostarmi in Italia e non queste panzane

  11. @ Cristina:
    panzanate ????

    forse tu nen sei mai stata in russia e non conosci i russi .

    per un russo è mormale pagare 150€ una cena al ristorante….. ed è altrettanto normale dare 80€ di mancia al cameriere ……………………

    le donne russe generalmente quando fanno compere non guardano il prezzo , se è bello comprano ed i negozi di milano , montenapoleone via della spiga e dintorni sp hanno tutti

    almeno una commessa che parla russo.

    chiamale panzanate…………

  12. @AIOFB BRAVO BRAVO!

    E’ veramente provinciale l’Italiano medio ancora crede che esiste la vecchia URSS mentre loro adesso danno pista alla Cina al Brasile o India.

    Gli USA arrancano cos’ il Giappone diciamo sono quasi al lastrico!

    LA RUSSIA FEDERALE (oltre 17 milioni di KMQ) E’ UNA VERA SUPERPOTENZA ECONOMICA – STOP –

    Un Saluto a Voi Tutti da Domenico.

  13. @ aiofb:
    e chi c’è a Reggio che parla russo? Una loro connazionale assunta per l’occasione immagino. Per loro di sicuro conviene venire a spendere e spandere (e agli esercizi il loro danaro); io sto parlando guardando altre cose. Mi sembra si possa dissentire senza problemi qui, o sbaglio?

  14. @ Cristina:
    forse non t è chiaro che vendono solo pacchetti settimanali russia-calabria.
    non il contario.
    Se vuoi devi andare in russia a spese tue e volare dalla russia in italia.

  15. @ Cristina:
    infatti non andranno a reggio, con un pullman li portano nei villaggi di vibo e tropea.
    Ci puoi anche scommettere che dopo i primi due voli, inizieranno ad arrivare le lamentele per il lungo percorso reggio-vibo e i voli andranno su lamezia.

  16. Forsi sacciu ieu...

    A Reggio ci staranno 2 giorni in alcuni pacchetti con una notte di permanenza in città.

  17. sempre per la cronaca, porcino dice: “Intanto, nel mese di Marzo si avvierà finalmente l’attività charteristica. Da un lato inizieranno ad arrivare i primi voli provenienti da Mosca con i turisti russi che soggiorneranno in riva allo Stretto grazie alla lodevole iniziativa messa in campo dalla Regione Calabria denominata “Operazione – RUSSIA”

    Le cose sono due: o lui è convinto che siamo ad aprile o non sa cosa succede nell’aeroporto di cui è a capo…io ho un’idea sulla risposta corretta!

  18. forse non mi sono spiegata: a me non interessa andare in Russia. Che ne vengano quanti vogliono, ma la Russia non mi attira. Mi piacerebbe (al di là del discorso charter) che si facessero altre iniziative volte a rilanciare il nostro aeroporto aumentando i collegamenti nazionali a tariffe umane

  19. @ Cristina:
    le tariffe sono già umane, di questa cosa ne abbiamo discusso milioni di volte. il vero problema è che non ci osno i pax

  20. Dici? Dovevo andare a milano per un corso e prendere ahimè il volo mattutino Alitalia, con rientro alle 21:30, sempre alitalia. La sola andata costava più di 100€. Se questo per te è un costo umano, ok. Per me non lo è. Purtroppo, a causa del vincolo orario, non ho potuto vagliare altre alternative

  21. e se i passeggeri non ci sono, chi di dovere dovrebbe (e dico dovrebbe) chiedersi perchè. Magari perchè i costi sono elevati o qualche altra ragione, che fa preferire loro scali come Lamezia o Catania.

  22. @ Cristina:
    Brava! faccio anche notare che il prezzo oltre i 100 euro per una famiglia di quattro persone significa pagare oltre 400 euro all’andata e oltre 400 euro al ritorno, per un totale di oltre 800 euro, cifra che, con questa crisi, sono davvero in pochi a potersela permettere…

  23. @ giulio:
    quindi? prendono il treno o l’auto e vedi se gli costa di meno….

  24. @pilota: infatti non c’è scampo purtroppo

  25. @ Pilota75:
    Bravissimo! Andando con l’auto o con il treno a Lamezia e Catania si risparmia tantissimo!

  26. Giusto per completezza d’informazione, l’ultimo incidente di Nordavia è avvenuto il 20 maggio dell’anno scorso (atterraggio d’emergenza per mancata pressurizzazione della cabina dopo il decollo). Il 14 dicembre 2010 un loro aereo fece un atterraggio “lungo” uscendo di pista (era un piccolo AN-24 con 2500 metri a disposizione). Il 14 settembre 2008 tutti gli 88 passeggeri di un loro 737-505 (all’epoca si chiamava Aeroflot-Nord) morirono per errore dei piloti in fase di atterraggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.