Prima A.T.I. si prepara ad allargare il network dall’Aeroporto dello Stretto

Sito Ufficiale Prima

ReggioTV ( http://www.reggiotv.it/ ) ha intervistato il nuovo Amministratore Delegato di Prima A.T.I. Angelo lo Bianco (in passato per 7 anni Direttore Generale di Wind Jet e Direttore Generale dell’Aeroporto di Forlì).

Lo Bianco ha dichiarato di essersi appena insediato in Prima A.T.I. con l’obiettivo di risanare la Compagnia in breve tempo, puntando ad un potenziamento della flotta e dei collegamenti sia di linea che charter.

C’è stato un incontro con la dirigenza Sogas che prevede l’incremento del traffico per le rotte non servite dall’Aeroporto dello Stretto, con uno sguardo verso nuovi mercati internazionali (Russia?, Francia?, Germania?). Nel giro di qualche mese potrebbero esserci novità.

C’è un legame affettivo – dichiara lo Bianco –  con questo territorio, in quanto il 90 % del capitale sociale di Prima A.T.I. è del messinese Antonino Giordano.


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSixtSkyscannerTerravisionTrivagoVolotea

9 commenti

  1. Proprio in questi giorni pensavo che la Prima potrebbe prendendere il posto di trawelfly su Bergamo.Riguardo a nuove destinazioni credo che farebbe fortune inserendosi su rottte per la Polonia,Romania ecc. Perchè noto che i pullman che partono da Reggio per queste destinazioni sono sempre pieni.Speriamo in bene…..

  2. ma quell altra famosa compagnia aerea reggitana che doveva partire da novembre 2011, come si chiamava e che fine ha fatto? solite burle da putia di mustazzuni, eh ? birbantelli i nostri politici….

  3. Si anche secondo me andranno sulla rotte per Bergamo! Volendo potrebbero tornare su Venezia solo per la winter, dato che il volo è scoperto.. Sappiamo che la compagnia non è il massimo dell’affidabilità e che le notizie che vengono date da Reggio non sono mai così veritiere! Quindi aspettiamo di vedere i voli in vendita!:)

  4. La compagnia si chiamava Kafly
    Sarà vera o no?

  5. Si spero che faranno un collegamento con Bergamo è un vasto territorio scoperto con tante energie positive!

    Spero che PRIMA ATI possa essere lungimirante con i collegamenti non solo pensando la direttrice NORD-SUD ma anche EST-OVEST, per esempio: Bari – Venezia- Trieste – Cagliari – Genova – Firenze – Roma Ciampino- e poi nel mediterraneo: Madrid – Barcellona – Valencia- Nizza- Parigi- Londra- Bruxelles- Amsterdam- Berlino- Monaco di Baviera- Praga- Versavia- Budapest – Bucarest – Timsoara- Mosca – Kiev- Tirana- Salonicco- Atene- Cipro- Malta- Cairo- Tunisi- Algeri- Casablanca.

    Questo elenco è meramente dimostrativo ed ha lo scopo di fare capire alla PRIMA ATI che bisogna osare su un territorio come quello dello STRETTO non ancora del tutto
    ed efficacemente valorizzato ma sopratutto messo in condizioni di esplicare tutta la sua portata economica e turistica che le compete.

    Un saluto a Tutti Voi da Domenico.

  6. Ricordiamoci che Prima airlines al momento ha solo 2 aerei e non ha ancora chiuso ufficialmente ordini per altri aeromobili…quindi nel breve/medio periodo vedo difficile un significativo incremento delle rotte. Tra l’altro la società ha serie difficoltà economiche ed il nuovo A.D. dice che “l’obiettivo è risanare la Compagnia”… speriamo bene… Angelo lo Bianco è una persona piuttosto quotata in ambito manageriale/aeronautico

  7. speriamo che ricolleghi bergamo , non farebbero un salto nel buio , anzi sicuramente itterrebero un ottimo risultato di pax ed economico , idem con venezia.

  8. @anonimouse La compagnia si chiamava “Kafly”

  9. Speriamo riprenda Venezia che ha riportato ottimi risultati anche per loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.