Sky Train: Orario voli

logoskytrain Sky Train: Londra, Francoforte, Praga e Vienna

Ci risiamo, Sky Train continua a sbagliare pure l’orario dei voli.

Reggio Calabria – Francoforte sul Meno 09:00 11:00 Lunedì, Mercoledì e Venerdì
Francoforte sul Meno – Reggio Calabria 11:45 13:45 Lunedì, Mercoledì e Venerdì

Reggio Calabria – Vienna 15:00 16:45 Lunedì e Venerdì
Vienna – Reggio Calabria 17:15 19:00 Lunedì e Venerdì

Reggio Calabria – London City 09:00 10:15 Martedì, Giovedì e Sabato
London City – Reggio Calabria 10:45 13:45 Martedì, Giovedì e Sabato

Reggio Calabria – Praga 15:00 17:00 Martedì e Sabato
Praga – Reggio Calabria 17:45 19:30 Martedì e Sabato

Possiamo stare qui a parlare quanto vogliamo della reale necessità di questi collegamenti internazionali, della politica dei costi fissi con obbligo di acquisto di andata e ritorno con pagamento in aerostazione. Ma la cosa che mi lascia più perplesso è l’affidabilità di questa compagnia.

Su AviazioneCivile.com l’utente “Diego.26” scopre questo particolare.

Sulla pagina “Cargo fleet” ( http://www.skytrain-airlines.com/en/cargofleet.php ) è presente questa foto:

Confrontatela con questa e trovate le differenze!
La magia dei programmi di fotoritocco.

L’unica cosa positiva è che per fortuna non è possibile acquistare i voli online, così almeno non vi fregano i soldi!

Se questi voli di Sky Train sono l’asso nella manica di Sogas allora…

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=17&t=630


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSixtSkyscannerTerravisionTrivagoVolotea

15 commenti

  1. Bova nell’intervista su TeleReggio aveva detto chiaramente che Sogas è aperta a tutte le compagnie che la contattano. Ovviamente Bova forse non ha capito una cosa: che per come è messa la Sogas, le uniche compagnie che la contatteranno saranno QUESTO TIPO DI COMPAGNIE.
    Bova parte da un concetto errato di fondo, che nella sua situazione non può essere lui ad aspettare che società serie lo contattino, ma il contrario.
    Siccome le sue nozioni di marketing sono molto personali, e comunque a parte piangersi addosso non fa nient’altro se non tirare a campare, finchè la barca va…
    Per questo io credo che la cosa + sana da fare economicamente sarebbe il blocco totale dei finanziamenti a Sogas, fin quando non si crea ex-novo una società di gestione ASSOLUTAMENTE NON CON UN SOLO AMMINISTRATORE, com’è adesso !
    Ovviamente Bova va cambiato .

  2. roba da denuncia!!! cosa si può fare??

  3. niente, che devi fare?
    Io però non capisco una cosa: se questa compagnia mette sul suo sito Reggio, vuol dire che Sogas gli ha dato la disponibilità a operare o ancora no?
    Stesso discorso con Itali, perchè Sogas non carica gli operativi sul sito?

  4. Cosa bisogna fare per tagliare i fondi alla Sogas,per incapacità della gestione da parte del suo amministratore?
    andare a Bagnara a consultare qualche vecchia autoctona?a Lourdes? A Fatima?

  5. credo che fin quando non cambia sta classe politica che posiziona le sue pedine nei punti strategici, ben poco ci sarà da sperare.
    Bova è diventato presidente Sogas perchè messo lì dalla Provincia di Reggio.
    E non certo perchè aveva un curriculum di tutto rispetto.

  6. @lorenzo
    almeno di itali ci sono gli operativi sul sito di aeroporti di roma, quindi dovrebbero partire

  7. ok va bene , sto bova è innadeguato , ma nessuno qui nomina la regione che tanto fà per lamezia e ignora reggio, per quale motivo non la menzionate mai??????????????????????????

  8. perchè la regione non ha MAI rifiutato i finanziamenti a reggio( vai a leggerti le dichiarazioni di naccari nel marzo scorso sul suo sito, rigurado la presunta e tanto sbandierata disparità di trattamento tra reggio e lamezia ) ha sempre e solo dato quello che gli veniva chiesto. se lamezia chiede 100 e presenta un piano di sviluppo credibile che costa 100, la regione glieli da, se reggio chiede 5 per ristrutturare un pontile andato in malora, la regione glieli da.
    c’è un’unica differenza tra reggio e lamezia: la società di gestione. il resto sono solo grandissime fregnacce.

  9. inoltre,
    lamezia ha obiettivi: adesso ha quello di raggiungere i 2 milioni di pax.

    il dr bova che obiettivi ha per reggio?

    io non l’ho mai sentito parlare di obiettivi, nelle interviste solo lamentele: e la politica, e la città, e il comprensorio, e metromare, e il mare che s’è ritirato e il pontile è inservibile…
    ma voi darete mai un’azienda in mano ad uno così? che si lamenta solo?
    obiettivi? che piano di sviluppo ha per l aeroporto di reggio a parte fargli il secondo piano e altre cappellate del genere?
    MAH!

  10. o mikelino!!!!!!!!!!!!! ma dove vivi.
    ammesso che bova è una frana.

    ma secondo tè bastava chiedere e gli sarebbe stato dato!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    reggio e crotone non hanno voluto gli incentivi????????

    secondo mè tu sei di lamezia e sei molto molto di parte.

  11. Se Reggio presenta un piano valido con riscrontri VERI -non credo che aiuti nazionali o europei gli possono essere negati- se in contemporanea sono stati concessi ad altri scali !!
    la SOGAS a chi deve rendere conto del suo operato ???
    quale strade sono state battute dai dirigente per trovare nuove rotte ?? (non parliamo delle piccole compagnie sull orlo dello sfascio che non hanno futuro e complicano anche le cose ..)
    ci vuolo un altra compagnia – oltre ha quelle già esistenti- serie- con prezzi molto contenuti e che aprino ad altre realtà.
    poi vedrete che anche ALITALIA e le altre dovranno per concorrenza adeguarsi con i prezzi.
    una low cost tipo RYANAIR e indispensabile per il lancio dello scalo !!!! Mille cose potrebbero cambiare in città. ma qualcuno ha già pensato a fare una maxi petizione ….

  12. quando nel 2006 ci furono i voli interstate suf ha avuto in un mese un calo del 10% e reg un aumento del 10%: ci sono state levate di scudi di ogni tipo dato che alcuni scali erano solo serviti da reg ipo pisa. La storia dopo è nota: fuda che fa il salto politico della quaglia, i charter dei tedeschi per brancaleone dirottati tutti ( a parte uno da stoccarda) dirottati a suf, l’affossamento del tito pilotato mentre fuda si faceva eleggere al senato, la pioggia di soldi a suf per i charter per la germania e le low, la chiusura di qualche assessore di reggio verso la propria città per ripicca personale (non dimentichiamo la vertenza atam), loiero che odia reggio in generale e ci mette due anni a convocare una conferenza di servizi lasciando in cassaforte i 4 milioni stanziati dal ministero… non è un discorso di parte ma è storia documentata. Quindi non è una quetione di piani, bacini ma di una precisa volontà politica sul dove indirizzare i soldi (finora)

  13. un applauso a mistero64!

  14. Signori vi ricordo che la REGIONE CALABRIA è azionista di maggioranza della SACAL!! è normale che vi investe di più, in qualità di socio della stessa società.

    Allo stesso tempo, la regione calabria ha una quota societaria minima della SOGAS; l’azionista di maggioranza risulta essere l’ente provinciale.

  15. Sì però perchè l’ente provinciale s’è fatto imporre l’amministratore unico da Loiero ?
    A quanto pare Regione Calabria e Provincia di Reggio Calabria erano ben allineati nell’ intento di affossare l’Aeroporto di Reggio scegliendo un Amministratore così poco efficace !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.