Sky Train: Sogas fermati finchè sei in tempo!

Sito Ufficiale Sky Train

Partendo dal presupposto che le compagnie aeree, se decidono di volare da un aeroporto, mostrano il proprio interesse alla Società di Gestione, che chiamata ad offrire servizi ai passeggeri, sarà ben lieta di accogliere nuovi vettori.

Ma a tutto c’è un limite.

Questa pseudo Compagnia Aerea, che dovrebbe operare con la Licenza e gli Aerei della Greca Astra Airlines, dal 25 Agosto 2010, continua a rimandare la partenza. Dopo gli ultimi cambiamenti, Sogas ha annunciato di aver chiuso un’accordo per 2 anni per le rotte London Southend, Francoforte sul Meno, Vienna e Praga. Sembrava che tutto fosse confermato anche quando sul Sito Ufficiale dell’Aeroporto dello Stretto, compariva il bannerino pubblicitario con partenza dei voli fissata per il 28 Febbraio 2011.

Bene, anche questa data non verrà rispettata ma slitterà al 28 Marzo 2011.

Da Agosto 2010, nutriamo forti dubbi sull’affidabilità e serietà di questa Compagnia, e soprattutto sulla buona riuscita dei voli, vuoi per le tariffe fisse (molto alte), vuoi per l’obbligo di acquisto necessariamente di andata e ritorno con pagamento in aeroporto, ecc…
Questa collezione di pareri negativi, viene riportata anche su altri siti di aviazione nazionali e stranieri.

Pertanto invitiamo Sogas a risparmiarci questa ennesima caduta di stile per preservare quell’immagine Societaria già provata, nell’interesse dei passeggeri dell’Aeroporto dello Stretto, che sicuramente sono stanchi di tutte queste compagnie poco professionali.

Lo Staff di AeroportoRC.com

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=17&t=653


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSixtSkyscannerTerravisionTrivagoVolotea

49 commenti

  1. HELP !!! Auguro che SCOPELLITI o colui che ne ha la carica in alto livello esamini con massima urgenza la situazione drammatica del Tito HELP !!!

  2. Modello Reggio .

    Figura di m***a in + , figura di m***a in meno, la Sogas ormai è letteralmente sputtanata. Aspettiamo con trepidazione la chiusura di questa società fallimentare e nel frattempo auguriamo a tutti buon viaggio da e per Lamezia.

  3. ma io sono uno che do fidicia a tutti , ma credo che questi di skyrain devono schiarirsi un po’ le idee, io propporei di toglierla dall’elenco delle compagnie aeree di questo sito.
    inizia ad urtarmi un po’ il loro logo.

  4. La Sogas quante malefigure deve collezionare ancora prima che decida di dimettersi in blocco per evidente incapacità gestionale?
    E gli enti soci che aspettano a tagliare le ricapitalizzazioni a questa società fallita ?
    A sto punto che la Provincia, il Comune e compagnia bella spendino quei soldi in bitumazione delle strade cittadine o in sagre della sasizza, piuttosto che sprecare i soldi per un aeroporto gestito in maniera così vergognosa !

  5. Che facciano qualcosa gli azionisti se ne deve andare per incapacita’ gestionale.

  6. va bene il cda di sogas deve dimettersi , ma per avere compagnie a basso costo ci vuole la pila, senza pila niente pilu.

  7. ennesima figura di mer..da. Mi raccomando contiuamo a difendere la sogas…questi ci prendono x il cu..lo e noi qui a dire no a lamezia non ci vado x principio, piutosto vado a piedi o parto da crotone e gli garantiamo la poltrona, e gli consentiamo il magna-magna.

  8. Si sono daccordo che ci vogliono soldi aifob ma francamente Bova e’ meglio che torni a fare il ferroviere

  9. Una chicca da wikileaks: Leggi il documento completo a pag. 8 del Quotidiano di oggi.

    Quando il console generale suggerì al presidente della Provincia di Reggio Calabria di parlare con tour operator dell’industria crocieristica americana, per portare turisti al di là dello Stretto di Messina, includendo un giorno a Reggio per visitare i Bronzi di Riace e una visita agli scavi di Locri», la risposta del presidente fu la seguente: «Cos’è un tour operator?».

    P.s.: Morabito è ovviamente colui che ha deciso per Bova Presidente della Sogas.

  10. Ma che vadano ad amministrare condomini se sono in grado.
    @aiofb: noi quei poki soldi che abbiamo avuti li abbiamo spesi x il pontile e sapete in che situazione è….quindi…

  11. Anche qui nulla di nuovo; cose già dette e previste.
    Mi auguro che la gazzetta, per correttezza nei confronti dei lettori, domattina intervisti Bova e gli chieda: visto che grazie a questi nuovi voli, lei(bova) diceva che il minniti avrebbe raggiunto numeri straordinari, ora cosa ci dice?

  12. Senza soldi non si canta messa!questa e’ la verità !
    Il pontile e’ in stato indecoroso (puzza e degrado) non per colpa di sogas , ma di enti competenti (comune o che di dovere).
    C’è chi sperpera e viene incensato e chi risana e viene crocifisso, questa e’ la spiacevole realtà delle società pubbliche.
    C’è da sorridere leggendo alcuni commenti.
    Il nostro Tito e’ stato affondato ,come dice anche Peppe, da una gestione folle (Fuda).Bruciati milioni di euro e creato un appesantimento societario inspiegabile.
    Ai tempi pochi criticavano gli sprechi e molti si lasciavano accecare dal fumo magico dello sperpero.
    Adesso si fanno i conti con quanto fatto, le società non sono politica!Ci sono conti e numeri tracciati nero su bianco.Non si può fare il giochino “e’ colpa di quello prima”.Qui si può solo mettere in risalto con numeri alla mano quanto si afferma senza alcun politichese.
    Si può fare oppure no, ma credo che sia evidente come il Tito stia disperatamente cercando di rimediare ai debiti accumulati in precedenza.
    Eppure e’ colpa del cda o di Bova se la società con difficoltà cerca di resistere al destino che le era stato assegnato anni fa!
    Mi chiedo: cui prodest?
    Bisogna essere chiari: o si decide di farla finita (dandola vinta ai politici catanzaresi) o si cerca di remare tutti insieme verso la strada del risanamento.
    Spero nella seconda ipotesi.

  13. maria , in questi giorni io ho letto in questo forum commenti entusiasti sull’ipotesi che fuda torni a capo do sogas.
    sicuramente era una provocazione ,
    e pure di pessimo gusto.

  14. Quoto in toto…Maria.

    Smettiamola di remare contro il Tito …o sarà veramente la fine

  15. La misera fine di Itali era prevedibile già dai primi di dicembre.. quando alla compagnia è stato bloccato un aereo a Londra per debiti ammontanti a circa 800.000 euro. Questo gli addetti ai lavori lo sapevano già tutti quanti.. e lo sapeva benissimo anche il dott. Bova.. che però non ha detto niente perchè ha sempre sostenuto che Itali è una sua personale iniziativa.. e infatti si vede.. Sky Train è un’altra genialata di Bova che probabilmente si rivelerà un aborto e, nel (a questo punto) malaugurato caso dovesse partire, finirebbe comunque male dopo qualche settimana.. Per fortuna potrebbero essere questi gli ultimi sussulti che precedono la morte annunciata (al limite del suicidio..) della sua catastrofica gestione della Sogas. Il punto è sempre quello.. ognuno deve fare il suo mestiere.. e non ci si può improvvisare da un giorno all’altro amministratore di una società di gestione di un’aeroporto.. discorso che vale per Bova, Fuda, Pirilli e tutti i vari politicanti succedutisi nel tempo. Lo ripeterò fino alla morte: Ci vogliono persone competenti.. e non improvvisati venditori di fumo pagati quasi 10.000 euro al mese..

  16. si continuate a difenderli tutti sti politici…ci hanno lasciato senza voli, senza treni, senza autostrade, SIAMO FUORI DAL MONDO e hanno il coraggio di dire che hanno fatto Reggio città metropolitana…

  17. vero dome doc io sono d’accordo con tè
    certo bova è inadeguato , pero dobbiamo considerare anche le risorse che gli danno città economia e politica .
    io lo manderei a casa ma ad un altro amministratore più ferrato e competente bisogna anche dare gli strumenti per far suonare ‘lorchestra, SENNO COL SOLO PALCO NON Fà NULLA

  18. mi chiedo e vi chiedo: ma come potrà mai essere ancora credibile bova nelle sue prossime dichiarazioni in merito a sviluppo del tito? ma con che faccia le farà mai ? questo davvero, per tenersi la poltrona va avanti anche contro la decenza .

    boicottiamo questo aeroporto, gente così non si merita di essere stipendiata coi nostri soldi !

  19. salve, scusate, volevo avere solo una informazione: che voi sappiate, esiste una linea di pulman giornaliera da Reggio o Villa per Lamezia?

  20. ciao, sono uno studente reggino a roma per l’università, volevo solo dire che è uno schifo l’aeroporto di reggio, i miei colleghi di catanzaro possono tornare a casa ogni weekend con le tariffe dei voli per lamezia, io quest’anno non sono potuto scendere a reggio neanche per natale, tanto costavano i biglietti di alitalia ! ma chiudetelo quello schifo, serve solo per dare da mangiare a gente incapce.

  21. lino , lamezia ha i soldo pubblici , anziche chiedere di chudere iol minniti perchè non ti chiedi per quale motivo lamezia di becca il 90% dei soldi pubblici ,
    reggio nin deve chiudere il proprio aeroporto , sono i pilitici reggini che devono andare a catanzaro e sbattere i pigni sul tavolo , e non andare a fare salotto, chiacchere e leccate di culo per pio tornare a reggio con le barzellette e uno stipendio faraonico,

  22. ciao a tutti,ho scoperto qst forum x puro caso comunque a natale sono venuto giù con alitalia da linate vorrei darvi un consiglio x il decoro dell’aerostazione: dite all’impresa che si occupa delle pulizie di pulire i cessi, manco nel terzo mondo una roba del genere. roberto da Milano

  23. Consiglio lowcost sia per Roma che per Malpensa, Easy Jet da Lamezia: in 4 ore compresa partenza da Reggio Centrale si arriva nella capitale o a Milano con meno di 50 euro, anche prenotando 2-3 giorni prima. Secondo me bisogna avere l’onesta intellettuale di accettare il fatto che l’aeroporto di Reggio non potrà mai avere voli lowcost, e bisogna anzi ringraziare Dio di avere un aeroporto lowcost a meno di un’ora e mezza, se pensiamo che da Messina devono sciropparsi almeno 2 ore di autostrada.

  24. @Marco.. Catania è a meno di un’ora da Messina.. e i messinesi non ci pensano proprio ad andare a Lamezia.. @aiofb anche la Sogas ha i soldi pubblici.. e per anni ne ha avuti più di Lamezia.. solo che li sempre buttati dalla finestra.. La situazione odierna è che la Regione è la maggior azionista della Sacal e detiene circa il 35% delle quote azionarie di una società in attivo in un aeroporto che si avvia verso i 2 milioni di passeggeri annui.. (N.B. un altro 35% della Sacal lo detiene l’ADR la Società che gestisce Roma Fiumicino e Ciampino e i manager che organizzano le strategie dell’aeroporto di Lamezia sono proprio quelli dell’ADR e non l’incompetente politico di turno). La stessa Regione (giunta Loiero.. tanto per essere chiari..) deteneva circa il 6% della Sogas ed aveva deliberato di uscire completamente dalla Società perchè la stessa aveva deficit annui inaccettabili.. Grazie a Scopelliti (che vi piaccia o no questi sono FATTI!!) la Regione si è subito “ripresa” il suo 6%.. e conta nel futuro di aumentare la quota azionaria.. ma solo se finalmente si riuscirà a mettere la Sogas nelle mani di persone esperte ed estremamente competenti.. Quando si parla di cercare di organizzare un’unica società di gestione degli aeroporti calabresi, non significa che l’aeroporto di Reggio diventerebbe una sorta di dipendenza di quello di di Lamezia.. ma vorrebbe dire mettere il Tito Minniti e il Sant’Anna nelle mani delle stesse persone che hanno “lanciato” Lamezia.. e che hanno tutte le buone intenzioni, essendo imprenditori del settore e non politici alla ricerca di soldi facili che piovono dal cielo, per far diventare il nostro aeroporto quello che tutti vorremmo diventasse.. Loro hanno già manifestato la loro disponibilità e il loro interesse.. ma sai chi si oppone fermamente a tutto questo..?? Sempre lui.. il mitico dott. Bova, Presidente incompetente della SOGAS!!

  25. @dome
    Ma sei di cz tu?o non hai ben chiaro cosa porterebbe la società unica di gestione?
    Contesta quello che vuoi, ma la società unica di gestione no!ti prego, usa la testa e fai critiche costruttive non autolesionistiche per il Tito!
    Perché si e’ cercato di non far prendere Alitalia ai francesi DOC?! Pensa in scala minore al Tito cosa succederebbe, city airport? Neanche!
    Cioè quello che tu dici mette il sorriso perché ti rispondi da solo!
    A rc sono stati dati tanti soldi? Si e’ verissimo!come sono stati usati?male, malissimo!si è andati oltre la malagestione!?si, società fatta indebitare per milioni di euro!Chi ha creato un buco incredibile?!quante assunzioni inutili fatte ?!
    Vedi DOC in tutto questo si può dire qualsiasi cosa alla attuale società tranne che addebitare colpe non sue!
    Bova sta cercando solo di tenere in vita l’aeroporto perché questo e’ quello che può fare con i soldi che gli vengono dati.
    L’incapacita di Bova in cosa consiste DOC ? Quali i suoi errori? Quali sperperi?
    Vedi io non ho motivo per difenderlo, ma mi chiedo cosa gli si può contestare?cosa avrebbe potuto fare e non ha fatto?cosa un manager più adeguato nella sua situazione avrebbe fatto?
    A queste domande io ho risposto e da qui mi chiedo perché le critiche siano rivolte a lui e non a chi di dovere!parliamo adesso del nostro aeroporto e non dei singoli:
    Perché poca attenzione al Tito?!perché il vero potere non e’ a rc , ma a cz!come mai la regione ha il 35% di sacal? Come mai all’aeroporto di crotone,anch’esso in continue perdite gestionali senza fra l’altro alcun segno di crescita, sono stati dati i soldi per ripianare le perdite da tempo e al Tito ancora niente! Creando agitazione, clima instabile e forte difficoltà societaria?
    Io mi chiedo perché non riflettere prima di lanciare accuse e sentenze senza cognizione di causa?!
    Dovremmo tutti volere il bene della nostra città, perché dunque attaccare l’unico che ha ridotto le perdite?che senza soldi ha aumentato i voli?che nonostante tutto fa andare avanti la baracca .
    Di certo Bova potrebbe fare di più , senza dubbio! Na con le risorse e non con la reale possibilità di fallire perché il politico di turno non da i soldi ,pattuiti da gli enti soci bel piano di risanamento, chissà per quale motivo!
    Le compagnie lowcost che vengono a rc tipo itali sono in difficoltà finanziaria!come tutte le compagnie se non c’è guadagno perché continuare una tratta?di qui le cancellazioni?ma se non c’è adeguata domanda su Roma che colpa ha la sogas?per Milano linate e’ rimasta la tratta, rimarrà fin quando ci sara’ profitto per itali!
    La verità e’ che non c’è da attaccare o difendere, ma ci vuole un attenta osservazione e un analisi adeguata dei fatti!se si vuole fare allora bene per noi reggini altrimenti questa e’ la conseguenza…c’è gente che vuole la società unica di gestione!mha speriamo che qualcuno lassù ci ascolti…e si intende lassù non in senso spirituale ma politico!

  26. @Alfonso
    mi piace il tuo intervento sia per ciò che dici che per come lo dici, ma anche perchè mi ha fatto capire che forse avrei dovuto essere meno superficiale nell’esporre le mie tesi..
    Andiamo con ordine.. sono nato e cresciuto a Reggio e, non essendo proprio di primo pelo, ricordo addirittura bene, nonostante fossi bambino, i moti di Reggio, soprattutto perchè mio padre fu arrestato e tenuto 45 giorni in carcere senza avere fatto nulla di particolare se non partecipare in maniera attiva alle manifestazioni.. questo per farti capire quanta simpatia il sottoscritto possa da sempre avere per CZ e zone limitrofe..
    La Società unica di gestione, così come si sta cercando di concepirla, non vuol dire mettere l’Aeroporto di Reggio nelle mani della SACAL, anche perchè le percentuali e le rappresentanze interne di questa NUOVA società sarebbero paritarie tra Reggio e Lamezia e solo Crotone sarebbe un pò meno rappresentata. Vorrebbe però dire che la fase pratico-gestionale, con tutte le varie strategie di rilancio per RC e KR e consolidamento di LMZ, sarebbe organizzata da chi negli anni ha fatto si che Lamezia diventasse ciò che è diventata; e questi non sono certo i politici Catanzaresi (che pur ovviamente ci sono) interni alla SACAL, ma gli ingegneri, i tecnici e soprattutto i manager che ADR ha spostato a Lamezia. Gli stessi ingegneri e tecnici, consultati da Scopelliti, sono pronti (e si sono già dichiarati entusiasti nonchè disponibilissimi) a studiare le strategie per il rilancio del Tito Minniti e, non essendo nemmeno uno di loro calabrese, non hanno nè interessi politici, nè tantomeno campanilistici; anzi proprio sull’aeroporto di Reggio e (molto meno) su quello di Crotone vedono le maggiori prospettive di sviluppo, considerate le potenzialità e il bacino d’utenza TEORICO di RC che è pari se non addirittura superiore a quello di Lamezia. Considera che ADR ha un enorme potere contrattuale con tutte le compagnie che operano sui due aeroporti Capitolini e cioè con il 99% delle compagnie che operano in Italia e questo potrebbe far sì che finalmente almeno una delle low-cost serie potrebbe avvicinarsi anche all’aeroporto dello Stretto.
    Personalmente non ho nulla contro il dott. Bova, ma lo “accuso” di incompetenza (sia ben chiaro lui e TUTTI quelli che lo hanno preceduto) perchè lo è di fatto, come lo sono io (magari un pò meno lavorando nel settore da più di 20 anni), lo sei tu e lo siamo (credo) tutti quanti in questo sito.. con la differenza che noi non siamo (e non ci sognamo di diventare) Presidenti della SOGAS. Mi spieghi quali competenze nel corso della sua vita ha acquisito per diventare Presidente di una Società di Gestione di un’aeroporto con un bacino d’utenza di oltre 1.000.000 di passeggeri..?? L’unico “requisito” che ha (inutile e controproducente) è quello di essere il fratello di un politico reggino. Io non discuto la sua buona fede e la buona volontà che probabilmente (anzi sicuramente..) ci sono, ma da sole non bastano quando poi non sai di fatto che pesci prendere. Per essere ancor più chiari: io non ho nulla contro Bova.. ce l’ho con chi l’ha messo lì. Ti dò comunque atto che lui di più non potrebbe fare.. non puoi mettere una Ferrari nelle mani di un bambino che non sa guidare neanche una bicicletta!! Quanto al fatto che lui sia contrario alla società unica di gestione è mia netta impressione che lui non lo faccia nell’interesse di Reggio e del suo aeroporto.. ma per semplice attaccamento a una poltrona lautamente retribuita (anche se sotto forma di rimborso spese..).
    Mi chiedi come mai la Regione ha il 35% della SACAL e solo il 6% della SOGAS..?? Se non si trattasse di un Ente ma di una società privata ti risponderei dicendoti che è più che normale che si detenga (e si cerchi anche di aumentare) una grossa quota societaria di una società in attivo e si cerchi di eliminare le quote di una in dissesto, ma trattandosi della Regione Calabria ti dirò che, almeno per quanto riguarda il passato anche recente, è vero che a Reggio è stato dato meno di Lamezia, ma i contributi si danno in base al numero di passeggeri transitati dall’aeroporto o in base a un piano economico serio e credibile che sogas non è stata mai in grado di presentare, limitandosi a piangersi addosso e a battere cassa da tutto e tutti. Adesso il vento, almeo per quanto riguarda la politica regionale, è decisamente cambiato e quindi bisogna cercare di sfruttarlo al massimo, senza mettere i bastoni tra le ruote solo perchè chi ti ha nominato Presidente è dello schieramento politico opposto a quello di chi vorrebbe perlomeno tentare il rilancio del Tito Minniti.
    Itali ha cancellato tutti i voli.. Linate incluso.. e probabilmente sta per chiudere i battenti.. ma questo nell’ambiente dell’Aviazione Civile, si sussurrava già da tempo.. e lo stesso Bova lo sapeva benissimo.
    Su Roma e Milano (e non solo..) la domanda c’è eccome..!! Però nessuno vuole correre il rischio (così come sta accadendo con ITALI) di prenotare un volo e due giorni prima della partenza rispondere a una telefonata che ti comunica che il volo è stato annullato e che quanto prima (campa cavallo..) ti verranno riaccreditati i soldi sulla Carta di Credito. A Reggio non manca la domanda.. mancano le compagnie serie e le tariffe basse che ci sono negli altri aeroporti.. tant’è che a Reggio sia AirMalta che trawel-fly e adesso anche Eagles (dopo qualche iniziale difficoltà) hanno raggiunto risultati lusinghieri.

  27. @Doc
    Tu credi veramente che la struttura societaria di un eventuale società di gestione unica presupponga una eguale quota fra reggio e lamezia?E dunque i lamentini si accollerebbero debiti sogas per amor di patria?
    La gestione dei fondi ha fatto la differenza fra i due aeroporti e credo con onestà intellettuale lo sappia anche tu.
    Non hai spiegato quali sarebbero le colpe di Bova, quali incapacita’, quali interventi a mancato di prendere per migliorare l’andamento del Tito?
    Vedi è facile attaccare l’ultimo capitano che cerca di non far affondare una barca che è stata colpita letalmente o quasi ,in passato, da azioni manageriali assurde!
    La realtà dei fatti è ben noto a tutti quelli che conoscono bene la realtà dell’aeroporto !Questo Bova è una persona che sta cercando onestamente di fare il suo lavoro senza fare “altro”.
    Il dott.Bova che tu descrivi come un soggetto incapace, senza capacità o conoscenze è ben altro a quanto io sappia.
    Mi risulta sia stato alto dirigente FS per circa 30 anni, DG asl 11 (unico con risultati positivi negli ultimi 20 anni), consulente per alcune società del nord italia, laureato a messina con 110L e pubblicazione di tesi.
    Non credo sia un ignorante, o incapace o tantomeno senza esperienza.
    Suo fratello mi risulta essere membro dell’UDC quindi questo va a screditare e far cadere la tua tesi secondo la quale è stato messo li’ per far un favore al politico, anzi.
    Vedi Doc questo non è un gioco a screditare l’uno o l’altro.No!E’ giocare con la nostra citta’ !
    Non va bene andare contro le persone oneste che lavorano, fanno il bene per la città e farle passare per quello che non sono!
    Tu parli di gente consultata da Scopelliti, ancora non hai capito ?La verità è diversa Doc e lo testimoniano i fatti.
    Il disegno purtroppo è quello che paventi tu con tanto entusiasmo, questa è la cosa grave.
    Ancora si crede ai catanzaresi, non si è capito che noi di reggio politicamente siamo pari allo zero e che Peppe gode del supporto della politica catanzarese e per questo è lì.
    Logicamente nel do ut des imperante in politica è normale che lui sarebbe favorevole alla società unica!Ci mancherebbe, altrimenti potrebbe alterare qualche equilibrio che per altro è vitale in politica.
    Si possono raccontare tante storie poi, se ci atteniamo ai fatti la realtà è una sola: il tito è penalizzato da molti che avrebbero il dovere di aiutarlo.
    Doc perchè a Crotone sono stati dati i soldi per ricapitalizzare le continue perdite e al Tito no?Perchè?
    Per mettere il Minniti in difficoltà?Per portarlo al fallimento?
    Doc quali sono le colpe di chi c’è ora in sogas?Quali sono stati gli sprechi e la mancanza di operatività di chi guida sogas adesso?Bisogna essere chiari, è inutile dire “sono incapaci, prendono un sacco di soldi”!Purtroppo questo modo di fare è del tipico reggino che non ragiona con la testa ,ma si lamenta e basta.
    La verità è che non hanno soldi per essere propositivi di attività di supporto allo sviluppo, non hanno soldi per il marketing, non hanno i soldi quasi quasi per andare avanti !E tu mi parli di incapacità manageriale, ma io ti chiedo senza soldi cosa può fare un manager per risollevare le sorti di una società?Oltre a una politica aziendale di risanamento a costo zero cosa può fare un manager che ad ogni ricapitalizzazione pianificata dal piano di rientro vede uscire politici di turno che si lamentano delle perdite!Ma dico la smettiamo con questi giochi!
    Si sa che l’aeroporto avrà perdite continue fino al 2015 per arrivare Bep, basta fare quelli che non sapevano nulla!Tutti i soci lo sanno che è cosi’, lo so io che non sono niente e che leggo i giornali.
    Io credo che dovrebbero essere chiari gli enti soci tutti.
    La maledizione delle società pubbliche è questa: non dipende tutto da chi guida la società, ma da chi è il proprietario della societa’!E se il proprietario di una società non è unico ,ma tanti soggetti che per altro sono in conflitto fra loro la gestione diventa impossibile!
    Chi guida una ferrari senza benzina ,per quanto sia un buon pilota, non supererà mai una fiat 500 degli anni 60′ che sia ben chiaro.

  28. Quoto in pieno Enzo.

  29. @ Alfonso ed Enzo
    Ho letto i vostri lunghi interventi, avrei qualche domanda.
    In base a cosa dite che a Lamezia e Crotone sono stati dati soldi ed a reggio no;
    quali sono i motivi che vi portano a dire che sarebbe un problema per eggio essere gestito da una società unica per il sistema aeroportuale calabrese (attenzione, non dalla sacal, ma da una nuova società);
    mi spiegate cosa ha fatto bova per incrementare l’attività in questi anni?

  30. Vi ricordo che la commissione europea ha aperto una procedura d’infrazione x i finanziamenti pubblici dati alla sogas per coprire il buco finanziario un contributo regionale pari a 1.824.000 euro a copertura delle perdite subite da Sogas nel 2004 e nel 2005. Cio’ e’ avvenuto a piu’ riprese, sia mediante versamenti a fondo perduto delle somme equivalenti alle quote di partecipazione alla Societa’, sia attraverso interventi di ricapitalizzazione.In altri termini, soldi pubblici messi stanziati solo per coprire un buco e senza una reale prospettiva di sviluppo futuro. Altri 4 milioni di euro stanziati dal ministero nel 2007 x coprire 5 tratte (malpensa,pisa,torino,bologna,venezia) adesso dal bando sono scomparse bologna e venezia perchè c’era danube x bologna ma che adesso se ne andata e quindi rimarrà scoperta e venezia x adesso e coperta da eagles airlines ma non sò quali garanzie può dare in quanto compagnia appena nata dalle ceneri di alpieagles… E POI DICIMU CA NON ABBIAMO FINANZIAMENTI. Oppure vogliamo parlare dei soldi sprecati x il pontile???
    finimula mi difendindimu a sta cazza di sogas che vadano a zappare altro che manager e amministratori unici e cda ci vuole una ZAPPA e farli andare a lavorare nei campi.

  31. quindi il mitico Dr Bova è stato prima un ALTO DIRIGENTE FERROVIE DELLO STATO e poi anche un DIRIGENTE DI AZIENDA SANITARIA LOCALE ?
    ah ok, ora tutto mi è chiaro.

  32. Sapevate che la danube wings che ci ha mollato sta per raddoppiare i voli da crotone per bologna da 2 a 4 a settimana, in più sta per aprire un volo bisettimanale per firenze o perugia e per l’estate riproporrà il crotone-bergamo.
    Fonte aviazione civile.com

  33. @Enzo
    Ti rispondo subito a tutto quanto, sempre partendo dal presupposto che mi limito ad esprimere delle mie personalissime opinioni senza per questo pensare di essere il depositario di nessuna verità.. nonostante determinate cose io le sappia per certe e non per sentite dire da questo o quell’altro..
    Io non credo ma so che il progetto di NUOVA unica società di gestione di tutti e tre gli aeroporti calabresi al quale si sta lavorando, prevede come presupposto fondamentale e imprescindibile una percentuale assolutamente paritaria tra la SOGAS e la SACAL. E’ vero ciò che dici e cioè che questo ai lamentini ed ai catanzaresi in genere non sta bene (e infatti stanno facendo di tutto per fare in modo che la cosa non si faccia..) ma ADR (che come ho già detto detiene il 35% delle quote azionarie della SACAl) ha dichiaratamente sposato in pieno il progetto, mentre la Regione Calabria (proprietaria di un altro 35% e quindi per un totale ADR + Regione del 70% del pacchetto azionario SACAL) è per la prima volta governata da un reggino che, pur non facendo niente per danneggiarlo, non farà MAI sicuramente niente per l’aeroporto di Lamezia a discapito di quello di Reggio. E’ vero anche che la situazione debitoria della Sogas è tale che non è immaginabile di poter costituire una nuova società senza prima aver ripianato il megadebito della Sogas. Ed infatti si sta cercando di reperire i fondi per sanarlo completamente, fondi che quasi certamente verranno per la maggior parte stanziati proprio dalla Regione, nonostante la stessa sia proprietaria del solo 6,7% delle azioni. Ma certamente, se si riuscirà a sanare il debito, non lo si farà per ridare “vergine” la SOGAS al prossimo politico incompetente e per poi ritrovarsi punto e a capo a distanza di qualche anno, ma per dare vita a un nuovo sistema (per l’appunto la nuova società) dove TUTTI i soggetti coinvolti debbano giocoforza remare nella stessa direzione. E’ scontato che un’UNICA società avrebbe tutto l’interesse che le cose vadano bene ovunque e non può gioire dei successi di Lamezia se Reggio e Crotone non producono risultati.
    E’ perfettamente vero quello che dici tu.. e cioè che la differenza tra Reggio e Lamezia l’ha fatta la gestione dei fondi.. intesa però nel modo diverso di gestire le montagne di miliardi di lire e milioni di euro piovuti negli anni su entrambi gli aeroporti, gestiti in maniera manageriale da Lamezia (soprattutto dall’avvento dell’ADR in poi..) e politico-clientelare da Reggio.
    Le colpe di Bova..?? Una sola.. quella di essere l’ultimo (solamente in ordine di tempo..) di una serie infinita di incompetenti nominati Presidenti della Sogas solo ed esclusivamente per interessi politici nel gioco ormai logoro della “spartizione delle poltrone”. Non mi sono mai sognato di dire (nè tantomeno lo penso) che è disonesto, o ignorante o incapace in genere.. ma semplicemente incapace di gestire la SOGAS (che non è un insulto visto che a tuttoggi non si è visto un solo presidente capace).. e questo non lo dico io..
    ma purtroppo (e sottolineo purtroppo) lo dicono i fatti.. Se poi vuoi dire che il dott. Bova si è trovato in una situazione già disastrata.. beh.. su questo posso darti ragione.. ma questo non cambia nulla sul mio punto di vista che è e rimane questo: la Sogas, grazie agli interessi politici, non ha mai avuto un Amministratore in grado di amministrarla!!
    Per tua informazione Bova è stato nominato Presidente della Sogas nel 2008 dal Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Morabito.. eletto con il centrosinistra..
    Certo.. magari come dici tu non ha avuto i soldi (e anche qui sbagli..) ma ha mai detto cosa avrebbe fatto se li avesse avuti..?? Ha mai presentato un piano aziendale di rilancio..?? E’ mai riuscito a intavolare una semplice discussione con una compagnia aerea quantomeno semiseria..?? Sky train (giusto per rimanere nel tema del dibattito..) è solo l’ultima perla di una serie infinita di cazzate.. sicuramente in buona fede.. ma sempre cazzate!

  34. 30 anni dirigente delle ferrovie, 11 anni dirigente ASL, consulente per alcune società del nord…. ma quanti anni ha… ?? Lasciamo lavorare Scopelliti. Se dovesse nascere un’unica società di gestione, accogliamola con entusiasmo. Esiste già in altre regioni, metterebbe ordine e darebbe spazio a tutti.

  35. se SACAL PRENDE IN GESTINE REGGIO NON FACCIAMO LA FINE DI BRESCIA, QUINDI.

  36. se pio adr, vuole entrare in sogas basta che cacci i soldini e compri quote, il problema che bova e inconpetente e fò accordi con itali, invece linate , reggio e roma ( adr) sono dei geni che gli danno gli slot.

  37. ripeto…. ci vogliono manager con le contro p.. per rilanciare il tito……basta politici!!!

  38. Alcune domande? Poichè la coperta, ossia gli utenti, é sempre quella vorrei capire quale sarebbe l’interesse, di ADR e soprattutto delle compagnie aeree, a gestirla da tre diversi aeroporti ? Sono aeroporti già esistenti quindi non é possibile attrarre nuove quote di traffico. La domanda del territorio é quella e quella rimarrà a meno che non si attuino delle politiche territoriali capaci di far aumentare la domanda di traffico. Ma questo non é compito delle società di gestione aeroportuale ma solo dell’imprenditoria privata e della politica, la vera colpevole, che deve creare i presupposti perchè tale imprenditoria si sviluppi . Quando si tira la coperta da un lato é naturale che dall’altro lato si rimanga scoperti e si soffra . Non credo poi che ci sia l’interesse della comunità catanzarese di vedersi sottrarre voli . Obiettivamente nelle condizioni attuali tre aeroporti sono troppi (ad es. quanti in Sicilia con un mercato di gran lunga superiore). Meglio uno valido e che sia di riferimento per l’intera regione . Vorrei poi capire chi l’ha detto che con 500.000 passeggeri non si ha reddito . Quanti lavorano all’interno dell’aeroporto? Migliaia ? Inoltre se é un servizio di notevole importanza e comodità perchè non far pagare qualche euro in più di tassa aeroportuale ma garantendo tariffe equilibrate? Qell’euro in più comunque i reggini lo pagano per andare a Lamezia .

  39. una grande opportunità l’abbiamo avuta con l’offerta della SAC ma non è stata ammessa alla gara della privatizzazione. Ma la nuova società di gestione come sarebbe? 35% regione, 35% adr ed il resto delle tre province? e la quota dei messinesi? non siamo più apt dello stretto?

  40. @ aiofb, la finiamo con sta soria della SACAL, si parla di una nuova società calabrese; sacal sogas e sant’anna verrebero liquidate.
    Magari AdR entrasse.
    Secondo te perchè FR va a Lamezia? e’ chiaro che c’è un accordo con Roma per andare su SUF e non su Reggio….

  41. ma pilota ancora con ste barzellette, fr va dove gli danno i soldi,

    ma e’ mai possibile che che avete le fette di salame sugli occhi, reggio viene boicottata dalla politica, fa comodo che alitalia ci lavori quasi in minopolio e basta.

    ripeto se reggio si unisce a lamezia fa la fine del d’anninzio di brescia, per chi non lo sapesse
    brescia e verona si sono uniti , verona fa numeri ottimi, a brescia per un po’ hanno fatto volare compagnie a basso costo ,pio di botto li hanno lasciato senza nemmeno un volo di linea, perchè a brescia sono stati dei coglionazzi a fadirsi dei lupi veronesi , ringraziando a dio i reggini lo sanno bene che i lupi catanzaresi sono assai ingordi e furbi , quindi che si inglobino crotone ma con reggio non ce la faranno mai.
    perchè reggio ha una sua storia e una sua dignita.

  42. Basta con questi campanilismi. Così non vi fa da nessuna parte. Quello che serve è riequilibrare l’utenza. Ognuno dei tre aeroporti ha un suo bacino dal quale attingere e gli stessi hanno una distanza abbastanza notevole tra di loro. Al nord ci sono aeroporti che distano tra loro anche solo 50 km. A noi serve recupeare solo la nostra provincia e quella di messina e se un’unica società di gestione sarà in grado di farlo, ben venga. Al limite useremo Lamezia per andare a Toronto… Voglio dire che con vere e serie compagnie low cost abbiamo buone possibilità di non farci tutti quei chilometri per decollare da Lamezia ed il nostro city airport comincerà seriamente ad avere un futuro più roseo. Piuttosto, visto che siamo tutti d’accordo sul prossimo flop sky train, perchè non facciamo qualcosa per evitarlo finchè siamo in tempo ?

  43. Ad aiofb non è chiaro che quando si parla di unica società si parla di NUOVA ED UNICA per tutti e tre gli scali Calabresi. Reggio Calabria non sarà gestita da SACAL. Una Società unica esiste già in Puglia (http://it.wikipedia.org/wiki/Aeroporti_di_Puglia) che controlla tutti gli Aeroporti della Regione e dove appunto la Regione diventa azionista di maggioranza.
    E’ ancora difficile da valutare se sarà la scelta giusta (non ci sono elementi sufficienti per stabilirlo adesso), ma parliamoci chiaro rimanendo così come siamo la Sogas sarà sempre politicizzata, il successore di Bova sarà di nuovo un altro politico. Non se ne esce da questo circolo vizioso.
    Probabilmente la società unica garantirà più equilibrio, più controllo sui bilanci, piano di sviluppo integrato, ecc… per farla breve tutti e tre gli scali saranno sulla stessa barca a remare ognuno secondo le proprie prospettive di sviluppo.

    @ Bruno, noi siamo d’accordo ma a quanto pare non è d’accordo Sogas che ha aggiornato sul banner pubblicitario la nuova data di partenza (28 Marzo).

  44. ok e che pagerà i debiti di sogas e santanna,

    pio qui vedo gente che vuole utilizzare lamezia per toronto, quando se andate a vedere le destinazione di lamezia( ho letto bene tornto ),quando ci sono 7 rotte tutte nazionali,
    è inutile decantare lamezia, questi prendono soldi a palate parlano di turismo svuluppo e non hanno nemmeno un volo per londra.

  45. @aiofb, evidentemente non hai inteso quello che ho scritto. Io non voglio utilizzare l’aeroporto di Lamezia per andare a Toronto. La mia valutazione è stata meglio esplicitata da Myers. I voli per Londra da Lamezia li ha fatti a suo tempo Ryanair e per Toronto se non ricordo male, si vola nel periodo estivo.
    @Myers, certo che è veramente triste sapere in anticipo che ci sarà un flop e non poter fare nulla. Ma una lettera alla Sogas firmata da tutti noi o un esposto alla PROCURA?

  46. @aiofb la tratta lamezia-toronto è stagionale x questo non c’è nell’orario stagionale così anche quella x dusseldorf ma sono già prenotabili sui rispettivi siti airtransat e ryanair x la summer2011. E da marzo 2011 visto i soldi che il nostro scopelliti darà a ryanair aprirà Londra giornaliero, bruxelles, barcellona, francoforte,trapani e si aggiungeranno i vari charter airberlin,germanwings,lot,helvetic ecc ecc…. a riggiu sti cosi ndi sognamu…noi se mai partirà avremo skytrain ma forse come dicono bruno e myers è meglio se non partono.

  47. @Bruno, tranquillo non c’è bisogno, veniamo letti e conoscono il nostro pensiero. Vorrà dire che se mai dovesse partire tempo un mese o anche meno e toglieranno il disturbo. Noi li avevamo avvisati per tempo…

  48. dome la risposta te la sei data da solo, tutti i finanziamenti sono finiti a lamezia ma proprio tutti,
    a costo di fare pure doppioni con compagnie tedesche.
    se non e’ uno scadalo questo……

  49. @aiofb ryanair vola solo con i contributi mica va a lamezia x la gloria le uniche 2 basi dove credo non prenda soldi sono ciampino e bergamo quindi è una cosa risaputa non vedo dove sia la notizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.