Aeroporto Reggio Calabria: Blu Express orario invernale 2018/2019

La compagnia aerea low cost Blu Express ha caricato l’operativo invernale 2018/2019 e per l’Aeroporto di Reggio Calabria risultano confermate le due classiche destinazioni per Roma Fiumicino e Milano Linate. Gli attuali orari in vigore sono estesi fino alle fine di Marzo 2019. Il collegamento con Milano Linate è programmato con un volo al giorno, mentre il collegamento con Roma Fiumicino è attualmente previsto con 2 voli al giorno con possibilità di partenza al mattino e ritorno la sera. Ci si augura che quest’ultimo possa essere mantenuto giornaliero senza assistere ai soliti tagli causati dai bassi riempimenti.

Lo Staff di AeroportiCalabria.com

Compagnia Aerea
Blu Express
Check - In Bagaglio
Voli REGGIO CALABRIA
Milano Linate • Roma Fiumicino



Condividi!

Voli
VoloteaBluExpressAirItalyEurowingsTransaviaLufthansa
Motori di Ricerca
SkyscannerMomondoTrivago
Hotel
Expedia
Autonoleggio
AvisBudgetEuropcarMaggioreSixtRentalcars
Bus
TerravisionFlixBus

24 commenti

  1. A proposito dei riempimenti, mi piacerebbe conoscerli visto che dal 25/03/18, salvo qualche eccezione, utilizza il B-737-800, lo stesso modello in dotazione alla Ryanair.

  2. @ Franco41:
    Roberto ha scritto che sono bassi…d’altronde se usano senza problemi il 738 non è che ci siano chissà quanti pax….

  3. @ Franco41:
    Il riempimento generale di tutti i voli in base ai Dati di Traffico di Marzo è stato del 64 %. Se poi si va nel dettaglio del volo per Roma di Blu Express credo si scenda al 50 – 55 %. Blu Express utilizza il Boeing 737 – 800 perché gli altri 2 aerei in versione 400 sono impiegati a Cuba ed in Albania. Il 300 invece non sta volando.

  4. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    solo il 50% di LF? Allora ho ragioneio quando dico che da Reggio non vola nessuno!

  5. @ Pilota75:
    non è vero. Prova a prendere l’aereo da Reggio e vedrai…questo è il solito tentativo di screditare l’aeroporto dello stretto.
    Forse toccherebbe chiedersi se Alitalia fosse al posto di blue panorama e negli orari piu’ appropriati ….

  6. @ Eduardo:
    scusa, perchè lo dici a me?
    I numeri li ha comunicati Roberto Sartiano.

  7. @ Eduardo:
    La colpa è vostra che gli rispondete perchè la maggior parte delle volte è solo un provocatore. Quando invece evita di essere un disco rotto è un piacere leggerlo perchè è competente.
    E’ ovvio che se vi erano i voli del mattino alle 6.20 per LIN ed alle 6.50 per FCO come prima i LF erano come gli anni precedenti

  8. @ Eduardo:
    I numeri non sono miei ma delle statistiche di Assaeroporti. Il Roma di Blu Express soffre poiché a differenza di Alitalia non garantisce i voli con scalo, lo abbiamo detto più volte.

  9. @ Luigi:
    perchè sarei un provocatore?
    I numeri li ha chiesti franco41 e roberto ha risposto…
    Non ricordo che BV volasse alle 6 del mattino e per linate nè per fiumicino.

  10. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Assolutamente ha ragione. Nessuno vuole provocare alcunchè. E’ solo uno sfogo per la situazione degli attuali voli da e per l’Aeroporto dello Stretto.
    Magari incentivando qualche compagnia, per aumentare l’offerta e creare meno disagi all’utenza.

  11. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    oggi abbiamo avuto urgenza e abbiamo comprato un biglietto a Linate della blu panorama , abbiamo chiesto e sul volo c’erano 27 posti disponibili , quindi dopo l’acquisto del nostro biglietto erano 26 , con un pò di sollievo devo dire che non ho pagato un salasso , quando mi è capitata l’urgenza altre volte Alitalia calcava la mano in modo più deciso applicando una tariffa di almeno un terzo più cara .

  12. @ aiofb:
    Il Linate di Blu Express ha sempre fatto dei buoni riempimenti.

  13. @ Eduardo:
    le compagnie non sono interessate a Reggio, neanche con gli incentivi. lo ha dimostrato nel passato bologna, pisa…

  14. Sono d’accordo con l’analisi di Pilota75, il bacino d’utenza è davvero ridottissimo con aeroporti con offerta voli ampia come CTA in primis e SUF. Forse e dico FORSE, l’aeroporto dello stretto potrebbe recuperare QUALCHE passeggero rischedulando il Linate la mattina, ma ciò comporterebbe costi maggiori per Alitalia (possiede più slot a Linate e quindi l’unica a poterlo “effettuare”) poichè dovrebbe comunque basare nuovamente un aeromobile. Dal canto mio, un aeroporto di seconda fascia, non può incrementare passeggeri avendo una concorrenza spietata, soprattutto senza operazioni volo da parte di almeno una compagnia Low Cost e con tutte le limitazioni operazionali del Tito Minniti.

  15. Il load factor è sceso poiché bluexpress sta usando il 737-800 quindi mettendo a disposizione più posti! Ma in termini numerici facendo un confronto con febbraio, dove la media era di 103 pax a volo con un load factor del 70% per assurdo a marzo i pax medi per volo sono aumentati a 107 ma il load factor è sceso al 64%.
    A mio avviso il load factor lascia il tempo che trova. Per la compagnia ciò che conta è lo yield ,e visto che bluexpress ha confermato i voli x la Winter lascia ben sperare.

  16. @ Ciccio:
    Che contino gli yeld lo abbiamo sempre detto.
    Che l’LF sia sceso è un dato di fatto, incofutabile.
    @ G737:
    concordo pienamente.

  17. il problema è che, la soluzione proposta passa attraverso l’alterazione delle normali dinamiche di mercato.

    Le idee portate avanti da chi vuole mantenere aperto lo scalo reggino, non sono riconducibili a scelte di innovazione, networking o social inclusion aeroportuale. Ma a politiche campanilistiche.

    “Vogliamo lo scalo, perchè sì”

    I dati sul decremento di passeggeri, parlano chiaro. Reggio deve essere chiuso.

  18. @ pernacchio: Il decremento dei passeggeri dell’Aeroporto dello Stretto è pilotato. Reggio non deve essere chiuso, sei tu che ti devi chiudere in un manicomio.

  19. @ fr:
    pilotato da chi? sentiamo…secondo te i commissari di alitalia si sono posti questo problema? Pensi che sia la cosa più urgente per loro?

  20. @ Franco41:
    Ti posso dare la media dei miei dati veri(ero sui voli) sul lin/reg e viceversa di bv, che non possono certo fare una media mensile ma sono abbastanza per avere un’idea, a partire da fine marzo giusto fino a ieri ebbene supera il 90%.Tieni presente che il 737-800 da 180 posti su reg é limitato a 160 detto dal personale di bordo.Ieri 10 maggio il reg/lin era quasi full.Volevo spendere qualche parola sul volo trn/reg di az che da qualche tempo, e soprattutto in questo periodo, sta soffrendo molto sul riempimento, per via dei prezzi troppo esagerati.Se continua cosi non avrà vita lunga cmq spero di sbagliarmi.

  21. @ Tony:
    Grazie per la testimonianza. Avevamo scritto un articolo tempo fa dicendo appunto che il Boeing 737 – 800 da 189 (lo stesso utilizzato da Ryanair), decollava da Reggio Calabria con limitazioni di posti a sedere.

  22. Prima di dire che il reg lin è limitato sui posti chiedete a sacal i numeri di dicembre effettuati con questo tipo di aeromobile.

  23. @ PAOLO:
    Cosa c’entra la SACAL? Le limitazioni di posti li decide la compagnia. Anche gli Airbus 320 – 216 di Alitalia hanno problemi di peso al decollo ed è capitato che lasciassero i bagagli a terra.

  24. Bv nei periodi di Natale e scesa e partita con 180 185 Pax a volo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.