Aeroporti Calabria: slitta al 5 Dicembre 2017 la decisione del Consiglio di Stato

Riportiamo da LaProvinciaKr.it:

Slitta al prossimo mese di dicembre la decisione del Consiglio di Stato. Non entra subito nel merito del ricorso presentato dall’Enac per annullare la sentenza del tribunale regionale della Calabria, che aveva accolto la richiesta della Sagas di bloccare il bando per l’assegnazione della gestione dell’aeroporto di Crotone. Bisognerà attendere nove mesi (5 dicembre) per conoscere la decisione del Consiglio di Stato, nel frattempo l’Enac potrà procedere all’assegnazione provvisoria della gestione dell’aeroporto alla Sacal, la società che già gestisce lo scalo internazionale di Lamezia Terme. I tempi per organizzare le attività di volo per la prossima stagione estiva sono ristretti, ma potrebbero essere sufficienti per riaprire l’aeroporto di Crotone, ormai chiuso dallo scorso 1 novembre. I tempi ristretti dicono che non potranno essere organizzati più di due o tre voli giornalieri considerato che le compagnie hanno già predisposto i calendari delle loro attività. Ci dovrebbe essere, comunque, il ritorno di Ryanair che in più occasioni ha ribadito di potere riprendere il volo giornaliero per Bergamo. L’importante è riaprire l’aeroporto e riprendere le attività. A cosa è servito il fermo delle attività e quali sono stati i vantaggi avuti da Crotone dai quattro mesi di fermo? La risposta dovrebbero darla ai cittadini coloro che hanno deciso la chiusura dello scalo.

Fonte: https://www.laprovinciakr.it/primo-piano/aeroporto-slitta-al-5-dicembre-la-decisione-del-consiglio-di-stato-enac-potra-procedere-con-l-assegnazione-provvisoria-alla-sacal

Icona AeroportiCalabria.com Nota di AeroportiCalabria.com

Incredibile, bisognerà attendere fino al 05 Dicembre 2017 e fino ad allora la SACAL potrebbe ritrovarsi a gestire Reggio Calabria e Crotone con le mani legate e senza la possibilità di programmare un bel nulla per via dell’assegnazione “provvisoria”. Non solo, la tempistica per consentire a SACAL di certificarsi per i due Aeroporti potrebbe anche attestarsi sui 3 mesi, e questo lo si deve mettere in conto se si considera che a Reggio Calabria l’esercizio provvisorio scadrà il 15 Marzo (salvo proroga) e che a Crotone per via dello scalo chiuso i tempi potrebbero essere maggiori con possibilità di riapertura estiva ridotta a lumicino.

Lo Staff di AeroportiCalabria.com


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

20 commenti

  1. Da profana quale sono, mi pare di capire che si prevedono tempi cupi. Grazie per quello che fate ragazzi,tenendoci aggiornati

  2. Nelle gare d’appalto, se l’aggiudicazione provvisoria non diviene definitiva (e chi, con questa spada di Damocle, avrà il coraggio di fare una aggiudicazione definitiva?) non può essere avviata alcuna attività. Il che, per quanto ne so io, significa che i due scali rimarranno senza gestore. Molti saranno contenti (meglio falliti che “catanzaresi” vero?☺). Amara terra mia che morirai di campanilismo.

  3. @ Cristina:
    Purtroppo si. Per Reggio Calabria ci sarebbero anche altri problemi, come ad esempio la questione Alitalia, Blu Express che ancora non pubblica l’orario estivo (i voli risultano fino a metà Giugno), ecc…

  4. @ Vito:
    calma meglio falliti che catanzaresi un corno……

    enac ha fatto un bando e su questo non ci piove .

    il discorso si complica nei meandri degli interessi interni calabresi .
    ,
    sagas è partecipata dalla regione calabria , gli avvocati che hanno portato avanti il ricorso sono di catanzaro , io non penso che i comuni di crotone ed isola capo rizzuto vogliono passare alla storia per aver fatto chiudere due aeroporto , la verità credo sia molto più sottile e grezza come da prassi politica catanzarese , dopotutto sono quasi 37 anni che da quelle parti fanno e disfano rendendo la regione calabria un ente inutile e dannoso per gli stessi calabresi .

  5. @ aiofb:
    Il Ricorso di SAGAS è stato fortemente voluto dal comune di Crotone.

  6. @ aiofb:
    ricordo i commenti di quando la Regione premeva per ritirare il ricorso e tutti a darle addosso perchè “voleva favorire Lamezia”.

  7. @ aiofb:
    Ma basta con questo complottismo!
    Certo che gli avvocati sono di Catanzaro! Anche quando Sogas fece riscorso per il ritiro della concessione erano catanzaresi!
    Ti sei chiesto il perchè?

  8. @ Pilota75:
    ma scusami la regione partecipa alla sagas e la sua partecipata impazzita tenta di far saltare il banco e questo tu come lo chiami?

    ci sono solo due modi per definire questa vicenda , o democrazia o autolesionismo decidi tu quale sia il migliore , intanto Sacal tace e potrebbe avere due ragione per farlo , una e che sta lavorando in silenzio per il rilancio dei due aeroporti , la seconda è che va bene così ,scannatevi chiudano anche reggio noi non abbiamo colpe , raggiungiamo i tre milioni di passeggeri e buonanotte al secchio .

  9. @ aiofb:
    ma cosa significa? ogni società ha un cda che decide per il bene della società, non delle altre.
    si chiama interesse legittimo.
    sacal non tace, non è tenuta a dir nulla; fa il suo lavoro.
    Reggio chiude comunque perchè una certificazione non si fa in una notte, andate a ringraziare sagas e il sindaco di crotone.
    I 3 mln li raggiungono lo stesso, con reggio aperto o meno.

  10. @ Pilota75

    Concordo con te. Inoltre ritengo veramente riduttiva l’idea che lo scopo di “tutta questa manovra”, consista nel far chiudure RC, per fare i 3 milioni a Lamezia. La presenza Ryanair a KR non ha ridotto il traffico Suf, anzi.

  11. @ Pilota75:
    E’ vero SAGAS è andata a creare questo polverone portando come risultati ritardi su ritardi e complicazioni come se sia Reggio che Crotone possono permetterselo… è una vergogna le alternative sono o SACAL o chiusura il resto sono stupidaggini. Adesso basta fare polemiche e campanilismi aspettiamo prima di giudicare e lasciamoli lavorare

  12. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Quindi, stando così le cose, (e,sempre da profana), se non ci sono sviluppi, la stagione estiva andrebbe in malora, per mancanza programmazione di voli, di Blu express in primis e poi del nodo ancora irrisolto di Alitalia? Grazie mille

  13. @ Cristina:
    Non si sa nulla, viviamo giorno dopo giorno.

  14. @ Cristina:
    Concordo con voi, ringraziamo Sagas e chi continua a dargli seguito, 3 mesi persi trascinando anche RC che aveva subito bisogno del cambio di gestione.
    spero solo che se gli investimenti che Sacal sarà obbligata a fare per riaprire KR non faccia cambiare idea a qualche socio in assemblea.
    poi magari il 5 dicembre qualcuno dirà : SCUSATE CI SIAMO SBAGLIATI.
    Ora una domanda! Signor amministratore Sagas ma come pensava di riaprire con la certificazione del Reg. EU 139 l’ aeroporto?

  15. @ carlo:
    ma tu davvero pensi che un membro del cda sagas (o sogas) sappiano cosa sia una certificazione di aeroporto o addirittura il 139/14? Ma se fino a ieri il sindaco di Reggio scriveva al ministro dei trasporti per gli slot! AHAHAHAHAH

  16. @ Pilota75:
    Purtroppo penso che non sappiano proprio nulla di aeroporti, ma sanno benissimo come si fa a chiedere … politicamente parlando.
    Pensa cosa significa gestire posti di lavoro con promesse di assunzioni in una Regione come la Calabria!!!!!!!!
    ( vi ricordo che chi prende la concessione riparte da zero con le assunzioni)

  17. purtroppo l’unica cosa che so è che non si può ancora prenotare un volo per l’estate su Reggio senza il rischio che non vi sia più il volo o peggio lo stesso aeroporto. Mi sa che quest’anno prenoto su Lamezia e taglio la testa al toro; ringrazio tutti quei deficienti, la redazione mi passi il termine, come @aiofb e tanti altri “reggio-integralisti” che preferiscono una città senza aeroporto piuttosto che darla vinta ai “catanzaresi” e riprendo le parole di @Vito “amara terra mia” con i soggetti che ci sono non si andrà mai da nessuna parte sempre a dare la colpa agli altri tipico atteggiamento del Sud più arretrato. L’ultima cosa e chiudo, ma possibile che per una decisione così importante si prenda tempo fino al 5 dicembre?

  18. @ Fabio P.:
    Fabio, mi dispiace per te, ma di sicuro ti conviene andare su Lamezia, anche perchè aprirà il MXP.
    Ma davvero credi che per il CdS l’aeroporto di Crotone (chiuso da un anno) e quello di Reggio (un cadavere tenuto in vita) siano fondamentali?

  19. @ Fabio P.:
    aiofb =fabio , io non sostengo che è meglio una città senza aeroporto piuttosto che darla vinta ai catanzaresi , bensì ho notato e fatto notare che sagas ( che ha fatto ricorso ) è una partecipata della regione calabria , comunque se non ti fosse chiaro io non sono contro l’eventuale gestione sacal , ma sono anni che sostengo che l’aeroporto di reggio potrebbe fare la fine dell’aeroporto di brescia ,Forlì o Taranto , perchè credo che reggio senza l’aeroporto diventerebbe ancora più periferia di quello che già è

    comunque io sono nato e vivo in Brianza e per dirla tutta ho solo una nonna originaria di lazzaro ,
    caro fabio , tu puoi pensare di aiofb ciò che ti pare , ti garantisco che se tutti la pensavano come la penso io oggi sogas non era falliti , aveva 50 dipendenti in meno e tu avresti potuto benissimo prenotare i tuoi voli per reggio .

    grazie del complimento vedrò di farne tesoro , dopotutto condividiamo lo stesso nome.

  20. Comunicato Stampa n. 12/2017
    L’ENAC AGGIUDICA ALLA SOCIETÀ SACAL LA GARA PER LA GESTIONE DEGLI AEROPORTI DI REGGIO DI CALABRIA E CROTONE

    L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che, al termine delle procedure della gara ad evidenza pubblica per l’affidamento della concessione trentennale per la gestione totale degli Aeroporti di Reggio di Calabria e di Crotone, e alla luce della conferma della sospensiva dell’efficacia della sentenza del TAR di Calabria stabilita dal Consiglio di Stato nella seduta del 2 marzo 2017, in data 3 marzo 2017 è stato firmato il provvedimento con il quale l’Ente ha aggiudicato la gara alla S.A.CAL. S.p.A., concorrente che ha presentato la migliore offerta tecnica per entrambi i lotti.
    Ai fini dell’ottenimento della concessione, l’aggiudicataria dovrà ottemperare a una serie di oneri di natura economico-operativa tra cui il conseguimento di un’attestazione di idoneità della struttura di esercizio quale gestore degli scali di Reggio di Calabria e di Crotone, ai sensi della normativa vigente sulla certificazione di aeroporto.
    Roma, 07-03-2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.