Aeroporto Lamezia: i Soci SACAL favorevoli alla gestione di Reggio Calabria e Crotone

Riceviamo da SACAL e pubblichiamo:

Sacal, l’Assemblea dei Soci favorevole alla partecipazione al bando Enac

Lamezia Terme, 7 ottobre 2016 – Si è svolta oggi, nella sede della Sacal, società di gestione dell’aeroporto di Lamezia Terme, l’Assemblea dei Soci, presente il 94% del capitale sociale, alla cui decisione è stata rimessa la partecipazione alla gara per l’affidamento in concessione della gestione totale degli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone, pubblicato da Enac. Al termine della riunione, durante la quale il presidente della Sacal, Massimo Colosimo, ha illustrato il piano strategico industriale, gli azionisti hanno espresso parere favorevole alla partecipazione al bando. In particolare, gli Enti pubblici hanno evidenziato le potenzialità del progetto che rappresenta un valido strumento per lo sviluppo del sistema regionale dei trasporti.

Hanno dichiarato il loro consenso i rappresentanti del Comune di Lamezia Terme, della Provincia di Catanzaro, della Regione Calabria, del Comune di Catanzaro, Camera di Commercio di Catanzaro, Camera di Commercio di Cosenza, e per i soci privati Noto spa, Confindustria Catanzaro, Cantine Lento S.c.a.r.l., Elifly SpA, Guglielmo SpA, Terme Caronte SpA.

Si sono astenuti i rappresentanti di AdR – Aeroporti di Roma, presente in via telematica, e Banca Carime che ha precisato che la propria astensione, lungi dall’essere espressione di una posizione di indifferenza o contrarietà al progetto, è da riferirsi, invece, al progetto di fusione con il gruppo UBI Banca al quale l’attuale vertice intende rimettere le decisioni in ordine alle strategie e agli investimenti a breve e medio termine. Il socio AdR ha invece dichiarato di astenersi perché ritiene che non sussistano le condizioni economiche finanziarie per poter affrontare, senza rischi,  un investimento in ulteriori gestioni aeroportuali.

Durante la riunione, il presidente Colosimo ha tenuto a specificare che lo sviluppo degli aeroporti dovrà avvenire in maniera complementare, non concorrenziale ma sinergica, esaltando la specificità di ciascuno scalo. Nel progetto Sacal ai passeggeri dei tre aeroporti, infatti, è garantita la continuità territoriale con i principali hub nazionali.

S.A.CAL SpA.


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

44 commenti

  1. Si può dire che SACAL abbia la vittoria in tasca. La Società di Gestione unica regionale è quasi realtà.

  2. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportoRC.com):
    Grande! Da quanto lo auspichiamo? anni…..

  3. È strano che l’unico socio privato del settore (ADR) abbia ritenuto che non sussistono le condizioni economiche per fare questo investimento e tutti gli enti pubblici invece lo ritengano positivo…

  4. Forse perché ADR qualche settimana fa a fatto un sopralluogo in privato senza comunicati stampa folck sui giornali….

  5. Tutto prosegue bene secondo i piani dei nemici dell’Aeroporto dello Stretto e della Citta’. Ci siamo quasi l’ultimo scippo sta avvenendo.

  6. @ franco:
    Scippo o nn scippo purtroppo qui nn ci sta nessuno che sa amministrare non solo un aeroporto ma anche tutta una città, ben venga sacal , come si può notare l aeroporto ha bisogno di società competenti del settore e non gente inventata.

  7. @ PAOLO:
    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportoRC.com):
    @ Pilota75:
    i soci privati si sono astenuti o sono contrari , mi piacerebbe sapere che interesse possa avere il Comune di Lamezia Terme,Provincia di Catanzaro,Comune di Catanzaro, Camera di Commercio di Catanzaro e Camera di Commercio di Cosenza,
    nella gestione dell’aeroporto di reggio , logicamente comune di reggio, città metropolitana di reggio e messina non avranno ruoli e saranno spettatori paganti delle spettacolo sacal .

    purtroppo reggio farà la fine dell’eroporto do brescia dove il socio ingordo e furbo si è pappato tutto , col risultato che verona è rimasto un piccolo aeroporto .

  8. Tutti state facendo notare l’astensione (che è diverso dal votare contro) dei soci privati. Ma vi siete chiesti il perché? Ve lo dico io. Se ancora non l’avete capito ai privati, anche al di fuori di SACAL, di Reggio Calabria e Crotone non interessa nulla. Volete dire no alla SACAL perché aspettate di trovare un miliardario che ha soldi da buttare?

    Detto questo, ci vogliono competenze in gestione aeroportuale. Giusto per fare un esempio senza fare il nome, il gruppo di privati che è interessato a Crotone ha un’azienda agricola. Come direbbe di Pietro: che c’azzecca?

    Se la Città Metropolitana manifestasse l’interesse ad acquisire quote in SACAL, non penso che gli verranno negate.

    Come ho avuto modo di scrivere, le alternative ad oggi sono o SACAL o chiusura. A voi la scelta…

  9. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportoRC.com):

    meglio chiudere che passare dalla padella alla brace .

    IO ricordo con affetto il padre del nostro sindaco per l’amore e la buona gestione della città e delle criticità avvenuta in passato , il figlio chiedo un briciolo di dignità quando dovrà andare ad elemosinare un volo col rappresentante (sacal) del comune di Lamezia terme o a quello camera della camera di commercio Cosenza . meglio chiudere il minniti per dignità istituzionale .

  10. @ diavolo:
    Certo meglio chiuderlo, ma scusa mi spieghi cosa ha fatto la politica Reggina in tutti questi anni per migliorare l aeroporto??
    E poi secondo te la sacal va a prendere in gestione un aeroporto per farlo chiudere?? Io come cittadino pago la tasse e nn me ne frega niente chi gestisce una struttura l importante è che sia fatta bene e posso usufruire del servizio, che sia di Cosenza di Milano o di Parigi l importante è che funzioni, finiamola con ste baccalarate dell elemosina del volo sarà la società di gestione e i professionisti del settore a stabilire le rotte che serviranno all utenza.

  11. @ diavolo:
    Io penso che se SACAL dovesse gestire Reggio Calabria si prenderebbe i passeggeri messinesi e di conseguenza aumenterebbero i voli anche per i reggini.
    Tu per dignità istituzionale cosa farai? Volerai da Catania?

  12. @ Xxx889:
    e chi te lo ha detto che avrebbe fatto un sopralluogo?

  13. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportoRC.com):
    Quoto

  14. @ diavolo:
    mi spieghi la tua teoria del: si è pappato tutto?
    quindi prende un aeroporto, paga 50 mila euro l’anno allo stato e poi chiude…
    il passeggero viene coattivamente trasportato a lamezia.
    comune di reggio, città metropolitana di reggio e messina hanno avuto 30 anni per gestire lo scalo e abbiamo visto come è finita.
    Dovremmo quindi essere felici se non si avvicinano neanche di un metro alla gestione!
    L’interesse dei soci della sacal è quello di avere una società che fa utili e li distribuisce ai soci. e’ così che funzianano le spa sul pianeta terra.
    se tu vivi in un altro pianeta non so.
    Carime ha spiegato il perchè dell’astensione e ci può stare.
    adr secondo me non si è manco posta il problema e lo dimostra che erano in videoconferenza.
    Per loro 500.000 pax sono i pax medi giornalieri, reggio calabria e crotone non sanno neanche dove siano.
    Al momento del voto il delegato sarà andato in bagno molto probabilmente.

  15. Una cosa è certa che i reggini da venti anni a questa parte….si indifuttiru dell’aeroporto…quindi spazio agli altri

  16. @ diavolo:
    non capisco a che titolo l’incapace selfista dovrebbe andare a dialogare con la sacal.
    ti ricordo che berti lo ha messo lui e hanno sempre votato si ad ogni delibera.
    ma perchè chiuderlo? solo perchè non ti piace il gestore? vai a catania.
    finora la politica reggina ha dimostrato incapacità, avete anche il coraggio di difenderli?
    incredibile

  17. @ PAOLO:
    completamente d’accordo.

  18. 5* stelle_reggio

    Figlioli, sempre con la solita mentalità anti_reggio. Sono assolutamente d’accordo con Pilota. Non sono stati capaci di gestire un fico secco negli ultimi 20 anni. Hanno pensato solo alla loro mangiatoia. Ma il vento sta cambiando, arriveremo a governare pure questa bellissima città e riporteremo la gestione a reggio. Penso che una gestione dal basso potrebbe funzionare, un azionariato diffuso.

  19. @ 5* stelle_reggio:
    Forse tra 30 anni riporterete la gestione a Reggio

  20. @ 5* stelle_reggio:
    la concessione è 30nnale. intanto vediamo come funziona….

  21. @ Pilota75:
    io vivo sul pianeta terra e vivo dei frutti della mia impresa , sono certo che reggio farebbe la fine di Brescia se le piace di più e suona meglio farà la fine di foggia o taranto , quindi non andrò a catania perchè me lo consiglia , ma ci andrò per oggettiva mancanza di voli .

  22. @ diavolo:
    ma dimmi per quale motivo alitalia dovrebbe rinunciare ad un aeroporto dove fa il bello e cattivo tempo. puoi spiegarmelo?

  23. @ Pilota75:
    basta che gli aumentano le toccate della pista portandole a 3mila€ c vuol poco , ma ad un esperto di aviazione come lei certe cose non vanno spiegate .

  24. @ diavolo:
    3mila euro a toccata ……ma ti rendi conto che stai esagerando???

  25. @tutti
    la domanda è:
    qual’è la motivazione e l’interesse che porta sacal a gestire Reggio?
    Bene,il principale è, monopolio e controllo assoluto del sistema aeroportuale Calabrese,concorrenza, se mai ce ne fosse una,gestita a piacimento dal potere(Sacal).
    Sicuramente hanno fatto una riunione privata con tutti i soci,oltre quella pubblica, e stabilito che,le perdite dei due aeroporti minori saranno assorbite entro 5/7 anni o con la professionalità della gestione o probabilmente con soldi pubblici, risultato quindi, il gioco vale la candela.
    Cosa ci guadagna Reggio?
    Quasi sicuramente il mantenimento dei voli,e non é poco,la fine della gestione politica locale, scellerata e vergognosa, interstardita ad assumersi la responsabilità, qualificandosi di qualcosa che non è nelle sue competenze professionali distruggendo un diritto cittadino e del territorio alla mobilità.
    In mancanza di una cordata privata possibilmente seria e di competenza, a partecipare al bando (avrei preferito), concludo dicendo che questo é il male minore
    d’altronde si ha sempre quello che si merita.

  26. ma scusate,
    se sacal andra’ a gestire l’aeroporto dello stretto,
    secondo voi non fara’ solo gli interessi di quello di lamezia,
    e il nostro rimarra’ sempre di secondo piano,
    nel panorama dei trasporti calabresi?
    Andra’ ad esempio ad istituire tratte come
    pisa,gia’ servite da lamezia,
    a concorrere col loro scalo?

    io la vedo nera…

  27. @ diavolo:
    ma tu sai come vengono formulate le tariffe?
    sai quanto paga adesso un 320?
    sai che alitalia fa tutto in autonomia a reggio?

    sai come funziona un’azienda? dici di essere un imprenditore…aumentano la “toccata” a 3000 euro (come se adesso costasse di meno)? alitalia aumenta il costo del biglietto…la toccata la paghi tu utente e sono tutti felici e contenti,

  28. @ valerio:
    tanto oltre roma e milano, passeggeri non ce ne stanno; pur volendo non ci sarebbero compagnie disposte a fare bologna, pisa o altre destinazioni; nenache a pagamento.
    devono solo gestire l’esistente in maniera efficiente ed efficace.
    Per fortuna non hanno l’obbligo di assumere i 95 nullafacenti ex sogas.
    con 20 persone hai fatto tutto.

  29. @ valerio:
    Queste sono le leggende metropolitane che si sentono in città. SACAL non può permettersi di ingrossare Lamezia e lasciare in perdita Reggio Calabria e Crotone, perché come è risaputo anche dal Piano Nazionale Aeroporti, se non raggiungi una certa soglia di traffico ti puoi scordare tutti i tipi di finanziamenti, anche statali. L’interesse dovrebbe essere appunto guadagnarci, ma ragionando a livello regionale.

    @ Pilota75:
    AeroportoRC.com si dissocia dalle tue affermazioni sui dipendenti SOGAS.

  30. io penso che se si attivassero i servizi di trasporto
    con messina e la locride,
    a riempire certe tratte non ci sarebbero problemi,
    dico pisa torino o anche bolo,

    parlo comunque da ignorante…
    le potenzialita’ ci sono,il problema e’ come sempre,
    la testa dei reggini….

  31. @ Pilota75:

    strano che non sa le tariffe delle toccate , comunque dicevo 3.000€ perché credo che alitalia paghi meno della metà attualmente , blu panorama paga ancora meno della meta di alitalia .

    sul fatto che alitalia operi in autonomia è un dato di fatto e ne va preso atto,
    invece su come funzioni un’azienda credo che 28 anni fà non ero molto preparato,oggi potrei dire che qualche rudimento l’ho appreso .

  32. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportoRC.com):
    amen

  33. @ diavolo:
    vedo che perseveri a parlare di cose che non sai…
    le tariffe, che tu chiami toccate, sono stabilite da un DM (decreto ministeriale) e sono uguali per tutti i vettori che operano nell’aeroporto.
    E vanno allo stato, non alla sogas,
    quindi non so come fai adire che panorama paghi di meno, essendo, volgarmente, delle tasse.

    L?unica cosa che panorama paga, non alla sogas ma ad aviapartner è il servizio di handling, che va in libero mercato.
    alitalia se lo produce da sola, con il suo personale.

    ancora non capisco come tu possa pensare che sacal e perchè poi, dovrebbe aumentare tali tariffe.

    qualche rudimento lo avria appreso ma non ancora quello che, nel libero mercato, solitamnete chi paga i costi finali delle aziende è il consumatore.
    il governo decide che da oggi ogni pax debba pagare 3 euro invece che 2 di tasse? il biglietto viene aumentato di 1 euro…gliene può fregare qualcosa alla compagnia a erea? no.

    idem qui…3000 euro a movimento? invece che 250 il biglietto costerà 252…amen

  34. @ diavolo:
    Il prezzo dipende dal tonnellaggio dell aereo e varia esempio da 1 a 5 costa tot, da 5 a 10 altro, i vettori pagano alla società di gestione diritti Pax e sosta, sosta si intende aereo fermo oltre le 2 ore.

  35. Notizia pessima dal mio punto di vista, dopo tutti gli scippi ai danni di Reggio dagli anni 70 ad oggi perpetrati da Catanzaro mancavo solo l aeroporto…ed ecco che glielo consegnamo su un piatto d’argento! Complimenti a tutti…e non venite a dirmi che a sacal interesserà mai Crotone o Reggio perché siete fuori dal mondo..a loro interessa solo il monopolio e avere più pax, magari prendendoli anche dai pochi rimasti a Reggio. Prevedo anche l’abbandono di blu express. Per fare un paragone calcistico è come se la Juve si comprasse la Roma o il Napoli..lo farebbe per aiutarli o per tagliarli definitivamente fuori dai giochi ?? La risposta è fin troppo ovvia

  36. @ Anthony:
    Hai ragione, prova ne sono i canadair che erano parcheggiati nella nostra piazzola che doveva essere allargata, ce li Hanno piu’ restituiti? Questi sono i catanzaresi, cercano di raccattare piu’ che possono…latriceddi.

  37. @ Anthony:
    Spiegami tu cosa hanno fatto i nostri politici per rilanciare lo scalo??? Stai facendo un paragone che livello calcistico sono la Juve con una squadra di serie b, onestamente mi sono stancato di questa classe politica, se a cz sono piu bravi di Reggio ed io posso usufruire del servizio a casa mia ben venga, e cerchiamo di crescere invece di dire le solite cavolate ci rubano e così via, le buche nelle strade , tasse salate e senza servizi e ancora li difendi.Cerchiamo di crescere.

  38. Dire no SACAL ci può stare, rispetto il pensiero di tutti. Ma chi dice NO, può cortesemente fornire una valida alternativa? Così… giusto per sapere…

  39. sono d’ accordo con Anthony e con chi dice
    che pure con sacal,
    per un discorso di interessi,
    il nostro aeroporto non potra’ prendere completamente il volo…
    sicuramente studieranno come avviarlo,
    come non perdere i finanziamenti, come diceva Sartiano,
    ma poi arrivera’ il punto in cui
    Reggio interferira’ con Lamezia,
    e prevarranno gli interessi di parte..

  40. @ franco:
    forse non sai che i canadair li cacciò la sogas (se non erro Fuda) in quanto non pagano nulla, essendo protezione civile; la cosa fu portata come una vittoria, ai tempi.
    http://www.strill.it/citta/2006/06/fuda-qi-canadair-vanno-distibuiti-sul-territorioq/

    ripeto, se non sapete di cosa parlate evitate di fare i soliti interventi populisti e demagogici.
    c’è qualcuno in grado di dire chi sia l’alternativa a sacal?

  41. @ Pilota75:
    Infatti il 2006 fu l anno del mangia mangia!!!!

  42. @ PAOLO:
    spiegalo a chi lo porta come esempio….

  43. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportoRC.com):
    vi ricordo sempre che vi è un esempio di cogestione aeroportuale tra sac catania e soaco comiso e vi sono stati solo buoni risultati almeno fino ad oggi.
    p.s. Sac controlla la maggioranza di quote di soaco

  44. Sempre con il solito spirito e convinzione di essere i numeri uno in Calabria, quando non è assolutamente vero. Molti di voi demonizzano il fatto di aver ceduto tutto al nemico di sempre Catanzaro, però dove sono stati in tutti questi anni i politici reggini? E vogliamo parlare degli imprenditori privati (sempre se ne esistano di seri)? Il risultato è stato una gestione in perdita cronica e un piano industriale inesistente. Altro che voli per Pisa Bologna etc etc… nessuna programmazione anche quello per Torino, che io sfrutto molto, ha vissuto alti e bassi con l’incertezza di una prenotazione a lungo termine.
    @Valerio
    tu dici con certezza che SACAL lascerà morire lentamente il T. Minniti, io credo che non abbia nessun interesse a rovinare qualcosa che è diventato comunque suo solo per fare un dispetto agli odiati, come sostenete tutti, reggini; sarebbe da folli.
    Non me ne intendo molto, ma credo che una società possa avvantaggiarsi di economie di scala più grandi sia per l’ammortamento dei costi fissi sia per la forza contrattuale che può avere gestendo tre aeroporti e non solo uno.
    Ma poi scusate preferite un aeroporto monco con pochissimi voli a singhiozzo amministrato da quattro papponi di Reggio che favoriscono tutti i loro amici oppure un aeroporto non dico serio, questo lo so che è impossibile, ma almeno semiserio amministrato sempre da politici, con tutti i loro difetti, che però hanno dimostrato di saperci un minimo fare con l’aeroporto di Lamezia?
    Una nota per finire, poi criticatemi pure, quando sento certi vostri commenti capisco e sono sempre più convinto che non c’è proprio futuro per Reggio!! Ahimè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.