Aeroporto Lamezia: SACAL Bilancio 2015

I risultati del Bilancio 2015 SACAL sono i seguenti:

  • I ricavi complessivi ammontano a € 22.943.743 con un decremento di € 665.262 pari al – 3 % rispetto al 2014;
  • I costi complessivi ammontano a € 24.956.589 con un incremento di € 2.060.388 pari al + 9 %;
  • La differenza tra valore e costi della produzione è negativa e pari a € (2.012.846);
  • La perdita ante imposte è di € 2.284.637;
  • La perdita finale è di € 2.006.289.

ANDAMENTO DEL TRAFFICO

Nel corso del 2015 sono transitati sull’Aeroporto di Lamezia Terme 2.332.022 passeggeri, con una flessione del 2,8 % rispetto all’anno precedente. Flessione registrata anche in termini di capacità con 16.880 movimenti (-10 % su base 2014), con un load factor medio dell’82,24 % contro il 71,81 % del 2014.

Analizzando le singole componenti di traffico, la crescita è da ricondurre particolarmente al traffico low cost, che chiude il periodo con un aumento del 31 %, confermando Ryanair il primo vettore per destinazioni e numero di passeggeri trasportati (1.147.814 con una crescita pari al + 6 %, rispetto al 2014). Il decremento del segmento legacy risulta determinato dalla contrazione del principale vettore domestico, Alitalia, per effetto del ridimensionamento dei collegamenti per Milano Linate e Torino e, pertanto, tale da registrare una flessione nei volumi pari al 22 % e al 31 % in termini di passeggeri e movimenti rispettivamente. La componente di linea tradizionale continua, comunque, ad avere sullo scalo un’importanza fondamentale (nel 2015 il 29 % del totale) in virtù dei collegamenti di feederaggio verso i principali hub europei, spesso scali di transito per i collegamenti intercontinentali, che non hanno risentito della cannibalizzazione dell’offerta low cost. Se la politica di right-sizing da parte di Alitalia ha comportato cambiamenti sul fronte del mercato domestico e conseguente riduzione di voli anche sull’Aeroporto di Lamezia Terme, tuttavia l’offerta sul nostro scalo si è arricchita, potenziata e diversificata grazie all’ingresso di Blue Air, vettore emergente sul mercato, che ha attivato i collegamenti sull’Aeroporto di Torino Caselle.

VETTORE MOVIMENTI PASSEGGERI
Ryanair 6.996 1.147.814
Alitalia 5.202 628.961
Easyjet 1.703 245.224
Blue Air 74 9.217
Vueling 22 1.697
Lufthansa 76 8.877

Continua a crescere il segmento charter sia in valore assoluto che percentuale, (4,60 % e 2.21 % in termini di passeggeri e movimenti rispettivamente), nonostante si sia registrata una sensibile flessione del traffico proveniente dalla Russia e dall’Ucraina.

Pur confermandosi i tedeschi quali principali fruitori del turismo calabrese, il traffico charter è stato trainato dal sensibile aumento di voli provenienti dai paesi dell’Est Europa, Polonia e Repubblica Ceca, ma anche da Austria, Svizzera e Francia. A testimonianza della precipua vocazione turistica della Regione Calabria e dell’Aeroporto di Lamezia Terme, che della regione è il principale asset, si segnala che i picchi di maggior traffico si sono registrati nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, con una media giornaliera di 8.314 passeggeri e 59 movimenti.

Fonte:


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSixtSkyscannerTerravisionTrivagoVolotea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.