AAA cercasi compagnie aeree per nuove tratte

Benritrovati amici, dopo un periodo di vacanza, ma sempre con l’occhio vigile sul nostro aeroporto, ritorniamo ad occuparci dei soliti problemi, ovvero la mancanza di compagnie aeree e di nuove tratte.

Dopo aver salutato e ringraziato Air Italy per il volo per Verona e Trawel Fly per il collegamento con Bergamo rimaniamo questa volta con solo due compagnie aeree, Alitalia ed Air Malta e le rotte per Roma Fiumicino, Milano Linate e Malta.

Bilancio positivo per Air Italy e Trawel Fly a dimostrazione del fatto che la fame di voli per l’Italia settentrionale esiste. Possiamo affermare che sia Bergamo che Verona sono rotte dal bacino di utenza ben consolidato.

I Dati di Traffico parlano chiaro, si rischia di non raggiungere i 500.000 passeggeri quest’anno.

Dalla malcapitata Ferrovia passando per l’interminabile Austostrada le ormai poche speranze di poter viaggare dalla punta dello stivale si riversano solo sul Tito Minniti.
Ma allora perche non approfittarne?

AAA cercasi compagnie aeree per nuove tratte:

Torino, Bologna, Milano Linate/Malpensa/Bergamo, Venezia/Verona, Pisa.

L’esigenza di mobilità dovrebbe portare a concentrare tutti gli sforzi sui voli Nazionali mettendo in condizione il cittadino Calabrese e Siciliano di servirsi dell’Aeroporto dello Stretto.
Altrimenti avrebbe poco senso cucirsi sul petto l’ormai celebre frase “Reggio Calabria Città Metropolitana“.

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=20&t=386


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

2 commenti

  1. Giuseppe Costantino

    Buon giorno, mi connetto almeno una volta al giorno sul vostro sito, complimenti !!
    La cosa che mi fa più rabbia è la mancata crescita del nostro aeroporto,classe dirigenziale inefficiente, incompetente, hanno portato alla totale indifferenza delle compagnie di bandiera e low coast verso il Tito Minniti, sono senza parole.
    Dato che a Lamezia sono così bravi (sono arrivati alla soglia del milione e ottocentomila passeggeri annui ) perchè questi manager (?) reggini non vanno a far un corso di apprendimento ?
    che desolazione !!!
    Continuate così sete grandi.
    Pino Costantino

  2. Non credo sia solo un problema di manager ma anche la troppa politica che ruota attorno. Con una Sogas completamente privata il discorso sarebbe molto diverso.

    Grazie Giuseppe, colgo l’occasione per dirti che la tua iscrizione sul Forum è stata attivata.
    Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.