Assalto alle compagnie italiane? L’Aeroporto dello Stretto rischia molto

E’ un vero e proprio assalto alle compagnie aeree italiane quello che si sta compiendo in questi ultimi giorni. L’Aeroporto di Roma Fiumicino principale Hub italiano sarà a breve assediato da ben 3 compagnie aeree low cost, ovvero Ryanair, Easy Jet e Vueling. L’espansione delle low cost in Italia sta prendendo piede anche in altri Aeroporti e non solo nella Capitale. Proprio in queste ore Ryanair ha deciso di basare un aereo a Lamezia Terme aggiungendo collegamenti con Roma Fiumicino e Treviso.

Questo è un durissimo colpo non solo per Alitalia che fa di Fiumicino il suo Hub principale, ma anche di tutte le altre compagnie aeree italiane che già si trovano in difficoltà.

L’Aeroporto dello Stretto in questo scenario futuro rischia tantissimo. Sui Forum specializzati di Aviazione già in molti danno per spacciate compagnie come Blu Express e Meridiana che difficilmente riusciranno a competere con l’invasione delle low cost. Ad Alitalia viene imputata la stessa sorte cioè di essere quasi alla frutta.

Se tutto ciò si verificasse nell’immediato o tra qualche mese l’Aeroporto di Reggio Calabria potrebbe rimanere senza voli, considerando che Volotea sospenderà le operazioni da Gennaio per poi riprenderle ad Aprile. Sulla rete si parla anche di Volotea che sarà costretta a rivedere i propri piani in vista di questa ondata di concorrenza massiccia.

In Aviazione prevedere il futuro non è semplice ma è una componente importante per ottenere buoni risultati. Lo Staff di AeroportoRC.com ha voluto soltanto mettervi al corrente di una situazione che potrebbe verficarsi. Come dire? Vi abbiamo avvisati… 

Lo Staff di AeroportoRC.com 


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

65 commenti

  1. Poveri noi! Domanda da profana: alla luce di quanto sta accadendo, sarebbe possibile convertire Alitalia in una low cost?

  2. Brutta notizia, ma sono anche convinto che se CAI dovesse “morire” una low cost subentrerebbe, almeno sulle tratte Reggio-Roma -Milano.
    Per quello che ho potuto constatare in questi anni, queste sono le uniche slot che Reggio può sostenere a buoni livelli….il resto è nulla

  3. Io non sono pessimista …un aeroporto che fa registrare dei riempimenti sui voli vicino al 80% fa gola alle compagnie…ormai si guarda solo quello

  4. Puntare su Volotea

  5. Low cost senza “oneri “x gestori ed enti locali!? OK.

  6. @ francesco65:
    Ad esempio? Su quale pianeta si verifica questo? Giove? Saturno? Marte?
    Le low cost principalmente grazie agli oneri riescono ad abbassare le tariffe. Come dici tu ti venderebbero la stessa tariffa di Alitalia o giù di lì. Vuoi un esempio? Volotea che passa i voli da 19 Euro a 47 Euro. E’ un chiaro segnale che i contributi si stanno riducendo.

  7. Non cè da meravigliarsi , prima o poi tutto finisce . Ripeto quello che ho sempre affermato , cioè ! chi sbaglia in Italy sopratutto , viene premiato invece che essere Decapitato .

  8. @ Roberto Sartiano:
    Siamo in un’economia di mercato o no? Domanda ed offerta determinano il prezzo! Tu ed il pilota noleggiate 3 aerei e vi fate una compagnia, poi chiedete i contributi ai gestori e cosi vendere i biglietti a 0,99 centesimi di euro! La differenza la paga pantalone!

  9. @ francesco65:
    Costerebbe di meno chiudere un paio di aeroporti e concentrare tutto su altri. Come dicevo mesi fa alla fine si arriva al punto principale…alitalia finiu, anche se resta in vita verrà massacrata, gli aeroporti non resisteranno e si andrà per selezione naturale.

  10. @ antonio:
    Scusa ma perchè finora non c’è stato questo piglia piglia? Non fa gola? Ma secondo te FR viene qui per chi? 100 pax al giorno quando a lamezia e catania ne fa il qudruplo? Inizia ad organizzare un pullmino….

  11. Alitalia resterà li non mi preoccuperei più di tanto..i biglietti di Ryanair su FCO partono da 49euro! non mi sembrano cosi low cost visto che qualli di Alitalia partono da 52 euro compresi i bagagli. L’unica incognita è Blu Express che sembra che dovrebbe fare una brutta fine.

  12. povera italia , adr si sta svendendo al miglior offerente,

    questo può succedere solo in italia , se ryanair chedesso di basare 10 aerei su franforte i tedeschi si farebbero 4 risate………

    credo che manco nella scassata ucraina ryanair potrtebbe basarsi su borispil ma verrebbe fatta accomodare a zulihany.

  13. @ Pilota75:
    Non mi importa quanti aeroporti “chiudi”. BASTA “aiuti di stato” !.Ciascuno deve camminare sulle proprie gambe!

  14. @ francesco65:
    Pienamente d’accordo….spiegalo a sogas e regione..

  15. @ Pilota75:
    Urbi et orbi,……

  16. Francesco Turak

    Posso fare il bastion contrario e dire che secondo me c’e’ un’eccessiva offerta su certe direttrici. Ad es. Lamezia – Roma a mio avviso e’ enormemente sovradimensionata. Si copre la distanza in treno in meno di 4 ore, da Cosenza addirittura in 3 ore circa…
    AZ ha ridotto i voli, Easyjet abbandono’ la tratta un paio di anni fa, idem BV…
    Su REG non saprei,alla fine su Roma, Milano, Torino la domanda esiste ed e’ ben sostenuta.
    Il dramma per REG sarebbe caso mai perdere i transiti via Fiumicino, dovesse AZ uscirne con le ossa rotte, vista l’assenza di voli diretti con altre zone d’Europa.
    Scenario interessante, vedremo gli sviluppi

  17. Altro che compagnie low cost…..se la situazione economica dell’Italia continua cosi’ gli Italiani si sposteranno sui carri tirati dai cavalli a breve. Altro che aeroporti e alta velocita’!

  18. @BISANZIO BRAVO è questo è il vero problema!

    Nessuno si chiede come mai si è arrivati a questa assurda situazione italiana?

    Ciascuno di NOI deve fare un esame di coscienza: quanti di NOI nella cabina elettorale ha votato in piena libertà?
    Quanti di NOI non si è fatto suggestionare di un posto o sistemazione lavorativa?
    Quanti di NOI non si è fatto condizionare dalle lusinghe della Raccomandazione a favore di un figlio, nipote o parente?

    QUESTA E’ L’ITALIA!

    Adesso siamo in Europa con una moneta unica chiamata Euro e il giocattolo si è rotto (per la verità non solo in Italia)!!

    Ma quale Aeroporto d’Egitto dovrà essere chiuso, quale Aeroporto megagalattico lametino rimarrà aperto fra poco sarà chiusa la Repubblica con tutti i Suoi cittadini!

    Bando alle chiacchiere SOGAS o chi di dovere DOVRA’ lavorare sodo sputare sangue MA sopratutto NOI DOBBIAMO RESISTERE e fare quadrato altrimenti anche la Autostrada A3 non servirà a NULLA poichè l’Autobrennero è molto molto distante e L’Europa ancora di più!

    Chi ha orecchie intenda!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  19. credo, al di là di tutto, che una base fr a lamezia sauna cosa positiva per la regione tutta

  20. @ Vito:
    Infatti

  21. @ Pilota75:
    Peccato che la base ryanair la paghiamo tutti noi con i nostri soldi e per come è ridotta la regione e la città di Reggio Attualmente con tutti quei soldi sarebbe stato più opportuno spenderli per il bene dei cittadini..ci ritroviamo con l immondizia che aumenta per le strade e una base ryanair a lamezia..Wow ora possiamo festeggiare

  22. @ Angelo:
    Tutti noi….la regione in sacal è al 10%, ammesso quindi che si utilizzino soldi del capitale e non da altre fonti, non mi sembra tutta questa gran spesa…La provincia di reggio ne spende molti di più per l’apt di reggio e non ci sono voli, almeno da lamezia si può volare verso molte destinazioni.

  23. @ amar01:
    perchè ci dovrebbe interessare?

  24. @ Angelo: sentivo al TG che l’operazione FR porterà 50 posti di lavoro all’aeroporto di Lamezia, si vede che i soldi sono ben spesi ed altri voli, ed altro turismo, ed altra possibilità di scambio, ed altro progresso ben vengano (e per fortuna che abbiamo in Calabria, almeno un aeroporto che ci può togliere l’isolamento: fosse per me abolirei anche l’areoporto di Crotone)

  25. @vito migliazza
    Vuoi far chiudere il famoso Sant’Anna?
    Ma scusa…vuoi rovinare gli interessi di una Signora?
    lol

  26. C’è oggi una dichiarazione della signora stasi su Ryanair…arriva arriva

  27. @ antonio:
    Anche per l’aeroporto dello Stretto “Tito Minniti” di Reggio Calabria, abbiamo buone notizie circa il percorso di completamento delle procedure che faranno superare le attuali prescrizioni, con la possibilità, anche in questo caso di consentire l’arrivo della compagnia low cost. Per una Calabria che ha deciso di puntare sul turismo ed incrementare rapidamente la presenza nazionale e straniera, RYANAIR apporterà già dalla prossima stagione estiva un insostituibile sostegno ” m.v.

    mhaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  28. io ho fatto cipia e incolla delle dichiarazione del vicepresidente .

  29. @ Pilota75:
    Forse a te no, ma puoi fare a meno di leggere, anche a me non interessa la totalità delle cose che scrivi, ma per rispetto che ho per le persone, evito di replicare a tutte le cose inesatte e faziose che scrivi, in futuro gradirei che facessi la stessa cosa. Grazie!

  30. @ amar01:
    Nessuna faziosità, chiedevo il nesso con l’argomento di discussione. L’impatto delle nuove basi di fr su reggio…

  31. Le limitazione sono state ridotte in parte, ma ancora non basta per l’arrivo di Ryanair

  32. @ airfly:
    visto che parli con certezze, puoi dirci come sono state ridotte queste limitazioni visto che non esiste alcun documento ufficiale?

  33. Per natura non sono pessimista e sono sempre del parere che si puo` sempre trovare un’alternativa. Anche in tempi di crisi come quelli che si stanno attraversando l’aeroporto dello stretto ha generato in modo costante negli anni un movimento di ben oltre 500.000.00 passeggeri che possono aumentare ad oltre 600.000.00 se si migliora,direi nell’immediato o quasi, il problema del trasporto veloce marittimo, ferroviario e stradale con l’aeroporto. Non credo quindi che altre compagnie aeree,escluso Ryanair, possano ignorare un cifra del genere. Certo mi dispiace se la Livrea dell’Alitalia dovesse sparire dai cieli ma prima o dopo tutti i nodi vengono al pettine e le cattive gestioni del passato e del presente hanno portato a questo risultato umiliante non solo per la compagnia ma anche e sopratutto per l’Italia che dimostra ancora una volta al mondo intero di avere un sistema politico corrotto ed instabile.
    rgds

  34. Ma sei charter per la romania..ke sono piblicizzati in mezza reggio voi nn ne sapete nulla???

  35. @ ×××889:
    No, ci puoi dare qualche informazione in più? Compagnia?

  36. Oggi al centro centro commerciale porto bolaro o notato un volantino scritto in in italiano e romeno in cui c era era scritto di 4 charter di prova per la romania….pomeriggio gli faccio una foto e l allego

  37. Ma qui sembra una presa in giro con set notizie…una settimana si parla bene, quando si è detto che al Tito sbarcherà la Meridiana, mentre la settimana dopo se ne parla male dicendo che l’aeroporto verrà chiuso!!!! Mah non si capisce più niente!!!

  38. Io lo dico da sempre!!!
    O l’aeroporto parte sul serio con destinazioni ad hoc, oppure se le persone che ci sono non sono in grado di farlo oppure è perché non ci sono i soldi, che si CHIUDA e si investe su un servizio di navette per Lamezia e per Catania via mare o via terra!!!!

  39. Bisogna rivedere tutto. Un aeroporto inserito in un contesto urbanistico di squallore infinito non va da nessuna parte. Occorrerebbe spostare l’aerostazione lato mare in modo da avere ferrovia e pontile a portata di mano. Magari non sarà così, ma l’immagine ha la sua importante. Se qualcuno di voi mi indica un aeroporto europeo inserito in un contesto urbanistico-architettonico terrificante come il nostro gli offro una cena.

  40. @ pindo:
    Prima di spostare l’Aerostazione lato mare ci vogliono i numeri che giustificano tale spesa. In parte li abbiamo e te li dico.
    1) Quando gli Aliscafi attraccavano al Pontile viaggiavano in media con 5 persone a bordo.
    2) Per la Stazione Ferroviaria è addirittura stato ideato il servizio su richiesta. Questo vuol che se ci fosse un servizio continuo ogni ora, ci sarebbero pochissimi utilizzatori o addirittura nessuno.

    L’Aeroporto dello Stretto deve trovare una sua dimensione, oltre quello non può andare.

  41. @ pindo:
    Pindo hai perfettamente ragione, il nostro aeroporto è assolutamente fuorilegge, è appiccicato a scuole, case, e quant’altro.
    Io in barba alla crisi, magari con uno spornsor a livello mondiale rifarei il terminal lato mare e farei ex novo una nuova pista direzione mare.
    In queste condizioni il Tito non andrà da nessuna parte e rischierà di chiudere.
    Cinquecento /seicentomila pax annui sono ridicoli per un aeroporto.

  42. Aggiungo che il massimo afflusso di messinesi si è registrato a Novembre 2012 quando l’Aeroporto di Catania Fontanarossa è stato chiuso per un mese con voli spostati su Sigonella. In quel caso furono 10 mila ad utilizzare l’Aeroporto di Reggio Calabria.

  43. È una vergogna!!!
    Leggete:
    Qualche giorno da è nata l’esigenza di partire x qualche giorno a Pisa; guardo i voli da Reggio (con scalo): 280 € a/r, guardo da Lamezia: 50 € a/r

  44. @ Roberto Sartiano:

    Avete notizie sul progetto di rifacimento dell’aerostazione? Che fine ha fatto l’azienda Mucciola? I soldi del finanziamento sono stati persi? I cantieri che avevano aperto in che condizione sono rimasti? Vi surrerisco un nuovo reportage fotografico…

  45. @ Diomede:
    Se non ricordo male a Gennaio 2014 si pronuncerà il Consiglio di Stato. Altro non sappiamo.

  46. @ Lanno:
    Da roma viene 95 a/r, da palermo 138 a/r…scusa ma lo scandalo in cosa consiste?

  47. @ Lanno:
    scusami lanno , ma ti sembra un prezzo normale 25€ per andare a pisa?

    per mè lo scandalo è 50€ andata e ritorno….. ti sei chiesto perchè costa così poco?

  48. Intanto ho risparmiato la bellezza di 230 €…atru chi scandalu!!!

  49. Ho letto sul sito della SOGAS settore Stampa
    che il Nostro Aeroporto è interessato dal 2 fino al 12 dicembre al Virtual Flag 2013!

    Sono interessati la Nato ed altri Enti come ENAC, Poste Italiane ect. ect. .

    Però non riesco a capire che beneficio possono avere gli Aeroporti interessati compreso il “Tito Minniti”.

    Pertanto chiedo delucitazioni a chi ne sa di più.
    Grazie!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  50. @ Lanno:
    bravo: questo è ciò che conta e non lo si vuole capire

  51. @ DOMENICO:
    Nessuno…come dire che ho fatto un volo con la delta virtual reggio calabria-new york

  52. @ aiofb: your post n. 50
    Condivido il tuo commento ma sappiamo bene che la dura legge del mercato e la concorrenza sleale sono sempre i soliti fattori che determinano successi e fallimenti. Il problema pricipale è che egoisticamente non ci si pensa mai che dietro un’offerta scandalosamente speciale c’è sempre chi, direttamente o indirettamente, paga la differenza. Questo accade in tutti i settori e basta guardarci attorno per vedere anche gli effetti devastanti che questo comporta alla gente comune i.e. la sempre più crescente disoccupazione e i salari sempe più miseri. Per l’aeroporto dello stretto le soluzioni ci sarebbero e questo non è un segreto, ma queste soluzioni non si possono adottare per la ben nota spaventosa situazione socio-politica del/nel territorio.
    Purtroppo per l’aeroporto dello stretto la luce alla fine del tunnel ancora non si intravede ma per il momento bisogna augurarsi che l’aeroporto non venga chiuso.
    rgds

  53. A me sembra semplicemente la situazione di sempre: la politica investe a Lamezia e noi di Reggio veniamo tagliati fuori da Alitalia e le sue tariffe pazze. La richiesta ci sarebbe anche, io stesso volevo scendere in aereo a Natale. 250 euro! Ho preso il treno!
    Abbassate i prezzi, fate due collegamenti fatti bene e vedete come si riempiono gli aerei. E’ una città da 200000 abitanti con una da 250000 davanti, il traffico c’è, altro che no.

  54. @PILOTA75 Grazie per avere dato una risposta con un esempio calzante e perfetto!

    @Lennon81 Anche io sono costretto a Gennaio 2014 a prendere il Treno per Roma in quanto i Voli Alitalia non offrono i posti a 55 o 71 Euro se non oltre Euro 350!

    Complimenti ALITALIA nel periodo di vacanze natalizie non Ti degni di offrire un servizio degno ai Tuoi clienti, BRAVA così facendo certamente e semza ombra di dubbio schiaccerai il Tuo fallimento! Amen!

    ALITALIA in questo modo vuoi superare la crisi?
    Ma quale è quel pazzo che comprerà questa Compagnia di raccomandati e politicizzati di Prima e Seconda Repubblica?

    Credo che SOGAS DEVE prodigarsi a differenziare e rompere il monopolio ALITALIA, madre matrigna con figli e figliastri.

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  55. @DOMENICO
    @Lennon81
    A gennaio i voli reggio-roma e vv costano praticamente tutti i giorni 55 euro con alitalia e circa 30 con bluexpress.
    Con trenitalia a partire da 30 euro con frecciabianca e 55 con frecciargento.

  56. da Gazzetta di oggi: dipendenti sogas in agitazione…l’inizio della fine (come previsto a dicembre sarebbe iniziato il declino).

  57. ot: prove di atterraggio trawel fly in notturna.

  58. @ PAOLO:
    Confermo è il 737 Mistral Air che sta facendo addestramento per ottenere l’abilitazione.

  59. novita in arrivo??

  60. @ PAOLO:
    Non credo, mi dice Giuseppe Imbalzano che Mistral Air oggi ha operato un volo Charter per Roma Fiumicino riservato ai rappresentanti del Nuovo Centro Destra.

  61. il charter lo sapevo, ma sarebbero andati via subito dopo lo sbarco dei pax, invece stanno provando ed adesso sono fermi al parcheggio 3.

  62. @ PAOLO:
    Si vede che hanno bisogno di rinnovare l’abilitazione per il futuro visto che ormai si trova già quì il Comandante.
    Si si sono fermati perche sta atterrando Alitalia.

    PS: Da casa tua riesci a vedere il piazzale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.