Blu Express abilita i Comandanti

Sito Ufficiale Blu Express

Ieri sera la compagnia Blu – Express che inizierà le operazioni dallo scalo di Reggio Calabria il 17 Giugno, ha abilitato i Comandanti.

Il volo di linea Bari – Catania è atterrato alle 22:30. Poco prima delle 23:30 il Boeing 737 – 400, marche EI – DXC, si alza in volo diretto all’Aeroporto di Reggio Calabria. Inzia il valzer dell’attività addestrativa, eseguendo la procedura con l’ausilio del localizzatore LLZ e numerosi go – around, per qualificare gli equipaggi alle operazioni sia diurne che notturne. Circa mezz’ora dopo la mezzanotte l’aereo rientra all’Aeroporto di Catania.

 Ore 10:00

Come ci informa il nostro utente “Gabriele” che ringraziamo, anche giorno 07 Giugno è stata eseguita attività addestrativa con Boeing 737 – 300, marche EI – DXB.

Per maggiori informazioni visita il Forum alla pagina: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=20&t=692


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

40 commenti

  1. Avevo capito subito si trattasse di Blu Express: hanno fatto un bel pò di riattaccate. Peccato sia stato fatto di notte,altrimenti si poteva fare qualche foto.

  2. Si è vero, peccato per le Foto. Però la normativa consente che se si fa attività addestrativa di notte è valida anche per il giorno. Altrimenti avrebbero dovuto fare addestramento sia di giorno che di notte e ciò non conviene alla compagnia.

  3. Questo l’hanno fatto anche l’altro ieri sera!!!

  4. Intanto sul sito sogas neanche l’ombra dei nuovi voli..che schifo…

  5. E che ci vuoi fare? I soliti incompetenti..

  6. Di nulla!! Per voi questo e altro!;)

  7. Compariranno solo qualche giorno prima della partenza dei voli, vedrai….

  8. mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il tipo che si identifica con il nome di Pallonari, dira’ anche questa volta che non e’ vero e che i lavoratori della sogas sono tuti dei grandi lavoratori. Lo invito a collegarsi ai siti degli aeroporti d’italia in modo che si accorga quanto e’ bello il suo caro aeroporto ( pulito, efficiente, con tanti bei negozietti e soprattutto li dobbiamo ringraziare perche’ distribuiscono ogni tanto l’acqua gratuitamente )

  9. Anche ADR non ha caricato gli orari..

  10. Ecco cos’erano quei decolli ieri sera verso la mezzanotte! Mi sembrava strano che l’Alitalia faceva tanti Touch and Go! 😀 Benvenuta Blue Express! Speriamo che resti a lungo nel nostro scalo!

  11. no more pallonari in sogas !

    benvenuta bluexpress e speriamo che resti a lungo !

  12. possibile che non esiste un volo dopo le 20.30 di sabato sera per milano o roma ma se uno lavora tutta la settimana e mo che e’ estate vuole farsi un we non puo partire se non alle 19.15 boh l’aereo e’ il modo piu’ veloce per far ste cose quando si ha poco tempo ma nulla

  13. infatti mettiamo i voli per la domenica sera come rientro verso il nord

  14. ma io non parlo dei voli di rientro quelli gia c’erano da milano ad esempio intorno alle 21.30 io parlo dei voli di andata di sabato sera non esistono voli da reggio calabria dopo le 20.30

  15. cioe se uno dal nord vuole passar la domenica qui puo farlo benissimo partire sabato sera e rientra su la domenica sera ma se uno da reggio vuole partire sabato sera dopo le 20.30 per passar la domenica fuori e rientrare la domenica sera non e’ possibile deve arrivare fino a lamezia per prendere quello delle 21.55 cosa impossibile visto che anche i treni per arrivare a lamezia hanno orari fino alle 19

  16. Cleo,hai sollevato un bel problema. Che mi trova d’accordo: però secondo il problema è che sono più le persone che partono dal Nord per trascorrere il weekend qui,piuttosto che quelli di Reggio che partono per trascorrere il weekend al Nord.

  17. @cleo

    Tempo fa è stato sperimentato per qualche mese lo spostamento del volo per Linate alla sera invece che alle 06:20 del mattino.
    Bene, il volo soffriva di scarsi riempimenti.

    Come vedi, non trovi passeggeri che desiderano arrivare dopo le 22:00 a Linate o Fiumicino.

  18. beh io credo che c’e’ molta gente che vorrebbe partire il sabato sera per staccare un po’ io son mesi che cerco un volo anche magari non per milano ma fare reggio roma _ roma milano ma nulla da reggio calabria zero e c’e’ chi sarebbe disposto anche a spendere 150 euro per farsi un giorno fuori visto che magari non ha molto tempo durante la settimana chi come me che lavora sei giorni su sette ma non vi e’ proprio possibilita’ di trovare questo volo?

  19. C’è il volo delle 19:15 di Alitalia per Roma Fiumicino. Basta essere in Aeroporto alle 18:45.

  20. beh mi dispoace una e’ costretta ad usare l’ereoporto di lamezia o catania quando ne abbiamo uno qui bellissimo infatti a lamezia come dicevo c’e’ quello delle 21.55 strano che da li funzioni e conosco molta gente di reggio che arriva fi cmq vi ringrazio per n li per prendere questo tipo di volo cmq vi ringrazio per l’attenzione siete gentilissimi e non volevo creare disturbo solo volevo esser certa che da qui non c’e’ possibilita di avere un volo cosi grazie mille

  21. un ultima cosa mi avevano detto che bisogna esser in aereoporto almeno un ora prima mezz’ora prima come faccio col check in ?

  22. Purtroppo la situazione è questa e credo resterà tale fino a quando Reggio Calabria sarà una piccola città, con un piccolo Aeroporto e con un limitato bacino di utenza.
    Quando le cose cambieranno e si potrà parlare di sviluppo, di ricchezza, ecc… coinvolgendo anche Messina allora vedrai che il volo serale verrà riempito e le compagnie aeree avranno convenienza ad attivare e mantenere attivo il collegamento.

    Con Alitalia il tempo limite di Check – In è 25 minuti prima della partenza del volo. Come ti ho già scritto alle 18:45 sei ancora in tempo per fare il Check – In i controlli di sicurezza e l’imbarco.

  23. grazie mille sei stato gentilissimo

  24. Ma a proposito di coinvolgere Messina…. ma il ck-in quando e se verrà attivato?!?! Dopo la richiesta assurda di Bova alla provincia di Messina nn se n’è più parlato/scritto!!!!

  25. riporto da strill (naturalmente la sogas tace)
    La Provincia di Messina catapulta sull’Aeroporto di Reggio l’attenzione di tutta la Sicilia Orientale
    di Peppe Caridi
    – Sviluppo delle infrastrutture in un contesto sempre più Mediterraneo e, soprattutto, coordinamento territoriale: di questo si parlerà giovedì a Catania nel tavolo tecnico sul piano delle infrastrutture che farà il punto della situazione sul “Progetto Territorio” avviato pochi mesi fa per realizzare un sistema territoriale della Sicilia Orientale.

    Il tutto è nato da un Protocollo d’Intenti sottoscritto il 28 marzo dalle Province di Messina, Catania, Siracusa, Ragusa, Enna e Caltanissetta con i 6 Comuni Capoluogo proprio per fare il punto della situazione sulle infrastrutture del territorio e sui sistemi di trasporti che devono sempre più “avvicinare” la Sicilia orientale all’Italia e al Mediterraneo, in un contesto mondiale di sviluppo globalizzato per le rotte commerciali, i sistemi economici e i rapporti sociali.
    I lavori sono stati approvati e sostenuti dal Ministro ai Rapporti con le Regioni e per la Coesione Territoriale, Raffaele Fitto, che è stato a Catania in occasione della firma del protocollo d’intenti che è stato sottoscritto, per la Provincia di Messina, dal Presidente Nanni Ricevuto, che ha poi delegato l’Assessore all’Area dello Stretto e alla alla Pianificazione strategica Michele Bisignano di occuparsi degli sviluppi di questo potocollo.
    E proprio l’Assessore Bisignano, nel tavolo con le altre Province e i principali Comuni della Sicilia orientale, ha sottolineato quanto sia importante e strategico per Messina e per tutto il territorio della Sicilia orientale, prendere in considerazione l’idea di coinvolgere il Comune e la Provincia di Reggio Calabria, in quanto lo scalo aeroportuale Reggino è funzionale alle esigenze del territorio Messinese e proprio su questo l’Ente Provinciale Peloritano si sta spendendo, con grandi sacrifici, da anni.

    I rappresentanti degli altri enti Siciliani hanno accolto con grande favore l’idea di coinvolgere Reggio e la Calabria meridionale in questo progetto che vuole integrare al meglio funzionalità e capacità infrastrutturali di territori che, ha spiegato Bisignano, “ormai superano logiche e steccati legati a confini geografici e amministrativi, ma devono per forza di cose intrecciarsi nel tessuto sociale laddove sono uniti da storia, tradizioni, usanze, parentele e particolari vicinanze economiche, sociali ed emotive, come sono Messina e Reggio Calabria”.

    E allora l’idea di massima è di strutturare il progetto territoriale della Sicilia Orientale verte su 3 aeroporti: quello di Catania Fontanarossa, che sarebbe adibito in prevalenza a voli continentali e intercontinentali; quello di Comiso, con funzioni di scalo merci, e quello di Reggio Calabria adibito ai voli nazionali.
    In questo modo il Sistema territoriale della Sicilia orientale diventerà anche il sistema territoriale dell’Area dello Stretto, con un disegno realizzato ad arte proprio dalla Provincia di Messina.

    L’assessore Bisignano, adesso, ha riunito un pool composto dal coordinatore del Piano territoriale provinciale, l’architetto Antonio Liga, il presidente dell’ordine degli architetti peloritano, Pino Falzea, e i tre esperti, Alessandro Di Maglia, Marcello Finocchiaro e Gaetano Maiolino, messi a sua disposizione dal presidente Ricevuto per presentare le idee progettuali al tavolo organizzato dalla Provincia etnea dopodomani in cui saranno sviscerati i progetti riguardanti il Sistema dell’Alcantara, il Piano generale delle infrastrutture, le aree Asi e il sistema aeroportuale della Sicilia orientale.

    “Stiamo lavorando per presentarci all’appuntamento da protagonisti, con delle nostre proposte” ha detto Bisignano, aggiungendo però che la Provincia di Messina ha sempre posto delle ‘condizioni’ per continuare il suo appoggio e il suo sostegno alle operazioni di rilancio e crescita dello scalo Reggino, e cioè soprattutto “dare finalmente alla società che gestisce l’aeroporto dello Stretto, la Sogas, un’impronta manageriale”.

    A tal proposito, Bisignano è felice anche dell’esito delle ultime elezioni amministrative calabresi, che hanno visto il centrodestra affermarsi sia al Comune e alla Provincia di Reggio Calabria. Un toccasana per le relazioni con Messina, anche perché “la valorizzazione dell’aeroporto – ricorda l’assessore – fa parte del programma elettorale del nuovo sindaco di Reggio, Demetrio Arena e del nuovo Presidente della Provincia, Giuseppe Raffa. A garantire sul successo dell’operazione è, inoltre, la regia del governatore calabrese Giuseppe Scopelliti”.

    Bisignano chiosa sullo sviluppo dell’Area dello Stretto che “Messina e Reggio vogliono liberarsi dalla sudditanza nei confronti di Palermo e Catania da una parte e Cosenza e Catanzaro dall’altra. Le due città sanno benissimo che l’unico modo per farlo è creare un’area integrata dello Stretto che favorisca lo sviluppo sotto tutti i punti di vista: culturale, sociale, economico. E quindi una vera integrazione tra le due realtà”.

    Bisognerà poi individuare la nicchia di mercato in cui inserire il Minniti per renderlo davvero complementare, anziché competitivo, nei confronti dell’aeroporto di Catania: “Fontanarossa diventerà a breve uno scalo intercontinentale – evidenzia Bisignano – questo provocherà una saturazione, spostando il flusso dei voli nazionali su Reggio”.

    Proprio a tal proposito, il Governatore Calabrese Giuseppe Scopelliti si trova in totale sintonia con l’Assessore Bisignano, infatti poche ore fa ha detto che “per quanto riguarda l’Aeroporto di Reggio, occorre cambiare metodo di gestione e aprirsi al mercato. Adesso con Peppe Raffa alla Provincia e Demetrio Arena al Comune si potranno fare discorsi convergenti. Per l’Aeroporto conta il progetto complessivo: dobbiamo rendere il nostro scalo competitivo a livello di voli, tariffe e ospitalità, guardando sempre più a Messina”.

    Sinergia tra istituzioni può voler dire sinergia tra territori, se gli enti sanno interpretare le esigenze e i bisogni dei cittadini che rappresentano. L’idea di coordinare gli aspetti infrastrutturali di un territorio con le risorse di Sicilia Orientale e Calabria meridionale può essere vincente, se speso bene. Superando i limiti imposti da invisibili e inesistenti barriere di tipo burocratico e amministrativo, iniziando a lavorare sullo Stretto come perno di un’area che può porsi come leader in un contesto socio-economico che sia Mediterraneo.

  26. Intanto SUF ci “frega” il volo per Genova:

    Genova – Novità in vista per i collegamenti aerei da Genova con il sud Italia. Da luglio il capoluogo ligure sarà collegato sei giorni su sette, sabato escluso, con Lamezia Terme. L’annuncio ai microfoni di Radio19 da Paolo Sirigu, direttore dell’aeroporto di Genova “Cristoforo Colombo”. «Speriamo di ufficializzare presto l’accordo che stiamo sottoscrivendo con un vettore che tornerà a collegare la nostra città con il Meridione».

    Quest’anno infatti il collegamento da Genova con Reggio Calabria non è stato rinnovato perché «la crisi libica ha fortemente condizionato la strategia dei vettori – ha spiegato Sirigu – compreso quello di AirMalta che garantiva i voli con la Calabria. Il condizionamento è stato però anche su altri vettori come Air Italy che operava su Palermo, tant’é vero che Air Italy collegherà Palermo soltanto nella stagione estiva perché la chiusura temporanea di Trapani ha fatto sì che RyanAir si spostasse sul capoluogo siciliano portando gli altri vettori a diminuire le attività. Non dimentichiamoci – ha concluso Sirigu – che le attività di un aeroporto sono condizionate dalle vicende internazionali. La crisi libica e quella del nordafrica ha pregiudicato la nostra strategia e il nostro sviluppo sull’Italia che però guardiamo sempre con priorità».

    Il Secolo XIX

  27. E chi effettuerebbe GOA-SUF??

  28. a geniva hanno ryanar air itali e bluezpress.

  29. Mi pare una rotta da Ryanair…le altre due le escluderei perchè entrambe le città non sono basi delle compagnie…

  30. a quando l’abilitazione della Sogas per gestire l’aeroporto?

  31. Tra 5 giorni si parte, ma dalla Sogas tutto tace!

  32. Mi viene il dubbio O che la Sogas non sia al corrente dell’arrivo di Bluexpress O che il webmaster del sito sogas.it sia in vacanza alle Maldive e in Sogas nessuno sa come si aggiorna un sito…Non mi spiego altrimenti, visto che negli altri aeroporti quando arriva una compagnia cercano di fare promozione almeno da un mese prima… Eppure l’arrivo di Sky Train era stato tanto pubblicizzato qualche mese fa…

  33. Demy
    I voli di Prima li hanno aggiornati! Assurdi!

  34. un grosso grossissimo MAH! su come è gestito questo povero aeroporto.

  35. E’ assurdo come,a 4 giorni dal volo inaugurale, il sito ufficiale della Sogas non abbia inserito i voli di Blue Express. Vergognoso.

  36. cioè ma vi rendete conto il volo x Bologna l’hanno spostato di nuovo alle 13!!!!!!!
    Non capiscono proprio niente, sono tutti degli incopetenti…se devo proprio partire alle 13 con la PRIMA Airlines rinuncio è parto alle 14.10 con ryanair fino a Lamezia con 20 Euro….

  37. Con Ryanair si riparmia anche sulla sicurezza in volo !!!! La tanto amata compagnia aerea Ryanair ha rifiutato l’aeroporto dello stretto, giustificando che i loro aeromobili (B737-800NG) non erano compatibili con le caratteristiche dell’aeroporto, dettaglio molto strano, visto che fino a poco tempo fa atterravano con i Boeing 757 della compagnia AirItaly. La pura verità è che Ryanair non ha comandanti esperti per poterli abilitare allo scalo reggino. Atterrare a Lamezia è un conto, atterrare a Reggio soprattutto sulla 33, con condizioni di WindShear o vento al traverso, richiede molta esperienza, che solo poche compagnie possono assicurare.

  38. Riporto una dichiarazione del 2008 del Presidente dell’Unione Piloti, Massimo Notaro: “I Piloti Ryanair sono pensionati o giovani con poca esperienza. Gli equipaggi devono essere omogenei ed addestrati allo stesso modo”.

  39. La Sogas ha aggiornato il sito web, inseriti i voli di blu-express 🙂

  40. da strill:
    Domani, venerdì 17 giugno, alle ore 11, in occasione dell’inaugurazione della tratta Roma – Reggio Calabria della Blue Express, la compagnia a basso costo della Blue Panorama Airlines, il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti terrà una conferenza stampa nei locali della Sogas

    ora fai venire qualche altra compagnia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.