Alitalia Cancella alcuni voli ed i fantastici riempimenti del volo per Milano Linate

L’Amministratore Delegato di Alitalia, Sabelli, dichiara che sul tutto il network verranno operate delle cancellazioni dettate dallo scarso riempimento dei voli e dalla crisi economica.

Anche l’Aeroporto dello Stretto è vittima di queste cancellazioni a partire da domani. Pesantemente tagliata è la rotta per Milano Linate.

Sabato 26 Novembre, Sabato 03 Dicembre, Sabato 10 Dicembre:

AZ TimeTable AZ 1159 Roma Fiumicino – Reggio Calabria 17:15 18:30 Cancellato

AZ TimeTable AZ 1160 Reggio Calabria – Roma Fiumicino 19:15 20:30 Cancellato

Domenica 27 Novembre:

AZ TimeTable AZ 1154 Reggio Calabria – Roma Fiumicino 06:50 08:05 Cancellato

AZ TimeTable AZ 1155 Roma Fiumicino – Reggio Calabria 09:15 10:30 Cancellato

I voli AZ TimeTable AZ 1157 Roma Fiumicino – Reggio Calabria 13:15 14:30 e AZ TimeTable AZ 1158 Reggio Calabria – Roma Fiumicino 15:15 16:30 che operavano solo il Venerdì risultano Cancellati. Gli stessi voli opereranno a partire da Mercoledì 21 Dicembre fino a Venerdì 23 Dicembre, inoltre è stata inserita anche la data di Domenica 08 Gennaio 2012. Successivamente per i prossimi mesi dell’anno 2012 i suddetti voli risultano definitivamente Cancellati.

Martedì 29 Novembre, Mercoledì 30 Novembre, Venerdì 02 Dicembre, da Lunedì 05 Dicembre fino a Sabato 12 Dicembre, Mercoledì 14 Dicembre, Giovedì 15 Dicembre, da Mercoledì 28 Dicembre a Venerdì 30 Dicembre, Sabato 14 Gennaio e Sabato 21 Gennaio:

AZ TimeTable AZ 7103 Milano Linate – Reggio Calabria 06:35 08:15 Cancellato

AZ TimeTable AZ 7104 Reggio Calabria – Milano Linate 09:00 10:40 Cancellato

Lo avevamo detto in tempi non sospetti che la nuova formulazione d’orario per la rotta da/per Milano Linate avrebbe prodotto dei pessimi risultati e che quindi era necessario ritornare al vecchio orario che consentiva all’utenza reggina di partire la mattina e ritornare la sera. Noi di AeroportoRC.com abbiamo segnalato questa problematica ad Alitalia nel mese di Agosto scorso, ma ancora oggi la Compagnia di Bandiera non ha avuto la cortesia di fornirci una risposta.

Vediamo i coefficienti di riempimento calcolati oggi (Venerdì 25 Novembre) per i giorni di:

Sabato 26 Novembre:

AZ TimeTable AZ 7103 Milano Linate – Reggio Calabria 06:35 08:15 = 80 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 48 %)

AZ TimeTable AZ 7104 Reggio Calabria – Milano Linate 09:00 10:40 = 110 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 66 %)

AZ TimeTable AZ 1195 Milano Linate – Reggio Calabria 15:10 16:50 = 126 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 76 %)

AZ TimeTable AZ 1198 Reggio Calabria – Milano Linate 17:35 19:15 = 78 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 47 %)

Domenica 27 Novembre:

AZ TimeTable AZ 7103 Milano Linate – Reggio Calabria 07:30 09:10 = 63 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 38 %)

AZ TimeTable AZ 7104 Reggio Calabria – Milano Linate 10:00 11:40 = 92 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 55 %)

AZ TimeTable AZ 1195 Milano Linate – Reggio Calabria 15:10 16:50 = 117 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 70 %)

AZ TimeTable AZ 1198 Reggio Calabria – Milano Linate 17:35 19:15 = 68 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 41 %)

Lunedì 28 Novembre:

AZ TimeTable AZ 7103 Milano Linate – Reggio Calabria 06:35 08:15 = 64 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 38 %)

AZ TimeTable AZ 7104 Reggio Calabria – Milano Linate 09:00 10:40 = 90 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 54 %)

AZ TimeTable AZ 1195 Milano Linate – Reggio Calabria 15:10 16:50 = 107 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 64 %)

AZ TimeTable AZ 1198 Reggio Calabria – Milano Linate 17:35 19:15 = 89 passeggeri su 165 posti (coefficiente di riempimento del 53 %)

E’ il caso di continuare con questo dissanguamento anche per i prossimi mesi?

La nostra classe Politica cosa fa?

La Sogas cosa fa?

Lo Staff di AeroportoRC.com


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

44 commenti

  1. ma i coefficienti per il volo della mattina con il vecchio orario come erano? non vorrei che, con la scusa che con il vecchio time table ci fossero costi eccessivi per le spese di albergo per l’equipaggio e che con il nuovo non ci siano risultati buoni, decidessero di tagliare completamente il volo del mattino per linate obbligando così a convergere su una soluzione reggio-roma-milano…
    Dove stia la politica me lo chiedo anche io….basta guardare il capitolo treni…si preannunciano tagli clamorosi ma non si fa nulla di concreto (basta guardare come sta combattendo la regione Puglia che è riuscita a far dimezzare i pesanti tagli previsti anche da loro)

  2. Non sarebbe male un investimento provinciale o regionale per fondare una compagnia aerea regionale o provinciale… con tutti i soldi che vengono buttati, qualcosa che dia un vero servizio ai cittadini calabresi come fatto da altri aeroporti italiani no, eh…

  3. @ Giuseppe
    un esempio?

  4. Con i soldi della Regione ? Ecco un esempio: AliCatanzaroNelCuore. 4 A320 + 1 Tornado IDS per bombardare la pista dell’aeroporto di Reggio.
    Dio ci scansi e liberi dalla Regione Calabria.

  5. Proposta: perchè non vi muovete e mandate questi dati a Sogas, Comune, Provincia, Regione, Quotidiani calabresi e reggini, portali on line (strill.it etc). Potrebbe (forse) smuoversi qualcosa.

  6. Probabilmente è l’effetto della concorrenza di blu-express.
    Noto nei commenti anche di questa notizia una antitesi tra quello che si è scritto finora.

    Sempre su questo sito a maledire alitalia (speriamo vada via, blocca la crescita del nostro aeroporto, non ha concorrenza, ecc. ecc.).
    Ora che poiche non ci vola nessuno cancellano i voli tutti apiangere ed a chiedere l’intervento della stessa classepoplitica che, sempre qui, viene descritta come incapace a gestire l’aeroporto….

    Ma insomma, un minimo di coerenza!

  7. @ Mauro:

    non è che su questo sito scrive gente schizofrenica, che un giorno pensa una cosa e il giorno dopo un’altra.
    ovviamente ci sono opinioni di diversa gente, alcuni sono contro alitalia, altri sono pro. facci caso, basta solo leggere il nome di chi scrive il commento.

  8. be ke dire alitalia fa sempre il bello ed il cattivo tempo….. e noi continuiamo con gli stessi discorsi ed addossare la colpa ad uno o ad un altro, ke in realtà sono colpevoli ma nello stesso tempo sono vittime di una regione rimasta sempre in coda rispetto agli altri e con uno sviluppo ke dagli anni 90 ad oggi si avvicina allo zero….. quindi come dire il pesce puzza dalla testa, se ci sarebbe rikiesta ci sarebbe anke offerta….

  9. Riuscirò un giorno ad andare via da questa città infame. Caxxo se ci riuscirò!

  10. approfittane adesso che c’è ancora bluexpress con tariffe convenientissime: solo andata 21 euro. almeno fino a marzo, poi non si sa…

  11. Adesso come il pecorone mi trovo a lamezia per prendere il volo per bologna
    Grazie allo staff sogas ed ai nostri presunti politici..!!!

  12. Che batosta!credevo che almeno i voli x linate viaggiassero pieni… ma poi com è possibile che non riusciamo a riempire un a319 2xw per torino l ho preso io trn-reg e reg-trn in tutte due i casi circa 50-60 pax su 138 posti…in questi anni se non era x airmalta che grazie ai suoi transiti ci faceva aumentare di pax avremmo chiuso gli ultimi 3 anni sotto i 500.000 pax il che significa chiusura…

  13. ma non lo avete ancora capito che gli stessi reggini preferiscono volare da Lamezia o Catania piuttosto che da Reggio dove hanno la possibilita’ di spaziare con diverse tariffe e numerosi voli durante il giorno, siete i soliti 4 gatti ancora fiduciosi del vostro aeroporto a volare da Reggio e a regalare soldi a ste due compagnie che a male appena vi portano a Milano eRoma, non esistono i numeri per riempire gli aerei a Reggio fino a quando no sara’ aperta al turismo e fin quando per gli stessi regggini no ci saranno tariffe davvero competitive , rimango sempre dell’idea che questa baracca presto vi lasciera’a piedi , non e’ importante avere l’aeroporto a due passi da casa , le cose importanti sono altre, ci sono parecchi giovani di Reggio che quest’estate hanno approfittato delle tariffe Ryanair per la Spagna BARCELLONA E STOCCOLMA ecc.ecc.partendo da Lamezia , volate gente volate ma non da Reggio ………………

  14. Francesco Turak

    Alitalia paga semplicemente il prezzo della propria presunzione.

  15. a male appena ci portano a Milano eRoma

    @alessandro:
    ti promettiamo che non voleremo + da Reggio se tu ci prometti di imparare a scrivere in italiano.

  16. Ecco cosa significa quando si dice che la Regione CALABRIA ha sempre e comunque guardato verso un solo territorio infischiandosi del Nostro Territorio.

    I meno giovani ricorderanno quanto era misero brutto e sopratutto sapeva di ” sugna” (grasso di maiale liquefatto ndr)l’Aeroporto di Lamezia Terme MA poi verso la metà degli anni 90 del secolo scorso (la solita manina dorata della Regione Calabria) si è dotato di tutti gli strumenti tecnici e amministrativi così facendo anno dopo anno cullato e protetto è diventato GRANDE mentre per l’Aeroporto dello Stretto NULLA doveva cambiare anche se i colori politici si alternavano perchè faceva comodo a TUTTI e la Regione Calabria operava nel sistema dei trasporti specifici come fosse che il “Tito Minniti” non esistesse a spregio del suo passato glorioso (è il più vecchio Aeroporto da Bari e Napoli in giù).

    Bando a tutte le chiacchiere Amici miei se non l’avete capito qui i POLITICANTI di ogni risma ci stanno facendo la Pelle a Noi Tutti !

    Occorre una GESTIONE di VERI ESPERTI altrimenti siamo ai soliti balletti!

    Avere un Territorio ben attrezzato e con infrastrutture degne significa avere un Territorio competitivo e dinamico e ciò significa essere VIVI.
    Gli altri Territori se ne fregano di NOI quindi sia Catania e sia Lamezia sono Territori che competano con il Nostro (Reggio e Messina).

    Spero che il messaggio venga recepito ma sopratutto meditato dalla Opinione Pubblica del Nostro Territorio.

    Un saluto da Domenico

  17. @a male appena ci portano a Milano e Roma, sei un idiota cafone e senza stile.

  18. Scusate ma cosa centra la regione, lamezia, la politica?
    Per anni si è accusata alitalia di fare il bello e cattivo tempo; ora che finalmente qualcuno le fa concorrenza e in una normale politica di mercato alitalia si fa da parte perchè non è in grado di reggere la concorrenza, si grida allo scandalo!

    La verità è che non sappiamo neanche noi quello che vogliamo….siamo bravi solo a lamentarci!

  19. questa baracca presto vi lascIEra’a piedi

    @ alessandro:
    sì ok, tutto quello che vuoi, ma abbi pietà per la lingua italiana almeno.

  20. @Mauro la regione Calabria è stata inagurata con una vera guerra civile poichè il Parlamento ha ceduto sulle pretese di altre città calabresi per la scelta del Capoluogo ( durante la dominazione Romana Reggio Calabria era il capoluogo di Lucania et Brutium) quindi una breve ripetizione della storia regionale ti farà capire meglio cosa centra la Regione!

    Poi la nascita di Lamezia è stata concertata dai Comuni di Nicastro Sambiase e Sant’Eufemia Terme che una volta uniti aspiravano di formare una città baricentrica per avere il Capuologo : ogni volta ri petevano come una mantra che Lamezia è la quarta città della Calabria e quindi doveva avere il suo posto al sole, così hanno preteso la nascita del loro aeroporto, ect ect. anche qui un breve ripasso della storia sarà utile per capire cosa centra Lamezia.

    Infine la politica regionale è stata intesa e diretta all’unico scopo di foraggiare le due province di CZ e CS a discapito di quella di RC , un esempio lampante: hanno sempre pensato al loro aeroporto prima partecipando nella Società di Gestione poi hanno caldeggiato e protetto la sua privatizzazione con ogni mezzo, mentre Reggio doveva vedersela da sola e per giunta con la Politica regionale contro e comunque sorda ad ogni qualsiasi richiesta che fosse veramente utile e necessaria per il “Tito Minniti”, tutto questo fa parte della storia politica regionale, i meno giovani la sanno bene anche perchè è stata vissuta sulla loro pelle.

    L’Alitalia che era ed è una espressione della Politica Nazionale ed adesso anche di quella regionale (anche a questo serve il nuovo regionalismo o federalismo) non sfugge a questa logica, basta fare una breve analisi di come ci ha sempre trattati.

    La concorrenza esiste solo nel Nostro Aeroporto e negli altri aeroporti cosa fa l’Alitalia??

    Sono convinto che un periodo dell’anno può andare bene altro periodo può andare così così ma non si comprende ciò che sta facendo l’Alitalia sul Nostro Aeroporto.

    Ben vengano gli altri vettori ma questo non significa: se c’è quello io me ne vado, ma che razza di mercato è questo??

    Un saluto a Tutti Voi da Domenico.

  21. mi piacerebbe sapere qual’e’ il tuo nome Sig.professore cosi’ da potermi leggere le tue mails e magari finalmente imparare a scrivere in italiano. Anche se ti confesso che la parte del ridicolo ti viene molto bene !

  22. vabbè, ci rinuncio.

  23. me lo aspettavo che ci rinunciavi idiota.

  24. @ Domenico
    A parte il fatto che conosco bene la storia della regione e non ho bisogno che tu mi faccia ripetizioni, aspetto ancora di sapere cosa centri la politica in questo.

    Alitalia è privata e la politica non ha nulla a che fare.

    alitalia ha liberamnete deciso, in base alle regole di mercato di cancellare i voli che sono in perdita, deve darti conto?
    Questa è l’ennesima dimostrazione che l’aeroporto di reggio non ha un bacino superiore a 600.000 pax; non riusciamo a riempire 2 voli per milano e si vuole il volo per londra…ma dai…ridicoli!

  25. Giusto per chiarire qualche concetto: Alitalia è privata sulla carta, di fatto ogni sua scelta è influenzata da politici e politicanti che gravitano attorno ad essa.

    Detto questo, l’Aeroporto di Reggio è penalizzato da tante troppe cose e Domenico, le ha dette quasi tutte. Ma uscendo dall’ambito politico, l’Aeroporto non cresce perchè al momento a viaggiare sono solo i reggini e, a volte, qualche messinese.
    Faccio un esempio: l’altro giorno mi è capitato di parlare con un amico di Gioia Tauro, il quale tempo addietro è dovuto partire per Roma: ebbene mi ha detto: ” Ho dovuto prendere l’aereo da Lamezia, nonostante viaggiando da Reggio avrei risparmiato benzina e prezzo del biglietto (circa 30 euro), ma ci avrei messo il doppio a causa dell’Autostrada e io ho il tempo contato.” Alla mia domanda, scusa e il treno? Mi risponde: ” Peggio dell’Autostrada, quando ci sono, fan sempre ritardo (riferendosi alla tanto famosa Metropolitana di Superficie)e poi dalla stazione all’Aeroporto come arrivo che l’autobus non passa regolarmente???” – continua – “Fidati molto meglio Lamezia, a costo di spendere di piu”.

    Ecco come perde utenti l’aeroporto di Reggio.

  26. Mi sembra che il fatto che alitalia sia influenzata da fattori esterni sia alquanto evidente proprio con il volo reg-lin. Che senso aveva invertire il volo? e’ stata una scelta sbagliata tanto da ritornare all’antico con la summer. Altra scelta sbagliata: andare a veicolare la low airone nei feudi di ryan quali alghero e lamezia. risultato fuga da alghero e quasi fuga da suf (guardate ora i giorni in cui opera il psa-suf). Ma fare il mxp e il psa a reg con airone per fare concorrenza a fr ed easy no? troppo difficile capire che nello stesso apt non c’era posto mentre in un altro con grossi margini di espansione probabilmente avrebbe sfondato? Quindi non credo che un privato sbaglierebbe del tutto strategia ma evidentemente il pubblico e la politica ancora hanno un ruolo in az. Frmo rstando le gravissime colpe di sogas che ha visto in due mesi volare via tre compagnie aeree senza avere una strategia di mercato e di piano industriale.

  27. quindi secondo voi alitalia si farebbe influenzare dalla politica e toglierebbe voli, che equivalgono a guadagni per fare il favore a lamezia….secondo me avete davvero il cervello contorto, senza offesa!

    Se così fosse perchè non ha neanche partecipato ai bandi della CT nonostante fosse pagata con incentivi?
    Sempre per farci il dispetto?

  28. bravo mauro perchè non ha partecipato al bando rinunciando agli incentivi?

    se non e’ per fare un torto a lamezia e politicanti vari dammi una spiegazione logica.

    ti pare logico far pagare in pisa lamezia 20€ ?

  29. @ PAOLO e @ MISTERO 64 pubblicamente VI ringrazio mi avevte fatto risparmiare energie e pertanto sottoscrivo tutto quello che avete argomentato.

    @Mauro, a Te rispondo che non sono professore men che si dica che faccio ripetizioni!

    Ho semplicemente ribadito che occore sempre conoscere la NOSTRA STORIA per capire il presente e sopratutto il futuro.

    Quindi compreso tutto questo sarà meno oneroso combattere per il NOSTRO Futuro.

    Bisogna agire e in fretta bisogna trovare le soluzuioni adatte a tutti questi ostacoli frapposti al nostro APT affinchè possa crescere e prosperare!

    Vero caro Senatore? giustamente “… cosa centri la politica in questo?”.

    Meditate meditate oh Reggini!

    Un saluto a Voi Tutti da Domenico.

  30. @FABIO quoto appieno le tue sacrosante osservazioni.

    NOI TUTTI dobbiamo combattere questo stato di cose se occorre bisogna FARLO CAPIRE alla PROVINCIA e alla SOGAS.

    Un saluto a Voi Tutti da Domenico.

  31. @fabio
    La ragione è molto semplice.
    Secondo il piano industriale di alitalia esistono du grandi hub che sono roma e milano; poi esistono delle “basi” che servono a creare traffico tra nord e sud e fanno concorrenza alle compagnie straniere che da li feederezzano verso i propri hub (lh) ed allo stesso tempo fanno da feeder per le compagnie dell’alleanza (AF e DL).
    Le basi sono apt che hanno una determinata massa critica (sopra gli 800.000 pax).

    Reggio è un semplice apt che fa da feeder per roma e milano verso tutte le destinazioni di lungo e medio raggio.

    Poichè i voli da/per reggio che assolvono la funzione di feeder non possono essere cancellati alitalia, in coerenza alla propria politica aziendale, non mette alla stessa ora un volo che va a pisa o bologna, altrimenti si trova con due voli mezzi pieni.
    Mi sembra anche logico!

    Su suf az vola con la smartcarrier esclusivamente per fare concorrenza alle low cost.

  32. @Mauro bravo hai compreso le cose come vanno nella Nostra Regione!

    Chi ha favorito che suf possa avere AZ con la smartcarrier esclusivamente per fare concorrenza alle low cost??
    Perchè a Reggio neanche questo obbiettivo??

    Per carità le responsabilità di SOGAS sono immense ma non le sole.

    Un saluto a Voi Tutti da Domenico

  33. e naturalmente poi uscirne con le ossa rotte mentre in altri apt come reggio poteva intercettare il traffico low che va su reg o su cta, dato che la navetta porto-apt trasporta quasi escusivamente pax che prendono blu. Infatti psa suf ha avuto drastiche riduzionni e il mpx non è che vada a palla con la concorrenza che ha di easy. tutto questo in un mercato che vede il tracollo di american e vai e fai concorrenza a fr in un posto dove fr è sonoramente incentivata? boh! quindi ha ragione domenico!

  34. volevo dire traffico low che va su suf o cta

  35. @MISTERO64 spero che Tanti Reggini possono avere letto la Tua giusta osservazione, il meccanismo è stato svelato ed è tanto ignobile ed indegno per una Regione che vuole aspirare ad essere giusta!!

    Quanti ricordano gli anni 1995-96-97-98 e 99 allorquando l’Alitalia dirottava tanti aerei diretti a Reggio su Lamezia offrendo scuse del tutto ridicole: si diceva c’è vento forte e quindi si atterra a Lamezia, si diceva la pista non è sicura e quindi si atterra a Lamezia, ect ect.. ma quanti di Voi sapeva o sa chi erano questi Piloti (cioè Comandanti)che decidevano ciò? Chi stava dietro di loro? Chi li foraggiava sotto banco? qualcuno ha fatto carriera a quale colore politico faceva riferimento? chi era il Boss regionale che li proteggeva e perchè??

    Quindi la SOGAS ha le sue colpe ma quelle maggiori sono della Regione che pensava a tutto e, perfino, ha tentato di abrogare l’art. 2 dello Statuto Regionale (cioè il Parlamento Regionale ha sede a Reggio Calabria)! Rammento la storia dello scippo del COMANDO MILITARE REGIONALE che aveva sede a Reggio Calabria nella Piazza MezzoCapo (Piazza Sant’Agostino) la Regione non ha mosso un dito in favore di Reggio Calabria facendo si che Catanzaro lo reclamasse in quanto Capuologo Regionale omettendo la Regione di RIBADIRE che Reggio Calabria è Capoluogo Legislativo in quanto sede del Parlamento Regionale. Questa è storia anzi cronica di alcuni anni orsono!!!

    Haimè!!! anzi Ahii NOI!!

    Cari AMICI questo scherzetto ha privato Reggio Calabria di ben 180 militari effettivi permaneti per giunta quasi tutti fuori Provincia. Personalmente ne conoscevo almeno 10 che erano del Nord Italia e viaggiavano spesso in aereo su Reggio.

    Ci sono altri esempi illuminanti ma Vi risparmio la fatica di leggere.

    Domanda come cavolo si può vivicizzare il flusso di passeggeri sull’Aeroporto Tito Minniti durante i mesi non estivi se la situazione è questa?

    Comunque credo che TUTTI NOI dobbiamo lottare affinchè sia capovolta questa spirale negativa.

    Un saluto a Voi Tutti da Domenico.

  36. infatti adesso non vorrei che visto che anche suf qualche bottarella dalla crisi la sta prendendo come la perdita di AB per la winter, la riduzione di AP e dei LF alquanto modesti su qualche rotta davvero ridondante, per mantenere i due milioni di pax non diventino essenziali i 500 mila di reg…..a buon intenditore quindi una sveglia e un’attenzione generale.

  37. assolutamente sì, Lamezia è ormai chiaro che aspira ad essere l’unico scalo per la Calabria, e i 500mila pax scarsi di Reggio fanno gola nel momento in cui, oltre i 2 milioni raggiunti a suon di milioni di euro, che la Calabria ben presto non potrà + permettersi, difficilmente saranno superabili se non si allarga il bacino d’utenza fino allo Stretto. mi sembra che ormai il piano è abbastanza chiaro, qualcuno ha ancora dei dubbi a proposito? è ovvio che si incentiva il traffico delle low cost su Suf per farlo diventare un aeroporto appetitoso e solido, a differenza di Reggio che se non raggiunge almeno i 700 mila pax, va chiuso per forza di cose.

  38. consideriamo che la Calabria ha 2 milioni di abitanti e a differenza della Sardegna, che ha lo stesso numero di abitanti e può permettersi ben 2 aeroporti abbastanza frequentati , non ha imponenti traffici turistici, per cui per far sviluppare quello + forte deve per forza sacrificare gli altri 2 deboli: Crotone il primo e Reggio il secondo. Inoltre la Calabria non ha un futuro, almeno nell immediato, di grandi aspettative di sviluppo industriale, economico e turistico, quindi le risorse in tempo di crisi e in previsioni di tempi ancora + cupi, giocano tutte a favore di Lamezia. Come vedete, l’aver votato Scopelliti a presidente della Regione non è servito ad una benemerita mazza, almeno per le sorti del Tito. Vedrete che quando alla Regione Calabria non arriveranno + soldi, nel prossimo 2012, dall’Europa, e tantomeno dall’Italia, così come tagliano i treni, i traghetti etc, taglieranno altri voli con la scusa dello scarso riempimento… è evidente che sarà così

  39. Anche campania e lazio hanno un solo aeroporto e non mi sembra che si facciano drammi…

  40. @mauro nel lazio ci sn 2 aeroporti fiumicino e ciampino e in campania napoli e salerno….

  41. @dome per un aeroporto intendevo che solo a Roma ci sono gli apt e tutti devono andare li.

    su salerno preferisco non commentare.

  42. Staff, come mai avete i ****?
    MP

  43. Salve Signor Paoloni le ho risposto all’indirizzo email che ha lasciato nel Commento.

  44. Signor Paoloni, il suo indirizzo email non mi risulta valido. Per poterla contattare mi mandi il suo indirizzo email aziendale a myers {Chiocciola} aeroportorc.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.